Italia – Germania 1-1: botta e risposta in 2 minuti

2411

Italia Germania cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Italia – Germania del 4 giugno 2022 in diretta: gli Azzurri la sbloccano al 25′ della ripresa con Pellegrini su assist di Gnonto all’esordio ma Kimmich rimette subito il match in parità

BOLOGNA – Sabato 4 giugno 2022, alle ore 20.45, allo Stadio “Renato Dall’Ara” di Bologna, l’Italia di Roberto Mancini affronterà la Germania di Flick per il primo turno del Gruppo 3dalla UEFA Nations League. Del Girone fanno parte anche Ungheria e Inghilterra. Ecco come le due squadre si presentano all’appuntamento. La Nazionale deve riscattare la sconfitta per 3-0 rimediata dall’Argentina nella Finalissima e soprattutto la delusione per la mancata qualificazione ai Mondiali del Qatar 2022. Dopo aver pareggiato per 0-0 contro l’Irlanda del Nord, e prima ancora per 1-1 contro la Svizzera, sprecando dal dischetto con Jorginho l’occasione per portare a casa tre punti e chiudere il discorso qualificazione, erano stati costretti agli spareggi e, lo scorso marzo,  battuta dalla Macedonia, é sono stati estromessa per la seconda volta consecutiva dalla competizione iridata. Nelle ultime cinque sfide ha vinto una volta, pareggiato due e perso due siglando quattro reti e incassandone sette. Qualificata, invece, al Mondiale la Germania, prima nel Gruppo J a quota 27 punti, con un cammino di nove partite vinte e una persa, con trentasei reti realizzate e quattro incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di quattro vittorie e un pareggio, con venti gol fatti e due presi. A dirigere il match sarà Srdjan Jovanović, assistito da Uroš Stojković e Milan Mihajlović. Quarto arbitro Momčilo Marković. Tutti gli arbitri designati sono di nazionalità serbi. L’ultimo precedente tra le due rappresentative risale al 15 novembre 2016 quando finì a reti bianche.

Cronaca in tempo reale e tabellino

RISULTATO FINALE: ITALIA 1-1 GERMANIA

Grazie ai lettori di Calciomagazine per aver seguito il match con noi, al prossimo live!

SECONDO TEMPO

49': fischio finale! Non si va oltre l'1-1 allo stadio Dall'Ara tra Italia e Germania: alla rete di Pellegrini risponde dopo due minuti il gol di Kimmich. E' quindi l'Ungheria il leader del gruppo dopo la prima giornata di Nations League

48': calcio d'angolo anche per la Germania, con cartellino giallo per Cancellieri

47': su sviluppi di calcio d'angolo, ci prova Cristante di testa, ma chiude tutto la difesa tedesca, che concede il calcio d'angolo

45': quattro minuti di recupero nel secondo tempo!

43': terzo cartellino giallo per la Germania, ammonito Werner

42': ci prova Di Marco con il sinistro da fuori area, ma era sbilanciato al momento del tiro, che esce di lato 

40': doppio cambio per l'Italia: escono Scamacca e Frattesi; entrano Cancellieri e Ricci

37': segue subito un altro cartellino giallo, ammonito Havertz

36': ammonito Bastoni per l'Italia

36': cambio anche per la Germania: è uscito Gnabry, è entrato Raum

35': doppio cambio per l'Italia: escono Tonali e Biraghi; entrano Pobega e Di Marco

34': occasione Germania! Salva tutto Donnarumma su una ribattuta a pochi metri di un giocatore della Germania

27': GOL DELLA GERMANIA! Arriva subito il pareggio della squadra tedesca con l'inserimento perfetto, ma non seguito bene dalla difesa, di Kimmich. Si torna in pareggio, con l'1-1

25': GOL DELL'ITALIA! Al suo debutto, Gnonto serve un assist perfetto per Lorenzo Pellegrini, che deve solo mettere in rete il vantaggio per la squadra azzurra. E' 1-0 al Dall'Ara

24': doppio cambio per la Germania: entrano Gundogan e Havertz; escono Goretzka e Muller

19': primo cambio per l'Italia: esce l'infortunato Politano, entra il debuttante Gnonto

