Hellas Verona – Venezia 3-1: tripletta per Simeone

1930

Hellas Verona Venezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Hellas Verona – Venezia del 27 febbraio 2022 in diretta: devastante anche nella partita di ritorno l’attaccante dei gialloblù che va in gol sempre nella ripresa

VERONA – Domenica 27 febbraio alle ore 15.05, allo Stadio “Marc’Antonio Bentegodi”, andrà in scena il derby veneto Hellas Verona – Venezia, valido per la ventisettesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022. Gli scaligeri vengono dal pareggio per 2-2 ottenuto all’Olimpico contro la Roma e sono noni a quota 37 punti, con un cammino di dieci partite vinte, sette pareggiate e nove perse con quarantanove reti realizzate e quarantadue incassate. Tra le squadre più in forma del campionato, il suo bilancio delle ultime cinque sfide é di tre vittorie, un pareggio e una sconfitta con dodici gol fatti e sette subiti. Di fronte troveranno i lagunari, reduci dal pareggio casalingo per 1-1 contro il Genoa; in classifica sono terzultimi, a pari merito con il Cagliari, con 22 punti, frutto di cinque vittorie, sette pareggi e tredici sconfitte e con ventitré gol fatti e quarantaquattro subiti. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto una volta, pareggiato due e perso due, siglando sei reti e subendone altrettante. Si tratta di uno derby regionali più sentiti d’Italia, con ben ottantotto precedenti a partire dal 1910 e con un bilancio di trentatré vittorie per il Verona, ventisei pareggi e ventotto affermazioni del Venezia. All’andata, lo scorso 5 dicembre, finì col un pirotecnico 3-4 in favore del Verona.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: HELLAS VERONA - VENEZIA 3-1

SECONDO TEMPO

49' triplice fischio! Termina la sfida tra Hellas Verona e Venezia con il 3-1 per la squadra di casa grazie a una tripletta di Simeone. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

46' conclusione in area di Lasagna murata dalla difesa in angolo, sugli sviluppi palla al limite per il tentativo di Depaoli ma rasoterra bloccato da Romero

44' 4 minuti di recupero

42' SIMEONE!!! 3-1 VERONA!!! Filtrante di Lasagna in area per il compagno che in area infila nuovamente Romero con il destro sul primo palo

41' in campo Bessa per Caprari e Bessa per Lazovic

38' cross dal fondo di Faraoni per Caprari ma conclusione ravvicinata debole, blocca Romero

37' OKEREKEE! ACCORCIA IL VENEZIA!! Cross morbido di Johnsen a centro area per il colpo di testa ravvicinato dell'attaccante lasciato libero da Faraoni

35' cross molto bello dal fondo di Caprari e stoccata ciccata sul secondo palo da Lazovic, palla a lato!

35' doppia occasione per Lasagna che ignora a sinistra Lazovic e spara su Romero, respinta con i pugni e tap in errato

34' entra Tessmann per Busio

27' lascia il campo Henry per Nsame

25' tentativo in scivolata per Caprari su assist di Lazovic, blocca a terra Romero

22' in campo Vacca per Crnigoj, Nani per Aramu e Johnsen per Haps

20' Caprari in area per Lazovic, conclusione ravvicinata sul primo palo, respinge in angolo Romero! Sugli sviluppi dell'angolo colpo sotto porta di Lasagna ed efficace intervento con la spalla sinistra!

18' SIMEONEEE!!! RADDOPPIO DELL'HELLAS!!! Percussione di Faraoni che arriva al limite e invece di tirare vede sulla destra il compagno e diagonale rasoterra sotto le gambe di Romero ingannato da una leggera deviazione di Busio

17' tegola per l'Hellas con Barak che ha chiesto il cambio, al suo posto Lasagna

15' gioco fermo con due giocatori del Verona a terra dopo uno scontro fortuito tra Ceccherini e Coppola

9' SIMEONE!!! VANTAGGIO DEL VERONA!!! Apertura sulla sinsitra dove Caldara in scivolata non riesce a contrastarlo e il giocatore entra in area e piazza un diagonale rasoterra a superare Romero

