Inter – Hellas Verona 2-0: decidono le reti di Barella e Dzeko

1635

Inter - Hellas Verona cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Inter – Hellas Verona del 9 aprile 2022 in diretta: partono molto forte i nerazzurri che costruiscono il successo nella prima mezz’ora e controllano il match nella ripresa dove sfiorano in più occasione la terza rete

MILANO – Sabato 9 aprile, alle ore 18, allo Stadio “Giuseppe Meazza” di Milano, andrà in scena Inter – Hellas Verona, anticipo della trentaduesima giornata, tredicesima del girone di ritorno del campionato di calcio di Serie A 2021/2022.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: INTER - HELLAS VERONA 2-0

SECONDO TEMPO

48' è finita! L'Inter supera 2-0 il Verona e mette pressione a Milan e Napoli. Decisive le reti nel primo tempo di Barella e Dzeko. Vi ringraziamo per l'attenzione e vi salutiamo non prima di ricordarvi dalle 20.45 il live di Cagliari - Juventus

48' prova a chiudere in avanti la squadra di Tudur che non riesce a sfondare a destra e fallo di Cancellieri su Perisic che rinuncia all'ennesimo contropiede

46' fallo tattico di Brozovic su Simeone, l'arbitro gli sventola il giallo

44' 3 minuti di recupero

43' bella palla in verticale di Dzeko per Perisic che entra in area ma viene contenuto molto bene da Sutalo ma tutto fermo per offside

40' giocata di Caprari che fa anche un tunnel su Dumfries che gli rifila un pestone, giallo inevitabile: sulla punizione palla in area liberata da Skriniar

39' batte l'angolo Caprari, libera Vidal

39' in campo Gagliardini per Calhanoglu

38' bella idea di Cancellieri che vede l'inserimento di Ilic, conclusione murata da Skriniar sul fondo!

37' in campo Sutalo e Cancellieri per Lazovic e Ceccherini

36' cross morbido di Simeone per Lasagna, colpo di testa debole su Hadndanovic e dall'altra parte sullo scarico di Calhanoglu, arriva in corsa Gosens, palla a lato

33' cross di Perisic per Dzeko che in area anticipa tutti ma di testa non riesce a schiacciarla di testa verso la porta!

31' due ottimi interventi di Skriniar sulla trequarti difensiva, in particolare quella in scivolata sulla palla in anticipo su Simeone

28' palo di D'Ambrosio! Dzeko, Brovozic, Vidal tutto di prima palla a terra a liberare il difensore che da tu per tu con il portiere prende il legno per l'intervento dello stesso. Il giocatore nerazzurri si complimenta con il portiere al termine dell'azione e nulla di fatto sul corner

26' cross quasi dal fondo di Dumfries ma troppo lungo per Vidal

23' angolo dalla sinistra per l'Inter affidato a Calhanoglu, palla sul primo palo dove Montipò interviene con i pugni nuovamente sul fondo. Sul nuovo tentativo palla che sugli sviluppi arriva sui piedi del destro di Calhanoglu dal vertice sinistro dell'area che calcia a lato non di molto!

20' lascia il campo Barella per Vidal, dentro anche Bastoni per Dimarco

17' subito una conclusione per Lasagna quasi dal limite con il mancino e palla sopra la traversa

16' nel Verona dentro Lasagna per Bessa e Depaoli per Faraoni

15' rimessa laterale di Dumfries, prolunga di testa Perisic ma Dzeko non può arrivarci

14' cambio per Inzaghi: dentro Gosens per Correa

11' Correa in verticale per Dzeko chiuso molto bene dalla difesa ai 25 metri. Qualche istante più tardi cross basso di Caprari per l'inserimento di Faraoni ma traiettoria troppo lunga per lui

9' conclusione sotto porta con il mancino di Ceccherini che alza la mira! L'azione è partita da un cross dalla destra con primo tentativo di Simeone murato da Dumfries sui piedi del difensore che si era sganciato nella circostanza

7' cross morbido a mezz'altezza di Bessa per Simeone, intercetta Handanovic

4' verticalizzazione di Dzeko per lo scatto di Dumfries, dribbling secco in area su Lavovic ma invece di cercare Correa a centroarea calcia da posizione defilata sull'esterno della rete

3' da Dzeko a Correa ma in area non riesce a liberardi nell'uno contro uno dal marcatore

