Empoli – Roma 2-4: poker giallorosso nel primo tempo

1896

Empoli Roma cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Empoli – Roma del 23 gennaio 2022 in diretta: una doppietta di Abraham e le reti di Sergio Olviera e Zaniolo nella prima parte quindi esce la squadra toscana in gol con Pinamonti e Bajrami

EMPOLI – Domenica 23 gennaio, alle ore 18, allo Stadio “Carlo Castellani”, andrà in scena Empoli – Roma, match valido per la ventitreesima giornata, la quarta del girone di ritorno, del campionato di calcio di Serie A 2021/2022. In settimana i toscani sono stati eliminati dalla Coppa Italia perdendo contro l’Inter dopo i tempi supplementari. In campionato, invece, sono reduci dal pari esterno per 1-1 contro il Venezia e sono undicesimi, a quota 29 punti, con un cammino di otto partite vinte, cinque pareggiate e nove perse; 35 reti segnate e 43 subite.  Nelle ultime cinque sfide hanno pareggiato due e perso tre siglando nove reti e incassandone sedici. La Roma si é qualificata ai quarti di finale di Coppa Italia battendo il Lecce in rimonta per 3-1. In campionato i giallorossi vengono dal successo casalingo di misura contro il Cagliari e sono sesti in classifica, a pari merito con Juventus e Lazio, con 35 punti, frutto di undici vittorie, due pareggi e nove sconfitte; 26 gol fatti e 38 subiti. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di due partite vinte, una pareggiata e una persa con nove gol fatti e altrettanti subiti.  Sono trentuno i precedenti  tra le due compagini con ventun vittorie della Roma, sei pareggi e quattro affermazioni dell’Empoli. La Roma ha vinto sia la gara d’andata all’Olimpico,col risultato di 2-0,  sia l’ultima partita disputata al Castellani nell’ottobre 2018.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: EMPOLI-ROMA 2-4

SECONDO TEMPO

45' 4' La partita finisce qui! La Roma si impone per 4-2 a Empoli. Grazie per averci seguito, alla prossima! 

45' Ci saranno quattro minuti di recupero.

40' Mourinho è nervosissimo nonostante i due goal di vantaggio.

38' Ammonito Benassi per un fallo su Afena Gyan

36' Cutrone e Benassi sostituiscono Bandinelli e Henderson 

34' fuori Zaniolo, dentro Felix Afena Gyan

30' Entra Veretout al posto di Mkhitaryan 

27' Si riapre la partita: rete di Bajrami!

24' Tentativo di Bajrami da fuori area, Rui Patricio non si fa impensierire.

20' Risultato ancora di 1-4.

18' Ammonito Tonelli per un fallo su Abraham

14' Vina rimpiazza Maitland-Niles

11' Si fa sotto Henderson, ma Rui Patricio blocca in due tempi

9' Pinamonti di prima intenzione si gira e segna! Primo goal per l'Empoli!

7' Ammonito Mancini per un brutto intevento su Pinamonti

1' Al via la ripresa. L'Empoli dovrà provare a ribaltare un passivo decisamente importante.

PRIMO TEMPO

45' 3' Il primo tempo si conclude con un punteggio già pesantissimo: 4-0 per la Roma.

45' Ci saranno 3 minuti di recupero

42' Cambio nell'Empoli: Viti sostituisce Marchizza.

40' Si fa male Marchizza, sarà costretto a lasciare il campo.

37' Pazzesco! Zaniolo! Pazzesco! Arriva il poker!

35' I giallorossi fanno tris! Va in marcatura anche Sergio Oliveira!

33' Raddoppio della Roma! Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, carambola clamorosa nell'area dell'Empoli e Mancini spinge in porta il pallone toccato da Abraham: 0-2!

30' E' trascorsa la prima mezz'ora di gioco. Giallorossi finora in vantaggio con una rete di scarto.

23' Roma in vantaggio! Segna Abraham con il piatto destro! 

17' Cristante serve Abraham che prova il destro, calciando male

15' Il primo quarto d'ora è trascorso ancora sullo 0-0

10' Tentativo di Mkhitaryan dal limite, ma il risultato è un nulla di fatto.

8' Bandinelli ci riprova con un Diagonale rasoterra, ma Rui Patricio para.

6' Bandinelli incoccia sul secondo palo ma il pallone è alto

2' Zaniolo cade in area dopo un contatto con Fiamozzi, ma Fabbri fa proseguire

1' La partita è cominciata. 

