L’Inter vince la Coppa Italia 2022/2023: battuta la Fiorentina in finale

1445

Fiorentina Inter cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Fiorentina – Inter di Mercoledì 24 maggio 2023 in diretta: sotto del gol di Gonzalez dopo pochi minuti ribalta il risultato Lautaro Martinez con una doppietta

ROMA – Mercoledì 24 maggio 2023, allo Stadio Olimpico di Roma, andrà in scena Fiorentina – Inter, finalissima della Coppa Italia Frecciarossa 2022-2023. Di fronte due squadre finaliste di una competizione europea: la Fiorentina giocherà la finale di Conference League il 7 giugno a Praga contro il West Ham, l’Inter scenderà in campo a Istanbul sabato 10 giugno contro il Manchester City nella finale di Champions League.

Indice

Calcio di inizio alle ore 21. Tornando alla Coppa Italia, in caso di parità dopo i 90′ si procederà ai tempo supplementari e, qualora la parità persistesse, ai calci di rigore. I nerazzurri sono i detentori uscenti della Coppa. La finì  2-2 ma la doppietta di Perisic nei tempi supplementari assegnò il trofeo alla squadra di Inzaghi. L’Inter va in cerca del nono successo in Coppa Italia: nelle otto vittorie ha battuto Novara, Napoli, Torino, Roma (tre volte), Palermo e Juventus. L’Inter ha raggiunto la finale di Coppa Italia in due stagioni di fila per la prima volta dal biennio 2009/10 – 2010/11. La Fiorentina, invece, insegue il settimo successo.

Cronaca della partita e tabellino

RISULTATO FINALE: FIORENTINA - INTER 1-2 

SECONDO TEMPO

50' è finita! L'Inter batte in rimonta la Fiorentina 2-1 e conquista la Coppa Italia 2022/2023. Alla rete iniziale di Gonzalez ha risposto Lautaro con una doppietta. Secondo trofeo per i nerazzurri nel 2023 dopo la Supercoppa Italiana. Per questa diretta è tutto, vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

49' grande anticipo a centrocampo di deVrij che serve per l'uno contro uno Lukaku, conclusione in area sporcata in angolo dalla difesa 

47' cross morbido di Terzic per Jovic che in mischia in area colpisce a lato! 

45' anticipo secco di Gosens su Gonzalez costretto a fermare un contropiede e giallo ben speso 

44' 5 minuti di recupero

42' salvataggio di Darmian sulla linea di porta di testa! Brividi in area nerazzurra su colpo di testa di Gonzalez in area verso Cabral 

37' lascia il campo Calhanoglu per Gagliardini mentre Correa subentra a Lautaro 

37' dentro Terzic per Dodò

37' palla gol clamorosa per Jovic! Cross dal fondo di Dodò e sul secondo palo di testa prova a incrociare su quello opposto ma mira errata! 

36' cross morbido di Biraghi per il colpo di testa centrale di Cabral e può intervenire Handanovic 

35' imbucata di Bonaventura per Jovic che si fa spazio in area, calcia sul primo palo, superlativo Handanovic in angolo! Nulla di fatto sul corner e sul contropiede nerazzurro fischiato un offside

34' su palla recuperata alta dall'Inter scambio con Lautaro di Barella tradito da un rimbalzo alza la mira 

33' carica al portiere di Cabral su Handanovic su conclusione di Gonzalez rimballata in area, traiettoria pericolosa e qualche rischio di troppo concessa dal portiere nerazzurro 

32' spunto di Lukaku che in area vede l'inserimento sul secondo palo di Gosens ma in precario equilibrio con l'esterno alza la mira! 

