Juventus – Hellas Verona 2-0: in gol Vlahovic e Zakaria

3615

Juventus Hellas Verona cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Juventus – Hellas Verona del 6 febbraio 2022 in diretta: i bianconeri risolvono il match con i due neo acquisti

TORINO – Domenica 6 febbraio, alle ore 20.45, all’Allianz Stadium andrà in scena Juventus – Hellas Verona, posticipo serale della ventiquattresima giornata, la quinta del girone di ritorno, del campionato di calcio di Serie A 2021/2022.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: JUVENTUS - HELLAS VERONA 2-0

SECONDO TEMPO

45' 4' Finisce qui: la Juventus batte il Verona e si prende il quarto posto in classifica! Grazie per averci seguito e alla prossima!

45' Concessi 4 minuti di recupero dal direttore di gara prima di decretare la fine del match.

42' Vlahovic ha ancora la forza di puntare la difesa ospite e provare il destro, facile questa volta l'intervento di Montipò.

39' Escono Ilic e Casale, entrano Sutalo e Praszelik

38' Entrano Kean e McKennie, fuori Morata e Zakaria.

35' Ultimi dieci minuti di partita. Il doppio vantaggio firmato Vlahovic-Zakaria vale tre punti importantissimi per la lotta al vertice del campionato.

32' Bianconeri in gestione della partita e sempre pronti a colpire in contropiede con le sgroppate del neo entrato Cuadrado.

30' Ancora 15 minuti da giocare all'Allianz Stadium con i padroni di casa in vantaggio per 2-0

29' Dentro Rugani e Cuadrado al posto di Chiellini e Dybala

25' Tudor inserisce Kalinic e Retsos, escono Barak e Ceccherini

24' Azione personale del centrocampista francese che salta netto Tameze e scarica il mancino; Montipò costretto a un grande intervento.

19' Juventus vicina al tris. Azione sulla corsia destra con la combinazione tra Zakaria e Danilo che entra in area e trova Dybala, il suo mancino sul primo palo viene respinto da Montipò in angolo.

15' Raddoppia la Juventus con Zakaria! 

13' Intervento falloso di Morata in ripiegamento difensivo su De Paoli.

7' L'arbitro ferma il gioco per prestare i soccorsi necessari a Chiellini che è ricaduto male dopo uno scontro aereo con Lasagna nel cuore dell'area bianconera.

3' Verticalizzazione del neo entrato Bessa per Lasagna che cerca la porta ma è reattivo Szczesny a chiudere le gambe e deviare in corner.

2' Esce Miguel Veloso, entra Bessa

1' Si riparte all’Allianz Stadium: bianconeri che conducono grazie al primo sigillo di Vlahovic con la sua nuova maglia. 

PRIMO TEMPO

45' Juve che chiude la prima frazione meritatamente in vantaggio grazie al primo, bellissimo gol di Vlahovic. A più tardi per il secondo tempo.

44' Il contropiede fulmineo di Dybala viene interrotto in area dal provvidenziale intervento di Lazovic.

41' Tudor ha chiesto alla sua squadra di alzarsi per provare a mettere sotto pressione la difesa di casa in questo finale di tempo.

38' Combinano ancora benissimo i tre attaccanti bianconeri: Dybala serve in profondità Morata che scodella per Vlahovic al centro dell'area, ma il tocco d'esterno del numero 7 è troppo largo.

34' Il baricentro altissimo degli uomini di Allegri sta mettendo in grande difficoltà il giro palla difensivo del Verona, costretto a lanciare lungo molto spesso verso Lasagna.

29' Lazovic è il più rapido a raccogliere la corta respinta della difesa bianconera e prova il sinistro che non va lontano dall'incrocio dei pali!

25' Grande ritmo che stanno mettendo in campo entrambe le squadre. I padroni di casa stanno giocando anche una partita di qualità nella proposta di gioco.

18' Trattenuta evidente di De Paoli su De Sciglio che era scappato in contropiede. Fallo tattico dell'esterno gialloblù.

12' Goal di Vlahovic! È la sua prima rete in bianconero!

11' La formazione di Allegri sta facendo girare molto bene la palla con Arthur, sfruttando la fisicità di Vlahovic per alzare il baricentro

7' Subito Dusan dalla distanza! Servito in profondità da Rabiot, il 7 punta Gunter e con il mancino scalda i guantoni a Montipò.

5' La squadra di Tudor ha messo subito grande fisicità in campo; partenza molto aggressiva degli ospiti in avvio.

