Venezia – Roma 3-2: vittoria in rimonta per la squadra di Zanetti

1623

Venezia Roma cronaca diretta live risultato tempo reale

La partita Venezia – Roma del 7 novembre 2021 in diretta: terza vittoria stagionale per i lagunari che passano in vantaggio dopo soli 3′, si fanno rimontare, pareggiano su rigore e fissano il risultato con Okereke

La cronaca con commento in diretta

RISULTATO IN DIRETTA: VENEZIA - ROMA 3- 2 (Risultato finale)

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi live. Buon proseguimento di giornata a tutti

SECONDO TEMPO

50' finisce qui. Il Venezia batte la Roma al termine di una gara ricca di emozioni

48' sinistro di Ebehui deviato in corner

47' destro di Pellegrini e palla abbondantemente a lato!

45' TRAVERSA VENEZIA! Ripartenza di Haps, cross per Henry che proba la conclusione ma il suo tiro si stampa sul legno!.

44' cinque minuti di recupero

44' nel Venezia dentro Henry al posto di Okereke

41' Zalewski è fermato in angolo da Ceccaroni; sugli sviluppi Romero anticipa Mancini

38' VENEZIA VICINISSIMO AL 4-2 con Modolo, ma Rui Patricio mette provvidenzialmente in angolo! Sugli sviluppi del corner Okereke ci prova ancora ma Rui Patricio é nuovamente strepitoso!

37' doppio cambio nella Roma: deentro Borja Mayoral e Zalewsski, fuori Shomurodov e Karsdorp

33' ammonito Abraham per un fallo su Sigurdson

32' nella Roma dentro El Sharaawy al posto di Zaniolo

31' doppio cambio nel Venezia: dentro Ebuehi per Mazzocchi e Tessman al posto di Aramu

29' per il VAR il gol é regolare, nessun fuorigioco per Okereke

28' VANTAGGIO VENEZIA! Okereke ruba il tempo alla linea difensiva giallorossa, entra in area e sfodera un tiro che spiazza Rui Patricio

27' Abraham cerca una concluione importante dalla distanza, su assist di Pelllegrini, ma la palla termina sul fondo!

22' OCCASIONE ROMA! Pellegrini serveper Abraham, Romero riesce a chiudergli lo specchio, Ampadu mette in algolo

24' nel Venezia dentro Modolo al posto di Kiyine

23' sugli sviluppi del corner fallo in attacco dei giallorossi

22' nella Roma dentro Perez per Kumbulla

22' Romero é rimasto contuso nell'azione precedente

21' OCCASIONE ROMA! Pellegrini si inventa un tiro cross per Abraham, uscita bassa dai pali di Romero che allontana la palla! Corner per la Roma

19' dal dischetto Aramu spiazza nettamente Rui Patricio!

18' Caldara toccato in area da Cristante: Per l'arbitro é RIGORE!

17' intervento falloso di Ibanez su Aramu

16' OCCASIONE VENEZIA! Kiyine dialoga con Busio,ma la conclusione dai 20 metri di quest'ultimo finisce sul fondo

15' bella conclusione di sinistro di Kiyine che manca di pochissimo lo speccio della porta!

3' apertura di Pellegrini  per Karsdorp, anticipo di Ampadu su Abraham 

12' cross di Aramu ma Okereke e Sigurdsson non arrivano sulla palla

10' OCCASIONE ROMA! Shomurodov serve ad El Shaarawy  che prova la conclusione. Pronto riflesso di Romero!

9' ripartenza di El Shaarawy, cross di Karsdorp intercettato da Caldara, che passa la palla all'indietro a Romero

7' passaggio di Aramu dal limite per Sigurdsson che si ostacola con Kiyine e l'azione sfuma

4' la conclusione di Pellegrini viene respinta

3' intervento di El Shaarawy su Mazzocchi. Calcio d'angolo per il Venezia. Lo bette direttamente in porta Aramu ma Rui Patricio é attentoo

2' OCCASIONE PER LA ROMA! Romero arriva tardi su una palla colpita da Abrahm e HAPS in rovesciata toglie letteralmente il pallone dalla porta! Sugli svilupi del conseguente calcio d'angolo il colpo di testa di Pellegrini spedisce la palla sul fondo!