30' dalla distanza ci prova con il mancino Biraghi, la palla non scende con Handanovic che controlla la traiettoria con piccolo brivido 

28' imbucata di Cabral per Jovic che in area calcia forte sul primo palo, in tuffo respinge Handanovic sul fondo! Batte Biraghi, svetta Lukaku ad allontanare 

25' lascia il campo Amrabat per Jovic e Ranieri entra per Martinez Quarta 

22' in campo Gosens per Dimarco

21' doppio intervento per Terracciano: prima sulla conclusione a mezz'altezza dal limite dell'area di Lukaku quindi sul tap in ravvicinato di Dimarco ma era in fuorigioco 

18' cross di Biraghi deviato da Dumfries, si va dalla bandierina. Palla dentro di Biraghi, allontana Darmian in area

17' cross basso di Dimarco, in scivolata non ci arriva Lautaro da due passi 

15' in campo Sottil per Ikoné e Mandragora per Castrovilli 

14' nuovo angolo per i viola, batte Biraghi ma esce bene a centroarea Handanovic di pugni 

13' fuori Dzeko per Lukaku e de Vrij per Bastoni 

13' chiusura di Dumfries su Ikoné in area

12' cross di Biraghi per il colpo di testa ravvicinato di Cabral troppo debole per impensierire Handanovic ma resta la bell'azione corale dei viola 

10' sponda di Lautaro per Dimarco che contrastato non riesce a inquadrare lo specchio della porta 

9' giallo a Martinez Quarta, punito un pestone su Dzeko

7' fermato in offside Dzeko e dall'altra parte fallo tattico di Bastoni sulla trequarti e giallo per l'intervento su Castrovilli. Batte quasi dai 30 metri direttamente in porta Biraghi e palla ampiamente a lato

6' conclusione di Castrovilli rimpallata dalla difesa, c'è corner. Sulla palla di Biraghi interviene di testa Bastoni ancora sul fondo. Nuovo tentativo ribattuto sul fondo da Dzeko e sul terzo tentativo allontana Brozovic di testa 

5' cross teso di Biraghi a centroarea per Castrovilli ma la sua incornata è da dimenticare, pallone sul fondo 

4' una serie di passaggi da ambo le parti, a ritmo lento questo avvio di ripresa 

1' segnalata un posizione offside per Lautaro 

è l'Inter a muovere il primo pallone del secondo tempo, nessun cambio nell'intervallo 

ben ritrovati con il secondo tempo, Fiorentina e Inter rientrano in campo 

PRIMO TEMPO

46' si chiude il primo tempo con l'Inter in vantaggio 2-1 grazie a una doppietta di Lautaro in risposta al gol iniziale di Gonzalez. Piccola pausa e torniamo per il secondo tempo

44' 1 minuto di recupero

42' apertura su Calhanoglu questa volta a sinistra, cross deviato sul fondo da Gonzalez in ripiegamento. Batte Dimarco, in area anticipato Dumfries sul secondo palo 

42' fallo in attacco di Cabral su Dumfries che ai 30 metri ha preso bene le misure 

39' intervento in scivolata di Milenkovic su Dumfries, angolo Inter il secondo. Traiettoria corta di Calhanoglu a favorire l'intervento difensivo 

37' LAUTAROOO MARTINEZZ!!! L'INTER LA RIBALTA! Cross morbido di Barella verso il primo palo e grande sforbiciata in anticipo su Milenkovic, palla alla sinistra di Terracciano

35' cross teso a mezz'altezza di Dodò, non ci arriva prima Ikoné poi Cabral in area 

34' spunto personale di Cahlanoglu che arriva fino al limite dell'area ma calcia ampiamente a lato 

32' gioco fermo, a terra Gonzalez che saltando su Brozovic cade malamente a terra e staff medico in campo. Tutto ok per il 22 viola

28' LAUTAROO MARTINEZ!!! PAREGGIO DELL'INTER!! Imbucata di Brozovic per il compagno che smarcato in area calcio con il destro a incrociare e rasoterra che non da scampo a Terracciano 

24' incredibile palla gol fallita da Dzeko! Filtrante di Lautaro per il bosniaco che appena dentro l'area su uscita di Terracciano con il mancino calcia alto! 