Buona sera a tutti dallo stadio Castellani, tra pochi minuti avrà inizio la gara tra Empoli e Roma. Domenica 23 gennaio dalle ore 17 le formazioni ufficiali, dalle ore 18 la cronaca con commento in diretta della partita.

TABELLINO

EMPOLI (4-3-2-1): Vicario; Fiamozzi, Ismajli, Tonelli, Marchizza (42' pt Viti); Zurkowski, Ricci, Bandinelli (36' st Cutrone); Bajrami, Henderson (36' st Benassi); Pinamonti. All. Andreazzoli.

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Sergio Oliveira, Cristante, Mkhitaryan (30' st Veretout), Maitland-Niles (14' st Vina); Zaniolo (34' st Felix Afena Gyan), Abraham. All. Mourinho.

Arbitro: Fabbri

Reti: 23' pt Abraham, 33' pt Abraham, 35' pt Sergio Oliveira, 37' pt Zaniolo, 9' st Pinamonti, 27' st Bajrami  

Ammoniti: 7' st Mancini, 18' st Tonelli, 38' st Benassi 

Recupero: 3' pt

Le dichiarazioni di Andreazzoli alla vigilia

“Sono soddisfatto di quello che stanno facendo i ragazzi. Ci eravamo imposti di seguire un percorso per ottenere questi risultati nel corso della stagione, il tempo ti dà la possibilità di mettere a posto le cose e anche in passato avevamo dimostrato di conoscer la strada per arrivare dove volevamo. Tutto ciò permette ai giovani di crescere e ai meno giovani di consolidarsi rispetto alle aspettative che ognuno ha, lavorando tutti per una soddisfazione personale e usufruendo della squadra per ottenerla, consapevoli che da soli non si può ottenere ciò che si può raggiungere tutti insieme. Sono contento ma dobbiamo continuare: abbiamo la possibilità di migliorare, continuando con questo modo di pensare e di agire perché le parole e la convinzione devono essere seguite dai fatti. E i miei giocatori sono molto bravi nei fatti, giornalmente in allenamento, con partecipazioni e applicazione: ci è capitato di cadere ma ci siamo subito rialzati il giorno dopo e questo credo che sia l’aspetto migliore. Cadremo ancora, probabilmente anche in maniera pesante, ma l’aspetto morale conta tanto come abbiamo evidenziato tante volte. Il segreto per far esprimere tutti al meglio, compresi i giovani? Non so se c’è un segreto, però l’ambiente dove entrano i ragazzi giovani, anche quelli della Primavera, è positivo, sano e diventa una cosa naturale esprimersi al meglio. Accanto a questo credo che estremamente importante sia il fatto per chiunque di avere un punto di riferimento, un appoggio sicuro, una scialuppa di salvataggio che è la conoscenza del gioco che fa sembrare tutto un po’ più facile anche a chi non è ancora pronto per fare. Che gara mi aspetto? È un confronto interessante e dovremo essere molto bravi. Mi sembra ovvio che teniamo al risultato, così come che il nostro obiettivo è migliorare la classifica di volta in volta. Noi andiamo in campo per fare la prestazione poi pensando a domani dipenderà, come diciamo sempre, da quanto la Roma ci consentirà di fare. Noi faremo moltissimo, se altrettanto faranno loro sappiamo come andrà a finire: il nostro compito è cercare di far scendere un po’ loro e noi tenere il nostro livello più alto possibile perché solo così possiamo competere. E aver coscienza di ciò è già un bel vantaggio. Sappiamo che sono tanti i dati favorevoli della Roma, dovremo alzare le antenne e il livello della prestazione. Il confronto con la Roma e con Mourinho? È una sfida interessante, quando hai occasioni di misurati con certi personaggi è una fortuna e una soddisfazione; abbiamo avuto di confrontarci poco sul piano individuale ma posso dire che è stato molto carino all’andata. Per me non è una gara particolare, affrontiamo una squadra molto forte e contro cui dovremo tirare fuori più energie possibili. Come sta la squadra fisicamente?  L’ultima cosa che avremmo voluto era disputare i supplementari. Questo ci ha messo un po’ in crisi perché avevamo troppi elementi che non si potevano permettere di fare un minutaggio così ampio. Allo stesso tempo è andata così, l’accettiamo, anche se è un dato di fatto che può essere fastidioso. Mercato? Intanto è arrivato Benassi, era atteso da noi per colmare la casella rimasta vuota dopo l’infortunio di Haas. Il direttore Accardi è stato perfetto, anche come tempi, e ci ha portato quello che volevamo e siamo felici che si sia aggiunto alla famiglia. Per quanto riguarda Mancuso, viene a mancare un punto di riferimento nello spogliatoio, è sempre stato, nonostante fosse spesso sacrificato, una pedina estremamente importanti, di stimolo positivo per quelli che giocavano anche al suo posto. Le doti morali del ragazzo non sono in dubbio, lo ringrazio personalmente di questi sei mesi passati insieme che sono stati molto interessanti e dove ho conosciuto una bella persona”.

