Mercato Juve: il punto su tutte le trattative dei bianconeri

431

Bernardeschi in cima alla lista. Nzonzi si allontana e si rifà calda la pista che porta a Matuidi. Pressing di Conte su Alex Sandro

TORINO – Il mercato estivo non è ancora entrato nella fase calda ma le big si stanno già muovendo per rafforzare le rispettive rose. Non è da meno la Juve, che nella prossima stagione dovrà puntare per forza di cose al triplete, essendoci andata vicino nella stagione appena passata. Mercato Juve che ha preso forma già nel corso della scorsa stagione con gli acquisti di Caldara dall’Atalanta, che resterà però un altro anno in nerazzurro.

Del baby fenomeno Orsolina dall’Ascoli e dell’argentino Bentancuort dal River Plate. Di qualche giorno fa invece l’ufficialità dell’attaccante ceco Schick, dalla Sampdoria, che va a rinforzare il reparto offensivo. L’organico della Juve in realtà non necessita di grandi miglioramenti. Nessuna rivoluzione. Solo di qualche innesto giusto che possa far fare un ulteriore salto di qualità alla squadra. I nomi caldi sono tanti: il più gettonato è senza dubbio quello di Bernardeschi. Laterale offensivo di grande prospettiva che può far respirare Mandzukic o Cuadrado. Altra pedina da inserire sarà un centrale di centrocampo. Il nome caldo è quello di Nzonzi del Siviglia, ma la valutazione è molto alta. Torna di moda il nome del francese Matuidi, già accostato in passato ai bianconeri.

Trattative in uscita e possibili occasioni

Alcuni giocatori lasceranno la Juve per accasarsi altrove. Praticamente sicura la partenza di Dani Alves, dopo solo una stagione. Destinazione Manchester, sponda City, dove il brasiliano ritroverà Guardiola. Probabili anche le partenze di Lemina, diretto verso il Valencia, e di Neto, in uscita visto il possibile acquisto di Szczesny.

Da valutare poi la situazione di Bonucci e Alex Sandro. Sul brasiliano il pressing del Chelsea è spietato. Pare sia arrivato ad offrire una cifra tra i 60 e i 70 milioni euro. Conte che vuole anche Bonucci, che piace pure a Guardiola, ma difficilmente andrà via. Attenzione poi alle possibilità di mercato che potrebbero palesarsi. Una su tutte, Donnarumma. I dirigenti bianconeri stanno monitorando la situazione in attesa di capire se ci possono essere margini d’intervento. Se ci fosse uno spiraglio Marotta e Paratici ci proveranno di certo.