Torino – Juventus 0-1: decide una rete di Vlahovic

1416

Torino Juventus cronaca diretta risultato tempo reale

La partita Torino – Juventus di Sabato 15 ottobre 2022 in diretta: zampata decisiva al 30′ della ripresa nel derby. Non è bastato un ottimo Milinkovic-Savic a tenere la porta inviolata

TORINO – Sabato 15 ottobre, allo Stadio Comunale Grande Torino, andrà in scena il Derby della Mole Torino – Juventus, anticipo della decima giornata di Serie A 2022-2023; calcio di inizio alle ore 18.  Una sfida tra due squadre in cerca di riscatto dopo un avvio di stagione piuttosto deludente.

Cronaca della partita con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: TORINO-JUVENTUS 0-1

SECONDO TEMPO

45' 5' La partita finisce qui: la Juventus batte di misura il Torino nel derby della Mole. Grazie per averci seguito, alla prossima! 

45' Ci saranno cinque minuti di recupero.

44' Paredes per Vlahovic, cambia la Juve.

42' Fuori misura il tentativo dal limite di Karamoh.

40' Ultimi cinque minuti di gioco, recupero escluso.

38' I bianconeri mantengono possesso, adesso cercano la gestione del vantaggio.

34' Dentro Zima per Djidji.

33' Altri cambi: Singo per Aina, Karamoh per Linetty.

32' Cross teso di Rabiot a cercare Vlahovic, con Milinkovic che deve gettarsi in tuffo.

30' Juventus in vantaggio! Angolo da destra, Danilo colpisce di testa, Vlahovic è al posto giusto e devia in porta! 

29' Colpo di testa di Vlahovic, occasionissima! Milinkovic Savic compie un autentico miracolo!

28' Entra Milik per Kean.

27' Occasione favorevole per il Toro, con Miranchuk che cerca la conclusione da buona posizione in area ma trova la curva.

26' Colpo di testa di McKennie su calcio d'angolo da sinistra, para Milinkovic.

25' Entra Pellegri, esce Radonjic.

24' Vlahovic cerca la girata in area: murato.

22' Vlahovic e Kean cercano di orchestrare un contropiede, ma la difesa granata rientra in tempo.

17' Bella palla di Kostic in mezzo, Kean a colpo sicuro ma fuori dallo specchio.

15' Giallo per Linetty che ferma una ripartenza di Kean.

13' Da posizione defliatissima sulla linea di fondo Lazaro inventa una conclusione a sorpresa: Danilo sfiora, Szcesny evita danni.

12' Szczesny viene chiamato all'intervento in allungo sulla conclusione di Vlasic dal limite rasoterra destinata all'angolino.

10' Dopo dieci minuti la situazione non si sblocca: ancora pareggio a reti bianche.

6' Dentro Bonucci per Bremer.

5' Ancora Locatelli molto pericoloso su azione di calcio d'angolo, tiro di controbalzo da fuori che costringe Milinkovic agli straordinari.

3' Cross basso di Kostic, Rabiot non ci arriva per un soffio.

1' Juve e Toro di nuovo in campo: via alla ripresa.

PRIMO TEMPO

45' Nessun recupero, l'arbitro manda tutti negli spogliatoi per l'intervallo. Pareggio a occhiali all'Olimpico fra Toro e Juve.

40' Dopo le fiammate della mezz'ora, nuovamente una fase di gioco tranquilla.

35' Altre tre occasioni in sequenza: gran botta di Locatelli, poi Rabiot (in questi casi si oppone MIlinkovic) e infine Cuadrado che non inquadra lo specchio. La Juve c'è.

32' Tentativo prima di Radonjic, che calcia dal limite ma non inquadra la porta , risponde Vlahovic messo davanti a Milinkovic da Kean, ma il portiere granata si fa trovare pronto.

30' Giunti alla mezz'ora, c'è da dire che le due squadre cercano di non farsi male in quanto la posta in gioco per entrambe è troppo alta.

27' I bianconeri escono da una situazione di baricentro troppo basso e provano a uscire.

23' Alto il tiro di Lukic, che ha cercato la conclusione da lontano.

20' La squadra granata da qualche minuto ci prova per vie laterali, essenzialmente da sinistra. Nessun pericolo per ora dalle parti di Szczesny.

