Lazio – Juventus 0-2: decide una doppietta di Bonucci su rigore

3225

Lazio Juventus cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Lazio – Juventus del 20 novembre 2021 in diretta: colpo esterno dei bianconeri che segnano una rete per tempo e raggiungono proprio i biancocelesti in classifica

La cronaca con commento in tempo reale minuto

RISULTATO FINALE: LAZIO - JUVENTUS 0-2

SECONDO TEMPO

50' si chiude la sfida tra Lazio e Juventus! 2-0 per i bianconeri grazie a una doppietta di Bonucci su rigore. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live. Questa sera si prosegue con Fiorentina - Milan

48' punizione per Luis Alberto sulla trequarti con Rabiot che ha avuto bisogno dell'intervento dello staff medico dopo un precedente scontro di gioco: palla messa sul primo palo dove colpisce di testa la difesa

46' giallo per Allegri e Sarri che nel finale sono apparsi un pò agitati a bordo campo

45' 4 minuti di recupero

44' dentro Bentancur per Locatelli

43' contropiede molto pericoloso di Kean da centrocampo dopo aver superato Luiz Felipe arriva fino in area ma sul suo rasoterra viene respinto da Reina!

41' possesso palla della Juventus senza fretta, blando pressing della Lazio che ha accusato il secondo gol

39' dentro Basic per Cataldi

38' BONUCCI!!!! 2-0 JUVENTUS e doppietta per il capitano! Dal dischetto conclude nell'angolino alla sinistra di Reina questa volta spiazzato

36' RIGORE PER LA JUVENTUS! Lancio a sinistra per Chiesa che si invola verso l'area aggirando Reina quindi all'ingresso in area prova ad aggiustarsi la conclusione nella porta sguarnita e difesa da Acerbi ma viene steso da dietro dal portiere che viene anche ammonito! Giallo anche a Luis Alberto

34' palla in area per Milinkovic che fa sponda di testa leggermente lunga per Muriqi ma non arriva sulla sfera

32' giocata sulla trequarti di Kean su Cataldi quindi cross di Cuadrado verso l'area dove è ben appostato Acerbi

30' innescato subito Kean in area da Rabiot ma ottimo tempo per la scivolata di Acerbi in angolo: palla sul primo palo respinta da Cataldi quindi nuovo cross verso il secondo palo per Kean e palla che sorvola la traversa

30' nella Lazio esce Felipe Anderson per Raul Moro

29' in campo Kean per Morata che sembra non averne più

29' cross verso il secondo palo di Felipe Anderson, non c'è nessun compagno in area e Cuadrado di petto alleggerisce sul portiere

24' Pedro in area per Muriqi con il tacco in area, capisce tutto la difesa bianconera che intercetta palla

21' palla dentro di Kulusevski in area per Morata anticipato dall'uscita provvidenziale di Reina con un pugno!

19' dentro Muriqi per Zaccagni

17' prova l'azione avvolgente la Lazio, per adesso il capitano bianconero vuole restare della partita

14' contropiede Juve che parte da Chiesa centralmente per McKennie anticipato e sulla ripartenza laziale buon ripiegamento di Rabiot. Non si riprende subito perchè Bonucci si ferma e mima all'arbitro un problema di vista

13' intervento falloso di Cuadrado su Zaccagni, punizione Lazio sulla trequarti d'attacco

12' cross di Pedro intercettato da Pellegrini in fallo laterale, prova a farsi vedere in avanti anche la Lazio

5' verticalizzazione di Chiesa in area per Kulusevski ma ci mette una pezza Lazzari

3' prima occasione per Kulusevski che entra in area, sfidando Acerbi, palla calciata rasoterra sul primo palo con Reina con il piede in angolo! Sugli sviluppi mischia in area con Bonucci che non trova il colpo da due passi davanti al portiere, sfera sul fondo

si riparte con il calcio d'inizio per la Juventus, nessun cambio nell'intervallo

PRIMO TEMPO

49' si chiude il primo tempo tra Lazio e Juventus con il vantaggio dei bianconeri per 1-0. Decide una rete di Bonucci su calcio di rigore assegnato per fallo di Cataldi in area su Morata. Vi aspettiamo fra qualche minuto per seguire il secondo tempo

44' ben 4 i minuti di recupero

43' intervento falloso di Hysaj su Kulusevski che gli è passato dietro: sulla punizione successiva in area Kulusevski conclude verso la porta ma si immola a salvare Luiz Felipe

41' cross dal fondo morbido di Cuadrado sul secondo palo per Morata che prova il colpo in acrobazia ma non si coordina bene e alza la mira da due passi!

