Una doppietta di Promes ribalta il Napoli: vince lo Spartak Mosca 2-3

2010

Napoli Spartak Mosca cronaca diretta live risultato in tempo reale

Prima sconfitta stagionale per la squadra di Spalletti che perde 3-2 in casa contro lo Spartak Mosca, doppietta per Promes.

NAPOLI –  Nel match valido per la seconda giornata del Gruppo C di Europa League 2021/2022 il Napoli perde 3-2 in casa contro lo Spartak Mosca rimediando la prima sconfitta stagionale. Vittoria in rimonta per la squadra di Rui Vitoria che va sotto dopo 13 secondi per mano di Elmas; la squadra di Spalletti, alla mezz’ora, resta in dieci per il rosso diretto a Mario Rui e nel secondo tempo lo Spartak Mosca ribalta tutto con la doppietta di Promes e la rete di Ignatov. Nel finale arriva la rete del solito Osimhen che, però, non cambia la situazione. Con questo successo, dunque, lo Spartak Mosca sale al secondo posto del Gruppo C con 3 punti mentre il Napoli resta a quota 1 punto insieme al Leicester.

La cronaca del match

RISULTATO FINALE: NAPOLI-SPARTAK MOSCA 2-3 

SECONDO TEMPO

 

101' Fine partita.

100' Cartellino giallo per Umyarov, undicesimo ammonito del match.

98' C'è stato un contrasto tra due giocatori dello Spartak Mosca che sono ancora a terra. Ci sarà altro recupero in questo recupero. Match che ha superato le due ore effettive, quasi un record.

96' Punizione dalla trequarti per il Napoli che attacca con tutti i suoi effettivi alla ricerca del pareggio. Calcio piazzato che non ha alcuni effetti. 

95' Accorcia le distanze il Napoli con Di Lorenzo che vince un duello con un difensore dello Spartak Mosca e mette al centro per Osimhen che non sbaglia da due passi, 2-3. 

94' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL NAPOLI! OSIMHEN!

94' Spartak Mosca ad un passo dal quarto gol con Sobolev che, dall'interno dell'area, si presenta davanti a Meret ma rovina tutto con un pallonetto alto sopra la traversa.

92' Sei minuti di recupero.

91' Terzo gol dello Spartak Mosca con Sobolev che approfitta di un errore della difesa del Napoli e mette al centro per Promes che non sbaglia a porta vuota, 1-3. 

90' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL SPARTAK MOSCA! PROMES!

90' Cartellino giallo per Maksimenko, deicmo ammonito del match.

89' Cambio nello Spartak Mosca con Rui Vittoria che ha appena mandato in campo Lomotivskiy al posto di Bakaev.

87' Match vibrante in questo finale con le due squadre che sono in dieci uomini ma il Napoli deve recuperare lo svantaggio. In questo momento Napoli terzo, insieme al Leicester, con 1 punto. 

85' Cartellino giallo per Manolas, nono ammonito del match.

84' Ingenuità di Caufriez che, già ammonito, perde il pallone e stende Osimhen. Pochi dubbi per il direttore di gara che ha estratto il secondo giallo e, dunque, il rosso al difensore dello Spartak Mosca. 

83' ESPULSO CAUFRIEZ! SPARTAK MOSCA IN DIECI!

83' Cambio nel Napoli con Spalletti che ha appena mandato in campo Ounas al posto di Elmas.

82' Passa in vantaggio lo Spartak Mosca con Ayrton che, sulla sinistra, salta Di Lorenzo e mette al centro per Ignatov che batte Meret con un preciso piatto destro, 1-2. 

81' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL SPARTAK MOSCA! IGNATOV!

79' Cartellino giallo per Fabian Ruiz, ottavo ammonito del match.

78' Cartellino giallo per Ayrton, settimo ammonito del match. 

76' Da qualche minuto a questa parte molto chiuso il Napoli che non esce dalla sua metà campo ma il possesso palla dello Spartak Mosca è piuttosto lento e prevedibile. 

74' Cambi da una parte e dall'altra con Rui Vitoria che ha appena mandato in campo Ignatov al posto di Litvinov mentre Spalletti ha appena mandato in campo Lozano al posto di Politano.

73' Tra poco ci sarà un cambio nello Spartak Mosca, ritmi bassi ora con la squadra russa che palleggia ma a ritmi bassi. Napoli che si chiude con un 3-5-1. 

