Juventus – Spezia 1-0: decide una rete di Morata

2385

Juventus Spezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Juventus – Spezia del 6 marzo 2022 in diretta: successo di misura della squadra di Allegri in gol al 20′ del primo tempo

TORINO – Domenica 6 marzo, alle ore 18, all’Allianz Stadium di Torino, andrà in scena Juventus – Spezia, gara valida per la ventottesima giornata, nona del girone di ritorno del campionato di calcio di Serie A 2021/2022.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: JUVENTUS-SPEZIA 1-0

SECONDO TEMPO

45' 3' Seppur stentatamente, la Juve batte lo Spezia e conquista i tre punti! Grazie per averci seguito, alla prossima!

45' 2' Verde controlla sulla destra e serve il compagno in area, troppo strozzata la conclusione del centrocampista dello Spezia.

45' Ci saranno tre minuti di recupero.

44' Accelerazione improvvisa di Cuadrado, cross veloce per Morata che non riesce ad insaccare il gol del 2-0.

41' Finisce la gara di Vlahovic che ha lottato con i difensori centrali dello Spezia, entra Kean al suo posto.

39' Sembra avere ancora energie la squadra di Thiago Motta per provare il tutto per tutto.

35' Ultimi dieci minuti di gioco, recupero escluso.

34' Assist di Kovalenko per l'incursione di Agudelo che con il piatto non riesce a battere Szczesny.

30' Ultimo quarto d'ora. I padroni di casa devono resistere e, magari, cercare anche il raddoppio per mettere in ghiaccio la partita.

29' Pronti ad entrare Kovalenko e Bourabia al posto di Manaj e Maggiore.  

28' Ottimo secondo tempo degli ospiti che sono riusciti a costruire anche qualche occasione; bianconeri che hanno un po' abbassato il baricentro cercando di sfruttare poi le ripartenze con Morata e Vlahovic.

25' Ancora 20 minuti di gioco a Torino: Juve lanciata verso un'altra vittoria.

23' Intervento duro e in ritardo di Bernardeschi su Agudelo: ammonito

21' Scontro aereo tra Erlic e Morata in cui l'attaccante spagnolo ha la peggio, ma sembra poter continuare la gara.

18' Torna in campo Bernardeschi dopo l'infortunio e prende il posto di Pellegrini. La partita è vivace, conduciamo ancora grazie al gol di Morata nella prima frazione.

16' Ammonito anche Pellegrini che ferma fallosamente la ripartenza di Agudelo.

14' Gara un po' nervosa in questo momento: Thiago Motta non permette a Rabiot di rimettere in gioco la palla velocemente e il direttore di gara estrae il giallo anche per lui.

12' Giallo anche per Vlahovic che sbraccia e colpisce al volto proprio Erlic.

9' Ennesimo fallo di Erlic su Morata, questa volta il direttore di gara estrae il cartellino per il difensore centrale dello Spezia.

8' Lo Spezia è rientrato in campo con un piglio decisamente diverso: la squadra di Thiago Motta era stata troppo timida nel primo tempo.

5' Primi cinque minuti della ripresa, il risultato non cambia.

4' Azione avvolgente degli ospiti che portano Ferrer al cross, stacco di testa di Gyasi su cui salva Szczesny sulla linea! Brivido per la difesa bianconera.

2' Lo Spezia sembra aver iniziato questa seconda frazione con una maggiore determinazione.

1' Si riparte dal punteggio di 1-0 conseguito grazie al lampo di Morata su assist di Locatelli. Rientrano in campo gli stessi 22 che hanno concluso il primo tempo, nessuna mossa da parte degli allenatori.

PRIMO TEMPO

45' Il primo tempo si conclude senza alcun minuto di recupero. Juve in vantaggio con il minimo sforzo. A più tardi per la cronaca della ripresa.

43' Lo Spezia non ha ancora effettuato un tiro nello specchio in questa partita.

41' Ottimo primo tempo di Juan Cuadrado sulla corsia di destra. Il colombiano è stato senza dubbio uno dei migliori in campo durante questa prima frazione.

40' Mancano cinque minuti alla fine del primo tempo, conduce la Juventus per 1-0. 

