Cagliari – Hellas Verona 0-1: diretta live, risultato finale

836

Cagliari Verona cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Cagliari – Hellas Verona del 3 aprile 2021 in diretta: presentazione, formazioni e cronaca in tempo reale del match valido per la ventinovesima giornata di Serie A, calcio d’inizio alle ore 15:00

Cronaca minuto per minuto

RISULTATO FINALE: CAGLIARI-VERONA 0-2

SECONDO TEMPO

90' Finisce qui Cagliari - Verona. Le squadre lasciano il campo di gioco. Risultato finale 0 a 2. Vi ringraziamo per averci seguito e vi ricordiamo di seguire la nostra sezione dedicata alle dirette per non perdere le prossime cronache in tempo reale

90' Gol per Verona con Kevin Lasagna che realizza, assist di Daniel Bessa. Adesso siamo sul risultato di 0 a 2

90' E' giallo! Darko Lazović riceve il cartellino dall'arbitro

87' Inflessibile l'arbitro estrae il giallo per Stefano Sturaro

82' Alfred Duncan lascia il terreno di gioco

82' Entra in campo Leonardo Pavoletti per Cagliari

78' Mattia Zaccagni lascia il terreno di gioco

78' Buttato nella mischia Eddie Salcedo

78' Lascia il campo Matteo Lovato per Verona

78' Spazio a Giangiacomo Magnani, nuova mossa per l'allenatore

72' Abbandona il campo Nahitan Nández per Cagliari

72' Dalla panchina si alza Răzvan Marin che fa il suo ingresso

67' Antonín Barák abbandona il terreno di gioco

67' Sul terreno di gioco per Verona Daniel Bessa

62' Fuori dal rettangolo di gioco Alberto Cerri per Cagliari

62' Spazio a Giovanni Simeone, nuova mossa per l'allenatore

62' Charalampos Lykogiannis abbandona il terreno di gioco

62' Kwadwo Asamoah fa il suo ingresso in campo

61' Ragnar Klavan lascia il campo

61' Mossa dell’allenatore entra sul terreno di gioco Gastón Pereiro

56' Termina qui la partita di Adrien Tameze che abbandona il rettangolo di gioco

56' L'allenatore inserisce Verona Stefano Sturaro in campo

54' Ed è rete! Antonín Barák assist di Miguel Veloso. Il risultato cambia, 0 a 1 adesso

46' Dopo l'intervallo Cagliari e Verona si trovano per il secondo tempo, andiamo a vedere come andrà a finire l'incontro

PRIMO TEMPO

45' Finisce il primo tempo tra Cagliari e Verona. Ci aggiorniamo fra qualche minuto per seguire assieme il secondo tempo della partita

25' Cartellino di color giallo per Ragnar Klavan

5' Intervento sanzionabile di cartellino, irremovibile il direttore di gioco

1' Partiti! Al via il match!

Siamo pronti a vivere le emozioni di Cagliari - Verona, le squadre hanno fatto il loro ingresso in campo

CAGLIARI: Alessio Cragno; Diego Godín, Ragnar Klavan (dal 16' st Gastón Pereiro), Charalampos Lykogiannis (dal 17' st Kwadwo Asamoah), Daniele Rugani, Gabriele Zappa, Radja Nainggolan, João Pedro, Nahitan Nández (dal 27' st Răzvan Marin), Alfred Duncan (dal 37' st Leonardo Pavoletti), Alberto Cerri (dal 17' st Giovanni Simeone). A disposizione: Simone Aresti, Guglielmo Vicario, Arturo Calabresi, Sebastian Walukiewicz, Andrea Carboni, Alessandro Deiola. Allenatore: Leonardo Semplici.

VERONA: Marco Silvestri; Federico Dimarco, Davide Faraoni, Matteo Lovato (dal 33' st Giangiacomo Magnani), Federico Ceccherini, Miguel Veloso, Antonín Barák (dal 22' st Daniel Bessa), Darko Lazović, Mattia Zaccagni (dal 33' st Eddie Salcedo), Adrien Tameze (dal 11' st Stefano Sturaro), Kevin Lasagna. A disposizione: Alessandro Berardi, Ivor Pandur, Destiny Udogie, Kevin Rüegg, Bruno Amione, Ivan Ilić, Ebrima Colley. Allenatore: Ivan Jurić.

Reti: al 9' st Antonín Barák, al 45' st Kevin Lasagna.

Ammonizioni: al 25' pt Ragnar Klavan (CAG), al 5' pt Matteo Lovato (VER), al 45' st Darko Lazović (VER), al 42' st Stefano Sturaro (VER).

La presentazione del match

CAGLIARI – Oggi pomeriggio, sabato 3 aprile, alle ore 15:00 si giocherà Cagliari – Hellas Verona, match valevole per la ventinovesima giornata di Serie A 2020/2021. Da una parte i padroni di casa, i quali nel turno precedente sono stati sconfitti dallo Spezia in trasferta per 2-1. In questa stagione la squadra sarda su ventotto turni disputati ha raccolto cinque vittorie, sette pareggi e sedici sconfitte per un totale di ventidue punti che valgono loro il diciottesimo posto in classifica. Dall’altra parte la squadra ospite è reduce dalla sconfitta interna con l’Atalanta per 0-2. I veneti su ventotto incontri giocati hanno ottenuto dieci vittorie, otto pareggi e dieci sconfitte per un totale di trentotto punti che valgono loro la nona posizione in graduatoria. I precedenti in Serie A tra le squadre vedono un totale di quindici partite, di cui nove vittorie del Cagliari, tre pareggi e tre successi dell’Hellas Verona. Nella stagione passata la sfida terminò con il risultato di 1-1: al gol di Castro al 29′ rispose quello di Faraoni al 66′.