6' quinto corner per il Venezia: Aramu pennella sul primo palo per il colpo di testa di Okereke che anticipa Montipò ma alza la mira

3' prima occasione per il Verona: scambio Barak-Faraoni, apertura in area per Caprari e conclusione con il mancino forte sul primo palo respinta da Romero in angolo! Nulla di fatto sugli sviluppi

si riparte con il calcio d'inizio battuto dall'Hellas, nessun cambio nell'intervallo

le squadre fanno il loro ingresso in campo per il secondo tempo

PRIMO TEMPO

48' si chiude il primo tempo tra Verona e Sassuolo, 0-0 all'intervallo. Piccola sosta e torniamo per seguire assieme la seconda parte del match

48' bella conclusione con il mancino dal limite di Ilic, Romero coperto si tuffa e palla si poco alla sua destra!

47' cross lungo di Caprari per Simeone, intervento preciso in uscita di Romero ad anticipare Simeone

45' 3 minuti di recupero

45' sempre intraprendente il Venezia che ha anche concesso molto poco alla squadra di casa

40' sugli sviluppi di un angolo dalla sinistra uscita errata di Montipò con i pugni e da due passi Caldara di testa alza la mira!

35' palla scucchiata in area da Caprari per Barak che cerca un controllo ma ultimo tocco di un giocatore del Venezia. Sull'angolo di Caprari contro cross di Faraoni sul palo più lontano per Coppola ma trova il muro di Okereke

32' nuova interruzione dopo uno scontro tra Ceccherini e Crnigoj. Problema alla caviglia per lui e staff medico in campo

28' risponde l'Hellas con una conclusione di Faraoni respinta dal portiere quindi Simeone non riesce nel tap in perchè troppo defilato e prova a scaricare dietro ma Ilic dal limite spara a lato

26' bella girata in area di Ceccaroni che ha ripreso un primo tentativo di Caldara murato ma Montipò è reattivo a respingere con la mano destra sul primo palo

23' si riprende con ottimo recupero in area di Simeone su Caldara e conclusione da posizione defilata a lato

22' altra interruzione, a terra Crnigoj su colpo di Ceccherini andato anche sulla palla

20' cross morbido di Lazovic per Simeone che non arriva sulla sfera anche per la buona copertura di Ceccaroni

19' ottimo raddoppio di Busio in area su Caprari che ha cercato un dribbling di troppo

18' tocco di Sutalo e nuovo corner per i lagunari, difesa che ha la meglio e rilancia con Lazovic

17' salvataggio sulla linea di Lazovic! Su angolo dalla sinistra colpo di testa ravvicinato di Okereke verso l'angolino destro ma ben appostato l'esterno salva i suoi

15' prima occasione per il Venezia con Haps! Bolide con il mancino di prima intenzione dal limite dell'area, si distende sulla sua destra Montipò molto bravo nell'occasione

13' scontro di gioco tra Coppola e Henry con l'attaccante ad avere la peggio, staff medico in campo

11' due cross bassi insidiosi in pochi istanti, prima da una parte di Lazovic quindi di Faraoni e difesa del Venezia sotto pressione che allontana

7' verticalizzazione errata di Ampadu per Okereke, palla che sfila sul fondo

6' esordio sfortunato per il giocatore che deve lasciare al campo a Ceccherini

4' gioco fermo, un problema per Retsos che accusa un problema sulla gamba, c'è movimento in panchina

3' angolo per l'Hellas, scambio sul corto tra Caprari e Lazovic, apertura su Faraoni che da fuori area colpisce in maniera errata con sfera in fallo laterale

Partiti! Calcio d'avvio battuto dal Venezia in maglia a sfondo bianco, Verona con la tradizionale maglia gialloblù

Ci siamo! Verona e Venezia in campo, tutto pronto all'inizio di questo incontro

Buona domenica ai nostri lettori di Calciomagazine.net, benvenuti alla diretta di Hellas Verona - Venezia. Seguiremo il match a partire dalle 15.05 con la nostra consueta cronaca.

