Mazzarri: “La Juve sembrava imbattibile, ma abbiamo giocato bene e sconfitto la squadra più forte del campionato”

Il tecnico del Napoli Walter Mazzarri ai microfoni di Rai Sport ha commentato il successo contro la Juventus che ha regalato la Coppa Italia alla squadra azzurra: “Sono felicissimo, sembrava impensabile battere la Juventus in questa stagione. Da tre anni il nostro inno lo cantano tutti e ora l’abbiamo ricantato noi. Tutta la squadra ha fatto qualcosa di straordinario in questo triennio. Questo è un gruppo eccezionale che va premiato e osannato in blocco. Ho un contratto fino al 2013 e intendo rispettarlo. Godiamoci questo momento poi ci sarà tempo di pensare ad altro”.

Il mister ha inoltre dichiarato: “La Juve sembrava imbattibile, ma abbiamo giocato bene e sconfitto la squadra più forte del campionato. Questo sottolinea la grande crescita in poco tempo. Quanti acquisti servono per lo scudetto? Fatemi fare le valutazioni con la società, dopo sarò più chiaro. Champions? Ci è bruciato uscire in quel modo, però siamo fieri di quanto fatto. Col Chelsea abbiamo sfiorato l’impresa, è stato un motivo di orgoglio essere eliminati dai campioni d’Europa. Pronostico per la mia permanenza? Ho un contratto fino al prossimo anno e voglio rispettarlo, adesso godiamoci la vittoria e dopo parlerò con il club. Le lacrime di Lavezzi? Il Pocho ha continuato a piangere negli spogliatoi. Oggi si è sciolto, è un ragazzo d’oro. È stato un pianto anche di soddisfazione, ho cercato di tenerlo concentrato ma da domani mi faranno sapere del suo futuro”.

[Redazione Tutto Napoli – Fonte: www.tuttonapoli.net]