De Ceglie: “Vengo da un anno difficile, ho bisogno di rilanciarmi”

logo-parmaCOLLECCHIO (PR) – Ieri nella sala stampa del centro sportivo di Collecchio si è svolta la conferenza di presentazione del nuovo crociato Paolo De Ceglie, che ha scelto la maglia numero 11. Lo ha presentato l’ad Pietro Leonardi con queste parole: “Sono molto contento di fare questa presentazione perché conosco Paolo e la sua famiglia da quando lui era un ragazzino e giocava nelle giovanili della Juve; gioca da esterno svariando dalla difesa all’attacco. Come ho sempre detto, qui da noi conta prima l’uomo”

Ecco le prima parole gialloblu di Paolo: “Ringrazio per la fiducia. Sono felice di essere qui a Parma, già il primo giorno l’impatto è stato molto positivo, sono rimasto colpito dalla struttura e dall’organizzazione della società. Oggi ho fatto il primo allenamento con la palla con i nuovi compagni, non vedo l’ora di poter scendere in campo. Posso giocare da esterno sia nella difesa a 3 che a 4; il ruolo l’ho sempre lasciato scegliere al mister usando la mia ecletticità come arma in più. Vengo da un anno difficile, ho bisogno di rilanciarmi e Parma è stata la scelta migliore; il successo personale passa attraverso quello del gruppo.Il Parma è una squadra che l’anno scorso ha fatto molto bene e che quest’anno vuole confermare il percorso iniziato. Io mi aspetto questo. Con il direttore Leonardi ho un rapporto di lungo corso; un ricordo bellissimo, positivo. Quando arrivò lui nelle giovanili della Juventus, diede una sistemazione, una struttura per i giovani, a chi come me si trovava nella condizione di stare lontano da casa. Andare via da casa da piccoli non è facile. E anche qui ho ritrovato queste basi.

Oltre all’ad Leonardi, Paolo ritrova altre “vecchie” conoscenze, ambientarsi non sarà difficile: “Qui nel Parma ho ritrovato alcuni ragazzi con cui avevo già giocato come Mirante, Palladino, Pozzi e Santacroce”.

[Sito Ufficiale Fc Parma – Fonte: www.fcparma.com]