Catania-Roma: la presentazione dell’incontro

LA SITUAZIONE ATTUALE – Primo impegno del 2011 per Roma e Catania: i rossazzurri scaldano il motore e cercano la prima vittoria esterna in campionato. Ad attenderli ci sarà però una Roma in salute, smaniosa di raggiungere al più presto le zone nobili della Classifica.

Catania: La vittoria interna contro il Brescia ha ridato serenità all’ambiente rossazzurro dopo alcune prestazioni al di sotto della sufficienza. I rossazzurri si trovano in una zona tranquilla di classifica, con un margine rassicurante sulla zona retrocessione (+6 su Brescia e Cesena) ed un distacco di appena due punti dall’Europa League. Ancora a secco in trasferta (soltanto 3 punti lontano dal Massimino), il Catania mira a conquistare punti importanti per proseguire con maggior entusiasmo alle restanti partite.

Il Catania tenta il colpaccio proprio all’Olimpico, Stadio che sancì l’ultima vittoria esterna dei rossazzurri (Lazio-Catania 0-1). Maxi Lopez scalda i motori dopo essersi sbloccato contro il Brescia ma l’intero entourage vuole far bene. Le parole di Giampaolo sono infatti piuttosto eloquenti: “Mi aspetto almeno 2 punti nelle prossime gare contro Roma ed Inter”.

Roma: I giallorossi di Ranieri godono di ottima salute e vogliono far bene per continuare a sognare. L’importante vittoria esterna contro il Milan ha ridato entusiasmo alla piazza ed i sogni Scudetto non sono ancora spenti. Sarà fondamentale fare punti per non perdere terreno nei confronti delle dirette concorrenti. Giallorossi dunque in ripresa rispetto al pessimo inizio di campionato. A soppesare maggiormente sono alcuni punti persi, soprattutto in casa.

Soprattutto in casa la Roma è riuscita a risalire in graduatoria, grazie all’invidiabile score di 6 vittorie, 2 pareggi e 0 sconfitte. Da rivedere il rendimento in trasferta, anche se la recente vittoria fa ben sperare per il futuro. Ma attenzione al Catania, che potrebbe creare più di una insidia ai padroni di casa.

COSI’ IN CAMPO – Catania: Ritmo serrato in casa Catania in vista della trasferta all’Olimpico; Marco Giampaolo dovrà comunque sciogliere alcuni dubbi sull’undici che scenderà in campo contro la Roma. Non saranno infatti della gara gli infortunati Izco e Morimoto, Terlizzi ed i convalescenti Mascara, Biagianti, Spolli ed Augustyn. In dubbio Ciro Capuano, che ieri non si è allenato col gruppo.

Ci si aspetta un Catania camaleontico, in virtù del calendario piuttosto imbottito di impegni. I rossazzurri dovrebbero schierarsi con il classico 4-1-4-1, con Carbonidavanti alla difesa e Llama o Martinho pronti ad agire sull’out sinistro. Sciacca potrebbe esordire dal primo minuto in campionato. Confermatissimi Bellusci e Silvestre al centro della difesa.

Catania: 4-1-4-1:Andujar; Potenza, Silvestre, Bellusci, Alvarez; Carboni (Sciacca); Gomez, Ledesma, Martinho, Llama; Maxi Lopez.

Roma: I giallorossi dovranno far fronte ad alcuni problemi di formazione. Pizarro e Lobont non saranno infatti della gara mentre resta in dubbio De Rossi. La formazione comunque dovrebbe già esser fatta con Simplicio confermatissimo a centrocampo e Menez davanti alle due punte Totti e Borriello. Soltanto panchina per Adriano e Vucinic

Roma: 4-3-1-2: Julio Sergio; Cassetti, Méxes, Juan, Riise; Simplicio, De Rossi, Brighi; Menez, Totti, Borriello.

UOMINI CHIAVE

Lopez: Si è sbloccato contro il Brescia e vuole dare continuità alle marcature personali.

Alvarez: Ha dimostrato a più riprese di essere un validissimo terzino ed è pronto a fermare le scorribande di Totti e Menez

Menez: Bruno Conti ha dichiarato che Menez è più forte di lui. Per adesso sta vivendo sicuramente un periodo di forma smagliante.

Borriello: Attaccante di rapina, capace di assicurare un buon numero di reti a Stagione.

[Roberto Finocchiaro – Fonte: www.mondocatania.com]