1' cartellino giallo per Kiyine per un fallo su Pellegrini

1' partiti!

nel Venezia ci sarà Sigurdson al posto di Crngoj

SECONDO TEMPO

47' finisce qui il primo tempo. Squadre negli spogliatoi con la Roma in vantaggio

46' VANTAGGIO ROMA! Abraham stoppa col petto la palla, la difende da Cecaroni e poi non gli resta altro che angolare il tiro col sinistro! I pochi minuti la Roma é riuscita a ribaltare il risultato

45' annunciati due minuti di recupero

43' PAREGGIO ROMA! prodigioso intervento di Romero sulla conclusione di Pellegrini, la palla capita sui piedi di Shomurodov che da pochi passi insacca!

41' Abraham cerca Shomurodov in area, ottima chiusura di Ampadu

37' Aramu libera in area Kiyine, destro debole che non impensierisce Rui Patricio

36' OCCASIONE VENEZIA! verticalizzazione di Kiyine per Okereke che davanti a Rui Patricio mette la palla a lato

34' cross di Karsdorp, sponda di Shomurodov, Caldara anticipa Abraham.

30' Haps prova la conclusione dalla sinistra, Ibanez è ben posizionato e allontana la palla

28' El Shaarawy avanza sulla sinistra, Mazzocchi lo controlla.

26' OCCASIONE PER LA ROMA!! Ennesimo palo di Abraham, la palla rientra in campo ma El Sharaawy la spedisce alta sopra la traversa!

25' il cross di Pellegrini viene deviato in corner;sugli sviluppi del calcio d'angolo la palla viene allontanata

22' conclusione di sinistro di Kiyine dai 25 metri e palla che finisce tra le braccia di Rui Patricio

20' tocco all'indietro di Caldara per Romero

18' Shomurodov sfiora di pochissimo il pareggio! Cerca il tiro di precisione per sorprendere Romero ma la palla finisce di pochissimo a lato!

18' sugli sviluppi di un corner per la Roma il destro di El Sharaawy finisce in curva!

17' ammonito Mancini per intervento falloso

16'ammonito Karsdorp per proteste

15 chiusura di Karsdorp su Haps e calcio d'angolo per il Venezia, 

13' Okereke entra in area e sfodera il suo destro da posizione defilata ma la palla finisce ampiamente a lato!

12' fallo di Shomurodov su Haps

11' lancio troppo lungo per Pellegrini, Ampadu libera

9' il VAR ravvisa una posizione di fuorigioco di Pellegrini nell'azione precedente. Nessun calcio di rigore, quindi. Si riprende a gocare con il Venezia in vantaggio

7' dal dischetto Veretout contro Romero

6' RIGORE PER LA ROMA per un fallo di Haps ai danni di Abraham

5' lancio di Mancini per Pellegrini ma c'é il buon intervento difensivo di testa di Ceccaroni

4' primo gol con la mglia del Venezia per Caldara

3' VENEZIA IN VANTAGGIO! Sugli sviluppi della punizione, Caldara ruba il tempo all'avvrsario e di punta riesca a mettere la palla nell'angolino spiazzando Rui Patricio

2' fallo di Mancini ai danni di Aramu

2' Okereke prova a propoorsi ma Mancini riesce a respingere

1' partiti! E' cominciata Venezia-Roma con la gestione del pallone a favore della Roma

le squadre fanno il loro ingresso in campo

Un cordiale buona domenica a tutti i lettori collegati per vivere insieme alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Venezia-Roma, lunch match della dodicesima giornata di Serie A

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi (dal 31' st Ebuehi) Caldara, Ceccaroni, Haps; Crnigoj (dal 1' st Sigurdson), Ampadu (dal 31' st Tessmann), Busio; Kiyine (dal 24' st Modolo), Forte, Okereke. A disposizione: Maenpaa, Svoboda, Molinaro, Modolo, Schnegg, Heymans, Peretz, Henry, Forte.Allenatore: Zanetti.

ROMA (3-4-1-2): Rui Patricio; Mancini, Kumbulla, Ibanez; Karsdorp (dal 37' st Zalwewski), Cristante, Veretout, El Shaarawy (dal 32' st Zaniolo); Pellegrini, Abraham, Shomurodov (dal 37' st Borja Mayoral). A disposizione: Boer, Fuzato, Villar, Perez, Reynolds, Mayoral, Zaniolo, Diawara, Zalewski, Afena-Gyan, Tripi, Mkhitaryan.Allenatore: Mourinho.

