Catania-Fiorentina, la presentazione: grandi motivazioni al Massimino

logo-cataniaI rossazzurri dovranno ripartire in campionato dopo la disfatta in coppa Italia. Ci proveranno con l’entusiasmo dato dal ritorno di mister Maran, che è subentrato a De Canio. Se la complessità tecnica dello sfidare la Fiorentina – quarta in campionato – non muta, cambierà almeno l’approccio emotivo del pubblico e quello della squadra.

Domenica al Massimino si prospetta una partita dalle grandi motivazioni. Per la Fiorentina sarà importante testare il neo-acquisto Matri. Il Catania invece vorrà  iniziare il girone di ritorno alla grande, con un Maran motivatissimo e una rosa che potrà contare su Rinaudo al posto dello squalificato Lodi.

Ultima gara:

La Fiorentina ha affrontato il suo ultimo incontro all’Olimpico di Torino, pareggiando 0-0 contro i granata. I viola hanno messo sotto un avversario in gran forma malgrado le grandi assenze in avanti come Gomez e Rossi. Sono arrivati spesso vicino al gol, soprattutto con Borja Valero, mancandolo. La squadra di Montella con un gran possesso palla ha messo sotto il Toro e non è riuscito a portarsi a casa i tre punti forse solamente per l’assenza di una punta decisiva che potrebbe essere costituita da Matri.

Voti ultima gara:

Fiorentina (4-3-2-1): Neto 6,5; Tomovic 6, Gonzalo Rodriguez 6, Savic 6, Roncaglia 6; Mati Fernandez 6 (78′ Ambrosini s.v.), Pizarro 6, Borja Valero 6,5; Joaquin 6 (85′ Matos s.v.), Cuadrado 6; Ilicic 5,5 (62′ Iakovenko 5,5).

Voci tifosi:

I tifosi fiorentini in giro per il web sono impietosi nei confronti dei Siciliani, sicuri di arrivare a punti; sembrano non preoccupare più le indisponibilità di Rossi e Gomez. La certezza della vittoria è un pò attenuata dal ritorno di Maran che l’anno scorso battè l’undici di Montella.

Quote

I Bookmakers danno la Fiorentina favorita a 2,00 ma il ritorno di Maran ha fatto scendere l’1 a 3,75 e la X a 3,30. Sarà un match chiuso con pochi gol under 1,70 over 2,10. Il risultato più probabile è 1-1.

Indisponbili:

Infortunati: Hegazy, Gomez e Rossi. Pasqual e Aquilani (in dubbio).

Ex: Juan Manuel Vargas. L’esterno sinistro peruviano è stato riabilitato da Montella e provato come terzo nel tridente offensivo. Soluzione che potrebbe essere valida anche al Massimino.

[Vittorio Calì – Fonte: www.mondocatania.com]