Napoli – Sassuolo 4-0: devastante Osimhen

1519

Napoli Sassuolo cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Napoli – Sassuolo di Sabato 29 ottobre 2022 in diretta: l’attaccante sigla una tripletta che mette ko i neroverdi, alla festa partecipa anche Kvaratskhelia

NAPOLI – Sabato 29 ottobre, allo Stadio “Diego Armando Maradona”, il Napoli di Luciano Spalletti affronterà il Sassuolo di Alessio Dionisi nella gara di apertura della dodicesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2022-2023; calcio di inizio alle ore 15.

Indice

Cronaca della partita con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: NAPOLI-SASSUOLO 4-0

SECONDO TEMPO

45' 3' La partita finisce qui: rotondo successo del Napoli che batte 4-0 il Sassuolo. Grazie per averci seguito, alla prossima! 

45' Ci saranno tre minuti di recupero.

41' Harroui per Frattesi e Obiang per Lopez. 

40' Ultimi cinque minuti, recupero escluso, con il Napoli che ha praticamente messo in ghiaccio il match.

39' Doppia ammonizione per Laurientè: il giocatore viene espulso. Sassuolo in dieci.

34' Entrano Demme e Zanoli per Lobotka e Di Lorenzo. 

33' Dilaga il Napoli capolista!

32' Goooooooooooooool! Osimhen fa la tripletta! Nulla da fare per Consigli che viene beffato in uscita dal nigeriano con un tocco felpato da sotto!

31' Ammonito Laurientè per fallo su Lobotka. 

30' Ammonito Lopez.

27' Entra Raspadori, esce Kvaratskhelia. 

20' Alvarez ed Henrique per Pinamonti e Thorsvedt. 

11' Ndombélé e Elmas per Anguissa e Zielinski.

7' Kim imbecca Kvaratskhelia, ma il georgiano trova Erlic sulla sua strada.

5' Nei primi cinque minuti della ripresa il punteggio è ancora di 3-0 per i partenopei.

1' Si riprende. Entra Traoré, esce Ceide. 

PRIMO TEMPO

45' 3' Il primo tempo termina qui, a più tardi per la cronaca della ripresa.

45' Ci saranno tre minuti di recupero.

41' Il Napoli guadagna il sesto calcio d'angolo della partita, nulla di fatto dai successivi sviluppi.

40' Ultimi cinque minuti, recupero escluso, prima che l'arbitro mandi tutti negli spogliatoi.

37' Mario Rui si conferma uomo assist.

36' Ottimo controllo in corsa e capolavoro di Kvaratskhelia con un tiro di destro che non lascia scampo a Consigli! Arriva il tris del Napoli!

30' Siamo adesso alla mezz'ora, buona la manovra dei difensori centrali.

27' Un Napoli come al solito straripante, ma il Sassuolo ultimamente non sta certo a guardare.

26' Diagonale di Laurientè con il sinistro, ben servito da Thorsvedt, ma Meret ci mette il piede.

21' Scatta sul filo del fuorigioco Thorsvedt, che poi tira addosso a Meret. 

19' Raddoppio del Napoli ancora con Osimhen, che con un tiro di piatto sigla così la sua personale doppietta! Squadra di Spalletti ormai inarrestabile!

15' Eccoci al quarto d'ora, il risultato non cambia: 1-0 per gli azzurri.

10' Giunti al decimo, non c'è ombra di una reazione da parte degli ospiti.

7' Mario Rui ci prova dalla distanza con il destro e prende la traversa. 

5' Dopo i primi cinque minuti il Napoli è già avanti di un goal.

4' Napoli in vantaggio! Sinistro di Osimhen che spedisce il pallone alle spalle di Consigli, rimasto sulla linea di porta!

1' Si parte!

Buon pomeriggio dallo Stadio Maradona dove sta per avere inizio la gara tra Napoli e Sassuolo. Sabato 29 ottobre dalle ore 14 le formazioni ufficiali, dalle ore 15 la cronaca con commento in diretta della partita.

TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo (34' st Zanoli), Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa (11' st Ndombélé), Lobotka (34' st Demme), Zielinski (11' st Elmas); Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia (27' st Raspadori). All. Spalletti

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi (41' st Harroui), Lopez (41' st Obiang), Thorsvedt (20' st Henrique); Ceide (1' st Traoré), Pinamonti (20' st Alvarez), Laurientè. All. Dionisi

Reti: 4' e 19' pt, 32' st Osimhen, 36' pt Kvaratskhelia

Recupero: 3' pt, 3' st 

Ammoniti: Lopez, Laurientè

Espulsi: Laurientè

Formazioni ufficiali

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. A disposizione: Idasiak, Marfella, Olivera, Ostigard, Zanoli, Zedadka, Elmas, Gaetano, Ndombele, Zerbin, Politano, Raspadori, Simeone. Allenatore: Luciano Spalletti.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Maxime Lopez, Thorstvedt; Ceide, Pinamonti, Laurienté. A disposizione: Pegolo, Zacchi, Marchizza, Ayhan, Henrique, Harroui, Alvarez, Obiang, Antiste, Romagna, Traorè, D’Andrea, Tressoldi, Kyriakopoulos. Allenatore: Alessio Dionisi.

Le parole di Dionisi alla vigilia

Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, intervenuto in occasione della conferenza stampa della vigilia, ha detto di rispettare tantissimo il Napoli ma che la sua squadra deve avere anche quel pizzico di presunzione di pensare di scendere in campo ed avere le occasioni e ottenere un risultato positivo. Vorrebbe mettere in difficoltà il Napoli, che ora è quasi imbattibile grazie a gioco, idee, organizzazione. Il Sassuolo cercherà di difendersi e di sfruttare le occasioni che gli capiteranno.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Antonio Rapuano della sezione AIA di Rimini, coadiuvato dagli assistenti Giovanni Baccini di Conegliano e Fabio Schirru di Nichelino. Il quarto uomo sarà Daniele Perenzoni di Rovereto. Al VAR ci sarà Valerio Marini di Roma 1, coadiuvato da Salvatore Longo di Paola.

Presentazione del match

Continua la marcia inarrestabile dei partenopei, che in settimana hanno battuto 3-0 gli scozzesi del Glasgow Rangers ribadendo la leadership nel girone A di Champions League: si é trattato del quinto successo in altrettante partite con ben venti gol all’attivo, che rappresentano un primato nella competizione. Stessa musica in campionato dove gli azzurri sono reduci dal successo all’Olimpico contro la Roma, firmato Osimhen, e sono in testa alla classifica, a +3 al Milan, con 29 punti, frutto di nove vittorie e due pareggi, ventisei gol fatti per il miglior attacco della Serie A e nove subiti. Stavolta al Maradona arriverà un altro avversario impegnativo, il Sassuolo, che dopo il successo in rimonta contro il Verona nel Monday Night, ha raggiunto quota 15 in classifica, occupando il nono posto, subito dietro le big e la sorprendente Udinese: il cammino dei neroverdi é di quattro partite vinte, tre pareggiate e quattro perse, quattordici reti realizzate e tredici incassate. Sono solo nove i precedenti tra le due compagini, in terra campana, con il bilancio di sei successi per il Napoli, due pareggi e una affermazioni del Sassuolo; nella passata stagione la squadra di Spalletti si impose col punteggio tennistico di 6-1.

QUI NAPOLI – Out Rrhamani e Sirigu.  Spalletti dovebbe optare per il tradizionale modulo 4-3-3, con Meret tra i pali e difesa a quattro composta dalla coppia centrale Juan Jesus-Kim e da Di Lorenzo e Mario Rui ai lati. A centrocampo agirà Lobotka mentre le due mezz’ali saranno Ndombelé e Zielinski, in ballottaggio con Elmas. Tridente offensivo formato da Politano, in vantaggio su Lozano, Osimhen e Kvaratskhelia.

QUI SASSUOLO – Dionisi dovrà rinunciare a Berardi, Defrel e Muldur. Il tecnico neroverde dovrebbe rispondere col consueto modulo 4-3-3, speculare. E quindi, con Consigli in porta, Erlic e il rientrante Ferrari al centro della difesa, mentre sulle fasce agiranno Toljan e uno tra Rogerio e Kyriakopoulos . A centrocampo Frattesi, Maxime Lopez e Thorstvedt. Attacco affidato a Pinamonti, affiancato da D’Andrea, in ballottaggio con Ceide, e Laurienté.

Le probabili formazioni di  Napoli – Sassuolo

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Ndombele, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. Allenatore: Luciano Spalletti.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi, Maxime Lopez, Thorstvedt; D’Andrea, Pinamonti, Laurienté. Allenatore: Alessio Dionisi.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale. La gara sarà visibile anche su Zona DAZN (canale 214 satellite), che può essere attivata dagli utenti che siano già abbonati o da coloro che si abbonino al servizio DAZN, sia “DAZN Standard” che “DAZN Plus” purchè siano clienti Sky tramite un abbonamento TV attivo, al costo aggiuntivo di 5 euro mensili.