2' tentativo di imbucata in area di Ilic capito da D'Ambrosio che intercetta la sfera

si riparte con il calcio d'avvio battuto dall'Inter

squadre nuovamente in campo per la ripresa, lascia il campo de Vrij (affaticamento alla coscia sinistra), oggi al rientro per D'Ambrosio

ben ritrovati con il secondo tempo di Inter - Verona, in attesa di rivedere le squadre vi anticipiamo che è pronto D'Ambrosio a fare il suo ingresso in campo

PRIMO TEMPO

46' si chiude il primo tempo con il vantaggio per 2-0 dell'Inter grazie alle reti di Barella e Dzeko. Piccola pausa e torniamo per il secondo tempo del match

46' prova un guizzo in area Simeone che prende il tempo a Brozovic quindi Skriniar copre bene l'uscita di Handanovic ad anticiparlo

45' 1 minuto di recupero

42' chiusura di Lazovic su Dumfries per il settimo tiro dalla bandierina: palla a centroarea per Dzeko che di testa non riesce a tenere bassa la conclusione sopra la traversa

41' verticalizzazione di Dzeko per Correa che entra in area ma trova il muro della difesa e qualche istanti più tardi prova a girarsi in area Dzeko ma apre troppo la conclusione

38' altro spunto di Perisic che fa un doppio passo in area e crossa forte rasoterra, la difesa sul fondo: due volte prova Dimarco sul secondo tentativo Ilic nuovamente sul fondo

35' grande intervento di Handanovic! Scambio tra Bessa e Caprari per l'inserimento in area di Simeone che tocca quasi di punta ma trova l'ottima opposizione con il braccio, sfera in angolo! Nulla di fatto sul tiro dalla bandierina

30' DZEKO!!!! RADDOPPIO DELL'INTER!!! Sugli sviluppi del corner da sinistra di Dimarco, sul primo palo spizza di testa Perisic prolugando la traiettoria sul compagno che si fa trovare al posto giusto nel momento giusto per calciare da due passi con il destro nella porta sguarnita

29' spunto di Dzeko in area che conclude in diagonale ma Montipò gli nega il gol tuffandosi sulla sua sinistra!

25' filtrante in Barella per il taglio in area di Correa rapido a colpire basso sul primo palo dove attento respinge Montipò!

22' BARELLA!!! VANTAGGIO INTER!!! Contropiede micidiale dei nerazzurri su errore in impostazione del Verona, apertura su Perisic che affonda a sinistra crossa morbido sul palo opposto dove il compagno arriva in anticipo e colpisce di esterno destro sul primo palo

18' grande intervento di Montipò su Perisic! Discesa di Dumfries, cross basso con velo di Dzeko e il compagno a centroarea calcia bene rasoterra ma ottimo il tuffo sulla sua sinistra del portiere quindi segnalato offside a Dumfries

15' scontro testa a testa tra Simeone e de Vrij, gioco fermo con lo staff medico delle due squadre in campo. I due giocatori sono già rientrati in campo, nessun problema

14' scambio Dzeko - Perisic palla a terra quindi filtrante per Calhanoglu di prima ma Tameze riesce a contrastrarlo efficacemente

12' bello scambio tra Dzeko e Correa, sul passaggio di ritorno il bosniaco calcia da posizione defilata trovato una deviazione della difesa in angolo: cross lungo di Dimarco sul secondo palo dove la difesa gioca bene in anticipo sugli attaccanti

10' possesso palla della squadra di Tudor che senza fretta prova a far uscire gli avversari

8' chiusura di Calhanoglu su Tameze sulla propria trequarti campo, contropiede Inter con Correa che apre su Dumfries in area , tiro cross sul primo palo respinto in corner da Montipò! Sugli sviluppi palla a Dimarco che fallisce il cross, sfera sul fondo

5' spunto di Correa, atterrato al limite dell'area in posizione centrale da Ceccherini: punizione affidata a Calhanoglu ma palla sulla barriera

4' percussione centrale di Dimarco che attacca centralmente con Bessa in ritardo e chiusura in area al momento del tiro. Sul corner successivo battuto dallo stesso giocatore si sgancia de Vrij che anticipa Ilic ma colpisce di testa alto

3' lungo rinvio di Handanovic per la spizzata di Dzeko su Correa ma intercetta Ceccherini, qualche istante più tardi cross di Barella per Dzeko anticipato sul primo palo

2' primo possesso palla per l'Inter con gli avversari con la linea difensiva molto alta

1' subito un lancio lungo intercettato da Perisic che appoggia su Handanovic

partiti! Calcio d'avvio battuto dal Verona in maglia a sfondo bianco, Inter in maglia a sfondo scuro. Match diretto da Marinelli

Ci siamo! Inter e Verona in campo, tutto pronto all'inizio del match!

