Napoli: gli infortuni che influenzano le scelte di mercato

logo-napoliInfortuni e mercato. É questo un binomio spesso sottovalutato che determina non poco ogni anno le stretegie di mercato di tutti i club, anche di quelli più importanti. Ieri, ad esempio, la Fiorentina è stata costretta ad ingaggiare Alessandro Matri a causa del ko di Giuseppe Rossi. Un binomio con cui deve fare i conti anche il Napoli che in questa prima parte di stagione ha dovuto freonteggiare diverse defezioni. L’unico che non ha influito sulle strategie di mercato è stato Marek Hamsik, degnamente sostituito da Goran Pandev.

DOPPIO CENTROCAMPISTA – Partiamo da Behrami, centrocampista che dovrà star fermo per circa due mesi. Il Napoli prima del suo ko era intenzionato ad acquistare un solo centrocampista, ma adesso – coi soli Dzemaili e Inler a disposizione – Benitez e De Laurentiis hanno deciso di acquistare ben due centrocampisti. Non basterà, quindi, Jorginho, regista dell’Hellas Verona a un passo dal club partenopeo. La ricerca di un centrocampista davanti alla difesa è ancora in corso e, dopo le complicazioni per Gonalons, si continuano a monitorare obiettivi francesi: Capoue e M’Vila.

QUERELLE TERZINO: NO AD ANTONELLI, SI ASPETTA GIUGNO – Per ciò che concerne il ruolo di terzino, il Napoli in questi mesi ha dovuto fare i conti con un doppio infortunio. Prima quello di Juan Camilo Zuniga, arrivato immediatamente dopo il rinnovo del contratto, Poi quello di Giandomenico Mesto, calciatore che tornerà a disposizione solo in Primavera. Il Napoli subito dopo l’infortunio di Zuniga ha iniziato a lavorare per l’acquisto di un terzino per gennaio, un progetto divenuto necessità immediata dopo il secondo ko e portato all’ingaggio agli inizi di novembre di Anthony Reveillere. Il francese dopo qualche settimana di rodaggio s’è adattato alla realtà partenopea e ha tolto il posto anche ad Armero. Benitez è soddisfatto dell’ex Lione e, per questo motivo, ha bocciato l’arrivo di Antonelli. Per il manager spagnolo il terzino del Genoa non è uno di quei calciatori che fa la differenza, meglio investire il tesoretto in altri reparti anche perché Zuniga è pronto al rientro.

[Redazione Tutto Napoli – Fonte: www.tuttonapoli.net]