Ungheria – Italia 0-2: gli Azzurri conquistano la Final Four di Nations League

1236

Ungheria Italia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Ungheria – Italia del 26 settembre 2022 in diretta: successo esterno firmato Raspadori nel primo tempo e Dimarco nella ripresa, gara di addio alla Nazionale per Adam Szalai

BUDAPEST – Lunedì 26 settembre 2022, alle ore 20.45, alla Puskas Arena di Budapest, l’Italia affronterà l’Ungheria per il sesto turno del Gruppo 3 dalla UEFA Nations League. In palio c’é il primo posto nel raggruppamento che consentirà di partecipare alla Final Four e giocarsi la possibilità di vincere la coppa, conquistata nelle edizioni precedenti della Nations League da Portogallo e Francia. Due sono le lunghezze che oggi separano le due rappresentative per cui tutto é ancora possibile.  La Nazionale di Mancini é seconda con 8 punti. frutto di due vittorie, ultima delle quali quella di venerdì scorso contro l’Inghilterra, due pareggi e una sconfitta.

Cronaca con commento in tempo reale e tabellino

RISULTATO FINALE: UNGHERIA - ITALIA 0-2

SECONDO TEMPO

49' è finita! L'Italia batte 2-0 l'Ungheria, conquista la prima posizione nel gruppo e accede alla final four in programma il prossimo giugno. Decisive le reti nel primo tempo di Raspadori e nella ripresa di Dimarco. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

48' fermato in offside Scamacca, punizione per l'Ungheria 

45' 4 minuti di recupero

44' in campo Mazzocchi, primo giocatore della Salernitana a debuttare in nazionale maggiore. Fuori Di Lorenzo 

43' doppia occasione in contropiede per l'Italia, prima conclusione di Dimarco sul primo che impegna a terra Gulacsi quindi tap in di Scamacca sull'esterno della rete 

36' interevento duro di Fiola su Di Lorenzo, giallo inevitabile per lui 

35' in campo Kleinheisler al posto di Szoboszlai

32' episodio da moviola di Bastoni su Adam in area, il VAR non sanziona l'intervento 

29' dentro Bolla per Négo e Adam per Adam Szalai

27' fuori Raspadori, dentro Scamacca. Fuori anche Jorignho e dentro Pobega

24' Italia un pò stanca in questa fase, nuovo angolo conquistato dall'Ungheria, sul secondo palo allontana di testa Toloi 

23' tentativo in area da posizione defilata di Orban, palla alta 

21' lascia il campo un acciaccato Gnonto, al suo posto spazio a Gabbiadini 

20' ancora Style molto pericoloso con il sinistro a giro del limite ma una deviazione della difesa alza la sfera sopra la traversa 

18' altro intervento importante di Donnarumma su conclusione dal limite di Style reso ancora più difficile per la deviazione di Bonucci! Sul successivo corner Donnarumma ostacolato, perde il pallone ma ottiene una punizione 

12' in campo Gazdag per Kerkez

10' altro interevento progidioso di Donnarumma sui piedi su colpo ravvicinato di Style che aveva raccolto un bel cross dalla destra! 

9' fallo di Attila Szalai su Gnonto, giallo per lui

7' DIMARCOOO!!! RADDOPPIO DELL'ITALIA!! Azione palla a terra spettacolare: imbucata di Jorginho per Cristante che in area crossa a memoria basso sul secondo palo dove irrompe l'esterno nerazzurro in anticipo su tutti

5' tre palle gol in una sola azione per l'Ungheria! Primo tentativo di Nagy in area murato dalla difesa quindi decisivo Donnarumma in tuffo a deviare sulla sua sinistra prima una conclusione dal vertice dell'area quindi sul tap in ravvicinato di Adam Szalai! Grande riflesso per il portiere del PSG e nulla di fatto sul successivo corner

1' subito una palla gol per gli Azzurri da Dimarco, cross lungo all'altro esterno Di Lorenzo ma colpo di testa a lato 

si riparte! con il calcio d'avvio questa volta battuto dall'Italia

squadre nuovamente in campo, siamo pronti per il secondo tempo

ben ritrovati con il secondo tempo della partita. Due novità nell'intervallo,in campo Styles per Nagy mentre per l'Italia pronto Bastoni per Acerbi