71' Tanta intensità ma, allo stesso tempo, tanta confusione. Match che si incattivisce con un non nulla ma lo Spartak Mosca non sta evidenziando la sua superiorità numerica.

69' Match splendido in questa fase, non c'è un attimo di respiro. Lo Spartak Mosca non riesce a far valere del tutto la superiorità numerica, Napoli che aspetta e riparte.

68' Il Napoli trova la rete del nuovo vantaggio con un colpo di testa di Manolas ma si è alzata la bandierina del guardalinee. Giusta la decisione, è fuorigioco del difensore greco.

66' Cartellini gialli per Caufriez e Koulibaly, quinto e sesto ammonito del match. 

65' Chance per lo Spartak Mosca con Promes che entra in area, mette a sedere Manolas e mette al centro per Sobolev ma Di Lorenzo lo anticipa in qualche modo. 

64' Fase di match non particolarmente divertente con il Napoli che sta provando ad aumentare nuovamente il baricentro, è quello che sta chiedendo Spalletti alla sua squadra. 

62' Siamo entrati nell'ultimo terzo di gara ed il canovaccio tattico è cambiato completamente, Spartak Mosca che fa la partita mentre il Napoli non riesce ad uscire. 

60' Spartak Mosca ad un passo dal vantaggio con Sobolev che, su cross dalla destra di Moses, stacca di testa ma la sfera si perde a lato di poco sopra la traversa. 

58' Momento di difficoltà per la squadra di Spalletti visto che lo Spartak Mosca è nuovamente nella metà campo del Napoli, la superiorità numerica della squadra russa si fa sentire. 

56' Pareggio dello Spartak Mosca con Moses che, dalla destra, entra in area e mette al centro per Promes che, di prima intenzione, insacca con il destro grazie alla deviazione di Koulibaly, 1-1. 

55' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL SPARTAK MOSCA! PROMES!

55' Primi dieci minuti di questa seconda frazione che è andata in archivio con il Napoli che è sempre in vantaggio sullo Spartak Mosca grazie al gol di Elmas dopo pochi secondi.

53' Molta intensità in questi primi minuti del secondo tempo, match che si è vivacizzato nel finale di tempo con il rigore concesso e poi tolto, dal VAR, nei confronti dello Spartak Mosca.

51' Spartak Mosca che prova a cambiare atteggiamento in questa seconda frazione e non potrebbe essere altrimenti visto che la squadra di Rui Vitoria è in superiorità numerica.

49' Ricordiamo che la squadra di Spalletti è in dieci dalla mezz'ora del primo tempo a causa del rosso diretto rimediato da Mario Rui. Possesso palla del Napoli in questo primo scorcio di secondo tempo. 

47' Nell'intervallo doppio cambio nel Napoli con Spalletti che ha mandato in campo Anguissa e Osimhen al posto di Zielinski e Petagna mentre Rui Vitoria non ha effettuato cambi.

46' Ricomincia il secondo tempo di Napoli-Spartak Mosca. 

 

PRIMO TEMPO

 

55' Fine primo tempo.

53' Cartellini gialli per Sobolev e Di Lorenzo, terzo e quarto ammonito del match. 

52' TOLTO IL CALCIO DI RIGORE ALLO SPARTAK MOSCA! 

51' Check del VAR in corso ma c'è una rissa in area di rigore. Ci sarà un recupero nel recupero, il direttore di gara deve ancora andare a rivedere il contatto tra Politano e Promes. 

50' Politano aggancia Promes in area di rigore, pochi dubbi per il direttore di gara che ha assegnato il calcio di rigore allo Spartak Mosca.

49' CALCIO DI RIGORE PER LO SPARTAK MOSCA!

48' Cambio nello Spartak Mosca con Rui Vitoria che ha appena mandato in campo Sobolev al posto di Ponce. 

47' Cartellino giallo per Litvinov, secondo ammonito del match.

45' Cinque minuti di recupero.

43' Cartellino giallo per Ponce, primo ammonito del match.

42' Cambio nel Napoli con Spalletti che ha appena mandato in campo Malcuit al posto di Insigne.

41' Buon momento per la squadra di Rui Vitoria che sta provando a dare continuità alla pressione in questo finale di tempo, tra poco cambio nel Napoli.

