Udinese – Juventus 2-2: alla Dacia Arena pari con suspence nel finale

3648

Udinese Juventus cronaca diretta live risultato in tempo

La partita Udinese – Juventus del 22 agosto 2021 in diretta: la squadra di Allegri, in doppio vantaggio con Dybala e Cuadrado, si fa raggiungere da Pereyra su rigore e Deulofeu. Annullato un gol a Cristiano Ronaldo allo scadere

La cronaca con commento minuto per minuto

UDINESE-JUVENTUS IN DIRETTA 2-2 (RISULTATO FINALE)

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi live. Buon proseguimento di serata a tutti

SECONDO TEMPO

53' Triplice fiscio finale: alla Dacia Aena finisce 2-2 tra Udinese e Juventus al termine di una gaa ricchisima di emozioni

53' il VAR ravvisa un posizione di fuorigioco di Ronaldo e annulla il gol

50' ammonito Ronaldo per eccesso di esultanza

50' VANTAGGIO JUVENTUS! Cross di Chiesa e colpo di testa di Cristiano Ronaldo che trova il gol e riporta la Juventus in vantaggio allo scadere! 

48' nell'Udinese dentro Zeegelar al posto di Santos

46' tiro a giro di Dybala: Silvestri si distende e devia in tuffo.

45' cambio nella Juve: fuori Bentancur per far posto al nuovo arrivato Locatelli

45' combinazione tra Okaka e Deulofeu che calcia, De Ligt respinge la palla che però arriva sui piedi di  Jajalo che prova il tiro ma non inquadra lo specchio della porta!

44' sei minuti di recupero

43' ammonito Kuusevski per intervento falloso ai danni di Deulofeu

40' Bonucci scaraventa la palla in tribuna per evitare nuove situaioni di pericolo

39' si consulta il VAR per verificare una possibile posizione di fuorigioco di Deulofeu. Tutto regolare!

38' PAREGGIO UDINESE! Errore di Szczesny che eala la palla a Deulofeu il quale insacca!

37' Chiesa entra in area ma Samir interviene du di lui e allontana la palla prima che l'attaccante possa provare il tiro

35' doppio cambio per Gotti: dentro Jajalo per Arslan e Okaka per Pussetto

33' cros al centro di Chiesa ma la dofesa friulana libera l'area

31' ammonito Wallace per un brutto fallo su Dybala, che resta a terra

30' colpo di testa di Stryger Larsen, che sfrutta un passaggio di Pereyra: La palla finisce sul fondo

29' cambio nella Juventus: entra Chiesa ed esce Cuadrado

28' si riprende a giocare

27' secondo cooling break del match

26' conclusione potente di Deulofeu dal limite dell'area: Szczesny costretto alla parata in due tempi!

23' cross corto di Molina, servito da Deulofeu. La palla ariva a Samir che mette la palla a centro area senza però trovare nessun compagno di squadra pronto a deviarla in rete!

23' conclusione di potenza di   Bentancur che però non inquadra lo specchio della porta!

21' ALTRO PALO PER LA JUVENTUS! Ronaldo serve Bentancur che prova la concluione di destro ma la palla si stampa sul legno alla sinistra di Silvestri!

18' Ronaldo di libera in area, prova la conclusione di testa ma la palla fiinisce abbondantemente sul fondo

17' si consulta il VAR per un presunto fuorigioco a inizio azione della Juventu, che viene confermato

15' doppio cambio per la Juventus: dentro Ronaldo e Kulusevski al posto, rispettivamente, di Morata e Bernardeschi

14' cambio anche per Allegri che manda in campo Chiellini al posto di Ramsey

12' doppio cambio nell'Udinese: dentro Deulofeu per Makengo e Stryger Larsen per Udogie

11'  destro di Becao dalla lunga distanza. Palla che finisce molto lontano dalla porta di Szczesny.