23' filtrante per Dzeko intercettato da un difensore, tocco involontario di Castrovilli su Terracciano che blocca con le mani. Non viene sanzionata la punizione 

22' è lenta l'impostazione dell'Inter, costretto spesso al rilancio lungo Handanovic 

17' errore ai 25 metri dell'Inter, ne approfitta la viola per liberare al tiro in area Gonzalez. Palla alta ma non è stato visto un tocco di Bastoni. Qualche istante più tardi palla recuperata da Castrovilli ma Bonaventura dalla distanza calcia a lato di molto 

14' corner per la Fiorentina sulla sinistra d'attacco: batte Biraghi, in area anticipato di testa Gonzalez 

13' Lautaro in verticale per Dumfries che in area non cross di prima su Dzeko e viene chiuso da Milenkovic. Nell'occasione il movimento del bosniaco non lo ha favorito 

11' è ora la Fiorentina a ragionare con i suoi giocatori, in un fraseggio palla a terra quindi lancio per Dodò bravo a scaricare su Bonaventura, appoggio al limite dell'area per il piatto destro di Amrabat, palla di poco a lato! 

9' senza fretta il palleggio della squadra di Inzaghi che tenta un lancio in profondità troppo lungo per Dimarco, rimessa dal fondo

7' cross in area dal fondo di Dumfries per Dzeko, conclusione sul primo palo deviata dalla difesa in angolo. Batte forte Calhanoglu verso il secondo palo dove Dumfries colpisce debolmente di testa tra le braccia di Terracciano

6' gioca alto la viola che sta creando qualche problema nell'impostazione gioco dei nerazzurri

3' GONZALEZ!! FIORENTINA IN VANTAGGIO! Su palla recuperata a centrocampo Bonaventura allarga su Ikoné bravo a pescare su palo opposto il compagno che libero dalla marcatura calcia di sinistro sul primo palo dove Handanovic tocca ma non salva

2' primo lancio di Biraghi per Cabral anticipato al limite dell'area 

si parte! Calcio d'avvio battuto dalla Fiorentina in maglia viola, Inter con la seconda maglia a sfondo chiaro

si osserva un minuto di silenzio per ricordare le vittime dell'alluvione e la tragedia che ha causato in Emilia Romagna

capitani a centrocampo per decidere chi batterà il calcio d'avvio, Biraghi da una parte, Handanovic dall'altra

20.55 Fiorentina e Inter fanno il loro ingresso in campo, siamo pronti a seguire la sfida

20.51 arriva la Coppa Italia portata a centrocampo

20.45 al via la cerimonia d'apertura dell'evento quindi con l'ingresso delle squadre sarà eseguito l'inno nazionale dalla voce di Gaia

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Fiorentina-Inter. Dalle ore 21 seguiremo assieme la finale di Coppa Italia 2022/2023.

TABELLINO

FIORENTINA (4-2-3-1): 1 Terracciano; 2 Dodò (dal 37' st 15 Terzic), 28 Martinez Quarta (dal 25' st 16 Ranieri), 4 Milenkovic, 3 Biraghi; 34 Amrabat (dal 25' st 7 Jovic), 10 Castrovilli (dal 15' st 38 Mandragora); 11 Ikoné (dal 15' st 33 Sottil), 5 Bonaventura, 22 Gonzalez; 9 Cabral. A disposizione: 31 Cerofolini, 51 Vannucchi, 7 Jovic, 8 Saponara, 15 Terzic, 16 Ranieri, 23 Venuti, 32 Duncan, 33 Sottil, 38 Mandragora, 42 Bianco, 72 Barak, 77 Brekalo, 98 Igor, 99 Kouamé. Allenatore: Italiano.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 36 Darmian, 15 Acerbi, 95 Bastoni (dal 13' st 6 De Vrij); 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu (dal 37' st 5 Gagliardini), 32 Dimarco (dal 22' st 8 Gosens); 9 Dzeko (dal 13' st 90 Lukaku), 10 Lautaro (dal 37' st 11 Correa). A disposizione: 21 Cordaz, 24 Onana, 5 Gagliardini, 6 De Vrij, 8 Gosens, 11 Correa, 12 Bellanova, 14 Asllani, 22 Mkhitaryan, 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar, 43 Akinsanmiro, 50 Stankovic, 90 Lukaku. Allenatore: Inzaghi.