2' Zakaria e Vlahovic sono stati subito schierati tra gli 11 titolari da Allegri, esordio all'Allianz Stadium questa sera.

1' Iniziata la partita! 

Buonasera dall'Allianza Stadium. Tra pochi minuti avrà inizio la sfida tra Juventus e Hellas Verona. Domenica 6 febbraio dalle ore 19.45 le formazioni ufficiali, dalle 20.45 la cronaca con commento in diretta della partita.

TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini (29' st Rugani), De Sciglio; Arthur, Rabiot, Zakaria (38' st McKennie); Morata (38' st Kean), Vlahovic, Dybala (29' st Cuadrado). A disp.: Perin, Pinsoglio, Danilo, Bonucci, Cuadrado, Pellegrini Lu., Rugani, McKennie, Kean, Kaio Jorge, Aké. All. Allegri

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Gunter, Ceccherini (25' st Retsos), Casale (39' st Praszelik); Depaoli, Miguel Veloso (2' st Bessa), Ilic (39' st Sutalo), Lazovic; Barak (25' st Kalinic), Tameze; Lasagna. A disp.: Chiesa, Berardi, Kalinic, Cancellieri, Bessa, Sutalo, Coppola, Retsos, Praszelink. All. Tudor

Reti: 12' pt Vlahovic, 15' st Zakaria 

Ammonito: 18' pt De Paoli, 13' st Morata 

Recupero: 0' pt, 4' st

Le dichiarazioni di Allegri alla vigilia

Affrontiamo una squadra che sta facendo un ottimo campionato, Tudor sta svolgendo un grande lavoro. Nelle ultime quattro partite la Juventus non ha mai battuto il Verona. Gli arrivi di Vlahovic e Zakaria hanno creato grande entusiasmo e va bene, ma non dobbiamo rischiare di fare un partita fuori giri. Sarà importante avere lo spirito giusto e giocare di squadra. In questa sosta abbiamo lavorato bene. La società ha fatto un ottimo mercato. Sono arrivati due giocatori importanti. Vlahovic ha fatto molti gol, ha caratteristiche differenti, ne avevamo bisogno. Insieme ad Haaland e Mbappè è tra i centravanti più bravi che ci sono in giro. É arrivato con grande voglia di migliorare, per lui è un grande salto, ha solo 22 anni. Ha delle qualità straordinarie. Zakaria è un centrocampista molto bravo tecnicamente, ha un bel passaggio, può giocare da mezzala o davanti alla difesa. Questi innesti responsabilizzano ognuno di noi: gli obiettivi non cambiano, dobbiamo sempre entrare nei primi quattro posti. Inizia la seconda parte della stagione, la più importante. La società ha preso anche Gatti, il miglior difensore della Serie B, ha caratteristiche per poter stare nella Juventus del futuro. Voglio ringraziare Bentancur e Kulusevski per la disponibilità che mi hanno dato, auguro ad entrambi il meglio per la carriera. Vlahovic-Dybala-Morata se giocano tutti insieme devono correre, sennò la squadra non riesce a sostenerli. Il vantaggio sarebbe quello di avere molta più qualità in attacco, ma non bisogna mai perdere l’equilibrio e la compattezza. Domani gioca Arthur. É possibile che in difesa partano dal primo minuto Danilo a destra e De Sciglio a sinistra. Bonucci ha fatto due allenamenti con la squadra e sarà a disposizione da giovedì. Alex Sandro è tornato dalla nazionale ed è negativo, da lunedì sarà di nuovo disponibile. Anche Bernardeschi rientrerà la prossima settimana”.