PRIMO TEMPO

46' si chiude qui il primo tempo di Ungheria - Italia, 1-0 all'intervallo grazie alla rete di Raspadori al 27' su errore della difesa avversaria. Ci prendiamo una piccola pausa e torniamo con voi 

46' cartellino giallo ad Adam Szalai reo di aver tentato di alzare da terra Jorginho che era caduto in un contrasto proprio contro lui 

45' 1 minuto di recupero

44' tentativo dal limite dell'area di Szoboszlai ma rasoterra troppo centrale per sorprendere Donnarumma 

40' punizione sulla trequarti affidata a Szoboszlai: palla sul secondo palo per Adam Szalai ma Toloi ci mette una pezza!

38' cross basso dal fondo di Cristante per Gnonto che a centroarea non riesce a girarsi 

36' conclusione di Raspadori in area murata da Kerkez in scivolata 

34' cartellino giallo per Acerbi, fallo un pò ingenuo con Nagy lontano dalla porta. Battuta di Szoboszlai, a centro area svetta Toloi di testa ad allontanare 

32' punizione sulla trequarti per l'Ungheria, in area Fiola non trova lo spazio per calciare anche grazie all'intervento in anticipo di Jorginho. Ne scaturisce un angolo dove Donnarumma in uscita allontana di pugni

31' apertura di Raspadori che dopo aver controllato il pallone in area conclude in diagonale con il mancino di poco a lato!

27' RASPADORII!!!! VANTAGGIO DELL'ITALIA!!! Frittata della difesa ungherese su retropassaggio in area di Nagy, Gulacsi fa il possibile per anticipare Gnonto non trattenendo la sfera, arriva puntuale Raspadori freddo a ricavare lo spazio per calciare da due passi nella porta sguarnita

26' cross basso di Dimarco verso il primo palo dove Gnonto non arriva sulla sfera ma tutto fermo per posizione iniziale di fuorigioco

24' circolazione palla prolungata dell'Italia che dopo un promettente avvio trova un pò di difficoltà a creare pericoli agli avversari 

19' angolo dalla destra per l'Italia, batte Raspadori, palla che Di Lorenzo prolunga a centroarea ma è bravo a intervenire in anticipo Attila Szalai su Acerbi

18' pestone di Gnonto su Orban che lo aveva anticipato, punizione per l'Ungheria

16' scontro di gioco tra Fiola e Jorginho involontario, staff medico in campo. Giocatori a bordo campo per le cure mediche del caso ma nessun problema per entrambi, si torna a giocare 

15' sventagliata di Attila Szalai ma la squadra non segue e palla preda della difesa 

11' punizione conquistata da Barella sulla trequarti d'attacco: punizione di Raspadori per il taglio verso il primo palo di Di Lorenzo ma colpo di testa di poco a lato! 

10' verticalizzazione di Barella per Gnonto fermato in offside 

8' cross dalla sinistra errato di Kerkez, rimessa dal fondo giocata da Donnarumma

5' salvataggio sulla linea di Attila Szalai! Su cross insidioso dalla destra di Cristante, Gulacsi difetta nella presa ma il compagno lo salva anticipando anche Bonucci pronto al tap in!

4' lancio su Di Lorenzo questa volta preciso ma il suo cross dal fondo viene deviato sul fondo dalla difesa 

3' apertura non precisa su Di Lorenzo intercettata da un difensore e palla innocua nelle disponibilità del portiere 

1' cross dal fondo di Adam Szalai, sul primo palo anticipato Négo ma i padroni di casa conquistano una punizione ai 25 metri in posizione piuttosto centrale. Batte Szoboszlai con prima conclusione sulla barriera e seconda deviata dalla difesa sul fondo. Nulla di fatto sul corner successivo 

Si parte! Calcio d'avvio battuto dall'Ungheria in maglia a sfondo bianco, Italia nella classica azzurra

Durante l'inno ungherese in lacrime il capitano Adam Szalai che sente forte l'emozione per questa partita speciale per lui

Una sola novità in casa azzurra con Gnonto in attacco preferito a Scamacca

Ci siamo! Ungheria e Italia in campo, è ora degli inni nazionali. Premiato con una targa Ad. Szalai alla sua ultima partita con la nazionale

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Ungheria - Italia gara decisiva per la qualificazione alla semifinale di UEFA Nations League. Dalle 20:45 seguiremo il match con il nostro commento.