16': due ammoniti, uno per Nazione: Florenzi e Kehrer

14': doppio cambio per la Germania: escono Sané e Henrichs; entrano Musiale e Hofmann

10': altra occasione Italia! Tiro perfetto di Politano, che sembrava andare in porta, ma viene deviato da Kehrer in calcio d'angolo

8': occasione Italia! Su sponda di testa di Pellegrini, arriva Scamacca che ci prova in rovesciata, ma il tiro è centrale

7': prova dalla lunga distanza Scamacca, ma il tiro questa volta è completamente fuori misura

5': primo cartellino giallo del match, ammonito Pellegrini

5': ancora Italia, ma ancora fuorigioco: si ripete di nuovo la dinamica del primo tempo

2': occasione subito per l'Italia! Cross perfetto in mezzo, Scamacca ci arriva qualche secondo in ritardo e il pallone finisce di poco a lato della porta

Fischio d'inizio! L'arbitro dà il via al secondo tempo del match tra Italia e Germania

PRIMO TEMPO

45': fischio di fine primo tempo! Senza recupero la prima frazione del match tra Italia e Germania: equilibrio tra le due formazioni, con un palo colpito anche da Scamacca. E' 0-0 al Dall'Ara

42': torna la bandierina alzata per una verticalizzazione dell'Italia, si riparte con il possesso dei tedesci

38': occasione Germania! Alla fine di una letale ripartenza, flipper in area di rigore, con il tiro finale di Gnabry, che però calcia alto come Frattesi

37': tenta il tiro da fuori anche Frattesi, ma la palla non scende ed esce di molto alta sopra la traversa

34': occasione Italia! Dopo aver sbagliato il tacco, Scamacca si gira bene e nei pressi dell'area di rigore calcia verso la porta, ma il palo impedisce la rete del vantaggio

33': rimessa dal fondo per gli azzurri guadagnata dal capitano di oggi, Florenzi

28': la squadra azzurra valuta nuovamente male la linea difensiva della Germania, collezionando un altro fuorigioco

26': occasione Germania! Gnabry salta gli avversri in area di rigore, lascia il pallone a Goretzka che sbaglia il calibro del tiro

25': conclusione al limite dell'area di Muller, ma Florenzi fa da muro a Donnarumma e salva il risultato

21': altra verticalizzazione, altro fuorigioco per l'Italia, Scamacca è il colpevole questa volta

20': ennesima posizione di fuorigioco fischiata, questa volta ad Alessandro Florenzi

18': altra azion offensiva azzurra, ma il tutto viene fermato per la posizione di fuorigioco di Pellegrini

16': calcia verso la porta anche Frattesi, dal limite dell'area di rigore, ma la palla esce e non di poco a lato della porta

14': ci prova Gnabry, dopo aver saltato due giocatori azzurri, e calcia in porta, ma Donnarumma respinge bene il pallone

13': sale il pressing della Germania in questi ultimi minuti, ma la difesa italiana è attenta

9': si invola Scamacca verso la porta con un buon tiro, ma il guardalinee segnala un fuorigioco antecedente

8': fallo in attacco di Muller su Acerbi, ancora punizione Italia

6': fallo di Kimmich su Bastoni, è calcio di punizione per l'Italia

5': ci prova Muller di testa, ma il colpo è debole e Donnarumma ci arriva comodamente

4': primo calcio d'angolo del match a favore dei tedesci

1': novità di formazione per l'Italia rispetto alla gara contro l'Argentina nella Supercoppa: cambiati 10 titolari 

Fischio d'inizio! L'arbitro dà il via al match tra Italia e Germania

Un caro saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti nel live di Italia-Germania, match della prima giornata di Nations League

TABELLINO

ITALIA: Donnarumma; Florenzi, Acerbi, Bastoni, Biraghi (dal 35' st Di Marco); Frattesi (dal 40' st Ricci), Cristante, Tonali (dal 35' st Pobega); Politano (dal 19' st Gnonto), Scamacca (dal 40' st Cancellieri), Pellegrini.  A disposizione: Cragno, Meret, Calabria, Pobega, Luis Felipe, Ricci, Gnonto, Dimarco, Barella, Mancini, Cancellieri, Raspadori. CT: Mancini 

