Palermo, Zamparini: “Con Pastore e Hernandez ci sarà spettacolo. Grazie tifosi”

Maurizio Zamparini ha concesso un’intervista alla Gazzetta dello sport dove ha parlato del Palermo e dei suoi pupilli a tutto campo, lanciando segni d’affetto al popolo rosanero.

Che ne pensa della sua squadra, presidente, dopo un mese di ritiro in Austria?
“È stato svolto un ottimo lavoro, tutti hanno lavorato con impegno e abnegazione”.

La sua impressione dei reparti?
“Bene difesa e attacco, qualcosa a centrocampo si deve ancora fare. Anche perché in vista della nuova stagione con squalifiche e infortuni avremmo problemi numerici. Arriveranno presto altri rinforzi”.

In difesa si sono alternate coppie diverse al centro.
“Infortunio di Goian a parte abbiamo a disposizione ragazzi forti in mezzo. Glik e Muñoz mi lasciano tranquillo. Lo stesso Goian, quando si riprenderà, sarà un elemento di sicuro affidamento. Bovo ha esperienza, guiderà il reparto”.

Sarà l’anno di Pastore e Hernandez?
“Credo di sì, questi ragazzi hanno un gran talento, l’hanno già dimostrato la scorsa stagione. Entrambi farebbero bene non solo nel Palermo, ma anche nel Milan e nell’Inter”.

Maccarone sta ripagando la sua fiducia: lei è stato il primo a pronunciarsi sul suo conto alla fine della scorsa stagione.
“Questo è uno degli attaccanti più sottovalutati della A. Negli ultimi anni ha dimostrato invece di saperci sempre fare segnando sempre un gran numero di gol. È maturo, pronto”.

E anche Sirigu si prepara ad una stagione ad alti livelli: esordirà da titolare in azzurro contro la Costa d’Avorio.
“Salvatore lo merita, ha fatto vedere ottime cose l’anno scorso, per noi una garanzia”.

Dalla Nazionale del c.t. Prandelli all’Europa League: le sue impressioni sul Maribor?
“Il problema è che a volte vai ad affrontare squadre avanti con la preparazione che ti possono mettere in difficoltà. Comunque io sono tranquillo e fiducioso in vista del doppio impegno con gli sloveni”.

L’affetto di Palermo è sempre crescente: il numero di abbonati (quasi 12 mila) è in controtendenza rispetto ad altre piazze nelle settimane in cui la “Tessera del Tifoso” ha raffreddato ovunque gli entusiasmi.
“Mi fa molto piacere. I tifosi del Palermo sono eccezionali, non lo scopro adesso. Lo spettacolo al Barbera non mancherà”.

[Alessandro Buttitta – Fonte: www.tuttopalermo.net]