TABELLINO

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Sutalo, Coppola, Retsos (dal 6' pt Ceccherini); Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic (dal 41' st Depaoli); Barak (dal 17' st Lasagna), Caprari (dal 41' st Bessa); Simeone. A disposizione: Chiesa, Berardi, Frabotta, Hongla. Allenatore: Igor Tudor

VENEZIA (3-4-3): Romero; Caldara, Ampadu, Ceccaroni; Haps (dal 22' st Johnsen); Cuisance, Busio (dal 34' st Tessmann), Crnigoj (dal 22' st Vacca); Aramu (dal 22' st Nani), Henry (dal 27' st Nsame), Okereke. A disposizione: Maenpaa, Molinaro, Mateju, Svoboda, Ullmann, Modolo, Busio, Fiordilino. Allenatore: Paolo Zanetti

Reti: al 9' st Simeone, al 18' st Simeone, al 37' st Okereke, al 42' st Simeone

Ammonizioni: Caldara

Recupero: 3 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

I convocati del Venezia

Portieri: Bruno Bertinato, Niki Mäenpää, Sergio Romero
Difensori: Ethan Ampadu, Mattia Caldara, Pietro Ceccaroni, Ridgeciano Haps, Aleš Matějů, Marco Modolo, Cristian Molinaro, Michael Svoboda, Maximilian Ullmann
Centrocampisti: Gianluca Busio, Domen Črnigoj, Michaël Cuisance, Antonio Luca Fiordilino, Dor Peretz, Tanner Tessmann, Antonio Junior Vacca
Attaccanti: Mattia Aramu, Thomas Henry, Dennis Johnsen, Luis Nani, Jean-Pierre Nsame, David Okereke

Le dichiarazioni di Tudor alla vigilia

Il Venezia è una squadra ben costruita, con giocatori forti, una squadra molto insidiosa, quindi non sarà facile vincere. Se vogliamo far emergere le nostre qualità, dovremo dare il 100% ed è solo questo che chiedo alla squadra, senza fare calcoli. La gara dell’andata? E’ stata davvero unica, una grande rimonta che – specie perché arrivata fuori casa – non capita spesso con quelle modalità. E’ stata una gara che ci ha aiutato a crescere e che ha rappresentato un momento chiave della nostra stagione, arrivata contro un Venezia che era in un ottimo momento di forma. Il Verona fin qui ha raccolto risultati molto importanti, ed è qualcosa che ci fa lavorare bene. Al tempo stesso questo ci impone di confermarci di partita in partita, di dare sempre il massimo, ma è importante non dare per scontato né banalizzare il livello di rendimento che hanno raggiunto questi ragazzi. Coppola? Può partire dall’inizio, devo ancora decidere ma avranno spazio giocatori che finora hanno giocato meno. Ho visto tutti bene e sono contento di poter concedere minutaggio anche ad altri. Veloso? Dovrebbe rientrare in gruppo attorno alla metà della prossima settimana. Frabotta? Sarà in panchina. Ilic? E’ giovanissimo ed è titolare in una squadra importante della Serie A, che se la gioca sempre con tutte. E’ sulla strada giusta, non deve mai accontentarsi e deve invece concentrarsi sulla propria crescita. Simeone? L’ho visto bene, molto sereno e incisivo in allenamento. E’ bello averlo in squadra e sono sicuro che contro il Venezia farà una bella gara”.