35' Lazio che prova a spingere sull'acceleratore e nuovo corner questa volta dalla destra: batte Luis Alberto, allontana la difesa quindi Milinkovic dalla lunga distanza calcia centrale e nessun problema per il portiere

34' punizione affidata a Milinkovic-Savic ai 25 metri circa in posizione leggermente defilata: palla che tocca la barriera e si impenna. Sul successivo angolo a centroarea allontana con un pugno Szczesny

29' intervento in ritardo di Pellegrini su Anderson, punizione Lazio a centrocampo

28' cartellino giallo per Cuadrado che ha trannenuto per la maglietta Hysaj

26' apertura fuori misura per Cuadrado che non può accompagnare la manovra bianconera quindi segnalato fallo in attacco a Kulusevski

23' BONUCCI!!!! JUVENTUS IN VANTAGGIO!!! Dal dischetto il difensore calcia a mezz'altezza piatto aperto alla sinistra di Reina che intuisce l'angolo ma non ci arriva

20' intervento da moviola in area di Cataldi su Morata, l'arbitro lascia giocare. Attenzione scatta il VAR, l'arbitro va a rivedere l'episodio! C'è il RIGORE! Sarà Bonucci a battere il rigore

15' tegola per Allegri dunque con Kulusevski al posto di Danilo infortunato

14' Danilo portato in barella a bordo campo, sembra inevitabile il cambio

12' contrasto tra Hysaj e Danilo con quest'ultimo che ha la peggio. Gioco fermo e staff medico in campo per verificare le condizioni del giocatore. Si scalda sia Bentancur che Kulusevski

10' Felipe Anderson in verticale per l'inserimento di Lazzari, cross in area rasoterra per Pedro in leggero ritardo ma Juve che non riesc a uscire dalla propria trequarti

8' intervento falloso di Cuadrado su Zaccagni sulla sinistra d'attacco quasi al limite dell'area: dopo uno scambio palla messa in area da Luis Alberto ma intercettata dalla difesa che allontana

3' primo possesso palla Juve che si affida ai suoi difensori quindi bel lancio di Locatelli per Chiesa che dopo uno scambio prova a farsi luce in area ma viene efficacemente raddoppiato nella marcatura

1' cross morbido di Anderson verso il secondo palo, non ci arriva nessuno ma padroni di casa che recuperano palla sulla trequarti d'attacco

Si parte! Calcio d'avvio battuto dalla Lazio nella classica maglia biancoceleste, Juventus con quella a sfondo nero

Ci siamo! Ingresso in campo di arbitri e giocatori di Lazio e Juventus. Ancora pochi istanti e vi faremo vivere le emozioni del match da non perdere

Serata nel segno di Ciro Immobile, non sarà della partita ma in campo per essere celebrato come migliore bomber laziale di sempre. Per lui una targa con il numero 160 The King e un trofeo molto importante per la sua carriera, salutato dal pubblico commosso ringrazia il popolo biancoceleste

Cari lettori di Calciomagazine ben ritrovati con un nuovo appuntamento sportivo. Dopo l'anticipo delle ore 15 vinto dall'Atalanta 5-2 contro lo Spezia ci apprestiamo a commentare il primo big match di giornata, Lazio - Juventus. Alle 18 il fischio d'inizio con i due tecnici che hanno scelto i giocatori da inserire.

TABELLINO

LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Cataldi (dal 39' st Basic), Luis Alberto; Felipe Anderson (dal 30' st Raul Moro), Pedro, Zaccagni (dal 19' st Muriqi). A disposizione: Strakosha, Adamonis, Patric, Vavro, Radu, Escalante, Leiva, Akpa Akpro, Luka Romero. Allenatore: Sarri.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo (dal 15' pt Kulusevski), Bonucci, De Ligt, Pellegrini Lu.; Cuadrado, McKennie, Locatelli (dal 44' st Bentancur), Rabiot; Chiesa, Morata (dal 29' st Kean). A disposizione: Pinsoglio, Perin, Alex Sandro, Rugani, Arthur, Kaio Jorge. Allenatore: Allegri.

