Serie A, Inter – Cagliari 4-0: tabellino, marcatori e statistiche

41

Inter Cagliari cronaca diretta live risultato in tempo reale

Il tabellino di Inter – Cagliari, i dati statistici della partita valida per la diciassettesima giornata del campionato di Serie A 2021/2022

MILANO  – I nerazzurri conquistano la vetta della classifica e lo fanno nel migliore dei modi. Nessun calo di tensione e gara condotta dal primo all’ultimo minuto con grande autorità dalla squadra di Inzaghi contro un avversario in grandi difficoltà di classifica e con alcune assenze pesanti a centrocampo. Meriti dell’Inter o demeriti del Cagliari di certo non era la partita dove dimostrare di valere il primo posto così come per gli ospiti quella dove dover prendere punti salvezza. Di certo resta una bella partita con tante azioni create, ben 24 conclusioni di cui 15 nello specchio della porta. Eroe della serata nonostante il passivo pesante è stato Cragno che ha parato 11 conclusioni di cui 4-5 molto difficili e il rigore di Lautaro. Nettamente sopra la sufficienza tutti i nerazzurri che dopo 29 minuti la sbloccano con Lautaro su assist di Calhanoglu da corner: la sua incornata non lascia speranza al portiere. A fine tempo prima un salvataggio in uscita su Sanchez quindi il rigore sventato a Martinez consente al numero 28 sardo di tenere in partita i suoi. Dopo appena 5 minuti della ripresa però Barella, tra i migliori in campo (gli è mancato solo il gol) fa una giocata da urlo ricevendo una rimessa laterale colpo al volo e cross di prima per Sanchez che lascia partire una volée imparabile a centroarea. Da qui l’Inter è un fiume in piena con Callhanoglu che fa esplodere nuovamente il San Siro con una conclusione tanto potente quanto precisa dal limite dell’area e palla sotto al sette. Nemmeno due minuti e Lautaro sfrutta al meglio un’imbucata di Barella per concludere sotto porta con una conclusione deliziosa di interno destro. C’è spazio per tante rotazioni con Dzeko che viene lasciato a riposo e con l’esordio per il giovane Zanotti e la 34′ c’è ancora modo di applaudire due ottimi interventi di Cragno prima su Barella quindi dal successivo corner su tocco da due passi di Skriniar. Pari al 76% il possesso palla della squadra di Inzaghi che non ha concesso nemmeno un angolo agli avversari.

CRONACA DELLA PARTITA

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 2 Dumfries (dal 27′ st 32 Dimarco), 23 Barella, 77 Brozovic (dal 27′ st 22 Vidal), 20 Calhanoglu (dal 30′ st 12 Sensi), 14 Perisic (dal 37′ st 46 Zanotti); 10 Lautaro (dal 27′ st 48 Satriano), 7 Sanchez. A disposizione: 97 Radu, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 9 Dzeko, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 33 D’Ambrosio. Allenatore: Simone Inzaghi.

CAGLIARI (3-5-2): 28 Cragno; 4 Caceres (dal 25′ st 25 Zappa), 2 Godin, 44 Carboni (dal 37′ st 33 Obert); 12 Bellanova, 27 Grassi (dal 13′ st 22 Lykogiannis), 8 Marin, 14 Deiola (dla 37′ st 21 Oliva), 29 Dalbert; 10 Joao Pedro, 9 Keita (dal 25′ st 30 Pavoletti). A disposizione: 1 Aresti, 31 Radunovic, 15 Altare, 20 Pereiro, 32 Ceter. Allenatore: Walter Mazzarri.

Reti: al 29′ pt Laturaro Martinez, al 5′ st Sanchez, al 21′ st Calhanoglu, al 23′ st Lautaro

Ammonizioni: Lautaro, Cragno, Deiola

Recupero: nessuno sul primo tempo e nella ripresa

NOTA: Cragno ha causato un gol, Lautaro si è fatto parare un rigore da Cragno

Possesso palla: 76%-24%

Conclusioni: 24 (15 in porta) – 5 (2 in porta)

Angoli: 9-0

Fuorigioco: 2-2

Parate del portiere: 2-11

Articoli correlati