Catania promosso in Serie C, battuto 4-1 il Canicattì

3271 0

cronaca partite di serie d in diretta

La partita Canicattì – Catania di domenica 19 marzo 2023 in diretta: nel primo tempo in gol Sarao e pareggio di Gueye, nella ripresa Palermo, Jefferson e Vitale per la festa degli etnei

CALTANISETTA – Domenica 19 marzo al Marco Tomaselli, CanicattìCatania, con calcio d’inizio alle ore 15:00. La capolista rossazzurra , potrebbe in caso di vittoria festeggiare la promozione in Lega Pro. In alternativa basterebbe anche il pareggio agli etnei per tagliare il traguardo, ma solo nel caso in cui il Locri non dovesse vincere. A prescindere da tutto , il Catania è pronto godersi la vittoria di un campionato a dir poco stra dominato e mai messo in discussione. Lodi e compagni andranno a far visita alla matricola Canicattì che naviga a metà classifica. La formazione di Pidatella è alla ricerca di quei punti necessari per chiudere il discorso salvezza, facendo leva su una buona organizzazione difensiva che dovrà fare i conti con un Catania schiacciasassi. Sulla carta favoriti i ragazzi di Ferraro, i quali sapranno come gestire questo tipo di gara contro un avversario che proverà con tutte le proprie armi di rinviare la loro festa promozione. A dirigere il match Enrico Eremitaggio (sezione di Ancona) coadiuvato da Giuseppe Fanara (Cosenza) e Giovanni Celestino (Reggio Calabria).

Tabellino

CANICATTI’ (3-5-2): Scuffia, Di Mercurio (dal 33′ st Rustichelli), Petrella, Raimondi, Tedesco, Scalisi, Fuschi, Sidibe (dal 23′ st Iezzi), Sinastra (dal 9′ st Licciardello), D. Gueye (dal 17′ st Conti), C. Gueye. A disposizione: Busà, Conti, Ferrario, Iezzi, Scopelliti, Rustichelli, Scuderi, Maldonado, Licciardello. Allenatore: Orazio Pidatella

CATANIA (4-3-3):Bethers, Rapisarda (dal 43′ st Di Grazia), Somma (dal 9′ st Palermo), Lorenzini, Boccia, Rizzo, Lodi (dal 31′ st Giovinco), Vitale, Chiarella, Sarao (dal 19′ st Jefferson), De Luca (dal 12′ st Russotto). A disposizione: Groaz, And. Russotto, Di Grazia, Al. Russotto, Pedicone, Palermo. Giovinco, Baldassar, Jefferson. Allenatore: Giovanni Ferraro.

Reti: al 17′ pt Sarao (Catania), al 24′ pt Gueye (Canicattì) rigore, al 18′ st Palermo (Catania), al 25′ st Jefferson (Catania), al 42′ st Vitale (Catania)

Ammonizioni: Sinasta (Canicattì), C.Gueye (Canicattì), Vitale (Catania), Lorenzini (Catania)

Espulso: Petrella (Canicattì)

Formazioni ufficiali

CANICATTI’ (4-3-2-1): Scuffia, Di Mercurio, Petrella, Raimondi, Tedesco, Scalisi, Fuschi, Sidibe, Sinastra, D. Gueye, C. Gueye. A disposizione: Busà, Conti, Ferrario, Iezzi, Scopelliti, Rustichelli, Scuderi, Maldonado, Licciardello. Allenatore: Pidatella

CATANIA (4-3-3): Bethers, Rapisarda, Somma, Lorenzini, Boccia, Rizzo, Lodi, Vitale, Chiarella, Sarao, De Luca. A disposizione: Groaz, And. Russotto, Di Grazia, Al. Russotto, Pedicone, Palermo. Giovinco, Baldassar, Jefferson. Allenatore: Giovanni Ferraro.

Presentazione del match

QUI CANICATTI’- Mister Pidatella , schiera un 4-3-3 composto da Scuffia tra i pali, protetto dalla coppia centrale Raimondi, Petrella, subordinati sulle corsie esterne Di Mercurio e Tedesco. A centrocampo Fuschi, affiancato da Cardinale e Sidibe. Tridente offensivo con Licciardello, El Hadj e Gueye. L’attacco poco prolifico dei biancorossi, è chiamato a superare una difesa di baluardi come quella etnea che fin qui ha concesso poco o nulla a chiunque.

QUI CATANIA- Bethers tornerà a difendere i pali dopo la panchina a Sant’Agata. In difesa spazio ai soliti tre con Rapisarda e Castellini laterali, mentre Somma e Lorenzini al centro. A centrocampo dovrebbe tornare titolare Lodi, affiancato dalle mezzali Vitale e Rizzo. In attacco inamovibile tridente con De Luca, Sarao e Forchignone . L’unico dubbio da sciogliere è a centrocampo, dove Vitale potrebbe non farcela, al suo posto eventualmente ci sarebbe Groaz.

Le dichiarazioni della vigilia

Giovanni Ferraro (All. Catania): “Arrivare a vincere un campionato due mesi prima della fine significa che è stato fatto un lavoro di spessore. E’ motivo di orgoglio. Sapevamo di dover vincere e convincere. Speriamo di centrare domenica un traguardo importante per la rinascita del Catania in questa città straordinaria. Con il mio staff siamo dei privilegiati, facendo il lavoro che ci piace e ottenendo risultati in una realtà come Catania. Mettere insieme così tante persone e ripartire da zero non era facile. Le cose diventano facili una volta raggiunte, non prima. I calciatori si sono calati in questo campionato”.

Le probabili formazioni di Canicattì-Catania

CANICATTÌ (4-3-3): Scuffia; Di Mercurio, Raimondi, Petrella, Tedesco; Cardinale, Fuschi, Sidibe; Licciardello, El Hadj, Gueye. Allenatore: Pidatella

CATANIA (4-3-3): Bethers; Rapisarda, Somma, Lorenzini, Castellini; Rizzo, Lodi, Vitale; Forchignone, Sarao, De Luca. Allenatore: Ferraro

Dove vedere Canicattì – Catania

La gara sarà visibile, per i residenti in Sicilia, in diretta TV e in chiaro, gratuitamente, su Telecolor, emittente siciliana che ha acquisito i diritti di trasmissione delle sfide dei rossazzurri.