40' In questo momento la classifica del Gruppo C vede Legia Varsvia in testa con 6 punti, Napoli secondo con 4, Leicester terzo con 1 e Spartak Mosca quarto con 0 punti. 

38' Napoli che, nonostante l'inferiorità numerica, sta continuando a fare la partita e poco fa è andato da un passo dalla rete del raddoppio. Ottima la reazione della squadra di Spalletti. 

36' Occasione colossale per il Napoli: Petagna entra in area e serve di tacco Politano, la sua conclusione viene respinta ma arriva sui piedi di Zielinski che, dalla linea del dischetto, calcia clamorosamente alto.

34' Intanto è cambiato il risultato dell'altro match del Gruppo C con il Legia Varsavia che è appena passata in vantaggio contro il Leicester. Attacca lo Spartak Mosca che, ora, può beneficiare dell'uomo in più. 

32' Dopo il check del VAR il direttore di gara ha cambiato la sua decisione mostrando il cartellino rosso al difensore portoghese del Napoli. 

31' CARTELLINO ROSSO PER MARIO RUI! NAPOLI IN DIECI!

30' Cartellino giallo per Mario Rui, primo ammonito del match. 

29' Da qualche minuto a questa parte più intraprendente la squadra di Rui Vitoria che sta cercando di organizzare azioni degne di questo nome, Napoli che comunque non ha corso grossi rischi. 

27' Possesso palla del Napoli che occupa sempre la metà campo dello Spartak Mosca ma, ora, la squadra di Rui Vitoria riesce a difendere con meno difficoltà rispetto ai primi minuti di gioco. 

25' In contemporanea si sta giocando anche la Conference League con la Roma che sta vincendo 1-0 in casa dello Zorya. Alle ore 21 l'altro match di Europa League tra Lazio e Lokomotiv Mosca.

23' Metà della prima frazione di gioco che è andata in archivio con il Napoli meritatamente in vantaggio, sta cercando la via del raddoppio la squadra di Spalletti. 

21' Napoli che torna a farsi vedere con Di Lorenzo che, su cross dalla sinistra di Mario Rui, calcia in spaccata trovando la pronta risposta di Masksimenko.

20' Ritmi più bassi in questa fase con il Napoli che sta palleggiando con meno ritmo rispetto al frenetico quarto d'ora. La squadra di Spalletti resta in totale controllo della partita.

18' In contemporanea si sta giocando anche l'altro match del Gruppo C tra Legia Varsavia e Leicester, in questo momento le due squadre sono sullo 0-0. 

16' Copione tattico sempre molto chiaro con la squadra di Spalletti nella metà campo dello Spartak Mosca mentre la squadra russa è spettatrice non pagante.

14' Che sofferenza per la squadra di Rui Vitoria che non ha ancora superato la metà campo mentre il Napoli continua a giocare a ritmi forsennati, impossibile tenerli per tutto l'arco del match. 

12' Napoli ad un passo dal raddoppio con Di Lorenzo che, su cross da sinistra, fa da sponda per Petagna che calcia col destro mandando a lato di poco, c'è stata una deviazione.

10' Primi dieci minuti di gioco che sono andati in archivio con il Napoli che sta vincendo 1-0 contro lo Spartak Mosca e sta dominando, che assedio da parte della squadra di casa.

8' Canovaccio tattico del match molto chiaro con la squadra di Spalletti che fa la partita, ha cominciato alla grande il Napoli che continua a spingere dopo la rete di Elmas. 

6' Ha accusato il colpo la squadra russa che sta provando a fare possesso palla ma riconquista subito il possesso il Napoli che non ha nessuna fretta, visto il punteggio.

4' Non poteva cominciare meglio il match per la squadra di Spalletti che sta subito conducendo le operazioni. Possesso da parte dello Spartak Mosca che prova ad abbozzare una reazione. 

2' Dopo 14 secondi passa in vantaggio il Napoli con Elmas che sfrutta una brutta respinta di Maksimenko, su cross di Insigne, e con il destro al volo insacca, 1-0.

1' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL NAPOLI! ELMAS!

1' PARTITI! E' cominciata Napoli-Spartak Mosca!