Reti: al 3' Caldara, al 43' Shomurodov, al 45 2 Abraham, al 21' st Aramu su rigore, al 29' st Okereke

Ammonizioni: Karsdorp, Mancini, Abraham

I convocati del Venezia

Portieri: Niki Mäenpää, Filippo Neri, Sergio Romero
Difensori: Ethan Ampadu, Pietro Ceccaroni, Mattia Caldara, Tyronne Ebuehi, Ridgeciano Haps, Pasquale Mazzocchi, Marco Modolo, Cristian Molinaro, David Schnegg, Michael Svoboda
Centrocampisti: Bjarki Bjarkason, Gianluca Busio, Domen Črnigoj, Daan Heymans, Sofian Kiyine, Dor Peretz, Tanner Tessmann
Attaccanti: Mattia Aramu, Francesco Forte, Thomas Henry, David Okereke, Arnór Sigurðsson

Le dichiarazioni di Zanetti e Mourinho alla vigilia

Zanetti:Mi aspetto una Roma che faccia la Roma, al di là di quel che è successo ha sempre fatto ottime partita, con il Milan ci sono stati episodi negativi dal punto di vista arbitrale reali, la partita sarebbe potuta finire anche diversamente per come ha giocato. Ha un grande allenatore come Mourinho e quindi è la classica partita di una piccola contro una grande. Noi dobbiamo concentrarci su quanto possiamo fare noi, non sull’avversario che ha profondità e spessore. Con il Genoa abbiamo fatto secondo me un passo indietro, quindi abbiamo lavorato tanto sotto l’aspetto del gioco. Dobbiamo giocare meglio rispetto all’ultima gara, per quanto fattori positivi ce ne siano stati. Avessimo avuto lo stesso spirito altre volte avremmo almeno un paio di punti in più. Quindi abbiamo lavorato per essere più propositivi, poi se faremo una gara prettamente difensiva dovrà essere l’avversario a costringerci a farlo, non una nostra scelta. Dovremo fare una gara al 100% e sperare che la Roma non lo sia. Mourinho è speciale, ha vinto le Champions, ha fatto il triplete, è un personaggio dal carisma incredibile e per me è sempre stato un punto di riferimento, non mi sono mai perso una sua intervista e ho perso ore a guardare il suo stile comunicativo. Ha sempre avuto questa capacità di spostare l’attenzione mediatica a suo piacimento in base alle necessità, oltre all’aspetto tecnico che è indiscutibile. Giocare questo tipo di gare contro queste squadre e questi tecnici è il sogno che l’anno scorso volevamo raggiungere. Sono tutte cose che la Serie A ti dà, sono emozioni incredibili, stiamo lottando tanto per rimanerci, con i nostri limiti e i nostri difetti. Detto questo la sfida non è tra me e Mourinho, ma tra il Venezia e la Roma, quello che conta sono i calciatori in campo e vorrei che si confrontassero con orgoglio e con voglia di vincere duelli contro giocatori considerati più forti. Sul rettangolo verde misurarsi con chi al momento è migliore di te è la cosa che ti dà più motivazioni in assoluto. Io dovrò cercare di spingere i miei ragazzi nella direzione giusta per cercare di indirizzare al meglio la partita. La Roma è una squadra che ha un livello tecnico molto interessante, spinge con entrambi i terzini, ti porta gli esterni tra le linee, strategicamente è una squadra evoluta, che si adatta e propone un calcio di un certo tipo. Di sicuro questi tipi di squadre lasciano qualche spazio per forza di cose e soprattutto accettano la parità numerica difensiva e lì, se noi saremo bravi e coordinati, dovremo essere bravi per cercare di colpire, però dovremo fare un gioco di un certo tipo, con un gioco scolastico non gli fai nulla. Ho voluto dare un messaggio ai miei giocatori non sul come difenderci dalla Roma, ma sul come provare a fargli male. In questo momento sto cercando in tutti i modi di limitare il nostro difetto lato offensivo, dove proponiamo ma non concretizziamo”.

