Lazio – Milan 4-0: poker biancoceleste all’Olimpico

2045

Lazio Milan cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Lazio – Milan di Martedì 24 gennaio 2023: serata decisamente no per la squadra di Pioli, mai in partita. A segno Milinkovic-Savic, Zaccagni, Luis Alberto su rigore e Felipe Anderson

Indice

Cronaca della partita e tabellino

RISULTATO FINALE: LAZIO - MILAN 4-0

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi live. Buon proseguimento di serata a tutti!

SECONDO TEMPO

47' all'Olimpico finisce qui. La Lazio travolge il Milan. E ora la lotta per il secondo posto e per i posti Champions si fa incandescente

43' saranno due i minuti di recupero

42' altro cambio nella Lazio: dentro Marcos Antonio al posto di Cataldi

38' cambio nella Lazio: dentro basic al posto di Milinkovic Savic

36' Dest lancia in profondità Rebic, Provedel esce dai pali e fa sua la palla

33' doppio cambio nella Lazio: dentro Lazzari per Marusic e Romero per Pedro

30' POKER LAZIO!!! Felipe Anderson, servito da Luis Alberto, mette la palla in rete con estrema semplicità

27' conclusione di sinistro dalla distanza di De Keteleare, servito da Bennacer. Palla sul fondo

26' intervento falloso di Hysaj su Saelemaekers

22' TRIS LAZIO! dal dischetto Luis Alberto infila Tatarusanu. Rigore calciato in sicurezza, di piatto, centrale

20' non c'é ammonizione perché il pallone era già diretto verso fondo campo

19' RIGORE PER LA LAZIO! contatto in area tra Pedro, che arriva velocissimo in area, e Kalulu che lo sgambetta

15' calcio d'angolo per il Milan per una deviazione di Marusic del tiro di Leao, che a sua volta era stato servito da Tonali. Il corner si traduce in un nulla di fatto

14' triplo cambio per Pioli: Origi per Giroud, Saelemaekers per Messias, De Keteleare per Brahim Diaz

13' fallo di Calabria su Romagnoli

12' apertura di Tonali per Giroud ma il passaggio risulta impreciso

10' fallo di Calabria su Zaccagni

8' intervento falloso di Kjaer su Felipe Anderson

5' batte il corner lo stesso Bennacer, sul secondo palo; Pedro allontana la palla

4' conclusione di bennace, palla sul fondo ma é stata sporcata. Sarà calcio d'angolo per il Milan

2' Brahim Diaz, servito da Giroud, viene fermato in fase di conclusione da Cataldi

2' fallo di Hjsay su Messias

1' si riprende a giocare senza cambi

PRIMO TEMPO

47' finisce il primo tempo all'Olimpico. Si va a riposo con il Milan sotto di due gol

44' ufficializzati due minuti di recupero

44' Zaccagni contro Tatarusanu, intervento provvidenziale di Kjaer in corner. Sugli sviluppi del secondo calcio d'angolo palla allontanata

43' calcio d'angolo in favore della Lazio causato da Kjaer. Lo batte Luis Alberto direttamente in porta, Tatarusanu allontana la palla coi pugni!

40' conclusione debole di Dest, Casale chiude senza problemi

38' Zaccagni a segno per la terza volta consecutica, per lui ottavo gol stagionale

37' RADDOPPIO LAZIO!!! bellissima azione dei biancocelesti, Marusic copisce il palo! Arriva Zaccagni e mette la palla in rete!!!

35' infilata di Felipe Anderson su Kjaer, prova a servire in mezzo ma Pedro viene anticipato

32' ammonito Milinkovic Savic per un fallo netto su Leao

28' calcio d'angolo per la Lazio. Sugli sviluppi tiro di Luis Alberto e palla allontanata da Bennacer

26' fallo di Hysaj su Messias

26' cross basso di Messias intercettato da Cataldi

25' ammonizione per Bennacer per un proteste a seguito di una punizione concessa per un fallo ai danni di Zaccagni. Già diffidato, salterà la gara di somenica prossima contro il Sassuolo

24' lancio lungo per Cataldi che non riesce a tenere la palla in campo

23' intervento falloso di Dest

23' cambio forzato nel Milan: entra Kjaer al posto di Tomori

22' problema muscolare per Tomori

21' Felipe Anderson si smarca da Bennacer ma poi sbaglia la verticalizzazione su Pedro

19' sugli sviluppi del corner tiro teso e centrale di Tonali! Provedel blocca la palla a terra

18' calcio d'angolo per il Milan causato da un intervento di Marusic su Leao

17' intervento falloso di Zaccagni su Kalulu

17' Leao non segna da 399 minuti

16' Leao prova a tirare in porta ma colpisce in pieno Giroud. Il francese pescato in posizione di fuorigioco

15' rimessa laterale in favore del Milan. Calabria si incarica di batterla

13' lancio lungo per Brahim Diaz, troppo lungo. Nessun problema per Provedel

11' fallo ai danni di Bennacer. Punizione per il Milan

10' il cross di Leao non trova nessun giocatore rossonero pronto a deviare la palla in rete