GERMANIA: Neuer; Kehrer, Rudiger, Sule, Henrichs (dal 14' st Hofmann); Kimmich, Goretzka (dal 24' st Gundogan); Gnabry (dal 37' st Raum), Muller (dal 24' st Havertz), Sané (dal 14' st Musiale); Werner. A disposizione: Trapp, Baumann, Raum, Tah, Havertz, L. Nmecha, Musiale, Klostermann, J. Hofmann, Brandt, Gundogan, Schlotterbeck. CT: Flick

Reti: 25' st Pellegrini (I); 27' st Kimmich (G)
Ammonizioni: 5' st Pellegrini (I); 16' st Florenzi (I); 16' st Kehrer (G); 20' st Tonali (I); 36' st Bastoni (I); 37' st Havertz (G); 43' st Werner (G); 48' st Cancellieri (I)
Recupero: no recupero nel primo tempo; quattro minuti nel secondo tempo

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Acerbi, Bastoni, Biraghi; Frattesi, Cristante, Tonali; Politano, Scamacca, Pellegrini. CT: Mancini

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kehrer, Rudiger, Sule, Henrichs; Kimmich, Goretzka; Gnabry, Muller, Sané; Werner. CT: Flick

Formazioni ufficiali di Italia – Germania

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Acerbi, Bastoni, Biraghi; Frattesi, Cristante, Tonali; Politano, Scamacca, Pellegrini. A disposizione: Cragno, Meret, Calabria, Pobega, Luis Felipe, Ricci, Gnnto, Dimarco, Barella, Mancini, Cancellieri, Raspadori. CT: Mancini

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kehrer, Rudiger, Sule, Henrichs; Kimmich, Goretzka; Gnabry, Muller, Sané; Werner. A disposizione: Trapp, Baumann, Raum, Tah, Havertz, L. Nmecha, Musiale, Klostermann, J. Hofmann, Brandt, Gundogan, Schlotterbeck. CT: Flick

Le dichiarazioni di Mancini alla vigilia

Contro l’Argentina abbiamo pagato la perdita di giocatori, gli infortuni ci hanno condizionato. Stavano meglio di noi, avevano giocatori più freschi e forse è la prima gara in tre anni e mezzo dove troviamo una squadra che ci ha messo sotto, anche se abbiamo commesso due errori sui gol nel primo tempo. Ci vuole tempo, non ci inventiamo i giocatori e sappiamo che ci sarà da soffrire”. Anche perché il girone di Nations League metterà di fronte l’Italia ad altre due favorite del prossimo Mondiale come Germania e Inghilterra: “Sono le due squadre più forti del momento, hanno grandi giocatori e noi cambiando molto ci prendiamo tanti rischi. Sono partite che, dovessero andare bene a livello di gioco, potrebbero rappresentare un buon inizio. Dovremo difendere tutti insieme e attaccare e pressare. Lo abbiamo fatto per tre anni e mezzo con giocatori che non sembravano in grado di poterlo fare, eppure l’hanno fatto. Dobbiamo ripartire e tornare alla magia dell’Europeo. Jrginho, Emerson e Bernardeschi, tornati ieri a casa insieme a Sirigu avevano bisogno di recuperare e non erano nelle condizioni di giocare quattro partite. Avrei creato loro anche dei problemi per settembre, hanno dato troppo in questi due anni e meritavano un po’ di recupero fisico. Lazzari e Zaccagni mi hanno detto ieri di avere dei problemi e li abbiamo mandati a casa. Ci preoccupa la difficoltà a segnare. Nel calcio per vincere devi fare gol e devi trovare attaccanti che in questo momento in Italia non ci sono. Gli unici due sono Belotti e Immobile, e l’unico che ha fatto gol in Serie A è Scamacca, che non ha ancora giocato una gara a livello internazionale. La speranza è che chi è in Serie B possa arrivare in Serie A velocemente, giocare e fare gol”. Elogiato in conferenza stampa dal Ct tedesco Hans-Dieter Flick (“lo stimo molto, ha qualità e passione per ripetere il successo degli Europei”), Mancini continua ad avvertire intorno a sé la fiducia dell’ambiente, anche se negli ultimi tempi non sono mancate le critiche: “Nel calcio quando vinci tutti sono con te, quando perdi quasi tutti contro. È così”.

