Inter – Genoa 3-0: in gol Lukaku, Darmian e Sanchez

1540

Inter Genoa cronaca diretta live risultato in tempo

La partita Inter – Genoa del 28 febbraio 2021 in diretta: gara subito in discesa dopo 33 secondi per i nerazzurri che non riescono a chiuderla nel primo tempo ma nella ripresa trovano le giocate giuste

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO FINALE: INTER-GENOA 3-0

SECONDO TEMPO

48' è finita! 3-0 per i nerazzurri. La rete flash di Lukaku mette sui binari giusti il match con il Genoa che resiste nel primo tempo, prende le contromisure a inizio di ripresa ma la rete di Darmian e poi di Sanchez chiudono i conti. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

47' sugli sviluppi dell'angolo Skriniar prova con il piatto sul secondo palo ma è centrale, blocca Perin

46' sventagliata di Eriksen di 40 metri per la sponda di Sanchez che scambia nello stretto con Lukaku e conclude rasoterra da due passi ma Perin gli nega la gioia del gol!

45' intervento falloso a centrocampo di Gagliardini su Goldaniga, gioco fermo per fortuna nessun problema per il giocatore genoano

44' 3 minuti di recupero

43' grande conclusione a giro in area di D'Ambrosio, vola Perin con una mano a togliere la palla destinata a infilarsi sotto l'incrocio dei pali. Sugli sviluppi dell'angolo colpo di testa da due passi a lato di Sanchez!

42' proiettato in avanti l'Inter in cerca di altri gol

39' in campo D'Ambrosio per Darmian, Vidal per Barella e Young per Perisic

38' possesso palla dei nerazzurri che fra poco cambieranno diversi giocatori

37' ci prova Lukaku dal limite, conclusione a mezz'altezza sul primo palo blocca Perin con un volo plastico non impegnativo

35' gara messa in cantiere per i nerazzurri che nella prima parte della ripresa avevano faticato ad attaccare

32' rete annulata a Sanchez: cross di Perisic, girata di Lukaku sul primo palo salvato da Perin e tap in vincente del neo entrato ma il VAR ferma. Si attende la conferma sulla regolarità dell'azione RETE DI SANCHEZ! TUTTO REGOLARE

31' nessun problema per Martinez che lascia il campo per Sanchez, esce anche Gagliardini per Brozovic

30' gioco fermo, a terra Lautaro che prende una sbracciata da Portanova

29' sulla punizione di Eriksen, Portanova di testa si rifugia in corner: nulla di fatto sul tentativo

27' palla dentro sul primo palo di Perisic su Lautaro anticipato in angolo: sugli sviluppi palla che toccata sul primo palo da Perisic e doppia carambola, palla ancora sul fondo. Sul nuovo tentativo ci mette un pugno Perin ad allontanare e Perisic conquista una bella punizione all'altezza del vertice sinistro dell'area

25' in campo Portanova per Melegoni

24' DARMIANNN!!! RADDOPPIO DELL'INTER!!! Filtrante di Lukaku per l'inserimento in area del compagno che lascia partire un diagonale rasoterra molto preciso

22' doppio scambio di Eriksen prima con Perisic poi con Lautaro ma tiro dal limite alto

20' meno incisivo l'Inter in questo secondo tempo

17' doppio cambio per Ballardini con Shomurodov per Ghiglione per Pandev per Scamacca

16' circolazione palla del Genoa che prepara la mossa Pandev

13' scarico di Lukaku spalle alla porta per Barella ma conclusione dal limite da dimenticare

12' fallo in attacco di Lautaro su Goldaniga, una leggera spinta con l'attaccante che non è d'accordo con la decisione dell'arbitro

11' due angoli consecutivi per l'Inter ma nulla di fatto, la difesa riesce ad allontanare la minaccia

9' lancio di Skriniar fuori misura per Lautaro che si impegna a raggiungere il pallone ma finisce per commetter fallo su Zapata