Mourinho:Calafiori è infortunato, Pellegrini si è allenato. Parlando della Roma si fa un paragone tra il numero di gol segnati e le occasioni create, ovviamente c’è una contraddizione. Ci sono delle squadre che creano molto meno o pochissimo, comunque segnano. In questo momento stiamo facendo fatica, non nella costruzione delle situazioni, ma nel tradurre in gol tutte le azioni che creiamo. Sarebbe più preoccupante se non avessimo alcun tipo di creazione di gioco, se non avessimo alcun dominio della partita. Se segnassimo tutte le occasioni che creiamo, avremmo un risultato ampio. on lo conosco personalmente, abbiamo giocato contro tanti anni fa, ma lui era un giocatore e io un allenatore. Posso analizzare come gioca il Venezia e in questo senso gioca bene. Ha dei principi, vuole costruire. E’ pericolosa in attacco, sa giocare di contropiede e ha una squadra che ha potenzialità. Sarà difficile per noi. Mancini giocherà sicuramente, Cristante, Kumbulla e Ibanez sono le opzioni. Magari gioco con Ibanez centrale e Tripi a sinistra. Cristante è bravo in costruzione e per un centrocampista che gioca in difesa è più semplice. Con il Bodo non ha avuto problemi. In una rosa come la nostra quando ci sono problemi abbiamo bisogno di adattarci prendendo calciatori che giochino in una posizione che non è la loro. Anche senza tre terzini sinistri sono fiducioso che possiamo trovare un modo per costruire la squadra in modo equilibrato. Il Venezia è una squadra molto equilibrata, per me rimarranno in Serie A. Sono una squadra equilibrata, non hanno dei punti deboli”

L’arbitro

A dirigere il match sarà Gianluca Aureliano. Per il fischietto di Bologna sarà il primo confronto assoluto con la Roma. Sono, invece, 10 i precedenti con il Venezia, con il bilancio per i lagunari di 2 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte.

La presentazione del match

I padroni di casa vengono dal pareggio esterno a reti bianche a Marassi contro il Genoa e in classifica sono al quindicesimo posto, a pari merito con la Sampdoria, con 9 punti, frutto di 2 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte; 8 gol fatti, peggior attacco del torneo, e 17 subiti. Gli ospiti vengono, invece, dalla sconfitta casalinga per 1-2 contro il Milan e sono quarti, ex aequo con l’Atalanta, a quota 19 punti, con un percorso di 6 partita vinte, 1 pareggiate e 4 perse, con 19 reti realizzate (settimo miglior attacco in campionato)e 12 incassate. In Conference League i giallorossi vengono dal deludente pareggio per 1-1  contro il Bodo/Glimt. Sono 10 i precedenti tra le due compagini in Serie A con il bilancio di 2 vittorie per l’Empoli, 4 pareggi e 4 affermazioni del Genoa. L’ultimo incrocio nella massima competizione risale 28 gennaio 2019 al Castellani con la vittoria del Grifone per 1-3. I rossoblù si sono imposti con i gol di Kouame, Lazovic e Sanabria;  di Di Lorenzo l’unica marcatura azzurra.

QUI VENEZIA – Out per infortunio Vacca, Johnsen, Fiordilino, Lezzerini e Ala-Myllymaki. Zanetti dovrebbe mandare in campo la squadra col modulo 4-3-3 con Romero in porta e difesa composta dalla coppia centrale Caldara-Ceccaroni e ai lati da Mazzocchi e Haps, quest’ultimo in ballottaggio con Molinaro. A centrocampo Crnigoj, Busio e Ampadu. Tridente offensivo formato da Aramu, Henry e Okereke.

QUI ROMA – Indisponibili Smalling, Viña e il lungodegente Spinazzola.  Per la squadra di Mourinho probabile modulo 4-2-3-1 con Rui Patricio tra i pali e retroguardia formata dalla coppia centrale Mancini-Ibanez e da Karsdorp e Calafiori sulle fasce. In mediana Cristante e Veretout. Sulla trequarti El Sharaawy, Zaniolo e Mkhitaryan, di supporto all’unica punta Abraham.

Le probabili formazioni di Venezia – Roma

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Busio, Ampadu; Aramu, Henry, Okereke. Allenatore: Zanetti.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibañez, Calafiori; Cristante, Veretout; El Shaarawy, Zaniolo, Pellegrini; Abraham. Allenatore: Mourinho.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Venezia – Roma, valido per la dodicesima giornata del campionato di 2021/2022,  verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli utenti DAZN che lo preferissero potranno vedere Empoli – Genoa in diretta streaming anche sui dispositivi mobili quali smartphone e tablet, scaricando la app per sistemi iOS e Android, e sul proprio personal computer o notebook, in questo caso semplicemente collegandosi con il sito ufficiale della piattaforma. Dopo il fischio finale gli highlights della gara e l’evento integrale saranno a disposizione per la visione on demand. La sfida sarà inoltre trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sky Sport Calcio (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite).

Articoli correlati