Reti: al 3' pt Gonzalez, al 28' pt Lautaro, al 37' pt Lautaro

Ammonizioni: Bastoni, Martinez Quarta, Gonzalez

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

Formazioni ufficiali di Fiorentina – Inter

FIORENTINA (4-2-3-1): 1 Terracciano; 2 Dodo, 28 Martinez Quarta, 4 Milenkovic, 3 Biraghi; 34 Amrabat, 10 Castrovilli; 11 Ikoné, 5 Bonaventura, 22 Gonzalez; 9 Cabral. A disposizione: 31 Cerofolini, 51 Vannucchi, 7 Jovic, 8 Saponara, 15 Terzic, 16 Ranieri, 23 Venuti, 32 Duncan, 33 Sottil, 38 Mandragora, 42 Bianco, 72 Barak, 77 Brekalo, 98 Igor, 99 Kouamé. Allenatore: Italiano.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 36 Darmian, 15 Acerbi, 95 Bastoni; 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 32 Dimarco; 9 Dzeko, 10 Lautaro. A disposizione: 21 Cordaz, 24 Onana, 5 Gagliardini, 6 De Vrij, 8 Gosens, 11 Correa, 12 Bellanova, 14 Asllani, 22 Mkhitaryan, 33 D’Ambrosio, 37 Skriniar, 43 Akinsanmiro, 50 Stankovic, 90 Lukaku. Allenatore: Inzaghi.

Convocati Fiorentina

Portieri: Cerofolini, Sirigu, Terracciano, Vannucchi.
Difensori: Biraghi, Dodô, Igor, Martinez Quarta, Milenkovic, Ranieri, Terzic, Venuti.
Centrocampisti: Amrabat, Barak, Bianco, Bonaventura, Castrovilli, Duncan, Mandragora, Saponara.
Attaccanti: Brekalo, Gonzalez, Ikoné, Jovic, Kouamé, Cabral, Sottil.

Le parole di Italiano alla vigilia

“Vedere qui davanti la coppa è un grande orgoglio, così come lo sarà domani essere dentro il campo. Inoltre incontrare Mattarella è stato emozionante. La prima volta al Quirinale e davanti al Capo dello Stato: esperienza bellissima. Domani dovremo andare oltre l`ostacolo, perché Inzaghi sa come arrivare e vincere in finale, è uno specialista, l`Inter, poi, è piena di campioni e la montagna da scalare sarà alta. Voglio vedere gli occhi di Basilea. Abbiamo raggiunto queste due finali, ma non ci dobbiamo accontentare, vogliamo mettere in difficoltà le nostre avversarie e abbiamo le nostre chance, le ultime partite ci hanno dato grande fiducia. Non bisogna mai abbandonare il proprio credo e le proprie idee, anche perché qualsiasi cosa accadrà il giorno dopo dobbiamo rimboccarci le maniche, perché ci saranno altre due gare di campionato e un`altra finale”.

Biraghi in conferenza stampa

“All`inizio dell`annata sarebbe stato difficile dire che ci saremmo giocati due titoli, ma ero convinto che avremmo fatto una stagione importante e domani dobbiamo portare tutta Firenze dentro il campo. Ho sempre pensato, anche quando all`inizio facevamo fatica, e lo avevo detto, di rimanere uniti e seguire le indicazioni del mister, riesce a tirar fuori le qualità di tutti i giocatori in partita e in allenamento. Vedevo che ci mancava poco e dovevamo solo aspettare che qualche compagno si adattasse al nuovo campionato e poi che tutti capissero quanto il calcio e la Fiorentina fossero importanti per i tifosi. Il tifoso fiorentino mette da parte la vita per la squadra. Mi piacerebbe vedere Firenze in festa, non immaginarlo, ma per una piazza che purtroppo non è abituata a vincere, penso possa essere una cosa straordinaria. Essere capitano significa portare avanti un ideale e l`obiettivo che aveva Davide Astori: riportare la Fiorentina ai vertici, mettendo da parte tutto per il bene della Viola”.

Le dichiarazioni di Simone Inzaghi alla vigilia

“Speriamo che la fama di specialista delle finali possa continuare perché abbiamo due finali da disputare. Ne abbiamo passate tante quest`anno, con anche momenti meno felici e che ricordiamo. Sono felice per gli ultimi due mesi in cui abbiamo fatto cose importanti. Una finale di Coppa Italia Frecciarossa non è mai scontata. In campionato il ritardo era importante, ma siamo stati bravi a recuperare e poi abbiamo raggiunto la finale di Champions, inaspettata da parte della maggioranza, mentre noi una speranza la nutrivamo dal giorno del sorteggio. Conosco l`impegno che la squadra ci ha messo per arrivare qui, sappiamo che troviamo una squadra di valore, che si è meritata due finali come noi, sarà una gara aperta”.