 

18.42 I giocatori di Napoli e Spartak Mosca fanno il loro ingresso in campo in questo momento. Tra poco si comincia!

18.32 Le due compagini hanno ultimato il riscaldamento pre-partita e stanno tornando negli spogliatoi.

18.15 Le due squadre sono in campo per il classico riscaldamento pre-partita.

17.40 Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-2-3-1 per il Napoli con Politano, Elmas e Insigne alle spalle di Petagna mentre lo Spartak Mosca risponde col 3-4-3 ed il tridente d'attacco formato da Bakawv, Ponce e Promes.

17.30 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio buon pomeriggio e benvenuti alla diretta di Napoli-Spartak Mosca, incontro valido per la seconda giornata del Gruppo C di Europa League.

 

IL TABELLINO

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Malcuit, Mario Rui, Koulibaly, Di Lorenzo; Fabian Ruiz, Zielinski (46' Anguissa); Politano (73' Lozano), Elmas (82' Ounas), Insigne (41' Malcuit); Petagna (46' Osimhen). A disposizione: Ospina, Idasiak, Juan Jesus, Malcuit, Rrahmani, Zanoli, Anguissa, Demme, Osimhen, Lozano, Mertens. Allenatore: Spalletti 

SPARTAK MOSCA (3-4-3): Maksimenko; Caufriez, Gigot, Dzhikiya; Moses, Umyarov, Litvinov (73' Ignatov), Ayrton; Bakaev (89' Lomovitsikiy), Ponce (45' 2' Sobolev), Promes. A disposizione: Rebrov, Selikhov, Eshchenko, Gaponov, Ignatov, Lomovitskiy, Melnikov, Sobolev. Allenatore: Rui Vitoria 

RETI: 1' Elmas (N), 55' Promes (S), 80' Ignatov (S), 90' Promes (S), 94' Osimhen (N)

AMMONIZIONI: Ponce, Litvinov, Sobolev, Caufriez, Ayrton, Maksimenko, Umyarov (S), Di Lorenzo, Koulibaly, Fabian Ruiz, Manolas (N)

ESPULSIONI: Mario Rui (N), Caufriez (S)

RECUPERO: 5' nel primo tempo, 6' nel secondo tempo

STADIO: Diego Armando Maradona

Le parole di Spalletti e Rui Vitoria

Spalletti: “Se si va a prendere in esame l’ultima disputata penso che la cosa nuova delle cinque sostituzioni abbia allungato la vita alla partita di calcio. Di conseguenza per essere al sicuro bisogna fare tre gol. Mentre prima con due gol diventava un risultato difficile da ribaltare, ora con le cinque sostituzioni non sei mai al sicuro. Di conseguenza per quello che è stato lo spazio avuto e la possibilità di andare ad attaccare la linea difensiva del Cagliari, quando ha tentato di fare qualcosa in più, c’erano capitate delle situazioni che noi dovevamo sfruttare. E’ un po’ una riflessione che è stata posta alla squadra, di cui abbiamo parlato. Tutti pronti. Dispiace aver lasciato fuori Ghoulam dalla lista, l’abbiamo fatto perché era infortunato in quel momento e si è andati per regola. Ma nei pensieri di poter anche non prendere il terzino sinistro c’era, come doppio ruolo, questa predisposizione per un campione e uomo squadra come lui. E’ un po’ uno di quelli che dettano quelli che sono i ritmi, i tempi di tutto il gruppo. Quando hai calciatori così, che sono degli allenatori in campo, il mio lavoro diventa più facile. E’ una situazione in funzione di quella successiva. Quei 3-4 calciatori che potremo risparmiare per averli freschi nella partita successiva saranno risparmiati. Tre, quattro, quattro e mezzo. Lo Spartak ha perso la prima partita in caso e questa è un’insidia. Potrebbe sembrare che loro siano una squadra doma, mentre come diceva Insigne prima loro hanno perso una partita immeritata dal punto di vista della qualità. Se vi fosse capitato di vedere come ha segnato il Legia Varsavia al 90′ c’è da sgranare gli occhi. Per loro quindi ora diventa questa la partita per poter rimanere dentro, se perdono anche questa sono fuori. In Russia tengono moltissimo al confronto europeo. Per loro non c’è il prendere sottogamba le altre competizioni. Gli italiani poi sono uno stimolo in più per loro. A lottare sono i più forti di tutti perché sono abituati loro a lottare in maniera forte, anche per le difficoltà sociali. Loro lo mettono sempre sul piano della disponibilità al sacrificio e la lotta, lì non si insegna niente a nessuno da questo punto di vista. Non si va solo per qualità di gioco, ma anche per impatto fisico quando si gioca contro di loro. L’atteggiamento di squadra è il segreto, si passa sempre da quello. Anche se i difensori nel modo di comportarsi devono pensare di farcela da solo contro undici calciatori, nel modo di essere squadra gli altri componenti danno una mano”.