10' PALO di Morata! Cross di Alex Sandro a spiovere in area di rigore, Morata si libera di Nuytinck, stacca di testa ma la palla colpisce il legno alla destra di Silvestri!

8' Cross di Arslan bloccato in due tempi da Sczesny.L'Udinese ha preso fiducia

6' GOL UDINESE! Dagli undici metri Pereyra piazza zczesny e la squadra friuana accorcia le distanze!

5' cartellino giallo per Szczesny: é il primo ammonito della partita

5' errore di Szczesny che prima para il tiro di Arslan ma non trattiene il pallone e sul ritorno del giocatore dell'Udinese lo travolge. RIGORE!

4'  Dybala di prima intenzione cerca Bentancur ma Wallace allontana la palla

3' prolungato posesso palla della Juventus in quete prime battute di gioco

2' cross di Samir che spiove in area di rigore. Pussetto cerca colpie di testa la palla ma commette fallo ai danni di Bonucci

.1' si riparte! Primo pallone giocato dall'Udinese. Non sono stati effettuati cambi dai due allenatori

PRIMO TEMPO

47' alla Dacia Arena termina il primo tempo. Juventus in vantaggio di due gol grazie a Dybala e Cuadrado.

45' saranno due i minuti di recupero

44' ci stiamo avvicinando alla fine del primo tempo con la Juventus sempre in vantaggio di due reti

42' prova timidamente ad avanzare l'Udinese ma senza arrivae in zona di tiro

40' Punizione per la Juventus. La batte Bernardeschi e il suo attraversa pericolosamente l'area di rigore. De Ligt interviene sul secondo palo ma non riesce a deviare la palla in porta

39' errore di Walace che consente una  ripartenza juventina. Cuadrado si presenta in area di rigore ma poi non iesce a trovae lo spazio per tirare

37' verticalizzazione per Morata che poi commette fallo in attacca. L'Udinese riparte ma non iesca ad arrivare in zona offensiva

35'cross al centro di Molina Bentancur riesce ad allontanare la palla

33' combinazione sulla trequarti tra Makengo e Molina, interviene Bonucci e permette la ripartenza dell Juventus. La difesa dell'Udinese riesce poi a neutralizzare l'azione

31' destro a giro di Morata con palla che termina sul fondo!Ancora pericolosa la squadra di Allegri

30' siamo arrivati alla mezz'ora di gioco e la Juventus é in vantaggio per 0-2 grazie alle reti firmate Dybala e Cuadrado

29' si riprende a giocare con la Juventus in possesso palla

27' cooling break alla Dacia Arena

26' Ora per l'Udinese, trafitta per la seconda volta nel momento della sua migliore espressione, le cose si complicano

23' RADDOPPIO JUVENTUS! Cuadrado si libera di Nuytink sfrutta un meraviglioso assist di Dybala e mette la palla alle spalle di Silvestri. Raddoppio della squadra di Allegri proprio nel momento in cui sembrava stesse soffrendo di più

21' prolungato possesso palla della squadra di Gotti, che da qualche minuto sta cosringendo la Juventus nella propria metà campo

19' calcio d'angolo pe l'Udinese a seguito di una deviazione di Cuadrado; sugli sviluppi del corner, colpo di testa di Pussetto con palla che supera di poco la traversa!

17' Molina mette la palla in mezzo, Pereyra manca l'aggancio di un soffio. l'Udinese sta crescendo

16' superato il primo quarto d'ora di gioco di una partita per ora vivace, che vede la Juventus in vantaggio grazie al gol messo a segno da Dybala al secondo minuto

15' Molina controlla la palla di sinistro, calcia e il suo tiro viene deviato in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del corner la difesa della Juventus allontana la palla

14' passaggio di Morata per Alex Sandro. L'assistente di gioco segnala il fuorigioco

13' fallo di mano di Ramsey

12' verticalizzazione di Dybala per Morata: palla un po troppo lunga. Becao può controllarla e passarla a Silvestri

11' si riprende a giocare

10' scontro di gioco tra De Ligt e Pussetto: rimane a terra il giocatore dell'Udinese

9' ancora un calcio d'angolo per la Juventus a seguito di una deviazione di un tiro di Bentancour. La batte basso Cuadrado. La palla finisce in fallo laterale

9' Pereira rinunca a tirare, preferisce servire Pussetto, che prova la conclusione. Palla centrae, Szczesny la blocca a terra!