5' conclusione dal limite in posizione centrale di Eriksen che sbilanciato da un braccio del marcatore apre troppo

3' cross morbido di Perisic, sul primo palo va in anticipo Perin

1' fallo in attacco di Darmian, piede alto su Onguene, punizione per la difesa

si riparte! Calcio d'avvio questa volta battuto dall'Inter

squadre in campo per il secondo tempo, due novità per il Genoa: pronti sia Onguene che Behrami, fuori Radovanovic e Strootman

PRIMO TEMPO

46' si chiude il primo tempo sull'1-0 per l'Inter. Gara al momento dominata dalla squadra di Conte che ha costretto sulla difensiva il Genoa per gran parte del gioco. Diverse palle gol costruite ma al momento risultato ancora in bilico. Appuntamento fra pochi minuti per seguire assieme il secondo tempo del match

45' 1 minuto di recupero

44' azione personale di Darmian che trova il corridoio in area ma apre troppo il diagonale con sfera che termina a lato

42' fallo in attacco di Barella su passaggio poco preciso di Brozovic, può respitare la difesa ospite

40' ripartenza di Lautaro che brucia Strootman costretto al fallo, giallo per lui

39' prova a farsi vedere nella trequarti nerazzurra il Genoa che al momento ha subito per gran parte il gioco avversario anche se il punteggio è ancora aperto

36' scarico di Darmian per Barella, cross sul primo palo per Martinez, rovesciata sul primo palo un pò centrale, blocca Perin ma molto bello il gesto tecnico della punta nerazzurra

35' doppio scambio in area tra Lukaku e Barella bravo a vedere libero Lautaro ma conclusione un pò centrale che non sorprende Perin

31' angolo per il Genoa, tocco di Darmian su traversone dalla destra verso Czyborra: sugli sviluppi uscita a vuoto di Handanovic che parde palla e colpisce involontariamente Bastoni quindi Scamacca da due passi conclude centralmente e il portiere respinge con lo stomaco mentre si stava rialzando!

30' verticalizzazione molto precisa di Eriksen per Lukaku che brucia Radovanovic, entra in area e conclude sul primo palo da posizione leggermente defilata, respinge Perin!

29' trova difficoltà la squadra di Ballardini nella costruzione di gioco in questo avvio

25' bolide centrale di Lukaku con il mancino dal limite, ci mette i pugni Perin

24' lancio in area di Barella per Lautaro che si vede murare la conclusione da Goldaniga, bravo a non farsi saltare

22' scambio nello stretto in area tra Barella e Lukaku e conclusione ravvicinata alzata in angolo da Zapata: sugli sviluppi batte Eriksen, primo tocco di de Vrij sul primo palo quindi un pò in modo fortuito Zapata alleggerisce su Perin

20' filtrante intelligente di Eriksen per Lautaro, scarico al limite per Brozovic che difetta nel controllo e fa svanire l'azione

18' fallo intenzionale con il braccio destra di Zapata sul petto di Barella fermando un contropiede, giallo inevitabile

17' traversa centrara da Barella! Il giocatore al limite finge l'apertura su Darmian e mira la porta ma è sfortunato nella conclusione

16' pressione alta della squadra di Conte che vuole provare a chiudere subito il match

15' corner dalla destra per l'Inter: colpo di testa di Skriniar a centroarea, palla sui piedi di Lautaro che viene chiuso al momento del tentativo da due passi!