37' La Juventus ha trovato il gol in ciascuna delle ultime 7 partite interne di Serie A.

33' Ripartenza rapidissima di Cuadrado che serve Arthur in area e si ripropone per concludere l'azione, il suo piatto destro viene bloccato da una grandissima parata di Provedel.

30' Gara sbloccata dal piattone di Morata su invito perfetto di Locatelli, poi tanto possesso palla dei padroni di casa che stanno gestendo il risultato.

28' Morata ha siglato il suo sesto centro in questa stagione.

24' Rimane a terra Pellegrini, colpito al volto da Gyasi. Gioco fermo.

22' Il match appariva piuttosto legato, ma ora dopo il vantaggio dei padroni di casa è tutta un'altra storia.

20' Goal della Juventus! La sblocca Morata! Alla seconda occasione la Vecchia Signora colpisce: recupero palla alto dei bianconeri, Locatelli serve l'attaccante spagnolo che non dà scampo a Provedel!

19' Prima palla gol della partita! Azione personale di Cuadrado sulla destra che mette a sedere due avversari e scarica per il destro a botta sicura di Arthur, ribattuto però dalla difesa ospite.

18' Dopo un buon avvio di gara è calata l'intensità dei bianconeri; Spazia che ha preso un po' di campo senza tuttavia creare pericoli alla ports di Szczesny.

16' La Juve gestisce molto la palla soprattutto a centrocampo, ma non riesce a trovare i giusti spazi nella difesa ospite, che si sta dimostrando molto attenta.

15' Primo quarto d'ora: 0-0.

14' Il Conte Max ha scelto ancora di giocare con le due punte molto vicine; i compagni cercano molto l'appoggio su Vlahovic o la profondità con le corse di Morata.

13' Finora la situazione non si è sbloccata: tanti passaggi in orizzontale per i bianconeri, ma lo Spezia chiude tutti i varchi.

12' Allegri ha vinto la sua unica sfida contro lo Spezia in Serie A: 3-2 nella gara di andata di questo torneo. Quello è stato il suo unico confronto con l’attuale allenatore dei liguri, Thiago Motta, nel massimo campionato.

10' Primi dieci minuti trascorsi ancora con il pareggio a occhiali.

9' Una rete e un assist per Rabiot contro lo Spezia; tuttavia, le sue due partecipazioni attive sono arrivate in trasferta, nella gara di andata di questo campionato e nel novembre 2020 (rete nel successo per 4-1).

6' Bianconeri subito aggressivi. Approccio alla gara ottimo da parte dell'11 di Allegri, subito alla ricerca del goal del vantaggio.

5' Calcio d'angolo battuto da Cuadrado. Nulla di fatto dai successivi sviluppi.

4' Morata, che ha partecipato ad almeno un gol in tutte le sue tre sfide contro lo Spezia in Serie A (due reti, due assist), si guadagna il primo angolo della partita.

3' Grande attesa, anche questa volta, per Vlahovic, che dall'inizio della stagione 2020/2021 ha realizzato 9 marcature multiple: nessun giocatore di Serie A ha fatto meglio in questo periodo. 

1' Le due squadre hanno fatto il loro ingresso in campo per il riscaldamento. Si parte! 

Buon pomeriggio dall'Allianz Stadium, dove è tutto pronto per la sfida tra Juventus e Spezia, valevole per la 28esima giornata del campionato di Serie A. Domenica 6 marzo alle ore 17 le formazioni ufficiali, dalle ore 18 la cronaca con commento in diretta della partita.

TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Rugani, Pellegrini (18' st Bernardeschi); Locatelli, Arthur, Rabiot; Cuadrado, Vlahovic (41' st Kean), Morata. A disp.: Perin, Pinsoglio, Stramaccioni, Bernardeschi, Miretti, Kean, Aké, Soulé. All. Allegri

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Erlic, Nikolau, Reca; Gyasi, Maggiore (29' st Bourabia), Bastoni; Verde, Manaj (29' Kovalenko), Agudelo. A disp. Zoet, Bourabia, Kovalenko, Hristov, Podgoreanu, Antiste, Sher, Nguiamba, Zovko, Strelec, Bertola. All. Thiago Motta

