Inter – Torino 1-0: decide una rete di Dumfries nel primo tempo

2834

Inter Torino cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Inter – Torino del 22 dicembre 2021 in diretta: gara non semplice per i nerazzurri che la sbloccano alla mezz’ora ma non riescono a chiudere il match facendo restare i granata in partita fino alla fine

MILANO – Mercoledì 22 dicembre, alle ore 18.30, allo Stadio “Giuseppe Meazza” di Milano, andrà in scena Inter – Torino, gara valida per la diciannovesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: INTER - TORINO 1-0

SECONDO TEMPO

49' è finita! L'Inter supera non senza qualche fatica il Torino per 1-0 grazie a una rete nel primo tempo di Dumfries e resta saldamente in vetta. Questa sera scopriremo se Milan e Napoli riusciranno a fare altrettanto. Vi ringraziamo per averci scelto e appuntamento ai prossimi live

48' resta in possesso palla l'Inter a congelare il match

46' vi ricordiamo che al termine della partita potete seguire i nostri live di Empoli-Milan e Napoli-Spezia

45' dentro Dimarco per Perisic e un minuto extra di recupero che diventa di 4 minuti

45' 3 minuti di recupero

43' su cross di Aina, doppio intervento di Skriniar, secondo in retropassaggio per Handanovic

42' palo esterno di Sanchez! Esterno delizioso di Sensi sul corridoio a destra per l'inserimento del compagno e conclusione dal limite resoterra che sfiora il bersaglio

40' angolo Inter, allontana con i pugni Milinkovic-Savic

37' proprio Vidal lascia il campo per Sensi, fuori anche Dumfries per D'Ambrosio

37' palla recuperata da Vidal, passaggio a limite per Sanchez che arma il destro ma palla alta

34' traversone sul secondo palo di Singo, l'arbitro vede un fallo in attaco a Pjaca su de Vrij

31' Ansaldi e Praet per Aina e Brekalo le mosse di Juric

26' traversone di Sanchez per Dzeko, anticipato in angolo. Nulla di fatto sugli sviluppi

25' bello spunto in area di un vivace Warming, chiude in angolo Bastoni rischiando qualcosa nell'intervento. Nessun pericolo sul corner

24' doppio cambio per Inzaghi: dentro Vecino per Calhanoglu e Sanchez per Lautaro Martinez

23' cross dalla destra di Vidal per Dzeko che di testa in area alta la mira!

22' batte la punizione Lukic alla destra di Handanovic, molto bravo a tuffarsi sulla sua destra e a salvare in angolo! Nulla di fatto sui suoi sviluppi

21' Rodriguez per Buongiorno e Mandragora per Pobega

20' conclusione del Toro intercettata da Calhanoglu con un braccio al limite dell'area, giallo per lui. Nerazzurri un pò troppo bassi in questa fase

14' in campo Warming per Sanabria

13' prova ad alzare il pressing il Torino ma è falloso

12' cross di Brekalo verso il primo palo dove intercetta Bastoni di testa

10' affondo di Aina che in area punta Skriniar ma finisce per allungarsi la palla sul fondo

9' scambio tra Brozovic e Lautaro che ha provato a usare il tacco ma il compagno non segue

6' possesso palla Inter che non riesce a sfondare centralmente ma ci pensa Lautaro a conquistare una bella punizione quasi al limite proteggendo la sfera su Djidji: batte Calhanoglu sulla barriera quindi dal limite rasoterra di Dumfries bloccato a terra da Milikovic-Savic

2' tentativo dalla lunga distanza di Aina, palla molto alta

al via il secondo tempo del match con il calcio d'avvio battuto dal Torino, nessun cambio nell'intervallo

PRIMO TEMPO

45' senza recupero si chiude il primo tempo. 1-0 per l'Inter sul Torino all'intervallo grazie a una rete di Dumfries alla mezz'ora. Maggior possesso palla per i nerazzurri che hanno concesso poco ai granata che hanno sfiorato la rete con Pjaca. Per ora è tutto, non perdetevi il secondo tempo, tra pochi minuti torniamo

41' conclusione di Calhanoglu da posizione defilata sull'esterno della rete

38' filtrante di esterno delizioso di Calhanoglu alle spalle di Bremer, si inserisce nel corridorio Lautaro che in area aggira il portiere ma non riesce a colpire nello specchio della porta, palla sull'esterno della rete!

35' brutta caduta di Singo su contrasto con Perisic e giocatore che sbatte la schiena e resta a terra. Il giocatore non ha problemi e si rialza prontamente

30' DUMFRIESS!!! VANTAGGIO INTER!!! Terzo gol per l'esterno nerazzurro. Ripartenza di Brozovic per Dzeko che in area di accentra e vede libero il compagno e lo serve con un rasoterra, velo di Brozovic e colpo da biliardo e sfera alla destra del portiere

25' contropiede Inter con lancio in area per Lautaro che dopo un controllo non trovando lo spazio per calciare va a rimorchio su Brozovic ma conclusione debole tra le braccia del portiere

20' rinvio lungo di Handanovic, sponda di testa di Perisic per Bastoni che entra in area ma non è lesto a calciare e viene chiuso in angolo. Sugli sviluppi palla allontanata sui piedi di Bastoni, stoccata dal limite respinta da Milinkovic-Savic ma tutto fermo per offside di Skriniar

16' su palla respinta dalla difesa dal limite ci prova Aina, muro di Brozovic e palla che si impenna e termina sul fondo. Nulla di fatto sul corner quindi è Pjaca a lasciare impietrito Handanovic: conclusione a giro dal limite che sfiora il palo alla sua sinistra!