Le parole di Handanovic in conferenza stampa

Questa partita l`aspetto come le altre, sappiamo che siamo all`Inter per alzare i trofei e negli ultimi anni siamo tornati dove dobbiamo essere. La stagione non posso ancora definirla, perché non è finita, queste due finali giudicheranno la stagione. Quando perdi cresci anche, le sconfitte ti riportano alla realtà, ti tolgono la superficialità che non bisogna avere. Le vittorie hanno portato invece autostima. L`incontro con Mattarella è stata un`esperienza diversa da quelle che abbiamo fatto. Mi ha fatto piacere, sono stato sorpreso quando mi ha dato la mano perché sapeva chi ero e mi ha detto che il Presidente sloveno era stato qui tre giorni fa”.

Il percorso in Coppa Italia di Fiorentina e Inter

Ripercorriamo insieme le tappe che hanno portato le due squadre a questo punto della competizione.  I viola hanno superato, nell’ordine, la Sampdoria e il Torino.; dopo aver avuto la meglio sulla Cremonese in semifinale (2-0 all’andata e 0-0 al ritorno) sono approdati alla finale dopo nove anni. I nerazzurri hanno superato, nell’ordine, il Parma dopo i tempi supplementari e l’Atalanta; in semifinale hanno battuto la Juventus (1-1 all’andata e 1-0 al ritorno).

Fiorentina e Inter in campionato

La Fiorentina, dopo l’1-1 contro il Torino, é undicesima con 47 punti, frutto di quattordici vittorie, undici pareggi e dodici sconfitte, quarantotto gol fatti e quarantuno subiti. L’Inter, perdendo al “Maradona” nel concitato finale contro il Napoli, ha interrotto una striscia di cinque successi di fila. Gli uomini di Simone Inzaghi sono quarti, a -2 dalla Lazio e a +2 dal Milan a quota 66 punti, con un percorso di ventuno partite vinte, tre pareggiate e dodici perse, sessantasette reti realizzate e quaranta incassate. Sono centosessantanove i precedenti in Serie A tra le due compagini, con un bilancio di settanta successi dell’Inter, cinquantacinque pareggi e quarantacinque affermazioni della Fiorentina. In questo campionato, all’andata, lo scorso 22 ottobre, finì 3-4 in favore dell’Inter con finale pirotecnico: i Viola raggiunsero i nerazzurri al novantesimo minuto ma in pieno recupero decise il match un gol di Mkhytarian. Al ritorno, lo scorso 1° aprile, un gol di Bonaventura regalò i tre punti ai viola.

Presentazione del match

QUI FIORENTINA – Italiano dovrebbe affidarsi al modulo 4-2-3-1 con Terracciano in porta e con una difesa a quattro con Dodò e Terzic sulle fasce e Martinez Quarta e Igor al centro. In mediana Amrabat e Mandragora. Unica punta Jovic, supportata dai trequartisti Kouamé, Barak e Brekalo.

QUI INTER –  Simone Inzaghi dovrebbe rispondere col consueto modulo 3-5-2. Handanovic tra i pali  e una difesa a tre composta da D’Ambrosio, deVrij e Acerbi. In cabina di regia Brozovic affiancato da Barella e Gagliardini mentre sulle corsie esterne dovrebbero agire Dumfries e Gosens. Coppia di attacco formata da Lukaku e Correa.

Le probabili formazioni di Fiorentina – Inter

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Dodò, Martinez Quarta, Igor, Terzic; Amrabat, Mandragora; Kouamé, Barak, Brekalo; Jovic. Allenatore: Italiano.

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Acerbi; Dumfries, Barella, Brozovic, Gagliardini, Gosens; Lukaku, Correa. Allenatore: Inzaghi.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta e in esclusiva da Mediaset su Canale 5 e in streaming attraverso la app o il sito di Mediaset Infinity.