Corvino: ”Medel non ci interessa, Elia è bravo”

Seconda parte della chiacchierata di Radio Blu con Pantaleo Corvino:

I nostri giovani sono forti anche se siamo partiti da 5 anni. Le nostre potenzialità migliori sono sulle fasce piccole e c’è da aspettare ancora un po’. Non è facile vincere un titolo italiano dopo soli 5 anni, ma avere gente come Carraro, Ayei, Seculin e Babacar che sono arrivati in prima squadra è motivo di orgoglio. Babacar può essere un alternativa a Gilardino per la prima squadra.

Si parla di Mondiale :

Mi piace molto la Germania e la squadra spagnola ma sarebbe bellissimo vedere Brasile-Argentina dopo tanto. Montolivo e Gilardino hanno sofferto come la nostra nazionale, non sono stati fortunati. Suarez lo conoscevano tutti e prima del mondiale valeva 35 milioni… Ora l’ha scoperto solo il grande pubblico non lo specialista. Tra le possibili sorprese mi piaceva Elia che prima del mondiale era di nicchia, Medel invece è un buon giocatore che sa fare le due fasi, ma non ci interessa.

[Redazione Viola News – Fonte: www.violanews.com]