11' terzo angolo per l'Inter, a centro area Pobega allontana un pallone molto pericoloso e pochi istanti più tardi scambio al limite tra Lautaro e Vidal, conclusione imprecisa

9' punizione conquistata da Lautaro molto mobile sul fronte offensivo

7' rapido contropiede Inter, Calhanoglu prolunga su Dzeko, cross in area deviato da un difensore in angolo. VAR in corso per un possibile tocco con il braccio. Solo angolo per l'Inter: anticipato di testa a centro area Skriniar quindi fischiato fallo in attacco di Brozovic

6' filtrant in area di Aina per Brekalo, ottimo tempo di uscita per Handakovic in angolo: si stacca bene Bremer ma colpisce di testa tra le braccia del portiere

5' fallo in attacco di Dumfries su Aina, bel duello previsto oggi tra i due

3' cross basso di Perisic sul primo palo per Dzeko, copre in angolo Djidji. Nulla di fatto sul tentativo di Calhanoglu

Si parte! Calcio d'avvio battuto dell'Inter in maglia scura, Torino in maglia a sfondo bianco

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, prosegue la nostra maratona di live per la Serie A. Inter e Torino in campo, tutto pronto all'inizio del match!

TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries (dal 37' st D'ambrosio), Vidal (dal 37' st Sensi), Brozovic, Calhanoglu (dal 24' st Vecino), Perisic (dal 45' st Dimarco); Dzeko, Lautaro Martinez (dal 24' st Sanchez). A disposizione: Radu, Cordaz, Kolarov, Ranocchia, Darmian, Gagliardini, Satriano. Allenatore: Simone Inzaghi

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Buongiorno (dal 21' st Buongiorno); Singo, Lukic, Pobega (dal 21' st Mandragora), Aina (dal 31' st Ansaldi); Brekalo (dal 31' st Praet), Pjaca; Sanabria (dal 14' st Warming). A disposizione: Izzo, Vojvoda, Zima, Rincon, Linetty, Kone, Zaza. Allenatore: Juric

Reti: al 30' pt Dumfries

Ammonizioni: Calhanoglu

Recupero: nessuno nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Le dichiarazioni di Simone Inzaghi alla vigilia

“Sono soddisfatto, siamo molto contenti di questo titolo d’inverno ma sappiamo che non finisce nell’albo d’oro, quindi siamo contenti, è una bella sensazione ma deve essere uno stimolo per fare ancora di più. Siamo in un bel momento, i ragazzi sono tutti coinvolti, abbiamo la fortuna di poter lavorare sempre molto bene, nonostante le tantissime partite che abbiamo avuto. Stiamo facendo bene ma sappiamo che il nostro percorso è ancora molto lungo, abbiamo visto che in queste prime 18 partite di campionato i vertici della classifica sono cambiati velocemente. Noi siamo in linea con quello che ci aveva chiesto la società, che era di ritornare agli ottavi, di mantenere le prime quattro posizioni in campionato, quindi siamo contenti. La squadra sta lavorando molto bene e questo è uno stimolo per farci continuare su questa strada sapendo che le insidie sono sempre tante. Mancando ancora 20 partite da qui alla fine è ancora tutto lunghissimo, sappiamo cosa ci prospetta il calendario ma adesso la mia preoccupazione è per la gara di domani perché affrontiamo una squadra in salute e molto ben organizzata. Il Torino  ha giocatori di qualità e quantità e nelle ultime quattro partite ha fatto due pareggi e due vittorie. È in striscia positiva, l’allenatore è molto preparato e lo stimo molto, riesce a tirare fuori il meglio dalle sue squadre”.

Le dichiarazioni di Juric alla vigilia

L’Inter è la squadra che gioca meglio, sfruttano bene il lavoro di Conte e Inzaghi ha dato imprevedibilità. Si sentono più liberi, hanno giocate meno codificate e si vede. Le ultime giornate mi hanno impressionato per come attaccano e come difendono, è una novità per il nostro calcio. Inzaghi è bravissimo: è un top allenatore. Partite così ti possono dare tanto: è sbagliato andare là e pensare che quello che viene, viene. Fare risultato potrebbe darci uno slancio per il futuro. Oggi vedo se tutti hanno recuperato, mentalmente stiamo bene e vogliamo stupire provando a vincere. I ragazzi lavorano e si impegnano, hanno percepito che stanno meglio: giochiamo alla pari e a volte anche meglio delle big, sono sfide in cui raramente abbiamo visto il Toro essere messo sotto. Ma ho anche percepito un senso di accontentarsi, non andava bene. Bisogna avere fame e sana rabbia di andare più avanti, cercando di fare cose stupende. Mi sembra che la mia squadra lo abbia fatto abbastanza, ora dobbiamo mantenere la voglia di fare sempre risultato e non accontentarsi della prestazione. Abbiamo fatto sei punti contro chi ci stava davanti, in questo ho visto un cambiamento. Serve lo stesso spirito”