Reti: al 23' pt Bonucci (rigore), al 38' st Bonucci (rigore)

Ammonizioni: Cuadrado, Hysaj, Reina, Luis Alberto, Allegri, Sarri

Recupero: 4 minuti nel primo tempo e nella ripresa

NOTA: Cataldi e Reina causano un rigore

I convocati della Juventus

Portieri: Szczesny, Pinsoglio, Perin.
Difensori: De Ligt, Danilo, Cuadrado, Alex Sandro, Pellegrini, Bonucci, Rugani.
Centrocampisti: Arthur, McKennie, Chiesa, Rabiot, Locatelli, Bentancur, Kulusevski.
Attaccanti: Morata, Kean, Kaio Jorge.

Le dichiarazioni di Sarri alla vigilia

Sarri ha subito sottolineato quanto Immobile sia un giocatore importantissimo, attorno al quale, assieme a Milinkovic, ruota la squadra. Sarà dippicile che recuperi ma ci si proverà. Della Juve lo preoccupano non  solo l’attacco, ma i sono singoli che sono di alto livello in ogni ruolo. ” Dobbiamo evitare che abbiano troppo il possesso della palla, che invece dovremo cercare di avere noi”. Non ha voluto polemizzare sul suo trascorso in bianconero: ha ricorati solo che di quel periodo gli é rimasto  un campionato vinto: “per uno come me che ha cominciato nelle categorie basse è qualcosa di importante, che chiude un cerchio di vent’anni pieni di sacrifici” Sul futuro della Laio ha detto: “Dobbiamo risolvere i nostri problemi prima di pensare agli obiettivi materiali. Tre partite fatte bene significano poco. Avere continuità è una cosa diversa: essere tosti per 15 giorni riesce a tutti, farlo per 3 mesi no”.

Le dichiarazioni di Allegri alla vigilia

“Per adesso ho visto solo i giocatori che sono tornati dalle qualificazioni europee, i sudamericani sono arrivati con un po’ di ritardo. Valuterò oggi le condizioni della squadra. Dybala proverà a fare allenamento, ha voglia di essere a disposizione ma devo ancora capire. Kean ha lavorato bene in questo periodo e domani sarà a disposizione. Ramsey ieri durante l’allenamento ha avuto un risentimento ad un flessore. De Sciglio? Sta proseguendo bene nel suo recupero, spero che dopo la gara contro il Chelsea si possa riaggregare alla squadra. Bernardeschi invece non sarà disponibile ancora per 15/20 giorni. La Lazio ha un’ottima organizzazione, Sarri sta dando la sua impronta. Ha giocatori tecnici come Milinkovic Savic, Pedro e Luis Alberto, mentre dietro la difesa è stata sistemata. L’assenza di Immobile? Sarri ha costruito il suo Napoli sulla mancanza del centravanti, lo farà anche domani”.

Lotito su Lazio – Juventus

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito ha parlato a margine della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa della Lazio “Progetto Scuola di Formazione post carriera” tenuta allo Stadio Olimpico, ha dichiarato di aspettarsi una partita combattuta da parte della Lazio e di augurarsi che la sua squadra sia determinata ed esprima le proprie potenzialità. Ha sottolineato di avere un ottimo rapporto con Sarri, anche se é prematuro parlare di rinnovo del contratto.

L’arbitro

A dirigere la gara sarà l’arbitro Di Bello della sezione di Brindisi, coadiuvato dagli assistenti Bercigli e Berti. Banti al VAR; assistente VAR Bindoni. Quella dell’Olimpico sarà per il fischietto pugliese la direzione numero 129 in Serie A Di Bello ha arbitrato la Lazio 14 volte con 7 vittorie dei biancocelesti, 2  pareggi e 5 sconfitte; 12 volte a Juventus con un bilancio di 9 successi, 2 segni X, 1 sconfitta.

