Genoa – Milan 0-1: decide Andrè Silva a 30” dalla fine

Genoa - Milan 0-1: decide Andrè Silva a 30'' dalla fineTabellino di Genoa-Milan. 0-1 il risultato finale. Decie al 94′ Andre Silva, al suo primo gol nel campionato italiano Gol pesantissimo in chiave Europa per il Milan e in ottica salvezza per il Genoa. Annullata una rete di Rigoni dopo l’intervento del Var

GENOVA –  Finisce 0-1 a Marassi dopo una partita equilibrata. A decidere l’incontro è stato Andre Silva, entrato in campo da poco e al suo primo gol nel campinato italiano. In realtà a sbloccare il risultato era stato Rigoni ma il Var aveva detto “no” per  fuorigioco. Poi occasioni da entrambe le parti fino ad arrivare alla rete del portoghese a pochissimi secondi dal fischio finale. Il Milan avanza nella corsa verso l’Europa, complice anche la caduta della Sampdoria. Il Genoa indietreggia in quella verso la salvezza, tenuto conto dei risultati favorevoli delle le altre squadre di bassa classifica, in primis Verona e Crotone. Insomma, per le genovesi una domenica da dimenticare.

GENOVA – Oggi allo stadio Luigi Ferraris si gioca Genoa-Milan, gara valida per la ventottesima giornata del Campionato di Serie A, nona del girone di ritorno. Fischio di inizio previsto per le ore 18, maltempo pemettendo. Una sfida tra squadre che riprendono entrambe il loro cammino dal punto in cui si erano fermate due settimane fa, prima dell’interruzione per la tragica scomparsa di Davide Astori. Il Grifone riparte dalla sconfitta di Bologna, arrivata dopo tre successi di fila; i rossoneri da una striscia positiva lunga dodici giornate. Le due squadre, ora, sono rispettivamente, tredicesima e settima in classifica, con 30 e 44 punti. Genoa-Milan racchiude anche la sfida tra Perin e Donnarumma, tra i candidati piu accreditati a raccogliere l’eredità di Gigi Buffon anche se la carriera del portiere bianconero non sembrerebbe ancora giunta ai titoli di coda.

La gara è stata affidata al signor Fabbri della sezione di Ravenna. Con lui precedenti sfavorevoli sia per i rossoblu (1 vittoria, 1 pareggio e 3 sconfitte) sia per i rossoneri (1 sconfitta). Alassio e Bindoni saranno gli assistenti, con Abbattista come quarto uomo. I responsabili del Var saranno Manganiello e Ranghetti. Marassi non porta bene al Milan. Sono 66 i precedenti a Marassi tra le due compagini, con il bilancio di 25 successi per i padroni di casa, 23 pareggi e 18 affermazioni degli ospiti. Tra le mura amiche il Genoa vince coi rossoneri da tre stagioni consecutive. L’ultima sfida risale al 25 ottobre 2016 quando finì 3-0 e col Diavolo in dieci uomini per quasi tutta la ripresa a seguito dell’espulsione di Paletta. All’andata è finita 0-0.

Genoa – Milan: presentazione della partita, probabili formazioni, risultato. Cronaca e tabellino in tempo reale

Qui Genova

Ballardini dovrà ancora rinunciare agli infortunati Izzo mnetre dovrà valutare le condizioni di Miguel Veloso e Taarabt. Recupera, invece, Giuseppe Rossi, che parte dalla panchina. Da scegliere chi mandare in campo tra Rosi, Pedro Pereira e Rossettini, tra Bessa e Luca Rigoni e tra Galabinov e Lapadula: al momento i nomi indicati per primi nei rispettivi ballottaggi sarebbero preferiti. Probabile modulo 3-5-2. Quindi, Perin tra i pali e difesa a tre composta da Biraschi, Spolli e Zukanovic. A centrocampo Bertolacci, Hiljemark e Rigoni, con Bessa e Laxalt sulle fasce. Davanti la coppia formata da Pandev e Galabinov.

Qui Milan

Gattuso dovrà rinunciare a Conti e Abate. Tanti i dubbi di formazione da sciogliere. Biglia o Montolivo? Kalinic o Cutrone? Calhanoglu o Borini. Anche in questi casi i nomi indicati per primi nei rispettivi ballottaggi sembrerebbero in pole. Possibile il modulo 4-3-3. Quindi, tra i pali Dommarumma e retroguardia composta dalla coppia centrale Bonucci-Romagnoli e da Calabria e Rodriguez. A centrocampo il trio Kessie, Biglia e Bonaventura. Tridente offensivo formato da Suso, Cutrone e Çalhanoğlu.

LE PROBABILI FORMAZIONI

GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Rosi, Bessa, Bertolacci, Hiljemark, Laxalt, Galabinov, Pandev. A disposizione: Lamanna,  Migliore, Pedro Pereira, Rossettini, L. Rigoni, Cofie, Omeonga, Medeiros, Lazovic, Taarabt, Lapadula, Rossi. Allenatore: Davide Ballardini.

MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, R.Rodríguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Çalhanoğlu. A disposizione: A.Donnarumma, Guarnone, Abate, Musacchio, Gómez, Zapata, Locatelli, Montolivo, Mauri, Borini, Kalinic, André Silva. Allenatore: Gattuso.

Arbitro: Michael Fabbri della sezione di Ravenna

Assistenti: Alassio – Bindoni

Quarto Uomo: Abbattista

Var: Manganiello

Avar: Ranghetti

Stadio: Luigi Ferraris di Genova