Le dichiarazioni di Tudor alla vigilia

E’ la prima volta che torno a Torino, contro la Juve, da allenatore. Ho trascorso lì molti anni importanti, mi hanno trasmesso la cultura del lavoro. Abbiamo tanta voglia di fare bene, esprimendo come sempre il nostro calcio. Vlahovic? Uno dei più forti nel suo ruolo, la Juventus ha fatto un innesto importante acquistandolo. Nel calcio però si gioca in undici, di campioni ne hanno molti ed è questo a renderla una sfida affascinante ed entusiasmante. Chi partirà titolare tra Lasagna e Kalinic in attacco? Entrambi stanno bene e meriterebbero di giocare, deciderò domani chi schierare. Anche farli giocare assieme è un’opzione. Abbiamo potuto lavorare bene in queste due settimane, stiamo bene e abbiamo tanta voglia di tornare in campo. Il pressing che contraddistingue il Verona? Siamo felici che le statistiche confermino che il nostro lavoro quotidiano porta i suoi frutti. Hongla? Ha fatto molto bene in Coppa d’Africa, sono contento per lui e anche di ritrovarlo la prossima settimana. Ho piena fiducia in tutti gli elementi della rosa, poi sta a ciascun giocatore farsi trovare pronto e adattarsi allo stile di gioco di questa squadra. Frabotta? Da martedì tornerà ad allenarsi con la squadra dopo il lavoro personalizzato delle ultime settimane, e di questo siamo molto contenti. Penso siano arrivati elementi che fin da subito possono essere utili a questa squadra. La società ha lavorato bene sul ‘mercato’. Retsos mi ha colpito positivamente, e anche Praszelik ha caratteristiche interessanti, è un tipo di trequartista molto duttile che ci mancava e potrà darci molto. Servirà qualche tempo per far loro assimilare i nostri ritmi, ma li vedremo in campo da qui a fine stagione. Abbiamo molte opzioni in tutte le zone del campo”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Luca Massimi della sezione di Termoli, coadiuvato dagli assistenti Cipressa e Fiore; quarto uomo Baroni. Al VAR Doveri, AVAR Di Vuolo.

La presentazione del match

I bianconeri, prima della sosta, avevano perso per 0-0 a San Siro contro il Milan; ripartono dalla quinta posizione in classifica, a una sola lunghezza dalla zona Champions, con 42 punti, frutto di dodici vittorie, sei pareggi e cinque sconfitte; trentaquattro gol fatti e venti subiti. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto tre volte, pareggiato una e perso una, siglando undici reti incassandone sei. C’é molta attesa per l’esordio con la maglia numero sette che a inizio stagione avrebbe dovuto essere di Cristiano Ronaldo di Dusan Vlahovic, capocannoniere del torneo che nei giorni scorsi ha firmato un contratto che lo legherà alla Juventus fino al 2026, e del centrocampista svizzero Zakaria. “Sono molto orgoglioso ed emozionato di aver firmato con la Juventus. Sono pronto a dare il massimo per la squadra per ottenere grandi risultati. Ringrazio il Presidente e tutte le persone che mi hanno portato qui -ha dichiarato Vlahovic durante la conferenza stampa ufficiale di presentazione- Devo farmi trovare pronto fin da subito. Ci sono tanti leader in questa squadra, li voglio aiutare il più possibile. L’unica cosa che conta è che la Juventus vinca“. Gli scaligeri dell’ex Tudor vengono dal successo casalingo per  2-1 contro il Bologna; sono noni a quota 33 punti, con un cammino di nove vittorie, sei pareggi e otto sconfitte con quarantatré reti realizzate e trentotto subite. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di tre partite vinte, una pareggiata e una persa con dieci gol fatti e sette subiti. Sono trenta i precedenti tra le due compagini, a Torino, con un bilancio di venticinque successi per la Juventus, tredici pareggi e otto affermazioni del Verona. Nella gara di andata, lo scorso 30 ottobre, i gialloblù si imposero per 2-1 al Bentegodi.

QUI JUVENTUS –  Allegri dovrà fare a meno degli infortunati Bonucci, Chiesa, Bernardeschi e De Winter oltre aAlex Sandro, risultato positivo al Covid. Probabile modulo 4-3-3 con Szczesny in porta e difesa composta dalla coppia centrale Chiellini- de Ligt  e sulle fasce da Danileo e Pellegrini. In mezzo al campo Artur, Rabiot e Zakaria. Tridente offensivo composto da Morata, Vlahovic e Cuadrado.

QUI HELLAS VERONA –  Tudor dovrà rinunciare agli infortunati Dawidowicz e Frabottae allo squalificato Simeone. La formazione scaligera potrebbe scendere in campo con il modulo 3-4-2-1, con Montipò in porta e Casale, Gunter e Ceccherini in posizione arretrata. In mezzo al campo Tameze e Veloso; sulle fasce Faraoni e Lazovic. Unica punta Kalinic davanti a Barak e Caprari.

Le probabili formazioni di Juventus – Hellas Verona

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Pellegrini; Arthur, Rabiot, Zakaria; Morata, Vlahovic, Cuadrado. Allenatore: Allegri.

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Gunter, Ceccherini, Casale; Faraoni, Tameze, Miguel Veloso, Lazovic; Barak, Caprari; Kalinic. Allenatore: Tudor.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Juventus – Hellas Verona, valido per la ventiquattresima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.