La presentazione del match

ROMA – Sabato 20 novembre 2021, alle ore 18, allo Stadio Olimpico si giocherà Lazio – Juventus, anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A 2021/2022. I due allenatori hanno fatto le scelte sui giocatori da mandare in campo. Sarri non riesce a recuperare Immobile e si gioca la carta Pedro falso nove mentre Cataldi trova posto a centrocampo. Altra rinuncia importante per Allegri che non avrà Dybala ma sposta Chiesa in avanti con Morata mentre Pellegrini viene preferito ad Alex Sandro. Prima della sosta per gli impegni delle Nazionali i padroni di casa hanno vinto per 3-0 contro la Salernitana grazie alla reti di Luis Alberto, Pedro e Immobile e in classifica sono quinti con 20 punti, frutto di 6 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitta; 25 gol fatti e 19 subiti. Gli ospiti, invece, sono reduci dal successo casalingo contro la Fiorentina, ottenuto in extremis grazie alla rete di Cuadrado: sono settimi, a pari merito proprio con la Viola e il Bologna e a 14 lunghezze dalla vetta della classifica, a quota 18, con un percorso di 5 partite vinte 3 pareggiate e 4 persa; 16 reti realizzate e 15 incassate.  Una sfida, quindi, importantissima per entrambe le squadre per tentare di risalire la classifica prima che sia troppo tardi. La Lazio é ancora imbattuta tra le mura amiche , con 5 vittorie e 1 pareggio. Sono 154 gli incroci tra le due compagini con un bilancio di 83 vittorie della Juventus, 37 pareggi e 34 affermazioni della Lazio: 275 gol dei bianconeri contro le 169 reti dei biancocelesti. L’ultimo precedente all’Olimpico, giocato l’8 novembre dello scorso anno, finì sul risultato di 1-1 con l’iniziale vantaggio firmato da Cristiano Ronaldo e il pareggio di Caicedo nei minuti di recupero. La Lazio potrebbe vincere la terza casalinga consecutiva senza subire gol: non succede dall’ottobre 2015, quando sulla panchina biancoceleste sedeva Stefano Pioli

QUI LAZIO – L’ex Sarri dovrà innanzitutto fare i conti con l’infermeria. Marusic é risultato positivo sabato con il Montenegro; Lazzari ha invece recuperato dall infortunio al polpaccio occorsogli a Marsiglia. Non dovrebbe esserci Immobile perché se é vero che sono arrivate buone notizie perché l’edema al polpaccio sinistro si è quasi completamente riassorbito é anche vero che l’Europa League incombe e ci sarà bisogno di lui: comunque, come ha detto Sarri in conferenza stampa, si deciderà all’utimo.  Come riporta La Repubblica, l’ultima vittoria in campionato della Lazio senza il suo numero 9 risale a 978 giorni fa: era il 17 marzo 2019, In totale, nelle 14 partite di A in cui Immobile non ha giocato, sono arrivati 4 i pareggi, 6 le sconfitte e soltanto 4 successi.19 Probabile modulo 4-3-3  con Reina tra i pali e difesa composta sulle corsie da Hysaj e Lazzari e in  mezzo da Luiz Felipe e Acerbi. A centrocampo i soliti Milinkovic-Savic, Lucas Leiva e Luis Alberto, alle spalle di Felipe Anderson, Pedro e Zaccagni.

QUI JUVENTUS – Problemi di formazione anche per Allegri. Dybala, che contro l’Uruguay aveva riportato un’infiammazione al soleo sinistro,  non ha recuperato in tempo. Bernardeschi, dopo l’incontro della Nazionale contro l’Irlanda del Nord, ha accusato un’infiammazione agli adduttori e le sue condizioni dovranno essere valutate a ridosso del match. Indisponibili anche Chiellini e De Sciglio. Allegri potrebbe schierare il modulo 4-4-2 con Szczesny in porta e retroguardia composta dalla coppia centrale de Ligt-Bonucci e sulle fasce Danilo e Alex Sandro. In mezzo al campo Mc Kennnie e Locatelli; sulle corsie Cuadrado e Rabiot. Davanti Chiesa e Morata.

Le probabili formazioni di Lazio – Juventus

LAZIO (4-3-3): Reina; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Lazzari; Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Pedro, Zaccagni. Allenatore: Sarri.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, de Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado, McKennie, Locatelli, Rabiot; Chiesa, Morata. Allenatore: Allegri.

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Lazio – Juventus, valido per la tredicesima giornata del Campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli utenti DAZN che lo preferissero potranno vedere Juventus – Fiorentina in diretta streaming anche sui dispositivi mobili quali smartphone e tablet, scaricando la app per sistemi iOS e Android, e sul proprio personal computer o notebook, in questo caso semplicemente collegandosi con il sito ufficiale della piattaforma. Dopo il fischio finale gli highlights della gara e l’evento integrale saranno a disposizione per la visione on demand.

Articoli correlati