Ultimato il riscaldamento delle due squadre non ci resta che attendere l'ingresso in campo

Le squadre stanno effettuando il riscaldamento pre partita

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, dopo l'anticipo delle ore 15 tra Empoli e Spezia dalle ore 18 seguiremo in diretta la sfida tra Inter ed Hellas Verona. Inzaghi ha preferito Dimarco a Bastoni in difesa mentre in attacco ha scelto Correa con Dzeko. Dall'altra parte Tudor deve rinunciare ancora a Barak e si affida a Bessa con Caprari sulla trequarti offensiva.

TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij (dal 1' st 33 D'Ambrosio), 32 Dimarco (dal 20' st 95 Bastoni); 2 Dumfries, 23 Barella (dal 20' st 22 Vidal), 77 Brozovic, 20 Calhanoglu (dal 39' st 5 Gagliardini), 14 Perisic; 9 Dzeko, 19 Correa (dal 14' st 18 Gosens). A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 7 Sanchez, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 36 Darmian, 88 Caicedo. Allenatore: Simone Inzaghi

HELLAS VERONA (3-4-2-1): 96 Montipò; 16 Casale, 21 Günter, 17 Ceccherini (dal 31' st 18 Cancellieri); 5 Faraoni (dal 16' st 29 Depaoli), 61 Tameze, 14 Ilic, 8 Lazovic (dal 37' st 31 Šutalo); 24 Bessa (dal 16' st 11 Lasagna), 10 Caprari; 99 Simeone. A disposizione:  12 Chiesa, 74 Boseggia, 30 Frabotta, 45 Retsos, 78 Hongla, 88 Praszelik.

Reti: al 22' pt Barella, al 30' pt Dzeko

Ammonizioni: Dumfries, Brozovic

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

Le dichiarazioni di Inzaghi alla vigilia

“Quella contro la Juventus é stata una vittoria importantissima sotto tutti i punti di vista perché l’abbiamo ottenuta contro una squadra molto forte in uno scontro diretto, è un successo che ci permette di rimanere attaccati alle prime e di giocarci questo finale di stagione nel migliore dei modi. Questa squadra ha i mezzi per vincere qualsiasi tipo di partita. A Torino siamo stati bravi, quando c’era da soffrire lo abbiamo fatto tutti insieme e questo ci ha dato modo di vincere una partita fondamentale per il nostro proseguo. Contro il Verona sarà una partita molto importate per noi e difficile perché troviamo una squadra che ha grandissima intensità, giocatori di qualità quindi dobbiamo essere bravi a fare una grande partita, da vera Inter. Domani mancherà Lautaro ma ho la fortuna di avere Dzeko, Correa, Caicedo e Sanchez che stanno bene e sono a disposizione, si stanno allenando nel migliore dei modi ma aldilà degli attaccanti servirà una partita importante da parte di tutta la squadra. Non finirò mai di ringraziare i tifosi perché sono stati fondamentali in tutto l’anno e sono sicuro che saranno sempre al nostro fianco per aiutarci in ogni momento”.

Le dichiarazioni di Tudor alla vigilia

Ci aspetta una delle partite più stimolanti della stagione. I giorni trascorsi dalla bella vittoria sul Genoa saranno appena cinque, ma saranno sufficienti per recuperare al meglio le energie: le nostre motivazioni sono altissime e vogliamo andare a Milano a fare una bella gara. Sarà difficilissimo, contro una squadra che lotta per lo Scudetto e ricca di campioni, ma anche bello e stimolante. Barak ha sofferto di una forte influenza intestinale, sarà valutato fino all’ultimo, ma ancora non si è potuto allenare con il gruppo. In quel ruolo abbiamo diversi elementi a disposizione. Veloso? E’ vicino al recupero, Lasagna invece è rientrato. Bessa? Lo vedo tranquillo e concentrato durante la settimana, sono contento della gara che ha fatto contro il Genoa. E’ un giocatore di alto livello, di categoria. Frabotta? Sono felice sia rientrato e abbia debuttato, è importante avere alternative, sono in tanti nel suo ruolo che stanno facendo davvero molto bene e starà a ciascun giocatore conquistarsi spazio da qui alla fine. Chi lavora bene negli allenamenti quotidiani – che non cambiano durante la stagione – porta la giusta mentalità anche in campo. L’unico obiettivo della squadra è preparare al meglio la gara successiva, come sempre”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Livio Marinelli della sezione di Tivoli, coadiuvato da Rossi e Liberti; il quarto uomo sarà Massini. Al VAR Aureliano mentre assistente VAR sarà Cecconi.