14' scambio tra Barella e Lukaku, sponda in area per l'inserimento di Darmian e conclusione che esce di un soffio a lato! Nell'occasione il movimento dell'esterno ha ricordato quello fatto da Hakimi

13' fitta rete di passaggi dei nerazzurri che portano quasi tutti gli effettivi in avanti

11' scambio Scamacca - Rovella con quest'ultimo che prova l'interno a giro dal limite ma sfera che non inquadra lo specchio della porta

10' circolazione palla dell'Inter che passa da destra verso sinistra, sul verticalizzazione ai 30 metri prova un passaggio di tacco Lautaro ma palla intercettata dalla difesa

7' prova da fuori area con un rasoterra Scamacca, blocca a terra Handanovic

6' salvataggio in area di Czyborra che intercetta un pallone d'oro per Lukaku finalizzando un'azione di rimessa sulla destra

5' palla in area di Brozovic per Laurato che in area prova ad aggirare Radovanovic da posizione defilata ma scivola

4' intervento un pò duro a centrocampo di Goldaniga su Lautaro, l'arbitro lo grazia dal cartellino

3' gara subito in salita per la squadra di Ballardini, infilata al primo contropiede

1' LUKAKU!!!! VANTAGGIO DELL'INTER DOPO 33 SECONDI!!! Su palla recuperata sulla trequarti Barella per Lautaro che lancia nello spazio il compagno bravo ad arrivare al limite e a piazzare un diagonale molto angolato e rasoterra che si infila alla destra di Perin

partiti! Calcio d'avvio battuto dal Genoa

capitani a centrocampo per decidere chi batterà il calcio d'avvio

squadre che fanno il loro ingresso sul terreno di gioco, tutto pronto all'inizio del match!

14.56 squadre pronte a scendere in campo, per i nerazzurri una formazione avversaria che sta molto in forma e gara da non prendere sotto gamba

14.52 il match sarà diretto dal padovano Chiffi

14.50 le squadre hanno ultimato il riscaldamento. Il Genoa nel 3-5-2 di Ballardini con Zapata in difesa mentre Rovella e Melegoni a centrocampo; di punta Pjaca con Scamacca

14.30 Nessuna nuova positività in casa nerazzurra e Conte che quindi può avere a disposizione tutti gli effettivi a esclusione di Hakimi squalificato. Confermato Eriksen a centrocampo dopo le buone prestazioni che gli hanno fatto conquistare la fiducia del mister

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Inter - Genoa. Occasione ghiotta per i nerazzurri di allungare sulla Juventus ieri fermata sull'1-1 dall'Hellas Verona e con i cugini rossoneri che dovranno affrontare in trasferta questa sera la Roma. I due tecnici hanno scelto gli undici titolari, ci collegheremo per la cronaca commentata a partire dall'ingresso delle due squadre in campo.

TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 36 Darmian (dal 39' st 33 D'Ambrosio), 23 Barella (dal 39' st 22 Vidal), 77 Brozovic (dal 31' st 5 Gagliardini), 24 Eriksen, 14 Perisic (dal 39' st 15 Young,); 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez (dal 31' st 7 Sanchez). A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 8 Vecino, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 99 Pinamonti. Allenatore: Antonio Conte.

GENOA (3-5-2): 1 Perin; 2 Zapata, 21 Radovanovic (dal 1' st 25 Onguene), 5 Goldaniga; 18 Ghiglione (dal 17' st 61 Shomurodov), 24 Melegoni (dal 25' st 17 Portanova), 65 Rovella, 20 Strootman (dal 1' st 11 Behrami), 99 Czyborra; 9 Scamacca (dal 17' st 19 Pandev), 37 Pjaca. A disposizione: 22 Marchetti, 4 Criscito, 16 Zajc, 23 Destro, 47 Badelj, 55 Masiello, 77 Zappacosta. Allenatore: Davide Ballardini.

