Udinese – Lecce 1-1: Beto risponde a Colombo

1464

Udinese Lecce cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Udinese – Lecce di Venerdì 4 novembre 2022 in diretta: un gol per tempo per decidere il risultato dell’anticipo della 13esima di campionato

UDINE – Venerdì 4 novembre 2022, alla Dacia Arena di Udine, l’Udinese di Andrea Sottil ospiterà il Lecce di Marco Baroni nell’anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A 2022-2023; calcio di inizio alle ore 20.45.

Indice

Cronaca con tabellino in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: UDINESE-LECCE 1-1

SECONDO TEMPO

45' La gara finisce qui, grazie per averci seguito e alla prossima!

45' Ci saranno cinque minuti di recupero.

44' Esce Deulofeu, entra Ebosele.

42' Ammonito Oudin.

38' Escono Gonzalez e Banda, entrano Bistrovic e Oudin.

35' Ultimi dieci minuti, recupero escluso, prima del triplice fischio.

34' Escono Samardzic e Ezhibue, entrano Jajalo e Nuytinck.

28' Escono Strefezza e Colombo, entrano Ceesay e Di Francesco.

23' Pareggia l'Udinese! Rete di Beto con un gran tocco di piatto!

19' Entra Success, esce Arslan.

15' Il quarto d'ora della ripresa vede sempre il vantaggio del Lecce per 1-0.

12' Esce Umtiti per un problema fisico, entra Derrmaku.

9' Ammonito Umtiti.

1' Comincia la seconda frazione.

PRIMO TEMPO

45' 1' Il primo tempo finisce qui, a più tardi per la cronaca della ripresa!

45' Ci sarà un minuto di recupero.

44' Ammonito Bijol.

40' Ultimi cinque minuti, recupero escluso, prima che l'arbitro mandi tutti negli spogliatoi per l'intervallo.

37' Ammonito Deulofeu.

36' A sorpresa sono adesso avanti i salentini: 0-1 al Friuli.

33' Goooooooooooooooooool! Colombo porta in vantaggio il Lecce con un sigillo nell'area piccola sotto la traversa! 

30' Eccoci alla mezz'ora, risultato sempre fermo sullo 0-0.

28' Spunto di Deulofeu per Beto, ma Falcone non si fa sorprendere.

25' Gara particolarmente tattica, con le squadre molto corte e molto attente.

23' Ci prova Pereyra da fuori area, ma Falcone si fa trovare pronto.

17' Tentativo di Arslan dai 20 metri, ma il tiro è impreciso e la sfera finisce sopra la traversa.

15' Eccoci al quarto d'ora, non ci si schioda dal pareggio a reti bianche.

12' L'Udinese prova ad abbassare i ritmi e a stazionare nella metà campo avversaria.

10' Dopo dieci minuti siamo sempre sul pareggio a occhiali.

8' Partita fisica, e non potrebbe essere diversamente quando è l'Udinese a scendere in campo.

7' Il Lecce è la squadra che tira meno in Serie A.

5' Primi cinque minuti ancora a reti inviolate.

2' Prima occasione Lecce: Strefezza fa partire un destro rasoterra a saettare sul palo esterno.

1' Si parte!

Buona sera a tutti dallo stadio Friuli, dove sta per avere inizio la sfida tra Udinese e Lecce. Venerdì 4 novembre dalle ore 19.45 le formazioni ufficiali, dalle ore 20.45 la cronaca con commento in diretta. 

TABELLINO

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Ebosse; Ehizibue (34' st Nuytinck), Samardzic (34' st Jajalo), Walace, Arslan (19' st Success), Pereyra; Beto, Deulofeu (44' st Ebosele). A disp: Abankwah J., Buta L., Ebosele F., Guessand A., Jajalo M., Makengo J., Nestorovski I., Nuytinck B., Padelli D., Pafundi S., Piana E., 39 Semedo V., Success I. All. Sottil

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Umtiti (12' st Derrmaku), Gallo; Gonzalez (38' st Bistrovic), Hjulmand, Blin; Strefezza (23' st Ceesay), Colombo (28' st Di Francesco), Banda (38' st Oudin). A disp.: Askildsen K., Bistrovic K., Bleve M., 21 Brancolini F., Ceesay A., Cetin M., Dermaku K., Di Francesco F., Helgason T. J., Listkowski M., Oudin R., Pezzella G., Pongracic M., Rodriguez P., Voelkerling Persson J. All. Baroni

Reti: 33' pt Colombo, 23' st Beto

Ammoniti: Deulofeu, Bijol, Umtiti, Oudin

Recupero: 1' pt, 5' st 

Formazioni ufficiali di Udinese – Lecce

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Ebosse; Ehizibue, Samardzic, Walace, Arslan, Pereyra; Beto, Deulofeu. A disposizione: Padelli, Piana, Festy, Makengo, Success, Jajalo, Abankwah, Buta, Nuytinck, Nestorovski, Semedo, Guessand, Pafundi. Allenatore: Sottil

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Umtiti, Gallo; Gonzalez, Hjulmand, Blin; Strefezza, Colombo, Banda. A disposizione: Bleve, Brancolini, Dermaku, Cetin, Pongracic, Askildsen, Bistrovic, Di Francesco, Helgason, Listkowski, Oudin, Voelkerling, Ceesay, Pezzella, Rodríguez. Allenatore: Baroni

Convocati Lecce

Portieri: Bleve, Brancolini, Falcone

Difensori: Baschirotto, Cetin, Dermaku, Gallo, Gendrey, Pezzella, Pongracic, Umtiti

Centrocampisti: Askildsen, Bistrovic, Blin, Gonzalez, Helgason, Hjulmand.

