Ospiti: “Rischiare Lavezzi? Catania avversario peggiore..”

270 0

NAPOLI Prima il Catania, poi la Juventus in campionato: attenzione al “Pocho” diffidato. Prima il Catania, poi il Bayern a Monaco: attenzione a far tirar il fiato ai tre tenori. Impegnato su più fronti, il Napoli divide le opinioni dei propri tifosi in vista della trasferta di Catania, che diviene snodo cruciale per il futuro immediato degli azzurri. Sul forum di tifosidelnapoli.it abbiamo raccolto alcune opinioni del popolo partenopeo.

Catania prima, Monaco poi

“In vista dell’impegno di Monaco metterei Santana al posto di un Hamsik spento (che più spento non si può), farei giocare Cavani solo il primo tempo. Mascara è in forma, ma col Catania per lui sarà un po’ emozionante”. Opinione largamente condivisa: “Io farei giocare dall’ inizio Santana e Mascara per Hamsik e Cavani. Farei riposare Campagnaro ed inserirei Fernandez”. I tifosi si aspettano di più, molto di più, sia da Hamisk che da Cavani: “Cavani deve giocare e segnare (‘sta depress o’vuaglion) Farei tirare il fiato a Campagnaro e Aronica, preserverei Lavezzi per Bayern e Juve e farei capire a marechiaro (Hamisk, ndr) che la maglia la deve sudare!!!”. “Marek ed Edinson avrebbero bisogno di un po’ di riposo però per me 2 dei tre tenori devono sempre giocare:quindi uno riposa nel primo tempo e l’altro nel secondo. In difesa farei un solo cambio sempre perché ritengo che non bisogna rivoluzionar eil reparto e chi entra deve giocare in una difesa collaudata. Quindi spazio a Fernandez visto che dovrà giocare a Monaco”. Quale allora il miglior suggerimento a Mazzarri, infine se non proprio l’undici titolare: “De Sanctis, Fernandez, Cannavaro, Aronica, Zuniga, Dzemaili, Inler, Dossena, Santana, Lavezzi, Mascara”.

Turnover? Attenti al Catania..

“Partita difficilissima! il Catania è un’ottima squadra che gioca bene e corre tanto!”, dose rincarata: “Se andiamo a Catania con la testa di chi sottovaluta l’impegno perchè in mezzo a Bayern e Juve, finisce male – e continua – La gara di sabato è più difficile di quella contro la Juventus, perchè contro i bianconeri non c’è bisogno di trovare le motivazioni, mentre possiamo correre il rischio di andare in Sicilia con dei cali di tensione. E sappiamo benissimo quanto questa squadra debba sempre essere concentrata al 101 % per non fare brutte figure come è già accaduto”. C’è tanto realismo e lungimiranza nei giudizi della tifoseria: “Purtroppo il turnover verrà attuato a Catania, col rischio di rimediare la figuraccia, per poi andare all’Allianz con le speranze comunque ridotte al lumicino. Non vedo il vantaggio, onestamente”.

Lavezzi: Catania o Juventus? Juventus!

Ma insomma. Turnover o no? Rischiare Lavezzi o no? Tanta l’incertezza, da un lato si vorrebbe sognare, dall’altro non ci si dimentica che, staccando i piedi da terra, spesso il Napoli ha raccolto solo “botte”: “Lavezzi è diffidato, la partita di sabato è, ovviamente, importantissima ma quella successiva ci vede contro la RUBE (Juventus, ndr) e NON voglio fare a meno del Pocho in quella occasione. a buon intenditore poche parole”. “Vincere con la Juve è molto più importante che battere il Catania..”. Allora Napoli – Juventus è davvero più importante della sfida col Catania? Molti la pensano così, e di conseguenza affermano: “Non deve giocare dall’inizio, solo negli ultimi 20 minuti se non si sblocca il risultato. Un pò come a Ceseana lo scorso anno”, “Non deve giocare, sia perchè è diffidato, sia perché va fatto riposare visto che abbiamo due partite assolutamente importanti – per poi precisare – anche Catania e’ una partita importantissima ma comunque bisogna scegliere…io non farei giocare neanche Cavani!” Opinioni intermedia come: “Non sottovaluto assolutamente il Catania……..anzi!!! ma sempre gli stessi (sigh) non possono giocare!”, che ci portano al paragrafo antitetico.

Lavezzi: Catania o Juventus? Catania!

Qui, le tante voci dei tifosi che ammoniscono circa la pericolosità della trasferta etnea. Sul caso Lavezzi, lapidaria l’opinione: “E non si faccia ammonire, ma deve giocare”, oppure “mi disinteresserei del rischio squalifica; la sfida del Massimino vale tre punti quanto quella contro la Juve”. E su questa stessa direzione: “Che senso ha perdere a Catania e poi battere la Juve?”, “per me tra Bayern, Juve e Catania…quella da vincere è quella con i siciliani. Per un discorso di trasferta ostica dove si rischia di fare una figuraccia se non si gioca bene. Tanto con il Bayern è partita già andata e con la Juve le motivazioni verranno da sole”. Ed ancora: “Non è una partita che può essere usata per fare strani esperimenti o turnover inappropriato. Il Catania è una squadra tosta, specie in casa”. Ed infine: “Catania è la peggior trasferta che potesse capitarci in questo momento”.

Quanto è forte questo Catania

Il perché di tanta considerazione? La banda di Montella ha impressionato tanti, anche sotto il Vesuvio. “La squadra di Montella mi ha sorpreso in positivo. Credevo l’allenatore sarebbe stato esonerato dopo 3 partite, invece sta esprimendo un buonissimo calcio”. “Ho letto frasi tipo “Lavezzi entra se stiamo pareggiando”… ma qualcuno ha visto dove si trova il Catania in classifica? Ha visto che ha battuto l’Inter, è andato a pareggiare a Roma? No dico, ma andiamoci calmi con l’aria di superiorità, altrimenti, ripeto, a Catania finisce proprio male per noi…”.

Chiudiamo con l’intervento più conciso e significativo trovato: “Catania è l’unica partita veramente difficile delle prossime tre… con la Juve sarà aperta. Col Bayern impossibile”.

[Redazione Mondo Catania – Fonte: www.mondocatania.com]