Barak risponde a Cristiano Ronaldo: 1-1 tra Hellas Verona e Juventus

2138

Hellas Verona Juventus cronaca diretta live risultato in tempo reale

La squadra di Pirlo passa in vantaggio con Cristiano Ronaldo ma la squadra di Juric trova il meritato pareggio con Barak

VERONA – Nel match valido per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A 2020/2021 Hellas Verona e Juventus si dividono la posta in palio pareggiando 1-1. Succede tutto nella seconda frazione di gioco con i bianconeri che passano in vantaggio con Cristiano Ronaldo ma i padroni di casa pareggiano meritatemente con Barak. Risultato giusto per quanto visto con la squadra di Juric che aggancia il Sassuolo all’ottavo posto con 35 punti mentre la squadra di Pirlo resta al terzo posto con 46 punti, -7 dall’Inter a parità di partite.

La cronaca del match

RISULTATO FINALE: HELLAS VERONA-JUVENTUS 1-1

SECONDO TEMPO

 

94' Fine partita.

92' Calcia Cristiano Ronaldo ma la sua conclusione si infrange contro la barriera. Resta in attacco la squadra di Pirlo in questo finale di gara.

91' Punizione da ottima posizione per la Juventus e cartellino giallo per Dawidowicz, quarto ammonito del match.

91' Tre minuti di recupero.

88' Può succedere di tutto in questo finale di partita con il Verona che sta attaccando alla ricerca di una clamorosa rimonta ma ci sono spazi, quasi in modo sorprendente, per la Juventus.

87' Altra occasione per i padroni di casa con Barak che, su susseguente corner, manca l'aggancio con il pallone a pochi metri dalla porta. Cambio nella Juventus con Pirlo che ha appena mandato in campo Di Pardo al posto di Chiesa.

86' Verona ad un passo dal raddoppio con Lazovic che entra in area e calcia ma la sua conclusione scheggia la traversa dopo la deviazione di Szczesny.

85' Doppio cambio nell'Hellas Verona con Juric che ha appena mandato in campo Dawidowicz e Bessa al posto di Faraoni e Zaccagni.

84' Chance per i padroni di casa con Barak che, dal limite, calcia col mancino di controbalzo ma la sua conclusione si perde a lato di poco.

83' Possesso palla nelle mani della Juventus che sta provando ad organizzare l'assalto finale per il vantaggio ma anche il Verona ha intensificato il pressing.

81' E adesso comincia nuovamente un'altra partita con la Juventus che si getterà a capoftto alla ricerca del nuovo vantaggio. Finale frenetico al Bentegodi in questo terzo anticipo della ventiquattresima giornata di Serie A.

79' All'improvviso arriva il pareggio dell'Hellas Verona con Barak che, su cross di Lazovic, prende il tempo ad Alex Sandro e di testa batte Szczesny, 1-1.

78'  GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL VERONA! BARAK!

77' Gioco parecchi spezzettato con i falli che la fanno da padrone. L'andamento del match va bene alla Juventus che sta portando a casa un successo di fondamentale importanza.

75' Non particolarmente divertente questa fase della gara con la Juventus che sta gestendo il vantaggio mentre il Verona fatica a prendere campo. Gara che, nel complesso, non ha offerto uno spettacolo pazzesco.

73' L'intento della squadra di Pirlo è quello di abbassare drasticamente i ritmi e ci sta riuscendo. Verona che, ora, sta faticando nuovamente a dare continuità alla pressione. Non ha rischiato nulla la Juventus dopo il vantaggio.

71' Ritmi non altissimi in questa fase del secondo tempo con la Juventus che ha ripreso ad attaccare con convizione. Non ha grossa fretta la squadra di Pirlo visto il punteggio che sta maturando.

69' Cambio anche nella Juventus con Pirlo che ha appena mandato in campo McKennie al posto di Ramsey.

68' Cambio nel Verona con Juric che ha appena mandato in campo Vieria al posto di Sturaro.

67' Fase di gioco molto chiara in questo secondo tempo con il Verona che fa la partita alla ricerca del gol del pari mentre la Juventus si difende pressando alto e in modo aggressivo.

65' Fatica a servire Lasagna con palloni giocabili il Verona. La Juventus sta arginando molto bene Zaccagni in questa seconda frazione di gioco. Da qualche minuto, però, l'Hellas ha ripreso ad attaccare.

63' Torna a farsi vedere anche la formazione scaligera con un mancino dalla lunga distanza di Miguel Veloso che viene bloccato senza problemi da Szczesny.

62' Fase di difficoltà della squadra di Juric che sta subendo il famelico pressing della Juventus. In vantaggio su tutti i palloni i giocatori di Pirlo mentre Juric pensa ad altri cambi.