Le dichiarazioni di Flick alla vigilia

Alla vigilia della partita, il ct della Germania Hans-Dieter Flick ha detto di essere rimasto molto sorpreso per la mancata qualificazione dell’Italia al Mondiale. Pensa che Mancini abbia fatto un lavoro fantastico con l’Italia e credo che se c’è fiducia nello stesso Mancini sia giusto andare avanti. Gli ha fatto un grosso in bocca al lupo perché P convinto che abbia le qualità per riportare l’Italia in alto e ripetere il successo dell’Europeo. Passando alla sfida di Bologna si é detto preoccupato del fatto che alcuni dei suoi non giocano da tre settimane e anche per il caldo,a cui non sono abituati. Vuole mandare in campo la miglior formazione, dare il 100% e cercare di vincere tutte e quattro le partite.

Le parole di Cristante alla vigilia

Quest’anno  penso di aver fatto un’ottima stagione, giocare certe partite all’Europeo ti dà un’autostima maggiore che poi ti aiuta durante il campionato. Le partite europee alzano l’asticella, più se ne hanno nelle gambe più il livello di un giocatore cresce. Abbiamo voglia di ripartire, sono partite difficili e lo sappiamo, ma sappiamo anche di essere un’ottima squadra. Qui lavoriamo sempre al 100%, dobbiamo solo ritrovare quella chimica che ci aveva contraddistinto. Abbiamo tanto tempo per arrivare alla prossima importante competizione, ripartiamo dalla Nations League e dobbiamo fin da subito lavorare forte per poi mettere in campo tutto ciò che proviamo a Coverciano. Solo così possono tornare le vittorie che aiutano sempre a stare meglio. I tedeschi sono fortissimi. Dobbiamo disputare una grande partita, è l’unica soluzione contro una squadra così forte”.

I convocati

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa);
Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Alessandro Florenzi (Milan), Federico Gatti (Frosinone), Manuel Lazzari (Lazio), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Giorgio Scalvini (Atalanta), Leonardo Spinazzola (Roma);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Salvatore Esposito (Spal), Davide Frattesi (Sassuolo), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Tommaso Pobega (Torino), Samuele Ricci (Torino), Sandro Tonali (Milan);
Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Matteo Cancellieri (Verona), Gianluca Caprari (Verona), Wilfried Gnonto (Zurigo), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Mattia Zaccagni (Lazio), Alessio Zerbin (Frosinone).

La presentazione del match

QUI ITALIA – Hanno lasciato il ritiro Federico Bernardeschi, Emerson Palmieri, Lorenzo Insigne, Jorginho e Marco Verratti. Mancini dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-3 con Donnarumma in porta e retroguardia formata al centro da Acerbi e Bastoni e ai lati da Florenzi e Spinazzola. A centrocampo Locatelli, Cristante e Tonali. Tridente offensivo composto da Politano, Scamacca e Pellegrini.

QUI GERMANIA – Flick dovrebbe rispondere con un modulo 4-2-3-1 con Neuer tra i pali e difesa composta dalla coppia centrale Rudiger-Sule e sulle fasce da Hoffmann e Raum. In mediana Kimmich e Goretzka. Unica punta Werner davanti ai trequartisti Havertz, Muller e Gnaby.

Le probabili formazioni di Italia – Germania

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Acerbi, Bastoni, Spinazzola; Tonali, Cristante, Locatelli; Politano, Scamacca, Pellegrini. A disposizione: Meret, Cragno, Bonucci, Biraghi, Calabria, G. Mancini, Barella, Frattesi, Pobega, Belotti, Caprari, Raspadori. C.T.: R. Mancini.

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Hofmann, Süle, Rüdiger, Raum; Kimmich, Goretzka; Gnabry, Müller, Havertz; Werner. A disposizione: Baumann, Trapp, Henricks, Klostermann, Kehrer, Schlotterbeck, Tah, Brandt, Gündogan, Sané, Musiala, Stach, Adeyemi, L. Nmecha. C.T.: Flick.

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro verrà trasmesso in diretta e in esclusiva su Rai Uno e in streaming su Rai Play.