Probabili formazioni, 2° giornata Serie A 2018 – 2019

calendario Serie A

Nei big match di giornata possibile esclusione per Dybala, conferme per Milik e Zielinski. Borini o Bonaventura esterno d’attacco. Tutte le ultime dai campi

TORINO – Si gioca a Torino uno dei match più attesi della giornata. Juventus – Lazio accenderà il pomeriggio mentre Napoli – Milan è già un test importante per capire se si è ridotto il gap tra le squadre. Andiamo a vedere partita per partita quali potrebbero essere le novità nelle formazioni della seconda giornata di Serie A rimandando allo schema completo nell’apposita sezione del giornale.

Juventus – Lazio (sabato ore 18)

Diversi i dubbi di formazione per Allegri a partire dalla difesa con Barzagli che potrebbe essere preferito a Cancelo. A centrocampo nel 4-3-3 dovrebbe tornare Matuidi con Khedira e Pjanic mentre in avanti c’è Dybala che potrebbe lasciare il posto a Mandzukic nel trio con Ronaldo e Douglas Costa. Non si esclude anche una possibile staffetta di Bernardeschi. La risposta laziale con Wallace per l’infortunato Luiz Felipe e il rientro a centrocampo di Leiva dopo la squalifica. Spazio anche per Lulic mentre Badelj si siederà in panchina.

Napoli – Milan (sabato ore 20.30)

In porta testa a testa tra Karnezis e Ospina mentre a centrocampo con Ruiz out sempre più confermato Zielinski. Test di Roma superato anche per Milik che verrà preferito nuovamente a Mertens. Gattuso deve rinunciare per squalifica a Calhanoglu e questo lo porterà a scegliere Borini nel tridente o in alternativa avanzare Bonaventura inserendo così a centrocampo Bakayoko. In difesa Mustacchio favorito su Caldara.

Spal – Parma (domenica ore 18)

Poche novità per la squadra di Semplici che dovrebbe dare nuovamente fiducia al neo acquisto Missiroli e Schiattarella a centrocampo così come a Petagna, nuovamente preferito a Paloschi. Dall’altra parte solo panchina il neo arrivato Gervinho con Biabany che dovrebbe supportare Inglese assieme a Di Gaudio. Di Marco e Gobbi per una maglia mentre a centrocampo Rigoni dovrebbe essere preferito a Barillà.

Cagliari – Sassuolo (domenica ore 20.30)

Out Srna sarà Faragò a fare l’esterno difensivo e possibile esordio come centrale per Klavan. Tutto confermato a centrocampo con Castro che potrebbe essere provato come trequartista invece di Ionita a suggerire Farias e Pavoletti. Il Sassuolo potrebbe confermare l’11 visto con l’Inter con Magnani al centro della difesa e Bourabia preferito a Sensi. In avanti Boateng falso nueve ma possibile una staffetta nella ripersa con Babacar.

Fiorentina – Chievo (domenica ore 20.30)

Fuori per squalifica Veretout i viola dovrebbero presentare i neo acquisti Norgaard e Gerson a centrocampo con Benassi. In difesa Milenkovic favorito su Diks e in avanti Eysseric preferito a Pjaca non ancora al 100%. Nel Chievo Bani torna titolare al centro della difesa con Tomovic spostato esterno mentre tutto invariato in avanti con Stepinski che proverà a colpire ancora. Tra i pali out Sorrentino c’è Seculin.

Frosinone – Bologna (domenica ore 20.30)

Non dovrebbe cambiare nulla Longo nella gara casalinga con l’unico dubbio a centrocampo tra Maiello (favorito) e Crisetig. In difesa possibile esordio per Capuano mentre Campbell parte dalla panchina, fiducia data nuovamente a Perica. Out Palacio, spazio in avanti a Santander con Falcinelli. Per il resto cambia poco Inzaghi con Gonzalez nettamente favorito su De Maio mentre qualche chance potrebbe averla Mbaye che potrebbe subentrare nella ripresa a Mattiello.

Genoa – Empoli (domenica ore 20.30)

Pandev e Favilil potrebbero giocarsi una maglia come spalla di Piatek nel 3-5-2. Ballardini ha da sciogliere il dubbio Bessa – Mazzitelli vista l’assenza di Sandro. Pare certa la presenza di Romulo preferito a Rolon. Tre maglie in lotta nell’Empoli con Antonelli preferito a Pasqual esterno e a centrocampo Acquah e Bennacer dovrebber essere inseriti invece di Capezzi. Terraciano verso la conferma tra i pali.

Inter – Torino (domenica ore 20.30)

Solo panchina per Nainggolan che si prepara all’esordio, rientra invece Skriniar con Miranda che si accomoda in panchina. Arretra in difesa Asamoah per consentire a Perisic di giocare nel suo ruolo dal 1° minuto. Confermato Martinez nel trio con Politano e supporto di Icardi. Sulla mediana Vecino e non Gagliardini con Brozovic. Mazzarri recupero De Silvestri e Izzo e rilancia Ansaldi a centrocampo invece di Berenguer. In campo sia Soriano che Meitè.

Udinese – Sampdoria (domenica ore 20.30)

Dubbi per il portiere con Scuffet in vantaggio su Nicolas, conferma di Troost-Ekong invece di Opoku in difesa e a centrocampo Behrami insidia Barak con Machis dietro Lasagna. Samp con Ekdal che dovrebbe finire tra le riserve e Linetty – Barreto – Jankto il trio per il centrocampo. In difesa si giocano una magli Sala con Bereszynski e Andersen con Tonelli. In avanti Ramirez parte dal primo minuto mentre Defrel e Kownacki si giocano il posto come partner di Quagliarella.

Roma – Atalanta (lunedì ore 20.30)

Possibili due variazioni per i giallorossi con possibile esordio di Marcano a discapito di Fazio mentre in avanti la buona prestazione di Kluivert potrebbe far slittare in panchina El Shaarawy. A centrocampo verso la conferma Cristante con Nzonzi e Strootman in panchina. Turn over in arrivo per Gasperini che potrebbe inserire Mancini e Djmisiti per far riposare Toloi. A centrocampo Castagne potrebbe spuntarla su Hateboer e in avanti Zapata in vantaggio su Barrow con Rigoni che potrebbe fa rifiatare Pasalic.