Garrone: “Pazzini alla Juventus? Nemmeno per 100 milioni. Non c’è stata nessuna richiesta”

Il presidente della Sampdoria Riccardo Garrone è intervenuto alla trasmissione “La politica nel pallone” su GR Parlamento, rilasciando alcune dichiarazioni relative al mercato e ai suoi precedenti dirigenti, l’AD Beppe Marotta e, di riflesso, il DS Fabio Paratici, ora entrambi, come noto, passati alla Juventus:

Pazzini alla Juventus? Nemmeno per 100 milioni di euro. Stiamo vedendo, stiamo facendo dei ragionamenti. È una posizione ufficiale? È discorsiva. Non c’è stata nessuna richiesta.

La posizione del numero 1 blucerchiato è legata ad un retroscena che egli stesso spiega: “Il no alla Juve per Pazzini non è legato al fatto che la Juve abbia preso Marotta. Mi hanno portato via un ottimo ds come Paratici. Non lo perdòno a Marotta, perchè è una decisione sua, evidentemente, e non del presidente Andrea Agnelli”.

Per avvalorare la sua tesi Garrone fornisce un esempio ulteriore, mutuato dalla sua pluriennale esperienza di manager: “Nella mia vita ho una lunga storia di numeri 2 che sono andati via. Non perchè rubassero, ma perchè non erano all’altezza. Con i nuovi amministratori, comunque, mi è sempre andata meglio rispetto ai precedenti. E lo sto vedendo anche ora con Sergio Gasparin e Doriano Tosi, direttore generale e direttore sportivo”.

[Stefano Bellini – Fonte: www.sampdorianews.net]