Reti: Morata 20' pt

Ammoniti: Erlic 9' st, Vlahovic 12' st, Pellegrini 16' st, Bernardeschi 23' st

Recupero: 0' pt, 3' st 

I convocati dello Spezia e relativo numero di maglia

1.Zoet, 6.Bourabia, 8.Kovalenko, 9.Manaj, 10.Verde, 11.Gyasi, 13.Reca, 15.Hristov, 17.Podgoreanu, 20.Bastoni, 21.Ferrer, 22.Antiste, 25.Maggiore, 28.Erlic, 31.Sher, 33.Agudelo, 39.Nguiamba, 40.Zovko, 43.Nikolaou, 44.Strelec, 77.Bertola, 94.Provedel

Le dichiarazioni di Allegri alla vigilia

“Domani Rugani sarà disponibile, e probabilmente partirà dall’inizio. Tra i convocati rientra anche Bernardeschi mentre sarà fermo Bonucci che ha dovuto stringere i denti e giocare non al 100% partite come quella di Bergamo e contro l’Empoli. Anche De Sciglio non sarà convocato perché è da un po’ di tempo che ha un problema al ginocchio, mentre Alex Sandro sta procedendo bene e credo di averlo per la partita contro il Villarreal. Chiellini è ancora out come Dybala che ieri in allenamento ha sentito ancora un po’ di fastidio al flessore. Per quanto riguarda Vlahovic devo ancora decidere ma potrebbe riposare partendo dalla panchina. A Firenze la squadra ha giocato con sicurezza, abbiamo concesso solo qualche ripartenza ma è stata molto buona l’interpretazione della gara. Ad Empoli invece potevamo fare meglio in fase difensiva. Nel complesso in questo periodo la squadra sta facendo bene, alternando tecnicamente buone prestazioni ad altre di minor livello. In questo momento della stagione, soprattutto per noi che stiamo inseguendo, i margini di errore si devono assottigliare, i punti pesano maggiormente e quindi l’interpretazione della partita diventa fondamentale per ottenere i 3 punti. La filosofia del Club è quella per cui bisogna lottare sempre per la vittoria e il massimo obbiettivo ed è giusto che sia così. Adesso però guardando la classifica dobbiamo essere realisti. Noi siamo virtualmente quinti perché l’Atalanta deve recuperare una gara ed è in vantaggio negli scontri diretti. Abbiamo tre squadre davanti e per vincere lo scudetto servono almeno 84 punti e noi lì non ci possiamo arrivare. Quindi concentriamoci sul quarto posto, sul ritorno di ottavi di Champions e sul ritorno della semifinale di Coppa Italia contro la Fiorentina”.