15' Eccoci al quarto d'ora, risultato ancora a reti inviolate.

14' Ci prova Miranchuk centrale, Szczesny sicuro para in presa bassa.

12' Tanto gioco per vie centrali, per ora zero tiri in porta.

8' Molto equilibrio per il momento in campo fra le due squadre.

3' Il Toro è aggressivo ma la Juve cerca di mantenere il pallino del gioco.

1' Fischio d'inizio di Toro-Juve! Si parte.

Buon pomeriggio a tutti e benvenuti alla diretta del derby tra Torino e Juventus. Sabato 15 ottobre dalle 17 le formazioni ufficiali, dalle 18 la cronaca con commento in diretta della partita.

TABELLINO

TORINO (3-4-3): Milinkovic-Savic; Djidji (34' st Zima), Schuurs, Rodriguez; Ola Aina (33' st Singo), Lukic, Linetty (33' st Karamoh), Lazaro; Miranchuk, Vlasic, Radonjic (25' st Pellegri). All. Juric

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bremer (6' st Bonucci), Danilo, Alex Sandro; McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Kean (28' st Milik), Vlahovic (44' st Paredes). All. Allegri

Reti: 30' st Vlahovic

Recupero: 0' pt, 5' st 

Ammoniti: Linetty, Lazaro

Formazioni ufficiali del derby

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Schuurs, Rodriguez; Aina, Lukic, Linetty, Lazaro; Miranchuk, Radonjic; Vlasic. A disposizione: Berisha, Gemello, Buongiorno, Bayeye, Zima, Singo, Vojvoda, Ricci, Ilkhan, Garbett, Adopo, Seck, Karamoh, Pellegri. Allenatore: Juric.

JUVENTUS (3-5-2): Szczensy; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, Mckennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Kean Vlahovic. A disposizione: Perin, Pinsoglio, Bonucci, Rugani, Gatti, Paredes, Miretti, Fagioli, Milik, Soulé, Iling-Junior. Allenatore: Allegri.

I convocati della Juventus

1 Szczesny, 3 Bremer, 5 Locatelli, 6 Danilo, 8 McKennie, 9 Vlahović, 11 Cuadrado, 12 Alex Sandro, 14 Milik, 15 Gatti, 17 Kostić, 18 Kean, 19 Bonucci, 20 Miretti, 23 Pinsoglio, 24 Rugani, 25 Rabiot, 30 Soulé, 32 Paredes, 36 Perin, 43 Iling-Junior, 44 Fagioli

Le parole di Juric della vigilia

Ivan Juric, tecnico granata, nella consueta conferenza della vigilia, ha detto che il Torino ci tiene a fare una grande partita e questa volta cercare di centrate la vittoria che nella passata stagione é mancata di un soffio. Pensa che dopo la sconfitta di Haifa i giocatori della Juventus si presenteranno all’appuntamento con una forte emozione e carattere. Certamente hanno grandissimi giocatori che non hanno reso; ci sono tratti nei quali esprimono potenza, accelerazioni e qualità. Per quanto riguarda la sua squadra Juric ha dichiarato che non deve farsi prendere dal senso di frustrazione per il momento. Non ci saranno Pellegri né Sanabria.