61' Clamorosa occasione per la Juventus con Kulusevski che appoggia per la conclusione a botta sicura di Ramsey ma un difensore del Verona salva sulla linea.

60' Siamo entrati nell'ultimo terzo di gara con la Juventus in vantaggio sull'Hellas Verona grazie a Ronaldo. Bianconeri momentaneamente a -5 dall'Inter.

58' Attacca in massa l'Hellas lasciando spazi ai contropiedi della Juventus. Costretta agli staordinari la retroguardia bianconera anche se Szczesny non è mai stato chiamato in causa in questo secondo tempo.

56' Match molto intensto in questa fase con i padroni di casa che stanno provando a reagire allo svantaggio ma, contemporaneamente, la Juventus ha alzato notevolmente il volume del presssing.

54' Si fa vedere anche il Verona con Faraoni che, dai 25 metri, lascia partire un bel destro che viene deviato sopra la traversa. Prova subito a reagire la squadra di Juric.

52' E adesso ci attende tutta un'altra partita con i bianconeri che hanno capitalizzato al meglio lo svarione del Verona. Secondo cambio nell'Hellas con Juric che ha appena mandato in campo Lazovic per Dimarco.

50' Passa in vantaggio la Juventus con Chiesa che appoggia per il destro di Cristiano Ronaldo che non lascia scampo a Silvestri, la sblocca la squadra di Pirlo.

49' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL JUVENTUS! CRISTIANO RONALDO!

49' La squadra bianconer ha cominciato questa seconda frazione nello stesso in cui aveva cominciato il primo tempo. Tanta pressione e pallino del gioco in mano per la Juventus in questo primo scorcio di ripresa.

47' Nell'intervallo primo cambio nel Verona con Juric che ha mandato in campo Miguel Veloso al posto di Ilic mentre Pirlo non ha effettuato cambi.

46' Ricomincia il secondo tempo di Hellas Verona-Juventus.

 

PRIMO TEMPO

 

47' Fine primo tempo.

46' Cartellino giallo per Barak, terzo ammonito del match.

45' Un minuto di recupero.

42' Buon momento per la squadra di Pirlo che sta provando a chiudere in attacco la prima frazione di gioco. Verona che difende con tutti i suoi effettivi.

40' Juric non è affatto contento dell'atteggiamento dei suoi giocatori in questa fase del primo tempo. Il tecnico chiede alla sua squadra molta più intensità e cattiveria agonistica.

38' Brutta partita in questa seconda metà del primo tempo. Tantissime interruzioni e giocate di qualità inesistenti da parte delle squadre. Tanta battaglia ma poco calcio al Bentegodi.

36' Seicento secondi più eventuale recupero alla conclusione della prima frazione di gioco. Non decollare la gara del Bentegodi, tatticamente molto bloccata.

34' Cartellino giallo per De Ligt, secondo ammonito del match.

33' Tante interruzioni in questa fase di gara. C'è pochissimo da raccontare con il Verona che palleggia discretamente mentre la Juventus non riesce a verticalizzare come vorrebbe.

31' Prima mezz'ora di match che è andata in archivio. Ottimo avvio di gara da parte di entrambe le squadre ma ora i ritmi si sono abbassati drasticamente.

29' Ritmi non altissimi in questa fase con le due squadre che lottano nella zona nevralgica del campo. Poche giocate di qualità, squadre cortissime sul rettangolo di gioco.

27' Su capovolgimento di fronte Zaccagni, dalla sinistra, mette al centro per il colpo di testa di Lasagna ma Szczesny blocca senza problemi.

26' Torna a farsi vedere la squadra bianconera con Ronaldo che prova a mettersi in proprio ma il suo mancino dai 20 metri si perde alto di molto sopra la traversa.

25' Fase di gioco non particolarmente esaltante con il Verona che mantiene più il possesso palla mentre Pirlo chiede ai suoi giocatordi di alzare il baricentro.

23' Metà della prima frazione di gioco che è andata in archivio al Bentegodi, sempre 0-0 tra Hellas Verona e Juventus in questo terzo anticipo della ventiquattresima giornata di Serie A.

21' Fa moltissima densità a centrocampo la squadra di Pirlo che ha ricominciato a pressare in modo rabbioso come nei primi minuti. Hellas che accetta i ritmi della Juventus.

19' Cartellino giallo per Ramsey, primo ammonito del match.

18' Sfida molto bella che non concede grosse pause. Vanno ad ondate le due squadre, poco fa Juventus pericolosa in due occasioni con Chiesa e Rabiot. Juric chiede ai suoi giocatori più intensità.

16' Juventus ancora in attacco con Kulusevski che appoggia per il mancino in corsa di Rabiot ma il francese, da ottima posizione, colpisce malissimo mandando a lato.

15' Prima vera occasione anche per la Juventus con Chiesa che, dall'interno dell'area, rientra sul mancino e calcia ma Silvestri risponde presente. Poi Magnani allontana, guizzo dell'ex Viola.