QUI CAGLIARI – Qualche problema in difesa per Semplice che difficilmente schierare l’acciaccato Ceppitelli, il favorito per sostituirlo è Walukiewicz. In avanti, nel solito ballottaggio su chi schierare al fianco di Joao Pedro, dovrebbe spuntarla Simeone su Pavoletti. Il Cagliari dovrebbe quindi scendere in campo con un 3-5-2 con Cragno tra i pali, pacchetto difensivo con Klavan, Godin e Rugani. In mediana Duncan affiancato da Marin e Nainngollan ed esterni Nandez e Likogiannis. In attacco Pavoletti insieme a Joao Pedro.

QUI HELLAS VERONA – Semplici può tornare a contare su Colley, Kalinic e Gunter, con quest’ultimo che dovrebbe trovare posto nell’undici titolare. Nel dettaglio l’Hellas Verona dovrebbe venire schierato con un 3-4-2-1 con Silvestri in porta, linea di difesa formata da Gunter, Ceccherini e Dimarco. A centrocampo in cabina di regia Tameze e Miguel Veloso e sulle corsie laterali Faraoni e Lazovic. In attacco sulla trequarti la coppia Barak e Zaccagni alle spalle di Lasagna unica punta.

Le parole di Semplici e Juric

Semplici: “Sono stati dieci giorni importanti, abbiamo cercato di migliorare quei tre concetti fondamentali che ho portato dall’inizio. Niente di nuovo, ma cercare di avere un’identità precisa di gioco e la giusta mentalità per affrontare domani una squadra di valore, che sta facendo un grande campionato. Sta a noi fare una grande prestazione. Abbiamo cercato di portare i nostri principi, i ragazzi hanno lavorato con attenzione e disponibilità: per questo credo che l’aspetto fisico e della corsa domani siano fondamentali, bisognerà mettere in campo qualcosa di diverso. Ho tante alternative, mi dispiace che non ci sia Ceppitelli ma ho tanti giocatori su cui scegliere. Sulla rabbia dobbiamo dimostrare di averla, se vogliamo rientrare in corsa per la salvezza sarà necessario dimostrarla”.

Juric: “Quello che ho notato da un po’ di tempo è una certa stanchezza mentale in vari giocatori. Questa è la mia sensazione, ma d’altra parte sono consapevole che, anche nell’ultima partita, non ho visto cose buone a livello di come dobbiamo affrontare la gara. Il piano partita non è stato rispettato, forse per la prima volta da quando sono qui. Ero arrabbiato, poi ho analizzato le cose e questi ragazzi in diciotto mesi hanno ribaltato i pronostici, io li ho sfondati a livello fisico. Parliamo di ragazzi eccezionali. L’anno scorso siamo arrivati noni essendo i meno pagati in A, quest’anno siamo i terzultimi pagati e siamo ancora noni. Il premio che ho ricevuto l’altro giorno è di Dimarco, di Faraoni, di tutti. I ragazzi sono fantastici e non sono stati aiutati a sufficienza da un’altra parte, poi nei momenti di difficoltà hanno dovuto giocare sempre. Adesso sono un po’ preoccupato: ho una fiducia pazza in questi ragazzi, guai a chi me li tocca e so che daranno tutto. Ma il mio rammarico è legato al fatto che c’era bisogno di qualche cambio che non abbiamo avuto, e questi li ho spremuti fino all’osso. Ma i ragazzi non devono mollare, per me non è accettabile. E ho visto qualcosa che non mi è piaciuto: ho visto tutti un po’ al di sotto, un po’ di meno, ma non è accettabile. Io voglio finire molto bene, ci sono dieci finali. Non c’è nessuno che torna, degli infortunati. Gunter ha preso una botta al polpaccio, ma ci abbiamo messo tempo per recuperarlo e non ci sarà. Kalinic non lo vedo in condizione e non sarà convocato, Vieira non ancora, Colley sì. Dei nazionali qualcuno ha giocato e qualcuno ha riposato molto, penso a Lazovic e Ilic. Mi sembra però che siano tornati abbastanza bene”.

Dove vedere la partita in streaming

L’incontro Cagliari – Hellas Verona del 3 aprile 2021, valido per la ventinovesima giornata di Serie A 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva sulla piattaforma streaming DAZN Italia. La sfida sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione, compatibili con la app, oltre che su tutti i televisori collegati ad una console Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S) o PlayStation 4 o 5, oppure a un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli abbonati Sky potranno seguire la gara in tv anche grazie alla app presente sul decoder Sky Q. Gli utenti DAZN potranno inoltre vedere Cagliari – Hellas Verona in diretta streaming sui dispositivi mobili, come tablet e smartphone, previo scaricamento della app per sistemi iOS e Android, e sul proprio pc o notebook, collegandosi semplicemente al sito ufficiale della piattaforma. La app, una volta scaricata, andrà avviata e la diretta partirà quando si seleziona il match nel palinsesto. Dopo il fischio finale, gli highlights della gara e l’evento integrale saranno a disposizione dei clienti per la visione on demand.

Le probabili formazioni delle due squadre

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Godin, Rugani; Nandez, Marin, Duncan, Nainngolan, Lykogiannis; Pavoeltti, Joao Pedro. Allenatore: Semplici.

HELLAS VERONA (4-3-2-1): Silvestri; Gunter, Ceccherini, Dimarco; Faraoni, Tameze, M. Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna. Allenatore: Juric.

STADIO: Sardegna Arena

Articoli correlati