7' passaggio illuminante di Dybala per Bernardeschi! Silvestri pero esce dai pali e riesce ad anticiparlo!

6' verticalizzazione per Bernardeschi che non riesce a tenere in campo la palla per pochissima. Si riparte con una rimessa dal fondo per l'Udinese

4' ancora nessuna reazione da parte dell'Udinese. La palla continua ad essere in possesso degli avversari

2' VANTAGGIO JUVENTUS! Tocco delicato di Bentancour per Dybala che, di punta, anticipa i difenori friulani, sfrutta l'occasione e spiazza Silvestri portando in vantaggio la Juve dopo soli 130 secondi di gioco!

1' verticalizzazione di Danilo per Morata che riesce a servire Bernardeschi, il quale viene anticipato in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del corner la palla viene allontanata dalla difesa

1' pressing alto dell'Udinese in queste prime battute di gioco

1' partiti! E' cominciato il campionatodi Udinese e Juventus

sarà di Paulo Dybala il primo tocco sul pallone

Clima afoso alla Dacia Arena

Arriva anche l'Udinese

Arriva in campo la Juve con il nuovo capitano Dybala. la prima Juve del campionato indossa la terza maglia

Le squadre fanno il loro ingresso in campo

Un cordiale buon pomeriggio a tutti i lettori collegati per vivere inseme alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Udinese-Juventus

Udinese (3-5-1-1): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Arslan (dal 35' st Jajalo), Walace, Makengo (dal 12' st Deulofeu), Udogie (dal 12' st Stryger Larsen); Pereyra; Pussetto (dal 35' st Okaka).A disposizione.: Padelli, Scuffet, Zeegelaar, Cristo Gonzalez,  Palumbo, Samardzic, Ianesi, De Maio. Allenatore: Gotti

Juventus (4-4-2) : Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado (dal 29' st Chiesa), Bentancur (dal 45' st Locatelli), Ramsey (dal 14' st Chiellini), Bernardeschi (dal 15' st Kulusevski); Morata (dal 15' st Ronaldo), Dybala. A disposizione: Perin, Pinsoglio, De Sciglio,  Pellegrini, Kaio Jorge, Rugani, Locatelli, Ranocchia. Allenatore: Allegri

Reti: al 2' Dybala, al 23' Cuadrado, al 6' st Pereyra (rig)

Ammonizioni: Szczesny, Wallace, Kulusevski, Ronaldo

Recuperi: 2' nel primo tempo e 6' nella ripresa

Le parole di Gotti e Allegri

Gotti: “Sono già 45 giorni che lavoriamo, nei quali si è accumulata questa voglia di ricominciare il cammino. Farlo contro la squadra principe degli ultimi 10 anni è doppiamente stimolante. Da una parte sappiamo che non sarà una partita normale per i nostri tifosi e per il nostro presidente. Arriviamo a questo impegno come succede in questa parte del campionato, a piccoli passi. Settimana dopo settimana abbiamo avuto dei miglioramenti, sappiamo che la squadra è ancora da definire e ci apprestiamo a mettere il massimo di noi stessi in campo.Bisognerà concedere poco spazio e non rinunciare ad attaccare. Queste squadre non devono rientrare nella zona di comfort e per metterle in difficoltà ci vogliono forza fisica e mentale, oltre che un po’ di fortuna. Mi aspetto la Juventus che siamo stati abituati a vedere per cinque anni con Allegri: una squadra forte e con mentalità vincente. Da viceallenatore l’ho incontrato molte volte, è un amico e gli riconosco la capacità di leggere la partita a gara in corso con una qualità di alto livello. Affrontarlo sarà di sicuro stimolante. Ieri Larsen non si è allenato con la squadra, l’allenamento di oggi sarà importante per valutare le sue condizioni. Di sicuro è in crescita e mi sembra che stia bene. Allo stesso tempo è anche lontano dal suo massimo potenziale, ha pochissimi minuti nelle gambe e ci vorrà ancora un po’ di pazienza”.