14' Pressing alto da parte di entrambe le squadre che sono molto corte sul rettangolo di gioco. Ottimo avvio dei bianconeri ma la squadra di Juric sta prendendo campo negli ultimi minuti.

12' Buon momento per la squadra di Juric che sta prendendo campo attraverso il possesso palla ragionato. Non ci sono pause in questo primo scorcio di gara al Bentegodi.

10' Primi dieci minuti di gioco che sono andati in archivio al Bentegodi con il risultato fermo sullo 0-0 tra Hellas Verona e Juventus. Entrambe le squadre hanno approcciato bene al match.

8' Verona ad un passo dal vantaggio con un cross di Zaccagni che viene deviato verso la porta ma Szczesny devia sul palo con un guizzo salvando i suoi.

7' Partita più che godibile al Bentegodi con il Verona che non vuole farsi schiacciare e cerca di replicare subito sfruttando le corsie esterne. Non ci sono state occasioni clamorose fino ad ora.

6' Rabbioso l'avvio della formazione bianconera che ha colto di sorpresa il Verona. Non riesce ad uscire dalla propria metà campo la squadra scaligera.

5' Juventus ancora in attacco con De Ligt che, sugli sviluppi di un calcio di punizione, calcia col mancino al volo ma Silvestri blocca senza particolari problemi.

4' Buon avvio da parte della squadra di Pirlo che sta pressando altissimo i portatori di palla dell'Hellas. Aggressiva la Juventus che vuole approcciare bene al match.

2' Subito aggressive entrambe le squadre che si stanno studiando in questo primo scorcio di partita. Juventus che ci prova subito con un mancino di Ramsey che viene deviato in calcio d'angolo da Silvestri.

1' PARTITI! E' cominciata Hellas Verona-Juventus!

 

20.43 I giocatori di Hellas Verona e Juventus fanno il loro ingresso in campo in questo momento. Tra poco si comincia!

20.32 Le due compagini hanno ultimato il riscaldamento pre-partita e stanno tornando negli spogliatoi.

20.15 Le due squadre sono in campo per il classico riscaldamento pre-partita.

19.50 Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-4-2-1 per l'Hellas Verona con Barak e Zaccagni a supporto di Lasagna mentre la Juventus risponde col 3-4-1-2 con Ramsey alle spalle della coppia d'attacco formata da Kulusevski e Cristiano Ronaldo.

19.45 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio buonasera e benvenuti alla diretta di Hellas Verona-Juventus, incontro valido per la ventiquattresima giornata di Serie A.

 

IL TABELLINO

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Magnani, Gunter, Lovato; Faraoni (84' Dawidowicz), Sturaro (68' Vieira), Ilic (46' Miguel Veloso), Dimarco (52' Lazovic); Barak, Zaccagni (84' Bessa); Lasagna. A disposizione: Berardi, Pandur, Miguel Veloso, Lazovic, Salcedo, Favilli, Udogie, Ceccherini, Vieira, Dawidowicz, Bessa, Tameze Allenatore: Juric

JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Alex Sandro, Demiral, De Ligt; Chiesa (86' Di Pardo), Bentancur, Rabiot, Bernardeschi; Ramsey (68' McKennie); Kulusevski, Cristiano Ronaldo. A disposizione: Pinsoglio, Buffon, Di Pardo, Dragusin, Frabotta, Capellini, McKennie, Fagioli, Peeters, Rafia, Marques, Aké,  Allenatore: Pirlo

RETI: 49' Cristiano Ronaldo (J), 77' Barak (V)

AMMONIZIONI: Ramsey, De Ligt (J), Barak, Dawidowicz (V)

ESPULSIONI: //

RECUPERO: 1' nel primo tempo, 3' nel secondo tempo

STADIO: Marc'Antonio Bentegodi

Le parole di Juric e Pirlo

Juric: “Quando affronti squadre così è chiaro che devi essere perfetto e loro non al massimo, e deve girarti anche un po’ bene. Faremo la nostra partita, poi si vedrà, come al solito. Quando non ci sei perdi con chiunque, ma puoi anche fare risultato con squadre più forti. Dopo Genova non ero arrabbiato, ero dispiaciuto, perché c’erano stati tanti minuti di dominio, con occasioni offensive da gestire meglio. La squadra si costruisce piano piano: ci sono momenti nei quali l’allenatore influisce poco, certe cose si acquisiscono col tempo. Anche i giovani possono avere malizia, è difficile da allenare. Poi magari se a Vieira a Genova arriva la palla e la butta via non succede niente, invece abbiamo perso due punti. Sono due annate diverse. L’anno scorso, a questo punto, eravamo una squadra definita dal punto di vista dell’identità. Questa è al trenta percento: dipende molto dai ragazzi. Certe cose non le stiamo facendo bene, alcuni possono fare meglio. Non siamo ancora chiari: durante la partita alterniamo momenti buoni ad altri meno buoni. Penso che siamo in fase di costruzione, come gruppo”.

