Mercato Lazio: le ultime in entrata ed uscita

È sempre più calciomercato. A nove giorni dall’apertura delle contrattazioni, i club di Serie A cominciano a delineare i primi colpi, in un mercato, che al momento, non sta regalando i botti di Capodanno. La Lazio ha ultimato alcune operazioni in uscita, che gli hanno permesso di alleggerire un organico decisamente troppo ampio per i parametri richiesti dal tecnico. A tal proposito, ben presto, agli addii di Rocchi e Matuzalem, ai quali hanno “fatto compagnia” anche quelli di Cinelli e Mendicino, se ne potrebbero aggiungere altri.

IN USCITA – Come riporta l’edizione odierna della Repubblica, in un articolo a firma di Marco Ercole e Giulio Cardone, nella giornata di ieri, giorno di votazioni in Lega, è andato in scena un incontro tra la società capitolina e l’Inter per Juan Pablo Carrizo. Stramaccioni ha bisogno di un vice Handanovic e avrebbe individuato nel numero 84 il candidato ideale. I club ne stanno parlando nel tentativo di definire l’operazione. Chi, invece, potrebbe lasciar presto il centro sportivo di Formello è Luciano Zauri: il jolly difensivo è ormai da tempo ai margini del progetto tecnico di Petkovic e il Pescara si è messo sulle sue tracce. La dirigenza abruzzese ha avuto il via libera da mister Bergodi, che conosce e apprezza il calciatore, e si sarebbe già messa in contatto con la società di Lotito. I delfini, però, non vorrebbero portare solo l’ex Atalanta all’Adriatico. Il presidente Sebastiani, che da tempo esprime apprezzamenti per il calciatore, vorrebbe inserire nel pacchetto anche Libor Kozak. Lotito continua a rifiutare ogni tipo di offerta per il gigante ceco, ma l’ipotesi Zauri potrebbe cambiare le cose.

IN ENTRATA – Nel caso in cui Kozak dovesse salpare verso altri lidi, la società capitolina avrebbe pensato a Vincenzo Iaquinta. Il campione del mondo 2006 è da tempo fuori rosa alla Juventus ed in cerca di una sistemazione già nel mese di gennaio. L’entourage del calciatore lo ha proposto ai biancocelesti che hanno preso in esame la situazione e decideranno più avanti. A centrocampo, invece, rimane vivo il sogno legato all’ingaggio del campione inglese Frankie Lampard. Nella giornata di ieri, Lotito ha lasciato uno spiraglio aperto all’operazione, ma per ora sembra un affare proibitivo. Meno proibitive, invece, sono le piste che portano a Carlos Casemiro e Zdravko Kuzmanovic. Il brasiliano piace alla dirigenza, mentre il serbo è un vecchio pallino di Tare. L’ex Fiorentina va in scadenza a giugno e lo Stoccarda, proprietaria del cartellino, vorrebbe cederlo a gennaio per non perderlo a zero. La richiesta è di 3 milioni, non pochi per un calciatore che ha il contratto con i mesi contati, ma la Lazio potrebbe strapparlo ai tedeschi per qualcosa in meno.

[Gianmarco Filizzola – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]