Allegri: “Domani è la prima di campionato e come dicevo sempre la prima è sempre una partita molto difficile soprattutto perché troviamo una squadra forte fisicamente. Non ha subito nessun gol su angolo l’anno scorso, son bravi in contropiede e dietro sono ben strutturati. Bisognerà essere pronti, per vincere serve fare una prestazione solida e tecnica e con grande pazienza. A me Ronaldo ha detto che resta alla Juve. Io non devo dimostrare, si lavora per ottenere risultati. Si lavora per arrivare in fondo e vincere, ci sono tante componenti in ballo che devono andare tutte insieme. Devo mettermi a disposizione della rosa, quello che è successo nei miei cinque anni ma resta nel museo. Ronaldo ha vinto cinque palloni d’oro ma se quest’anno non fa una buona annata si ricorderanno del suo ultimo anno alla Juventus. Stessa cosa per Chiesa, non conterà quanto fatto all’Europeo. Bisogna mettersi tutti i giorni in discussione, altrimenti non si creano i presupposti per vincere. C’è da fare, mettendosi in discussione riusciamo sicuramente a rendere meglio”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Gotti che ha già giocato la sua prima partita ufficiale battendo l’Ascoli nei trentaduesimi di Coppa Italia. Dall’altra parte troviamo la squadra di Allegri che è reduce da una sconfitta ed una vittoria nelle amichevoli giocate, rispettivamente, contro Barcellona e Atalanta. Sono 94 i precedenti tra le due squadre con il bilancio favorevole alla Juventus che ha raccolto 64 vittorie contro i 13 successi dell’Udinese, 17 i pareggi. Considerano solo le partite giocate in Friuli, i precedenti sono 47 con il bilancio sempre favorevole alla Juventus con 28 vittorie, 6 i successi dell’Udinese e 13 pareggi. Per quanto concerne il capitolo dei gol fatti la Juventus ha messo a segno 198 reti con le 77 dell’Udinese. La sfida della Dacia Arena verrà diretta dal signor Pezzuto della sezione di Lecce.

QUI UDINESE – Gotti dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-5-2 con Silvestri in porta, pacchetto difensivo composto da Becao, Nuytinck e Samir. A centrocampo Arslan in cabina di regia con Pereyra e Walace mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Molina e Udogie. In attacco tandem offensivo composto da Deulofeu e Okaka.

QUI JUVENTUS – Allegri dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-3-3 con Szczesny in porta, reparto arretrato formato da Danilo e Alex Sandro sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Bonucci e De Ligt. A centrocampo Ramsey in cabina di regia con Bentancur e Bernardeschi mezze ali mentre in attacco tridente offensivo composto da Chiesa, Dybala e Cristiano Ronaldo.

Le probabili formazioni di Udinese – Juventus

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Pereyra, Arslan, Walace, Udogie; Deulofeu, Okaka. Allenatore: Gotti

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Ramsey, Bernardeschi; Chiesa, Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Allegri

STADIO: Dacia Arena

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Udinese – Juventus, valido per la prima giornata del campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN.  Sarà possibile seguire il match tramite app della smart tv o su tutti i dispositivi collegati ad una console PlayStation 4 o Xbox (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X), oppure ancora usando Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli abbonati DAZN potranno seguire la gara di Serie A anche in streaming attraverso dispositivi mobili come PC, smartphone e tablet tramite app. Dopo il fischio finale sarà inoltre possibile vedere on demand gli highlights e il match integrale. Prima e dopo il match approfondimenti in studio.

Articoli correlati