La presentazione del match

I nerazzurri sono reduci dal successo esterno di misura contro la Juventus, firmato Calahnoglu, e sono terzi, con quattro lunghezze in meno dal Milan ma una partita ancora da recuperare, con 63 punti, frutto di diciotto vittorie, nove pareggi e tre sconfitte; sessantatré gol fatti (miglior attacco di Serie A) e ventiquattro subiti. Il bilancio delle ultime cinque sfide della squadra di Inzaghi parla di tre vittorie e due pareggi con nove reti siglate e due subite. Gli scaligeri vengono dal successo ottenuto in casa contro il Genoa grazie al gol di Simeone e sono noni a quota 45 punti, con un cammino di dodici partite vinte, nove pareggiate e dieci perse con cinquantasei reti realizzate (terzo miglior attacco di Serie A) e quarantasette incassate. Il bilancio del Verona delle ultime cinque sfide é di due vittoria, due pareggi e una sconfitta con sette gol fatti e quattro subiti. Sono settantanove i precedenti in Serie A tra le due compagini, con un bilancio di quarantanove vittorie dell’Inter, ventitré pareggi e otto affermazioni del Verona. All’andata, lo scorso 27 agost0,  i nerazzurri si imposero per 1-3 grazie a una doppietta di Lautaro e a un gol di Correa.

QUI INTER – Inzaghi, che dovrà rinunciare allo squalificato Lautaro, dovrebbe schierare il tradizionale modulo 3-5-2 con Handanovic tra i pali e pacchetto difensivo composto da Skriniar, De Vrij e Bastoni. In cabina di regia Brozovic con Barella e Calhanoglu mezze ali; sulle corsie esterne Dumfries e Perisic. In attacco Dzeko e Correa.

QUI HELLAS VERONA –  Tudor dovrà rinunciare a Dawidowicz, Lasagna, Pandur e Veloso. Dovrebbe far scendere la squadra in campo con il consueto modulo 3-4-2-1, con Montipò in porta e con Ceccherini, Gunter e Casale in posizione arretrata. In mezzo al campo Ilic e Tameze; sulle fasce Faraoni e Lazovic. Unica punta Simeone davanti a Barak e Caprari.

Le probabili formazioni di Inter – Hellas Verona

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Correa, Dzeko. Allenatore: Inzaghi.

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Günter, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. Allenatore: Tudor.

Curiosità

Hakan Calhanoglu, in gol in due delle tre partite giocate al Meazza contro il Verona in Serie A, ha partecipato attivamente a 15 gol (sette reti, otto assist) in questo campionato; tra i centrocampisti soltanto Sergej Milinkovic-Savic (18) ha fatto meglio. Sia Nicolò Barella che Joaquin Correa hanno segnato il proprio primo gol in A con l’Inter contro l’Hellas. Barella lo ha fatto con un destro all’incrocio in Inter-Verona 2-1 del novembre 2019, Correa nella gara di andata con una doppietta al suo esordio in nerazzurro. Edin Dzeko ha fatto il suo esordio assoluto in Serie A contro il Verona, il 22 agosto 2015 con la Roma; l’attaccante nerazzurro ha preso parte a quattro reti nelle sue ultime quattro presenze di campionato (due gol e due assist). Il centravanti nerazzurro è a quota 97 gol in Serie A, è il giocatore straniero che ha segnato più reti nella competizione senza mai realizzare una tripletta – considerando anche gli italiani sono davanti solo Nicola Amoruso (113), Riccardo Carapellese (111) e Gino Cappello (104). Federico Dimarco ha preso parte a 11 reti in Serie A con la maglia del Verona: 5 gol e 6 assist in 48 gare, tra il gennaio 2020 e il giugno 2021. Marco Davide Faraoni ha fatto il suo esordio in Serie A con l’Inter, giocando 14 partite (e segnando una rete) nel 2011/12. Anche Daniel Bessa è un ex, anche se non è mai sceso in campo con i nerazzurri in campionato. (Fonte: Inter)

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Inter – Hellas Verona, valido per la trentaduesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.