TABELLINO

UNGHERIA (3-4-2-1): Gulacsi; Lang, Orban, At. Szalai; Fiola, A. Nagy (dal 1' st Styles), Schafer, Kerkez (dal 12' st Gazdag); Négo (dal 29' st Bolla), Szoboszlai (dal 35' st Kleinheisler), Ad. Szalai (dal 29' st Adam). A disposizione: Dibusz, Szappanos, Mocsi, K. Varga, Bolla, Kleinheisler, Gazdag, Styles, Adam, Barath, Botka, Vecasi. CT Rossi

ITALIA (3-5-2): Donnarumma; Toloi, Bonucci, Acerbi (dal 1' st Bastoni); Di Lorenzo (dal 44' st Mazzocchi), Barella, Jorginho (dal 27' st Pobega), Cristante, Dimarco; Raspadori (dal 27' st Scamacca), Gnonto (dal 21' st Gabbiabini). A disposizione: Meret, Provedel, Luiz Felipe, Pobega, Frattesi, Scamacca, Esposito, Grifo, Mazzocchi, Gabbiabini, Zerbin, Bastoni. CT Mancini

Reti: al 27' pt Raspadori, al 7' st Dimarco

Ammonizioni: Acerbi, Adam Szalai, Attila Szalai, Fiola

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Formazioni ufficiali

UNGHERIA (3-4-2-1): Gulacsi; Lang, Orban, At. Szalai; Fiola, A. Nagy, Schafer, Kerkez; Négo, Szoboszlai, Ad. Szalai. A disposizione: Dibusz, Szappanos, Mocsi, K. Varga, Bolla, Kleinheisler, Gazdag, Stles, Adam, Barath, Botka, Vecasi. CT Rossi

ITALIA (3-5-2): Donnarumma; Toloi, Bonucci, Acerbi; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Cristante, Dimarco; Raspadori, Gnonto. A disposizione: Meret, Provedel, Luiz Felipe, Pobega, Frattesi, Scamacca, Esposito, Grifo, Mazzocchi, Gabbiabini, Zerbin, Bastoni. CT Mancini

Le dichiarazioni di Mancini alla vigilia

“Stiamo valutando la cosa migliore da fare per metterli in difficoltà; se saremo con l’assetto di San Siro l’importante sarà attaccare con più giocatori. Credo che la squadra debba essere più offensiva rispetto a venerdì. Il fatto di essere qui a giocarci il primo posto a novanta minuti dalla fine ci fa piacere, proveremo a passare il turno. Le possibilità? Cinquanta e cinquanta, loro possono contare anche sul pareggio. Rispetto alla gara con l’Inghilterra qualcosa cambieremo, vedremo come stanno tutti i ragazzi, ma non ne cambieremo tanto. Bisogna giocare questa partita con la massima tranquillità, dovremo difendere bene e quando avremo le occasioni sfruttarle al meglio. L’Ungheria é allenata da un mio ex compagno di squadra, che ha fatto un grande lavoro. Domani giocherà in casa davanti a 70.000 spettatori e proverà a vincere. Negli ultimi 2-3 anni è migliorata tantissimo: gioca un buon calcio, attacca e si difende bene. Non valeva la pena correre il rischio di rischiare Immobilr, diventava troppo pericoloso. Dispiaceva a lui e dispiaceva a noi. Ciro sarebbe rimasto volentieri, è rimasto con noi anche durante la prima partita pur sapendo che sarebbe stato difficile recuperare. Ha voluto provarci, ha fatto tutto il possibile per esserci, ma non si poteva rischiare. Raspadori lo abbiamo portato agli Europei dopo che aveva giocato pochissime partite. Può diventare un giocatore importante ma deve crescere, ha poca esperienza a livello internazionale. Ha qualità tecniche importanti, sicuramente lavorerà per migliorarsi e potrà diventare un giocatore importante per la Nazionale. La cosa importante è che la Nazionale resti una cosa davvero importante per un giocatore, a volte bisognerebbe amarla un po’ di più”.

