Venezia – Sassuolo 1-4: doppietta per Berardi

1299

Venezia Sassuolo cronaca diretta live risultato in campo reale

La partita Venezia – Sassuolo del 6 marzo 2022 in diretta: gara subito in discesa per i biancoverdi avanti di 2 gol in meno di mezz’ora. Ben tre rigori a decidere il match

VENEZIA – Domenica 6 marzo, alle ore 15, alla Stadio “Penzo”, andrà in scena Venezia – Sassuolo, gara valida per la ventottesima giornata, nona del girone di ritorno del campionato di calcio di Serie A 2021/2022. I lagunari vengono dalla sconfitta esterna per 3-1 contro il Verona; in classifica sono terzultimi con 22 punti, frutto di cinque vittorie, sette pareggi e quattordici sconfitte e con ventiquattro gol fatti e quarantasette subiti. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto una volta, pareggiato una e perso tre, siglando cinque reti e subendone nove. Di fronte troveranno i neroverdi, reduci dalla vittoria per 2-1 contro la Fiorentina, ottenuta grazie a un gol di Defrel in pieno recupero, e decimi con 36 punti, con un cammino di nove vittorie, nove pareggi e nove sconfitte con quarantacinque gol fatti e quarantasei subiti. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto due volte, pareggiato una e perso due, siglando sette reti e subendone nove. Sono cinque precedenti due vittorie per parte e un solo pareggio. All’andata, lo scorso 27 ottobre, finì 3-1 in favore del Sassuolo.

Tabellino

VENEZIA: Romero S., Aramu M. (dal 41′ st Sigurdsson A.), Ceccaroni P., Fiordilino L., Haps R., Henry T. (dal 30′ st Nsame J.), Kiyine S. (dal 19′ st Ampadu E.), Mateju A., Okereke D. (dal 41′ st Nani), Svoboda M., Vacca A. (dal 30′ st Tessmann T.). A disposizione: Maenpaa N., Ampadu E., Caldara M., Crnigoj D., Modolo M., Nani, Nsame J., Sigurdsson A., Tessmann T., Ullmann M. Allenatore: Zanetti P..

SASSUOLO: Consigli A., Ayhan K., Berardi D. (dal 45′ st Magnanelli F.), Ferrari G. M., Frattesi D. (dal 37′ st Harroui A.), Kyriakopoulos G., Matheus Henrique, Muldur M. (dal 37′ st Tressoldi R.), Raspadori G., Scamacca G. (dal 27′ st Defrel G.), Traore H. J. (dal 45′ st Ceide E. K.). A disposizione: Pegolo G., Satalino G., Ceide E. K., Ciervo R., Defrel G., Harroui A., Magnanelli F., Oddei B., Paz Y., Peluso F., Tressoldi R. Allenatore: Dionisi A..

Reti: al 34′ pt Henry T. (Venezia) al 2′ pt Raspadori G. (Sassuolo), al 17′ pt Berardi D. (Sassuolo), al 29′ pt Scamacca G. (Sassuolo), al 26′ st Berardi D. (Sassuolo).

Ammonizioni: al 17′ pt Aramu M. (Venezia), al 19′ pt Fiordilino L. (Venezia), al 38′ pt Vacca A. (Venezia), al 5′ st Svoboda M. (Venezia) al 40′ pt Scamacca G. (Sassuolo).

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

I convocati del Venezia

Portieri: Bruno Bertinato, Niki Mäenpää, Sergio Romero
Difensori: Ethan Ampadu, Mattia Caldara, Pietro Ceccaroni, Ridgeciano Haps, Aleš Matějů, Marco Modolo, Michael Svoboda, Maximilian Ullmann
Centrocampisti: Gianluca Busio, Domen Črnigoj, Michaël Cuisance, Antonio Luca Fiordilino, Sofian Kiyine, Dor Peretz, Tanner Tessmann, Antonio Junior Vacca
Attaccanti: Mattia Aramu, Thomas Henry, Dennis Johnsen, Luis Nani, Jean-Pierre Nsame, David Okereke, Arnór Sigurðsson

I convocati del Sassuolo

Portieri: Bruno Bertinato, Niki Mäenpää, Sergio Romero.
Difensori: Ethan Ampadu, Mattia Caldara, Pietro Ceccaroni, Ridgeciano Haps, Aleš Matějů, Marco Modolo, Michael Svoboda, Maximilian Ullmann.
Centrocampisti: Gianluca Busio, Domen Črnigoj, Michaël Cuisance, Antonio Luca Fiordilino, Sofian Kiyine, Dor Peretz, Tanner Tessmann, Antonio Junior Vacca.
Attaccanti: Mattia Aramu, Thomas Henry, Dennis Johnsen, Luis Nani, Jean-Pierre Nsame, David Okereke, Arnór Sigurðsson.

