Atalanta-Juventus 2-2, il tabellino: gol ed emozioni nel posticipo

525

Atalanta-Juventus: probabili formazioni, cronaca e risultato in tempo realeIl tabellino di Atalanta-Juventus 2-2 il risultato finale, reti di Bernardeschi, Higuain, Caldara e Cristante. La cronaca

BERGAMO – Termina 2-2 il posticipo della settima giornata di Serie A tra Atalanta e Juventus. Match bellissimo ed intenso che consegna, però, la vetta solitaria al Napoli che con 21 punti ha due lunghezze di vantaggio sui bianconeri e sull’Inter. Per quanto riguarda il match la Juve va avanti di due gol con Bernardeschi ed Higuain ma, prima del duplice fischio, l’Atalanta la riapre con Caldara. Nella ripresa partita più maschia ma la Juve trova il terzo gol Mandzukic, il VAR però annulla. Dal possibile 1-3 al 2-2 perché a metà ripresa Cristante pareggia i conti. Nel finale Damato concede un rigore alla Juve ma Dybala fallisce dagli undici metri. Termina 2-2 il posticipo dell’Atleti Azzurri D’Italia.

RISULTATO FINALE: ATALANTA-JUVENTUS 2-2 (primo tempo 1-2)

IL TABELLINO:

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Masiello, Caldara, Palomino; Hateboer, Cristante (88′ De Roon), Freuler, Spinazzola; Kurtic (56′ Petagna), Gomez; Cornelius (32′ Ilicic). A disposizione: Rossi, Gollini, Orsolini, Gosens, De Roon, Vido, Castagne, Mancini, Petagna, Haas, Ilicic, Bastoni. Allenatore: Gasperini

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtesteiner (66′ Barzagli), Benatia, Chiellini, Asamoah, Bentancur, Matuidi, Bernardeschi (69′ Cuadrado), Dybala, Mandzukic (78′ Douglas Costa), Higuain. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Cuadrado, Douglas Costa, Alex Sandro, Barzagli, Rugani, Caligara, Sturaro. Allenatore: Allegri

Reti: 21′ Bernardeschi (J), 24′ Higuain (J), 31′ Caldara (A), 57′ Mandzukic (J), 67′ Cristante (A)

Ammonizioni: Palomino, Gomez, Petagna (A), Lichtesteiner (J)

Espulsioni:

Recupero: 1′ nel primo tempo, 6′ nel secondo tempo

Stadio: Atleti Azzurri D’Italia

Atalanta-Juventus 2-2, il tabellino: gol ed emozioni nel posticipo

(attendere il caricamento. Se non visualizzi correttamente il testo utilizza il link HTML)

Una sfida, questa, che si preannuncia davvero interessante visto anche il precedente dell’anno scorso dove le squadre pareggiarono 2-2 al termine di un match davvero molto bello. Inoltre, sia Atalanta che Juventus sono in forma: i Bergamaschi, in campionato, sono reduci dal pareggio in extremis in casa della Fiorentina e stanno risalendo velocemente la classifica dopo e due sconfitte nelle prime tre giornate contro Roma e Napoli. La squadra bianconera invece, reduce dalla vittoria nel derby, è a punteggio pieno insieme al Napoli.

Anche in coppa le due compagini si sono comportate molto bene: la squadra di Gasperini ha strappato il punto al Lione grazie alle reti di Gomez mentre la squadra di Allegri, dopo la sconfitta di Barcellona, ha vinto 2-0 contro l’Olympiakos grazie ai gol di Higuain e Mandzukic. Fischio d’inizio alle ore 20.45, Stadio Atleti Azzurri D’Italia.

QUI ATALANTA – Gasperini potrebbe cambiare qualcosa visto il dispendio fisico dei suoi ragazzi nella sfida di Europa League. Lo schema dovrebbe essere il solito 3-4-1-2 con Berisha tra i pali, terzetto difensivo formato da Masiello, Caldara e Palomino. A centrocampo Freuler e De Roon in cabina di regia mentre gli esterni saranno Spinazzola ed Hateboer. Davanti Kurtic a supporto di Gomez ed uno tra Petagna, Ilicic e Cornelius.

QUI JUVENTUS – Allegri, anche, potrebbe apportare qualche cambiamento rispetto all’incontro di Champions League. Lo schema sarà il 4-2-3-1 con Lichtesteiner e Alex Sandro sulle fasce mentre i centrali saranno Rugani e Chiellini. A centrocampo Matuidi ed uno tra Bentancur e Khedira, vista l’assenza di Pjanic, mentre davanti potrebbe esserci spazio ancora per Douglas Costa al posto di Cuadrado nel terzetto con Dybala e Mandzukic a supporto di Higuain.

LE PROBABILI FORMAZIONI

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Palomino, Caldara, Masiello; Hateboer, Freuler, de Roon, Spinazzola; Kurtic, Gomez; Petagna. Allenatore: Gasperini

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore: Allegri

Arbitro: Damato di Barletta

Guardalinee: Valeriani e Marrazzo

Quarto uomo: Nasca

Var: Orsato

Assistente Var: Ghersini

Stadio: Atleti Azzurri D’Italia