Il “Progetto Catania” sbarca in Spagna

E’ stata formalizzata quest’oggi la compravendita del 98,7% delle azioni del club spagnolo Cordoba CF, militante nel campionato di seconda divisione (serie B italiana, ndr), passato nelle mani della società Augusta BC controllata, per quanto riferito dal quotidiano “Diario Cordoba”, dal Presidente del Catania Antonio Pulvirenti.

Il costo dell’operazione si aggira sui 9 milioni di euro, e prevede il pieno controllo della gestione economia e sportiva del club, dal quale sarà totalmente estraneo Josè Romero, ex azionista di maggioranza. Soddisfazione piena anche quella espressa dal Presidente del club, Miguel Salinas. La nuova proprietà si insedierà a guida del club a partire dal 1° Gennaio 2011.

L’accordo col Grupo Prasa (capeggiato da Romero, ndr) è stato raggiunto grazie alla mediazione degli emissari rossazzurri in Spagna: Alessandro Gaucci, Pietro Lo Monaco e l’avvocato José Enrique Rodriguez Zarza. Quanto sottoscritto quest’oggi ricalca un’operazione portata a termine da un altro club italiano, l’Udinese, che aveva rilevato il Granada CF con l’intenzione di favorire i trasferimenti di giocatori locali in bianconero.

Nel nuovo organigramma societario Alessandro Gaucci assumerà il ruolo di direttore sportivo, al quale spetterà subito l’impegno di rinforzare il club con alcuni importanti innesti che riescano, secondo i programmi della nuova società, a riportare il club nella massima divisione spagnola nei prossimi 3 anni; clausola che in caso di mancato raggiungimento prevedrà una penale economica a favore della cedente. Nulla dovrebbe cambiare alla direzione tecnica, allenatore rimarrà Lucas Alcaraz, assistito dal vice, italiano, Alessandro Pierini. La direzione amministrativa del club passerà invece a uomini di fiducia del gruppo Pulvirenti.

Solo 16 punti in classifica, i bianco verdi si trovano a 3 lunghezze dalla zona retrocessione e ben 11 dalle posizioni che garantiscono il salto di categoria. Nei ranghi del club anche la divisione di calcio femminile. La prima squadra della città andalusa, capoluogo di provincia con circa 300.000 abitanti, disputate le proprie partite allo stadio “El Arcangel”, inaugurato nel 1993 ma attualmente in rimodernamento per aumentarne la capienza, da 18.000 a 25.100. Gli allenamenti vengono svolti nel centro sportivo “Raphael Gomez”, di proprietà d’un impresario locale.

[Marco Di Mauro – Fonte: www.mondocatania.com]