10' si riprende a giocare

9' gara sospesa per l'infortunio di Dest

8' intervento falloso di Milinkovic Savic su Dest

6' iniziativa di Messias ma il suo tiro viene deviato in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del corner battuto da Tonali intervento di provedel che fa sua la palla con rpesa sicura

4' il Milan subito costretto a rincorrere

4' VANTAGGIO LAZIO!!!  Felipe Anderson spiazza Kalulu, Zaccagni mette la palla in mezzo per Milinkovic Savic che col mancino trafigge Tatarusanu

2' verticalizzazione di Brahim Diaz, palla troppo lunga per Dest

2' Pedro cerca di colpire la palla di prima intenzione ma si dimostra troppo precipitoso

1' rimessa laterale in favore della Lazio. La batte Dest ma Leao viene pizzicato in fuorigioco e l'azione sfuma

1' partiti! primo pallone battuto dalla Lazio! E' iniziata la sfida dell'Olimpico

le squadre sono in campo

dirige l’incontro Marco Di Bello

Un cordiale buonasera a tutti i lettori collegati per vivere insieme alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Lazio - Milan, posticipo della diciannovesima giornata del campionato di Serie A

Tabellino

LAZIO (4-3-3): Provedel; Hysaj, Casale, Romagnoli, Marušić (dal 33' st Lazzari); Milinković-Savić (dal 38' st Basic), Cataldi (dal 42' st Marcos Antonio), Luis Alberto; Pedro (dal 33' st Romero), Felipe Anderson, Zaccagni. A disposizione: Adamonis, Maximiano; Fares, Patric, Radu;  Bertini,  Vecino; Cancellieri Allenatore: Sarri.

MILAN (4-2-3-1): Tătărușanu; Calabria, Kalulu, Tomori (dal 23' st Kjaer), Dest; Bennacer, Tonali; Messias (dal 14' st Salemaekers), Díaz (dal 14' st De Keteleare), Leão (dal 34' st Rebic); Giroud (dal 14' st Origi). A disposizione: Mirante, Vásquez; Bozzolan, Gabbia, Thiaw; Adli, Krunić, Pobega, Vranckx. Allenatore: Pioli.

Reti: al 4' Milinkovic-Savic, al 37' Zaccagni, al 22' st Luis Alberto (rigore), al 30'  Felipe Anderson

Ammonizioni: Bennacer, Milinkovic-Savic, Kjaer

Recupero: 2' nel primo tempo e 2' nella ripresa

Formazioni ufficiali

LAZIO (4-3-3): Provedel; Hysaj, Casale, Romagnoli, Marušić; Milinković-Savić, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni. A disp.: Adamonis, Maximiano; Fares, Lazzari, Patric, Radu; Bašić, Bertini, Marcos Antônio, Vecino; Cancellieri, Romero. Allenatore: Sarri.

MILAN (4-2-3-1): Tătărușanu; Calabria, Kalulu, Tomori, Dest; Bennacer, Tonali; Messias, Díaz, Leão; Giroud. A disp.: Mirante, Vásquez; Bozzolan, Gabbia, Kjær, Thiaw; Adli, Krunić, Pobega, Saelemaekers, Vranckx; De Ketelaere, Origi, Rebić. Allenatore: Pioli.

Convocati Lazio

Portieri: Adamonis, Maximiano, Provedel;
Difensori: Casale, Fares, Hysaj, Lazzari, Marusic, Patric, Radu, Romagnoli;
Centrocampisti: Basic, Bertini, Cataldi, Luis Alberto, Marcos Antonio, Milinkovic, Vecino;
Attaccanti: Cancellieri, Felipe Anderson, Pedro, Romero, Zaccagni.

Le parole di Sarri alla vigilia

Domani non dovremo essere superficiali perché affrontiamo una squadra forte, Campione d’Italia, con individualità di livello e che negli scontri diretti ci ha messo sempre in difficolta. Il Milan, dopo aver perso il derby, vorrà sicuramente rialzarsi. Vedremo la versione migliore dei rossoneri. Servirà giocare con la consapevolezza dei varie difficoltà che incontreremo, ma con l’idea dell’opportunità che ci offre la partita. Felipe Anderson è forte e può fare bene in qualsiasi posizione. Può darci tanto anche da esterno. Non dobbiamo pensare alla situazione della Juventus, ieri sera ho visto nel match contro l’Atalanta due squadre molto forti. La nostra situazione resta la stessa di prima. Luis Alberto è il giocatore più in forma del momento, Le scelte di formazione vanno in relazione agli allenamenti. Il nostro obiettivo è dare il massimo, non ho sentito alcun commento sulla situazione della Juventus dalla parte dei calciatori. Per noi non cambia nulla. Speriamo di essere cresciuti rispetto agli scontri dello scorso anno in cui il Milan ha dimostrato di essere più forte di noi e di tutte le altre squadre del campionato. Vedremo domani quanto saremo bravi a stare in campo contro una squadra di alto livello. […]. Il Milan ha acquistato giocatori forti, giovani che ha compiuto un percorso che lo ha portato a crescere”.