Reti: al 1' pt Lukaku, al 24' st Darmian, al 32' st Sanchez

Ammonizioni: Zapata, Strootman

Recupero: 1 minuto di recupero, 3 minuti nella ripresa

La presentazione del match

MILANO –  Domenica 28  febbraio, allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano, é in programma Inter – Genoa, gara valida per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A 2020/2021. Calcio di inizio previsto per le ore 15. Di seguito spazio alla nostra cronaca con il commento in diretta e tabellino. I padroni di casa sono reduci dalla schiacciante vittoria per 0-3 nel Derby contro il Milan e guidano la classifica,  a +4 proprio dai rossoneri, con 53 punti, frutto di 16 vittorie, 5 pareggi, 2 sconfitte; 57 gol fatti e 24 subiti. Negli ultimi cinque match di campionato hanno ottenuto 4 vittorie e 1 pareggio, segnando 13 reti e subendone solo una; non perdono dallo scorso 17 gennaio contro la Juventus. Quello contro il Genoa, però sarà un impegno che gli uomini di Conte non dovranno sottovalutare perché gli ospiti, rivitalizzati dalla cura Ballardini, viaggiano ad una media da Champions League: nelle ultime cinque sfide hanno, infatti, collezionato 3 vittorie e 2 pareggi, segnando 8 reti e subendone 1, e non perdono dallo scorso 6 gennaio contro il Sassuolo.

Sono reduci dal pareggio casalingo last minute contro l’Hellas Verona e sono dodicesimi con 26 punti, frutto di  6 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte; sono andati a segno 26 volte e hanno incassato 33 gol. Nell’anno solare 2021, nessuna squadra ne ha subiti meno in Serie A (sei reti in nove match, come la Juventus). La squadra di Ballardini é attesa da un trittico difficilissimo perché dopo la sfida all’Inter capolista, dovrà affrontare il derby con la Sampdoria e la trasferta dell’Olimpico contro la  Roma.

Sono 53 i precedenti tra le due compagini, a San Siro,  con 39 vittorie per i nerazzurri, 10 pareggi e 4 successi del Grifone. L’Inter ha vinto le ultime sette sfide interne di Serie A contro il Genoa: i nerazzurri hanno ottenuto otto vittorie casalinghe di fila contro i liguri nella competizione solo tra maggio 1956 e febbraio 1965.La gara di andata si é chiusa sul risultato di 0-2 in favore dell’Inter grazie alle reti di Lukaku e D’Ambrosio. I bookmakers non hanno dubbi: la spunterà l’Inter, con una vittoria quotata mediamente a 1,20.

QUI INTER – La dirigenza dell’Inter é stata colpita dal Covid, con i due Amministratori Delegati, Alessandro Antonello e Giuseppe Marotta, il Direttore Sportivo Piero Ausilio, il legale del Club Angelo Capellini e un membro dello staff tecnico risultati positivi al test. La squadra pare, invece, in ottima forma anche se, ovviamente, l’ansia dei tamponi dell’ultimo momento c’é. Conte dovrà soltanto rinunciare allo squalificato Hakimi, probabilmente sostituito da Darmian, e valutare le condizioni di Sensi, che lamenta un affaticamento muscolare; recuperati invece Barella e Skriniar, che rano usciti acciaccati dal derby. Per l’Inter probabile il consueto modulo 3-5-2 con Handanovic in porta e difesa composta da Skriniar, De Vrij e Bastoni. In cabina di regia Brozovic con Barella e Eriksen; sulle fasce Darmian, in vantaggio su D’Ambrosio, e Young. Coppia d’attacco formata da Lautaro e Lukaku con Sanchez pronto a subentrare a gara in corso.

QUI GENOA – Indisponibili Biraschi e Luca Pellegrini. Probabile il consueto modulo 3-5-2 con Perin tra i pali e  davanti a lui Masiello, Radovanovic e Criscito. In cabina di regia Badelj con Zajc e Strootman, arrivato a gennaio e già diventato titolare inamovibile; sulle fasce Zappacosta e Czyborra. In attacco Destro, con i suoi nove gol all’attivo, non si tocca. Ad affiancarlo dovrebbe essere Shomurodov, al momento in vantaggio su  Pandev, ex di partita con 46 presenze e cinque gol all’attivo con la maglia dell’Inter.