Le dichiarazioni di Jorginho alla vigilia

“Me la sento di giocare da titolare, poi sta al mister decidere. Quando c’è da indossare questa maglia e rappresentare l’Italia mi faccio sempre trovare pronto. L’Ungheria sta facendo molto bene, è una squadra difficilissima da affrontare. Dobbiamo scendere in campo come a San Siro contro l’Inghilterra, dobbiamo giocare con umiltà e provare a vincere a tutti i costi. Credo che il mister abbia ragione sul fatto che la parte tattica conta, ma conta più quello che riusciamo a mettere dentro il campo. La squadra si è trovata bene, ci sono giocatori abituati a giocare anche con il proprio club con questo sistema. Ci siamo sentiti bene in campo e abbiamo fatto una buona partita”.

L’arbitro

Tutti francesi gli arbitri designati. A dirigere il match sarà Benoit Bastien, coadiuvato dagli assistenti Hicham Zakrani e Aurelien Berthomieu; quarto uomo Jeremie Pignard. Al Var Benoit Millot, assistito da Bastien Dechepy.

La presentazione del match

Non parteciperà ai Mondiali del Qatar 2022, battuta dalla Macedonia nella semifinale dei playoff. La selezione di Marco Rossi, invece, é in testa alla classifica a quota 10 punti, con un percorso di partite vinte, pareggiate e perse. Viene dal successo di misura contro la Germania.  Non si é qualificata per i Mondiali del Qatar essendo arrivata quarta nel Girone I con 7 punti, frutto di cinque vittorie, due pareggi e tre sconfitte, con diciannove gol fatti e tredici subiti. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di tre successi, un pareggio e una sconfitte con otto reti siglate e tre incassate. Sono trentaquattro  i precedenti in gare ufficiali fra le due Nazionali, con un bilancio di diciassette vittorie per gli Azzurri, 9 pareggi e otto affermazioni dell’Ungheria.

QUI UNGHERIA – Rossi dovrebbe affidarsi al modulo 3-4-2-1 con Gulacsi in porta e con Orban, Szalai e Lang pronti a formare il blocco difensivo. In mezzo al campo Schafer e Nagy mentre sulle corsie esterne agiranno Fiola e Kerkez. Unica punta Szalai davanti ai trequartisti Szoboszlai e Gadzag.

QUI ITALIA –  Mancherò Ciro Immobile: gli accertamenti clinici a cui si è sottoposto l’attaccante della Lazio non hanno dato l’esito sperato e così, pur apprezzando la disponibilità del calciatore, Mancini ha deciso di lasciarlo tornare al club di appartenenza per proseguire le cure del caso. Probabile conferma del modulo 3-5-2, che ha portato benefici, con un’Inghilterra che ha trovato pochi spazi riuscendo ad impensierire solo in un paio di occasioni. Pertanto, avremo Donnarumma in porta e una difesa a tre formata da Toloi, Bonucci e Acerbi.. Regista Jorginho, affiancato da Barella e Cristante mentre sulle corsie esterne agiranno Di Lorenzo e Dimarco. Davanti Scamacca e Raspadori.

Le probabili formazioni di Ungheria – Italia

UNGHERIA (3-4-2-1): Gulacsi; Orban, At. Szalai, Lang; Fiola, Schafer, Nagy, Kerkez; Szoboszlai, Gazdag; Ad. Szalai. CT Rossi

ITALIA (3-5-2): Donnarumma; Toloi, Bonucci, Acerbi; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Cristante, Dimarco; Scamacca, Raspadori. CT Mancini

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro verrà trasmesso in diretta e in esclusiva su Rai Uno e in streaming su RaiPlay.