Montella: “Contro l’Atalanta una partita fisica, importanti i duelli individuali”

327

Vincenzo Montella in conferenza stampa ha presentato la partita che il Milan domai sera affronterà allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo contro l’Atalanta

MILANO – É parso concentrato Vincenzo Montella nella conferenza stampa di questa mattina. Dopo i tanti passi falsi in campionato per allungare sulle contendenti al sesto posto, il tecnico romano non vuole più sbagliare. La gara di domani sera sarà ostica e ritornare a vincere contro un’Atalanta in forma eccezionale sembra un miraggio.

“É stata una settimana di presa di coscienza. Ci siamo focalizzati sulla partita che dobbiamo fare, affronteremo una squadra molto aggressiva e cercheremo di farci trovare pronti. Tatticamente abbiamo provato anche qualcosa di diverso, ma abbiamo lavorato soprattutto sulla testa dei ragazzi, la partita si deciderà nei duelli individuali. La differenza viene fatta spesso dalla testa e dalla convinzione, e questa negli ultimi ci è mancata. Dobbiamo giocare senza ansia”.

Un lavoro prettamente psicologico quello di Montella, che ha caricato i suoi per un match che potrebbe valere una stagione, o quasi. I suoi ragazzi sono parsi sfiduciati nelle ultime gare, privi di carattere e voglia di reagire, nonostante le tante possibilità di allontanare le contendenti dal sesto posto.

“Alla fine della gara di andata mi ero lamentato forse un po’ troppo perché era stato un match troppo spezzettato e quindi me ne scuso . Ripeto, per vincere la partita saranno fondamentali i duelli individuali, quindi servirà una grande condizione fisica e mentale”. Questa la lettura della partita da parte dell’aeroplanino a poco più di un giorno dal fischio d’inizio.

L’Europa League

Vincere per affondare le altre due contendenti ai preliminari di Europa League che hanno intrapreso lo stesso percorso negativo dei rossoneri. “L’Europa League ti può dare tante opportunità, è una competizione molto interessante. Per un calciatore è il massimo delle aspirazioni giocare una finale e ti dà una dimensione diversa, è fondamentale arrivarci, ed è nelle nostre possibilità. Dobbiamo essere concentrati sull’obiettivo, cioè battere l’Atalanta, anche se la partita è di livello alto”.

Gli auguri a Zdenek Zeman

“Ha segnato un’epoca, gli auguro tantissimi auguri e che abbia sempre lo stesso entusiasmo che sta dimostrando di avere. Tanti auguri mister”.