Le dichiarazioni di Thiago Motta alla vigilia

Contro la Roma di positivo c’è stato lo spirito dei ragazzi e il modo in cui sono riusciti a rimanere in partita e giocarsela fino alla fine. Quello di cui sono insoddisfatto è ovviamente il risultato, ma l’atteggiamento che ho visto deve darci fiducia per affrontare le sfide che ci aspettano. Quella contro la Juventus sarà una sfida difficile come tutte quelle affrontate finora, andremo a Torino per fare la nostra partita e giocarcela per tutti i 90 minuti. Contro la Roma non ho effettuato tutti i cambi disponibili perché i ragazzi in campo in quel momento erano quelli giusti per chiudere la partita come volevamo, poi gli episodi degli ultimi minuti ci hanno penalizzato, ma i ragazzi in campo hanno fatto un lavoro enorme tenendo duro fino all’ultimo. Perdere negli ultimi minuti non fa piacere, ma anche a noi è successo di trovare il gol della vittoria quasi allo scadere, succede, è il calcio. La stanchezza sicuramente incide sia da una parte che dall’altra, ma dipende molto dall’avversario che ci si trova di fronte. Staremo molto attenti nelle prossime partite per riuscire a gestire al meglio i minuti finali e portare a casa punti. Non c’è un altro giocatore in rosa che può fare lo stesso lavoro che fa solitamente Kiwior in campo, ma abbiamo ragazzi con caratteristiche diverse che possono fare tanto bene quanto ha fatto lui. So di poter contare su di loro e so che daranno il massimo in campo. Kovalenko sta vivendo un momento complicato, sappiamo che per lui non è facile e stiamo cercando di stargli vicino il più possibile, di sostenerlo come possiamo. Dal punto di vista sportivo lo vedo molto bene, si sta allenando al massimo e sono contento del lavoro che sta svolgendo in campo durante la settimana. La Juventus è una squadra che ha iniziato il campionato con qualche difficoltà, ma che adesso sta lottando per provare a vincere il campionato. Noi la affronteremo come sempre, questa settimana ci siamo allenati bene e ne abbiamo ancora uno a disposizione per provare ad arrivare a Torino al massimo delle nostre possibilità, vedremo se il risultato ci premierà. Bourabia e Nzola? Noi abbiamo bisogno di tutti. Mehdi si sta allenando bene, con serietà e professionalità, e come gli altri sarà disponibile per affrontare la Juventus. Mbala ha un piccolo fastidio che ancora oggi l’ha frenato in allenamento, vedremo come starà domani. In ogni caso, tutti i ragazzi che saranno convocati saranno al 100%, cercheranno di dare il massimo pensando sempre prima al bene della squadra”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Francesco Fourneau della sezione di Roma, coadiuvato dagli assistenti Cecconi e De Rocca; quarto uomo Miele. Al Var ci sarà Mazzoleni coadiuvato dall’assistente al Var Rossi.

La presentazione del match

I bianconeri vengono dal successo esterno per 2-3 contro l’Empoli e sono al quarto posto in classifica, in zona Champions, che occupano con 50 punti, frutto di quattordici vittorie, otto pareggi e cinque sconfitte; quarantuno gol fatti e venticinque subiti. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto due volte e pareggiato tre siglando sette reti e subendone cinque. In settimana, grazie a un autogol di Venuti allo scadere, hanno battuto di misura la Fiorentina nella semifinale di andata della Coppa Italia. La squadra di Thiago Motta viene dalla sconfitta casalinga di misura contro la Roma, firmata da Abraham allo scadere, che ha fatto seguito a quella per 1-2 rimediata una settimana prima sul campo del Bologna, ed é quattordicesima, a pari merito con Udinese (che ha due partite in più) e Spezia, a quota 26 punti, con un cammino di sette partite vinte, cinque pareggiate e quindici perse con ventuno reti realizzate e quarantasette incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di una vittoria, un pareggio e tre sconfitte con cinque gol fatti e sette subiti. Sono nove i precedenti tra le due compagini con un bilancio che parla di tre vittorie dei bianconeri, due degli aquilotti e quattro pareggi. All’andata, lo scorso 22 settembre, finì 2-3 in favore della squadra di Allegri.

QUI JUVENTUS – Allegri dovrà fare a meno di Alex Sandro, Chiellini, Chiesa, De Winter, Kai Jorge, McKennie, Zakaria. Probabile modulo speculare con Szczesny tra i pali e difesa composta dalla coppia centrale Bonucci-de Ligt e da Danilo e Pellegrini sulle fasce. A centrocampo Cuadrado, Locatelli, Arthur e Rabiot; davanti Vlahovic e Morata.

QUI SPEZIA – Thiago Motta dovrà fare a meno degli indisponibili Colley, Sala, Leo Sena, Sher e Zoet; recupera invece Amian, che ha scontato il turno di squalifica. Dovrebbe mandare in campo la squadra con un modulo 4-2-3-1 con Provedel in porta e difesa composta da Ferrer, Erlic, Nikolau e Reca. A centrocampo Bourabia, Bastoni e Gyasi. Tridente offensivo composto da Maggiore, Manaj e Verde.

Le probabili formazioni di Juventus – Spezia

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Pellegrini; Cuadrado, Locatelli, Arthur, Rabiot; Vlahovic, Morata. Allenatore: Allegri.

SPEZIA (4-2-3-1): Provedel; Ferrer, Erlic, Nikolaou, Reca; Bourabia, Bastoni; Gyasi, Maggiore, Verde; Manaj. Allenatore: Thiago Motta.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Juventus – Spezia, valido per la ventottesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.