Le dichiarazioni di Skriniar

Milan Skriniar, intervenuto al Match Day Programme dell’Inter, ha detto che per lui far parte del club nerazzurro significa tantissimo. “E’ un onore vestire questa maglia. Siamo un grande gruppo, spesso sto con Bastoni, Dimarco, Cordaz. In allenamento? Ci sono delle belle sfide: Lautaro, Dzeko, Alexis; ognuno ha diverse qualità, sono fortunato a giocare con e non contro di loro. Il salvataggio più bello? Me ne viene in mente uno recente, quello contro lo Shakhtar, nel pareggio per 0-0 fuori casa. Se riesco a segnare poi è sempre bello, anche se sono un difensore mi piace aiutare la squadra anche così quando capita”.

L’arbitro

Sarà Marco Guida, della sezione di Torre Annunziata, l’arbitro del match, coadiuvato dagli assistenti Baccini e Saccenti . Il Quarto Uomo sarà Zufferli. VAR dell’incontro Banti, con Peretti Assistente VAR. Con Guida arbitro, i nerazzurri hanno vinto dodici partite, pareggiate sei e perse cinque; ventitre i precedenti con nove successi, cinque pareggi e nove sconfitte per i granata.

Biglietti

Sono in vendita i biglietti a partire da 10 euro, acquistabili su inter.it/tickets con scelta del posto direttamente sulla mappa dello stadio. Gli abbonati alla stagione 2019/2020 avranno ancora accesso ai prezzi speciali loro riservati nella fase di prelazione e potranno acquistare biglietti per portare fino a quattro amici interisti.

La presentazione del match

I nerazzurri vengono dalla schiacciante vittoria esterna per 0-5 contro la Salernitana con i gol di Perisic, Dumfries, Sanchez, Lautaro e Gagliardini. All’Arechi hanno collezionato il sesto successo consecutivo in campionato e laureandosi Campioni d’Inverno con una giornata di anticipo, dal momento che, quando mancano soltanto novanta minuti alla fine del girone di andata sono quattro lunghezze di vantaggio su Milan e Napoli e sei sull’Atalanta: un importante titolo, che, se aggiunto a quello di Campioni d’Italia in carica, fa capire quanto per la società meneghina il 2021 sia stato un anno fantastico. La squadra di Simone Inzaghi ha 43 punti, frutto di tredici vittorie, quattro pareggi e una sconfitta; 48 gol fatti e 15 subiti, seconda miglior difesa del torneo, dietro soltanto al Napoli. Dall’altra parte troviamo i granata, reduci dalla successo casalingo di misura contro il Verona, firmato Pobega, e sono decimi a quota 25 punti, con un cammino di sette partite vinte, quattro pareggiate e sette persa e con 23 reti realizzate e 18 incassate. La squadra di Juric ha ottenuto 20 punti in casa e soltanto 5 lontano dalle mura amiche. Sono settantasette i precedenti, a Milano, tra due compagini, con un bilancio di quaranta vittorie casalinghe, ventisei pareggi e undici successi esterni. Nella passata stagione, il 22 novembre 2020, finì 4-2: in vantaggio di due goal, i granata vennero rimontati da una doppietta di Lukaku e dai gol di Sanchez e Lautaro Martinez.

QUI INTER – Simone Inzaghi dovrà rinunciare allo squalificato Barella e agli indisponibili Correa, Darmian e Ranocchia. Probabile modulo 3-5-2 con Handanovic tra i pali e difesa composta da Skriniar, De Vrij e Bastoni. In cabina di regia Brozovic con Vecino e Calhanoglu; sulle fasce Dumfries e Perisic. Tandem di attacco composto da Lautaro Martinez e Dzeko.

QUI TORINO – Juric dovrà fare a meno degli indisponibili Belotti, Kone, Djidji, Verdi e Bremer. Probabile modulo 3-4-2-1, con Milinkovic-Savic in porta e Zima, Buongiorno e Rodriguez a formare il reparto difensivo. A centrocampo troviamo la cerniera composta da Singo, Lukic, Pobega e Aina, alle spalle di Brekalo e Pjaca disposti sulla trequarti. Unica punta Sanabria.

Le probabili formazioni di Inter – Torino

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Vecino, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro. Allenatore: Simone Inzaghi

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Zima, Buongiorno, Rodriguez; Singo, Lukic, Pobega, Aina; Brekalo, Pjaca; Sanabria. Allenatore: Juric

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Inter – Torino, valido per la diciannovesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.

Articoli correlati