Le dichiarazioni di Zanetti alla vigilia

Alla vigilia del match il tecnico lagunare Paolo Zanetti ha analizzato l’avversario ed il momento della sua squadra. “Abbiamo analizzato il match di Verona, cercando di capire quali siano state le problematiche che nel secondo tempo ci hanno impedito di fare la partita che volevamo, e di conseguenza in settimana abbiamo poi lavorato per migliorarci in tal senso. Non c’è tempo per soffermarsi sulle sconfitte, dobbiamo pensare al presente, abbiamo un futuro tutto da scrivere e dobbiamo approcciarlo con la fiducia in noi stessi che meritiamo di avere, per quello che abbiamo mostrato sino ad ora in questo campionato. La squadra è stata ben costruita per riuscire a salvarsi, e se siamo ancora qui a giocarcela con tutti questi punti in palio, il motivo è che qualcosa di buono è stato fatto. Ciò che dobbiamo fare è dare il 100% per portare a casa più punti possibili. Il sistema di gioco conta relativamente, non è il modulo ma l’atteggiamento ad essere importante. Nella fattispecie, a Verona nel secondo tempo siamo stati carenti nell’affrontare le due fasi, quella offensiva e quella difensiva, con la stessa oculatezza, ed abbiamo conseguentemente subito le loro ripartenze. I giocatori devono lottare per i propri compagni e dare tutto in campo così che la squadra possa trovare continuità. Noi siamo ancora a lottare per il nostro obiettivo che è la salvezza, ed i giochi sono più che aperti in tal senso, forse questo andando a sbugiardare chi quest’estate ci dava già retrocessi a gennaio. La cosa che dobbiamo fare è non perdere l’entusiasmo, ma continuare a crederci, e questo non solo per ciò che riguarda la squadra, ma anche tutto l’ambiente, dai tifosi alla stampa. Voglio che i miei giocatori dimostrino alla nostra gente e ai nostri tifosi che in campo diamo tutto, questo a prescindere dall’avversario che ci troviamo davanti. Io esigo questa mentalità da chi scende sul terreno di gioco, perché con i nostri tifosi saremo sempre in debito. Se è vero che dobbiamo essere più concentrati e sbagliare di meno, è anche vero che gli errori sono spesso parte delle partite, ciò che io desidero è che con il lavoro di squadra si vada a tutelare l’eventuale l’errore del singolo. Ho visto i miei giocatori reagire sul piano del carattere in settimana, devono imparare ad avere la forza mentale per mantenere la concentrazione e non mollare per tutti i 90 minuti. Si sono allenati davvero duramente e ora dovranno tradurre tutto ciò in campo domani, perché ci sono ancora molte partite da giocare, molti scontri diretti, e altrettante gare importanti”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Luca Pairetto della sezione di Nichelino, coadiuvato dagli assistenti Filippo Meli, della sezione di Parma e Valerio Colarossi, della sezione di Roma 2; quarto uomo ufficiale sarà Andrea Colombo della sezione di Como. Al VAR ci sarà Daniele Doveri della sezione di Roma 1, coadiuvato da Salvatore Affatato, della sezione di Vco. Il fischietto piemontese ha arbitrato il Sassuolo ventidue volte con il bilancio di nove vittorie, otto pareggi e cinque sconfitte per i neroversi; un solo precedente, con sconfitta, con il Venezia.

La presentazione del match

QUI VENEZIA –  Zanetti dovrà rinunciare agli indisponibili Ebehui e Lezzerini dovrebbe adottare il tradizionale modulo 4-3-3, con Romero in porta e retroguardia formata a centro da Ceccaroni e Caldara e da Ampadu e Haps sulle fasce. A centrocampo Crngoj, Vacca e Cuisance. Tridente offensivo formato da Aramu, Okereke e Nani.

QUI SASSUOLO –  Dionisi dovrà rinunciare agli indisponibili Djuricic, Harroui, Obiang, Rogerio e Toljan. Probabile modulo speculare con Consigli tra i pali e con Muldur, Chiriches, Ferrari e Rogerio in posizione arretrata. In mediana Frattesi e Henrique. Sulla trequarti Traoré; Berardi e Raspadori, di supporto all’unica punta Scamacca.

Le probabili formazioni di Venezia – Sassuolo

VENEZIA (4-3-3): Romero; Ampadu, Caldara, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Vacca, Cuisance; Aramu, Okereke, Nani. Allenatore: Zanetti

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Müldür, Chiriches, Ferrari, Rogério; Frattesi, M. Henrique, Traoré; Berardi, Scamacca, Raspadori. Allenatore: Dionisi

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Venezia – Sassuolo, valido per la ventottesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. ì