Pirlo: “Sarà una partita molto difficile e molto fisica. Juric ha dato un buonissimo calcio fatto di tanti uno contro uno e dovremo stare molto attenti alla loro corsa e alle trame di gioco. Stanno facendo bene e poi hanno aggiunto giocatori col mercato rispetto alla partita d’andata e quindi ci aspetterà una sfida tosta. Non dobbiamo farci sorprendere dalla loro fisicità sapendo che loro giocano un calcio particolare stile Atalanta. Non dobbiamo essere sorpresi, l’abbiamo preparata in questo modo sapendo che ci verranno addosso dal primo all’ultimo minuto. Dovremo stare attenti, saper giocare l’uno per l’altro con scambi veloci e attaccare lo spazio alle spalle perché giocando uomo contro uomo ce n’è. Kulusevski sta bene e sta imparando tanto. Sta giocando in un ruolo non suo ma a volte lo ha fatto anche a Parma. Noi adesso gli chiediamo un gioco leggermente diverso dalle sue caratteristiche e lo può fare bene. Per gli altri non ci sono novità, Morata è ancora fuori per questo virus e su Dybala non ci sono novità”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Juric che viene dal beffardo pareggio subito nel finale dal Genoa ed in classifica occupa il nono posto solitario con 34 punti. Dall’altra parte troviamo la squadra di Pirlo che è reduce dal netto successo casalingo contro il Crotone ed in classifica occupa la terza posizione con 45 punti ed una gara da recuperare contro il Napoli. La sfida del Bentegodi verrà diretta dal signor Maresca della sezione di Napoli.

Sono ben 59 i precedenti in massima serie tra queste due squadre con il bilancio che sorride ai bianconeri che si sono imposti per 33 volte contro gli 11 successi degli Scaligeri, 15 sono i pareggi. Quattro delle ultime sei partite giocate tra le due formazioni si sono concluse col punteggio di 2-1 con due vittorie a testa. Nella scorsa stagione successo della squadra di Juric per 2-1 con rete decisiva di Pazzini su calcio di rigore. Nelle ultime 3 gare giocate al Bentegodi  l’Hellas ha vinto 2 volte contro la Juventus e, se ottenesse un’altra vittoria, la squadra di Juric raggiungerebbe il proprio record di punti dopo 23 partite in Serie A. La Juventus, che ha mantenuto la porta inviolata in 4 delle ultime 5 partite di campionato, ha perso 2 delle ultime 3 trasferte in Serie A e 3 delle ultime 4 considerando la sconfitta contro il Porto in Champions League.

QUI HELLAS VERONA – Juric dovrebbe mandare in campo la sua squadra col classico 3-4-2-1 con Silvestri in porta, pacchetto difensivo composto da Magnani, Gunter e Lovato. A centrocampo Tameze e Miguel Veloso in cabina di regia con Faraoni e Dimarco sulle corsie esterne mentre davanti spazio a Barak e Zaccagni alle spalle dell’unica punta Lasagna.

QUI JUVENTUS – Soliti problemi di formazione per Pirlo che dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-5-2con Szczesny in porta, pacchetto arretrato formato da Alex Sandro, Demiral e De Ligt. A centrocampo Bentancur in cabina di regia con Rabiot e McKennie mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Chiesa e Bernardeschi. In attacco tandem offensivo composto da Kulusevski e Cristiano Ronaldo, ancora problemi intestinali per Morata che non è convocato.

Le probabili formazioni di Hellas Verona – Juventus

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Magnani, Gunter, Lovato; Faraoni, Tameze, Miguel Veloso, Dimarco; Barak, Zaccagni; Lasagna. Allenatore: Juric

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Alex Sandro, Demiral, De Ligt, Frabotta; Chiesa, McKennie, Bentancur, Rabiot, Bernardeschi; Kulusevski, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Pirlo

STADIO: Marc’Antonio Bentegodi

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Hellas Verona – Juventus, valevole per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva sulla piattaforma DAZN. La sfida del Bentegodi sarà visibile su smart tv, sul decoder Sky Q, PlayStation (4 e 5) o Xbox (One S, One X, Series S e Series X), oppure Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. Per i clienti Sky che hanno aderito alla promozione Sky-DAZN la partita sarà trasmessa anche su DAZN1 al 209. La gara sarà disponibile in diretta streaming gratis su DAZN . Basterà munirsi dell’app sul proprio smartphone o tablet, oppure collegarsi al sito da PC o notebook, per poi selezionare l’evento desiderato dal palinsesto.

Articoli correlati