Rui Vitoria:  “Abbiamo diversi problemi in squadra. Larsson non è ancora pronto, vedremo se ci sarà la prossima partita o dopo la sosta per le nazionali. Lo stesso per Kutepov, Rasskazov, Hendrix, Zoblin e gli altri uguale. Non avrò altre opzioni, ma non siamo qui per piangere e andiamo alla partita, proveremo a lottare con il Napoli fino all’ultimo minuto. Giochiamo contro una squadra molto forte e proveremo a fare risultato. Tutti pensano che per il Napoli sarà facile batterci, noi dobbiamo restare invece concentrati e mostrare la nostra personalità. Abbiamo calciatori di carattere e dobbiamo dimostrarlo. Dovremo scendere in campo con determinazione, questo è molto importante per noi. Ogni avversario ha un profilo diverso. Napoli è una squadra molto forte, gioca un bel calcio, con idee belle e semplici. La cosa più difficile nel calcio è giocare un calcio semplice e fatto bene. Non cambieremo la nostra filosofia, la nostra personalità per sfidare il Napoli. Noi crediamo nel nostro lavoro. Possiamo perdere una partita, ma non la nostra personalità. Sappiamo che sarà difficile per noi, ma siamo pronti a giocare questa partita”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Spalletti che, all’esordio, ha pareggiato in casa del Leicester grazie ad una grande rimonta. In campionato, il Napoli viene dal successo casalingo contro il Cagliari ed in classifica occupa il primo posto con 18 punti. Dall’altra parte troviamo la squadra di Rui Vitoria che all’esordio ha perso contro il Legia Varsavia. In campionato, lo Spartak Mosca viene da un successo casalingo ed in classifica occupa la settima posizione, insieme al CSKA Mosca, con 13 punti.

QUI NAPOLI – Spalletti dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-2-3-1 con Meret in porta, pacchetto difensivo composto da Malcuit e Di Lorenzo sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Manolas e Koulibaly. A centrocampo Fabian Ruiz ed Elmas in cabina di regia mentre davanti spazio a Lozano, Zielinski e Insigne alle spalle di Osimhen.

QUI SPARTAK MOSCA – Rui Vitoria dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-4-3 con Maksimenko in porta, pacchetto difensivo composto da Caufriez, Gigot e Dzhikiya. A centrocampo Umyarov e Litvinov in cabina di regia con Moses e Ayrton sulle corsie esterne mentre in attacco tridente offensivo composto da Bakaev, Ponce e Promes.

Le probabili formazioni di Napoli – Spartak Mosca

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Malcuit, Manolas, Koulibaly, Di Lorenzo; Fabian Ruiz, Elmas; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti

SPARTAK MOSCA (3-4-3): Maksimenko; Caufriez, Gigot, Dzhikiya; Moses, Umyarov, Litvinov, Ayrton; Bakaev, Ponce, Promes. Allenatore: Rui Vitoria

STADIO: Diego Armando Maradona

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Napoli – Spartak Mosca, valido per la seconda giornata del Gruppo C di Europa League 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. Sarà sufficiente scaricare la relativa app su una moderna smart tv, oppure collegerare la propria tv ad una console PlayStation (PS4 e PS5) o Xbox (One, One S, One X, Series S e Series X). In alternativa anche attraverso dispositivi come Amazon Fire TV Stick e Google Chromecast. La sfida europea del Napoli verrà trasmessa anche su Sky e i canali di riferimento sui quali seguire il match saranno: Sky Sport Uno (201 del satellite; 472/482 del digitale terrestre) e Sky Sport (252 del satellite). Gli abbonati Sky potranno seguire Napoli – Spartak Mosca anche in diretta streaming attraverso Sky Go, scaricando la relativa app su smartphone o tablet, o in alternativa su NOW, il servizio streaming on demand di Sky, che vi permetterà di assistere alla diretta del match dopo aver acquistato il pacchetto ‘Sport’.

Articoli correlati