Le dichiarazioni di Mourinho alla vigilia

“Smalling sta bene. Magari non benissimo, ma sta bene. Si è allenato con la squadra qui a Trigoria per due giorni, venerdì e sabato. E giovedì si è allenato da solo. Ovviamente, si può dire che si sia allenato anche nei giorni in cui è rimasto a casa, anche se con tutti i limiti del caso. Sta bene. È disponibile. Se dovrà giocare, giocherà. Al momento abbiamo tutti e quattro i difensori centrali a disposizione, e tutti e quattro stanno giocando bene. Anche Kumbulla che due mesi fa non godeva della mia fiducia totale, ora l’ha conquistata, con umiltà, con il lavoro, con l’apertura totale a critiche costruttive. Sono molto contento. Non mi ricordavo di avere mai avuto tutti e quattro i centrali a disposizione. Ho i cambi per giocare a tre, a quattro, a cinque… Abraham on sta facendo male. È la sua prima stagione, ha cambiato cultura calcistica e competizione. I numeri sono lì e sono senza rigori. E sono numeri che non tengono conto dei pali, che si sarebbero potuti trasformare in più gol. Però, onestamente mi aspetto di più. Ha spazio per migliorare non solo a livello numerico, ma anche qualitativo e in quell’area del gioco dove lui non era cresciuto tanto. Giocando adesso ogni partita, lavorando come sta lavorando, mi aspetto sempre di più. Ma torno all’inizio della risposta: dove possiamo arrivare noi con lui e dove lui con noi. Stiamo tutti insieme. Speriamo che la crescita dell’individualità si accompagni a quella della squadra. El Shaarawy è convocato. Spinazzola e Pellegrini sono fuori. Dovremo giocare molto bene e basta. Se guardiamo i numeri, loro hanno una media gol fatti superiore a 2. Sono una squadra che segna, che sa giocare, che difende anche molto bene. Segnano praticamente in tutte le partite. Se non sbaglio, nelle ultime dieci solo una volta non hanno fatto gol. È una squadra in continuo miglioramento e che adesso gioca con l’ambizione di vincere, di finire il più in alto possibile in classifica”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Michael Fabbri della sezione di Ravenna, coadiuvato dagli assistenti Stefano Alassio di Imperia e Domenico Rocca di Catanzaro. Antonio Giua di Olbia sarà il IV uomo. Rosario Abisso di Palermo sarà il Var e Emanuele Prenna di Molfetta l’assistente Avar.

La presentazione del match

QUI EMPOLI – Andreazzoli  dovrà valutare le condizioni di Haas, Di Francesco e Parisi. Potrebbe affidarsi al consueto modulo 4-3-1-2, con Vicario in porta e Stojanovic, Ismajli, Viti e Fiamozzi in posizione arretrata. A centrocampo Bandinelli, Ricci e Zurkowski, alle spalle di Bajroam sulla trequarti. Coppia d’attacco formata da Henderson e Pinamonti.

QUI ROMA –  Mourinho dovrà rinunciare agli infortunati Pellegrini e Spinazzoli e valutare le condizioni di Smalling. Mancheranno inoltre Darboe e Diawara, che partecipano alla Coppa d’Africa. Recupera, però, Ibanez, che ha scontato il turno di squalifica. Probabile modulo 4-2-3-1 con Rui Patricio tra i pali e retroguardia formata da Maitland-Niles, Mancini, Ibanez e Vina. In mediana il nuovo acquisto Oliveira e Cristante. Sulla trequarti Zaniolo, El Shaarawy e Felix, di supporto all’unica punto Shomurodov.

Le probabili formazioni di Empoli – Roma

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Viti, Fiamozzi; Zurkowski, Ricci, Bandinelli; Bajrami; Henderson, Pinamonti. Allenatore: Andreazzoli.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Maitland, Mancini, Ibanez, Vina; Cristante, Sergio Oliveira; Zaniolo, Mkhitaryan, Felix; Abraham. Allenatore: Mourinho.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Empoli – Roma, valido per la ventitreesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusiva su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.