Le dichiarazioni di Pioli alla vigilia

Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa del difficile momento che sta vivendo la sua squadra e della sfida che la attende all’Olimpico. “Dobbiamo affrontare questi momenti di difficoltà, sarà un altro esame da superare con unità e umiltà. -ha esordito il Mister rossonero- Le critiche sono giuste perché le prestazioni in questo periodo sono al di sotto delle nostre aspettative, che sono molto alte perché siamo il Milan. Abbiamo vissuto esperienze dove affrontavamo tutto con più leggerezza, ora serve compattezza e voglia di reagire. Sono stati dieci giorni difficili, nei quali abbiamo giocato spesso e dovevamo fare di più. Ho molta fiducia nei miei giocatori. La Lazio sta facendo un ottimo campionato, -ha proseguito- sono in crescita rispetto allo scorso anno e sono guidati da un allenatore di assoluto livello. Li conosciamo, sanno palleggiare bene ma anche attaccare la profondità con velocità e qualità. Entrambe le formazioni vorranno controllare l’andamento della gara, perciò dovremo essere più determinati e concreti. Mi aspetto di vedere una squadra molto attenta e concentrata, oltre all’approccio sarà importante anche la continuità lungo tutto l’arco dei 90 minuti. Alleno un gruppo responsabile e che vive di emozioni. Quando sono negative bisogna affrontare le delusioni nel modo corretto, non cerchiamo mai un colpevole ed è questo il nostro modo di ragionare. Tutti dobbiamo fare di più. Il recupero di Ibra procede bene, non so quando sarà disponibile ma è sempre presente con il gruppo. Giroud e Theo stanno bene e sono motivati”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Marco Di Bello della sezione di Brindisi, coadiuvato dagli assistenti Tolfo e Galletto, mentre il quarto uomo sarà Abisso. Al VAR ci sarà Aureliano, assistito da Paganessi. Il fischietto pugliese ha già arbitrato per diciassette volte i biancocelesti per un bilancio di otto vittorie, due pareggi e sette sconfitte; quattordici i precedenti con i rossoneri che sotto la direzione di Di Bello hanno vinto dieci volte, pareggiato due e perso due.

Presentazione del match

I biancocelesti, dopo due sconfitte e un pareggio in casa contro l’Empoli, sono tornati a vincere contro il Sassuolo; sono sesti con 34 punti, frutto di dieci vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte, trentuno gol fatti e quindici subiti. I rossoneri non stanno attraversando un buon momento. Persa la Supercoppa italiana per opera dell’Inter, eliminati dalla Coppa Italia dal Torino, nel turno precedente non sono andati oltre il 2-2 a Lecce rischiando addirittura la sconfitta;  sono a quota 37, a tredici lunghezze dalla capolista Napoli, con un percorso di undici partite vinte, quattro pareggiate e due perse, trentasette reti realizzate e diciotto incassate. Sono centocinquantotto i precedenti tra le due compagini: il bilancio racconta di trenta successi della Lazio, sessantanove pareggi e cinquantanove affermazioni del Milan. Nella passata stagione la squadra di Pioli conquistò un successo fondamentale in chiave Scudetto: Giroud riuscì a pareggiare lo svantaggio determinato da una rete di Immobile e nel secondo minuto di recupero Tonali siglò il gol decisivo.

QUI LAZIO – Ancora indisponibile Immobile per una lesione alla coscia destra. Sarri dovrebbe affidarsi al tradizionale modulo 4-3-3 con Provedel in porta e difesa a quattro formata al centro da Casale, in vantaggio su Patric, e dall’ex Romagnoli e sulle fasce da Lazzari e Marusic. A centrocampo  Milinkovic-Savic, Cataldi e Vecino. Tridente offensivo composti da Pedro, Felipe Anderson in veste di “falso nueve” e Zaccagni.

QUI MILAN – Assenti gli infortunati Maignan (problemi al polpaccio), Florenzi (problema al flessore), Ibrahimovic (convalescente dopo l’operazione al legamento anteriore del ginocchio sinistro), Ballo-Touré (operato alla spalla), Krunic (problema muscolare) e Theo Hernandez (affaticamento muscolare). Pioli dovrebbe rispondere con il consolidato modulo 4-2-3-1, con Tatarusanu in porta e con la difesa a quattro composta dalla coppia centrale Kalulu-Tomori e sulle fasce da Calabria e Dest. In mediana spazio a Bennacer e Tonali.  Sulla trequarti Saelemaeers, Brahim Diaz, che potrebbe far spazio al recuperato Krunic, e Leao, di supporto all’unica punta Origi, con Giroud in panchina.

Le probabili formazioni di Lazio – Milan

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic;; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni. Allenatore: Maurizio Sarri.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kalulu, Tomori, Desta; Tonali, Bennacer; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Giroud. Allenatore: Stefano Pioli.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale. La gara sarà visibile anche su Zona DAZN (canale 214 satellite), che può essere attivata dagli utenti che siano già abbonati o da coloro che si abbonino al servizio DAZN, sia “DAZN Standard” che “DAZN Plus” purché siano clienti Sky tramite un abbonamento TV attivo, al costo aggiuntivo di 5 euro mensili.