Cagliari, Rui Sampaio: ”Dovrò lavorare per convincere Ficcadenti”

“Ho visto i miei compagni in azione e sono tutti forti: penso che dovrò lavorare molto per guadagnarmi un posto in squadra”. Rui Sampaio si presenta così, con umiltà e determinazione, alla stampa isolana, riunita ad Asseminello per ascoltare le prime parole dell’ultimo arrivato in casa Cagliari.

Il centrocampista ex Beira Mar ha avuto la fortuna di esordire in serie A nella stessa giornata in cui il Cagliari ha centrato un’impresa storica, battendo la Roma all’Olimpico, come non accadeva da 43 anni: “Si sono affrontate due ottime squadre che hanno messo in mostra un ottimo gioco. Abbiamo vinto noi, ed è stato importante partire col piede giusto in questo campionato”.

L’Italia non è il Portogallo, la serie A non è la Liga Sagres: “Qui si gioca un calcio più dinamico, e si lavora di più sotto il profilo tattico – spiega Rui Sampaio -. C’erano diverse squadre straniere interessate a me, ma il Cagliari si è fatto avanti con un’offerta concreta che ho preso al volo. La scelta di venire qui è stata motivata anche dal fatto che la Serie A è una grande vetrina, e mi può aiutare in chiave Nazionale. Solo lavorando posso migliorarmi come calciatore: cercherò di dare il massimo per la squadra”.

[Redazione Tutto Cagliari – Fonte: www.tuttocagliari.net]