Attaccanti: Banda, Ceesay, Colombo, Di Francesco, Listkowski, Oudin, Persson Voelkerling, Rodriguez, Strefezza

Le dichiarazioni di Sottil alla vigilia

“Domani giocheremo davanti ai nostri tifosi. C’è stata molta compattezza e senso di appartenenza in questi giorni. L’abbiamo avvertita tutti. Ci teniamo tantissimo a fare un’altra grande prestazione e puntare ad un risultato importante. Abbiamo voglia di chiudere alla grande queste tre partite, a cominciare da domani. La gente ha molto entusiasmo, è passionale e sa come trascinare la squadra. Ma siamo noi per primi che dobbiamo trascinare le loro voci con una grande prestazione, umiltà e sacrificio. In settimana abbiamo lavorato bene. C’è consapevolezza dei nostri mezzi, sappiamo dove possiamo crescere e migliorare”. La mancanza di vittorie nelle ultime gare non sembra destabilizzare l’ambiente. “Dopo Cremona ci siamo confrontati come al solito. Nessuno è contento quando non si vince, fa parte del gioco del calcio. Nello spogliatoio però c’è serenità. L’autostima è alta, quando c’è la prestazione io sono sempre contento. L’obbligo di tutti noi, a cominciare da me, è quella di migliorare in ogni gara la prestazione di gioco, entrare in campo lucidi ed affamati, come siamo sempre. Samardzic si è conquistato sul campo la maglia da titolare perché è un giocatore molto importante sotto tutti i punti di vista ed ha margini di miglioramento incredibili. Può essere una soluzione (per sostituire Lovric, ndr). Come può essere una soluzione Ehizibue, che ha caratteristiche tecniche e fisiche importanti. Pereyra per me è un giocatore universale, di altissimo livello, all’occorrenza può ricoprire diverse zone del centrocampo. Il Lecce è una buonissima squadra, ed ho grande rispetto. Baroni è un allenatore preparato e fa giocare la squadra con un’identità di gioco ben precisa. Tutti sanno quello che devono fare in campo. Anche noi siamo preparati e vogliamo fare bene davanti al nostro pubblico”.

L’arbitro

La gara sarà diretta da Francesco Fourneau della sezione di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti Alessio Berti di Prato e Pasquale Capaldo di Napoli, mentre il quarto uomo sarà Manuel Volpi di Arezzo. Al Var Davide Massa di Imperia, assistito da Rosario Abisso di Palermo.

Presentazione del match

Vera rivelazione di questa prima parte della stagione, con un rendimento decisamente al di sopra delle aspettative, in queste ultime giornate la squadra friulana ha fatto registrare una lieve flessione. E così, dopo nove risultati utili consecutivi, prima ha perso in casa contro il Torino e poi non é andata oltre lo 0-0 sul campo della Cremonese. Attualmente i bianconeri sono ottavi a quota 22, a -2 dalla zona europea, con un percorso di sei partite vinte, quattro pareggiate e due perse, venti reti realizzate e dodici incassate; non vincono da quattro partite. Per i salentini dopo la sconfitta esterna per 2-0 contro il Bologna é arrivata quella casalinga contro la Juventus;  sono diciassettesimi, a +2 dalla zona retrocessione, con 8 punti, frutto di una vittoria, cinque pareggi e sei partite perse, nove gol fatti e quindici subiti. Diversamente a quanto farebbe pensare la posizione in classifica, però, in questa stagione hanno già fermato sull’1-1 la capolista Napoli e messo in difficoltà Inter e Roma. Sono tredici i precedenti, a Udine, tra le due compagini: bilancio decisamente favorevole all’Udinese che vanta dodici vittorie. L’ultima volte, però, il20 luglio 2020, a spuntarla fu  il Lecce si impose col risultato di 1-2.

QUI UDINESE –  Sottil, che dovrà rinunciare agli infortunati Becao, Lovric e Masina, dovrebbe confermare il modulo 3-5-2 che finora ha fatto tanto bene. In porta ci sarà Silvestri in porta; davanti a lui una difesa a tre formata da Perez, Bijol e Ebosse. Regista Walace, affiancato da Arslan e Samardzic mentre sulle corsie esterne si muoveranno Pereyra e Udogie. Davanti Deulofeu e Success, con Beto che partirà dalla panchina.

QUI LECCE – Nessun problema di infermeria per Baroni, che dovrebbe rispondere col modulo 4-3-3. Quindi, con Falcone tra i pali e con Baschirotto, Pongracic, Gallo e Umtiti pronti a formare il blocco difensivo. A centrocampo Blin, Hjulmand e Gonzalez. Nel tridente offensivo Banda, Ceesay e Strefezza.

Le probabili formazioni di Udinese – Lecce

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Ebosse, Bijol, Perez; Pereyra, Samardzic, Walace, Arslan, Udogie; Deulofeu, Success. Allenatore: Sottil.

LECCE (4-3-3): Falcone; Baschirotto, Pongracic, Umtiti, Gallo; Blin, Hjulmand, Gonzalez; Strefezza, Ceesay, Oudin. Allenatore: Baroni.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale. La gara sarà visibile anche su Zona DAZN (canale 214 satellite), che può essere attivata dagli utenti che siano già abbonati o da coloro che si abbonino al servizio DAZN, sia “DAZN Standard” che “DAZN Plus” purché siano clienti Sky tramite un abbonamento TV attivo, al costo aggiuntivo di 5 euro mensili.