Le dichiarazioni di Zanetti alla vigilia

Entrambe le squadre sono in momenti diversi rispetto all’andata, per quanto ci riguarda stiamo facendo punti da due partite, quindi sicuramente sarà una gara diversa. Il Verona è una squadra molto forte, l’abbiamo analizzata, è una formazione che attacca molto bene, ha molti giocatori che stanno facendo grandi cose e che quindi hanno acquisito fiducia. Inoltre gli scaligeri sono in una posizione in classifica che permette loro di giocare con una certa spensieratezza, una dinamica che ovviamente risulta funzionale al loro gioco.Hanno dei numeri offensivi ottimi, hanno messo in difficoltà molte squadre, e questo esprimendo un gioco pregevole. Se devo trovare un difetto nel Verona, forse lo identificherei con qualche sbavatura difensiva, ma è forse l’unico che hanno. In questo match dovremo vincere molti duelli, non tanto per strategia nostra, quanto perché la loro è una squadra che richiama questo tipo di partite, e questo lo abbiamo potuto osservare anche all’andata. Loro hanno in attacco molti giocatori forti, con all’attivo numeri importanti, ma la Serie A è questa, ed ogni domenica ci troviamo davanti queste grandi individualità. L’unico modo è affrontare questi giocatori da squadra, mettendo in campo quella mentalità che ho visto in queste ultime due partite in cui abbiamo combattuto su ogni pallone. Purtroppo non potremo più contare su un elemento per noi importante come Molinaro. A sinistra ho tre giocatori e quindi abbiamo dovuto prendere, in accordo con la società, la decisione dolorisissima di mettere Molinaro fuori lista. Un ragazzo importantissimo in spogliatoio e spesso anche in campo, il ragazzo ha preso la decisione come solo lui sa fare, ci aiuterà fino all’ultimo giorno, ha altri anni di contratto a 38 anni e ha capito che in questo finale di stagione abbiamo dovuto muoverci in un certo modo. I moduli sono sempre relativi, la cosa importante è come si esprimono i giocatori all’interno di questi sistemi. Essendo loro gli interpreti, devono essere i giocatori a sentirsi a loro agio all’interno di un modulo piuttosto che in un altro, e questa è una dinamica che può variare durante la stagione. Questo modulo che stavamo utilizzando ultimamente, da una parte ci dà la possibilità, come si è visto anche contro il Genoa, di essere molto arrembanti a livello offensivo, dall’altra ha un prezzo per ciò che concerne il dispendio di energie. Devo essere bravo io a capire quando queste sono finite e rimaneggiare il sistema di gioco di conseguenza. Incontrare il Venezia è difficile per tutti, e fino alla fine sarà così. Quasi tutte le squadre che si trovano nelle posizioni più scomode della classifica stanno dando il massimo, questo forse per uno spirito di sopravvivenza, motivo per cui d’ora in avanti qualsiasi gara sarà complicata”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Juan Luca Sacchi della sezione AIA di Macerata, coadiuvato dagli assistenti Sergio Ranghetti di Chiari e Mauro Vivenzi di Brescia; quarto uomo Francesco Meraviglia di Pistoia. Al VAR Rosario Abisso di Palermo, AVAR Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore.

La presentazione del match

QUI HELLAS VERONA –  Tudor dovrà rinunciare agli infortunati Dawidowicz, Frabotta e Pandur e agli squalificati . La formazione scaligera potrebbe scendere in campo con il consueto modulo 3-4-2-1, con Montipò in porta e con Sutalo, Ceccherini e Retsos in posizione arretrata. In mezzo al campo Tameze e Ilic; sulle fasce Faraoni e Lazovic. Unica punta Simeone davanti a Barak e Caprari.

QUI VENEZIA –  Zanetti dovrebbe adottare il tradizionale modulo 4-3-3, con Romero in porta e retroguardia formata a centro da Ceccaroni e Caldara e da Ebehui e Haps sulle fasce. A centrocampo Cuisance, Ampadu e Busio. Tridente offensivo formato da Aramu, Henry e Okereke.

Le probabili formazioni di Hellas Verona – Venezia

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Sutalo, Ceccherini, Retsos; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. Allenatore: Tudor.

VENEZIA (4-3-3): Romero; Ebuehi; Ceccaroni, Caldara, Haps; Cuisance, Ampadu, Busio; Aramu, Henry, Okereke. Allenatore: Zanetti.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Hellas Verona – Venezia, valido per la ventisettesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusiva su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.