Le dichiarazioni di Allegri alla vigilia

Il ritiro non è una punizione, è solo un momento per stare più insieme e concentrarci su doppi allenamenti per ridare un pochino più di ordine perché quando mancano i risultati si tende a vedere tutto più nero di quanto in realtà non sia. Stare insieme ora ci fa bene. La squadra non ha mai chiesto di non fare il ritiro, siamo tutti consci del momento e tutti concentrati sulla volontà di uscire da questa situazione. Sappiamo che non si risolve tutto con una partita, ma cominciamo dal Torino. Non ho ancora deciso la formazione. Contro il Maccabi Haifa Kean non è sceso in campo dall’inizio perché in rifinitura ha avuto un piccolo fastidio e ho preferito non rischiarlo. Per il Derby dovrò scegliere due tra lui, Vlahović e Milik. Siamo in un momento in cui giochiamo tante partite, bisogna capire chi ha bisogno di rifiatare sia dal punto di vista fisico che da quello mentale, ovviamente tenendo conto delle caratteristiche dell’avversario. Il Presidente ha dato carica alla squadra e all’ambiente, ora bisogna compattarsi ancora di più tra società, squadra, staff tecnico e tifosi. Ora c’è bisogno di tutti per uscire da questo momento, facendo le cose semplici e ordinate. Gli obiettivi sono sempre gli stessi. In questo momento siamo in ritardo in campionato, abbiamo pagato la settimana tra Salerno e Monza e ci sta penalizzando, ma abbiamo tutto il tempo per recuperare. Per quanto riguarda la Champions League ci penseremo dopo l’Empoli. La squadra è compatta, tutti abbiamo voglia di arrivare a un risultato e invertire la tendenza”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Maurizio Mariani della sezione di Aprilia, coadiuvato dagli assistenti Baccini e Colarossi; quarto uomo Ghersini. Al VAR ci sarà Di Paolo, assistito da Barbone.

Presentazione del match

Per i granata, dopo il successo di misura contro il Lecce, sono arrivate tre sconfitte consecutive: quella a San Siro contro l’Inter,  quella in casa contro il Sassuolo quella pesante per 3-1 a Napoli; e anche domenica scorsa non sono riuscita ad andare oltre l’1-1 in casa contro l’Empoli. Tre soli punti in cinque partite che hanno fatto scendere la squadra di Juric in decima posizione, occupata con 11 punti, frutto di tre vittorie, due pareggi e quattro partite perse, otto reti realizzate e undici incassate.  I bianconeri, dopo aver perso contro gli israeliani del Maccabi Haifa, sono virtualmente fuori dalla Champions League. E anche in campionato le cose non vanno bene: reduci dalla sconfitta per 2-0 rimediata a San Siro contro il Milan, sono soltanto ottavi, a quota 13 e a dieci lunghezze dalla capolista Napoli, con un percorso di tre vittorie, quattro pareggi e due partite perse, dodici reti realizzate e sette incassate. La panchina di Allegri, però, non é a rischio perché dopo la debacle di Haifa il Presidente Andrea Agnelli ha comunicato la conferma del tecnico toscano fino a fine stagione. Sono 182 i precedenti tra le due compagini con il bilancio di 89 vittorie della Juventus, 48 pareggi e 44 affermazioni del Torino. Nella passata stagione, la gara di andata finì con la vittoria di misura della squadra di Allegri determinata dal gol di Manuel Locatelli mentre quella di ritorno, lo scorso 18 febbraio, si chiuse sul risultato di 1-1.

QUI TORINO – Juric dovrebbe affidarsi al modulo tradizionale 3-4-2-1 con Milinkovic-Savic in porta e con Dijdij, Schuurs e Rodriguez pronti a formare il blocco difensivo. In mezzo al campo ci saranno Lukic e Linetty mentre sulle corsie esterne agiranno Lazaro e Vojvoda. Unica punta Sanabria, supportato dai trequartisti Vlasic e Miranchuk.

QUI JUVENTUS – Allegri dovrà ancora fare i conti con gli infortuni di Kaio Jorge, Chiesa, Pogba, Di Sciglio e Di Maria.  Il tecnico toscano dovrebbe rispondere col modulo 4-4-2 schierando Szczesny tra i pali e una difesa a quattro composta dalla coppia centrale Bonucci-Bremer e sulle fasce da Alex Sandro e Danilo. In mezzo al campo ci saranno Paredes e Rabiot mentre Cuadrado e Kostic completeranno la linea di centrocampo. Attacco affidato alla coppia Vlahovic-Milik.

Le probabili formazioni di Torino – Juventus

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Schuurs, Rodriguez; Lazaro, Linetty, Lukic, Vojvoda; Miranchuk, Vlasic; Karamoh. Allenatore: Ivan Juric

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, Paredes, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Milik. Allenatore: Massimiliano Allegri

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale. La gara sarà visibile anche su Zona DAZN (canale 214 satellite), che può essere attivata dagli utenti che siano già abbonati o da coloro che si abbonino al servizio DAZN, sia “DAZN Standard” che “DAZN Plus” purchè siano clienti Sky tramite un abbonamento TV attivo, al costo aggiuntivo di 5 euro mensili.