Le dichiarazioni dei tecnici alla vigilia

Antonio Conte

Alla vigilia della gara Antonio Conte, allenatore dell’Inter, non ha tenuta la consueta conferenza stampa, vista la delicata situazione Covid in casa nerazzurri. In alcune dichiarazioni rilasciate ai principali quotidiani sportivi si legge che il tecnico pensa sia una partita fondamentale, da affrontare col massimo equilibrio. Pensa che il Genoa sia una squadra molto ben organizzata e con un’identità molto ben definita, che con l’arrivo di Strootman ha trovato la quadratura di cui aveva bisogno.

Davide Ballardini

L’allenatore del Genoa, Davide Ballardini, ha dichiarato che si va ad affrontare la squadra indubbiamente più forte del campionato, che ha giocatori di grandissimo spessore fisico e tecnico. L’obiettivo é quello di fare una bella partita perché che se il Genoa farà una bella prestazione alla fine sarà anche premiato arriverà. Per quanto riguarda la formazione che farà scendere in campo, il tecnico ha detto che dovrà fare delle valutazioni in considerazione del fatto che si gioca tre volte in una settimana e che ci sono giocatori già in diffida.

Le probabili formazioni delle due squadre

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Eriksen, Young; Lautaro, Lukaku. Allenatore: Conte

GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Strootman, Badelj, Zajc, Czyborra; Destro, Shomodurov. Allenatore: Ballardini

L’arbitro

Sarà Daniele Chiffi della Sezione di Padova, l’arbitro di Inter-Genoa, che avrà come assistenti Del Giovane e Rossi L. Il Quarto Uomo sarà Abbattista. Il VAR dell’incontro sarà Mazzoleni, l’assistente VAR Vivenzi.

Gli ex della partita

Tra gli ex della partita Andrea Ranocchia, Ionut Radu e Andrea Pinamonti e dall’altra parte Mattia Destro che con nove gol in questo campionato potrebbe raggiungere la doppia cifra di reti per la prima volta dal torneo 2016/17 con il Bologna. Ex storico del match è Goran Pandev: l’attaccante macedone, dopo l’ultima gara del Genoa contro il Verona è diventato il giocatore con più presenze da subentrato in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria (155), superando Sergio Pellissier (154).

Dove vedere la partita in tv e streaming

Il match Inter – Genoa, valido per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A, si giocherà a porte chiuse in osservanza della normativa anti-Covid. Sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport Uno e Sky Sport Serie A (canale 202 del satellite, 473 del digitale terrestre) e sul canale numero 251 del satellite. Sarà possibile seguire la partita anche in diretta streaming con Sky Go su pc, notebook e su smartphone e tablet. Match online anche su Now TV, registrandosi al sito e acquistando uno dei pacchetti disponibili.

Le curiosità del match

Era dal 1958/59 che l’Inter non aveva una coppia di giocatori con almeno 30 gol dopo le prime 23 gare stagionali in Serie A (Romelu Lukaku 17, Lautaro Martinez, 13): in quell’occasione le reti del duo furono 41 (27 di Antonio Angelillo, 14 di Edwin Firmani).

Lautaro Martínez ha preso parte a 17 reti in questo campionato (13 gol, quattro assist). Il Genoa è una delle otto squadre contro cui l’attaccante dell’Inter non ha ancora segnato in Serie A.

Tra gli ex della partita Andrea Ranocchia, Ionut Radu e Andrea Pinamonti e dall’altra parte Mattia Destro che con nove gol in questo campionato potrebbe raggiungere la doppia cifra di reti per la prima volta dal torneo 2016/17 con il Bologna. Grande ex di partita Goran Pandev, che con la maglia nerazurra ha giocato 46 partite e realizzato 5 gol.

Ex mancato é il capitano del Genoa Domenico Criscito, che pur di tornare a Genova ha rinunciaro di vestire la maglia nerazzurra. Ai microfoni di Sky Sport ha dichiarato di sentirsi genovese e di essere un tifoso del Genoa: “Per tornare al Genoa ho detto di no all’Inter ma per il Genoa avrei detto di no a tutti”.  Se dovesse giocare contro l’Inter, raggiungerebbe quota 200 presenze in Serie A.

Articoli correlati