Roma – Inter 0-3: dominio nerazzurro, gara in archivio dopo 45 minuti

2242

Roma Inter cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Roma – Inter del 4 dicembre 2021 in diretta: la rete di Calhanoglu al 15′ da li là allo show della squadra di Inzaghi che dilaga con Dzeko e Dumfries e gestisce nella ripresa il tentativo di reazione dei giallorossi oggi fortemente condizionati dalle assenze

SOMMARIO

  1. cronaca della partita
  2. le parole di Inzaghi alla vigilia
  3. l’arbitro
  4. le dichiarazioni di Lautaro Martinez
  5. la presentazione del match
  6. le probabili formazioni
  7. curiosità di Roma – Inter
  8. dove vedere la partita in tv e streaming

Cronaca con commento in diretta

RISULTATO FINALE: ROMA - INTER 0-3

SECONDO TEMPO

48' è finita! L'Inter batte la Roma 3-0 in una gara senza molta storia. I nerazzurri ipotecano il successo già nel primo tempo dopo averla sbloccata in modo un pò casuale impongono il gioco per tutto il primo tempo con un possesso quasi del 70%. Quindi nella ripresa ritmi decisamente più bassi e gara in controllo condotta con autorità fino al 90esimo. Vi ringraziamo per averci scelto e vi ricordiamo di non perdere Napoli - Atalanta live delle 20.45

46' in campo Volpato per Veretout

46' cross dal fondo di Vidal sul secondo palo per Perisic ma non riesce a impattare bene di testa

44' 3 minuti di recupero

41' sponda in area di Perisic che arriva in corsa a centro area ma il suo piattone di destro finisce alto! Bell'azione corale con Dimarco bravo a dialogare con Perisic

40' lancio in area per Vidal che prova una giocata e finisce per farsi rimontare

38' lascia il campo Calhanoglu, al suo posto c'è Sensi

37' esterno della rete per Zaniolo! Filtrante per il giocatore che calcia in corsa dal limite dando l'illusione ottica del gol

36' su errore difensivo di Cristante, Sanchez non si intende con Vidal e azione sciupata

35' tacco di Vecino per Dumfries, cross basso per Sanchez che viene murato in area

34' poche alternative offensive oggi per la Roma, priva di diversi giocatori chiave

33' anticipo di pugni per Handanovic su Zaniolo in area su una leggera imprecisione di Skriniar

32' da valutare l'infortunio a Correa, si parla di flessori. Nei prossimi giorni si valuterà l'entità

31' lascia il campo Dzeko per Vecino e Dimarco per Bastoni

30' trattenuta di Zaniolo su Brozovic, giallo per lui. Anche lui diffidato salterà il prossimo match

28' cross dal fondo di Perisic per Dumfries, intercetta Cristante che allontana

28' nell'Inter pronti due cambi

27' sponda in area di Shomurodov per Mkhitaryan ma conclusione sbilenca

26' prova a movimentare il fronte offensivo la Roma un fraseggio palla a terra ma un pò sterile, si gioca poco in verticale

24' resta in attacco la squadra di Inzaghi che in questa ripresa sta congelando il match

21' bello strappo a centrocampo di Vidal, verticalizzzione per Dumfries, cross basso intercettato da Smalling e qualche istante più tardi Dzeko serve a centro area Vidal ma tentativo murato dalla difesa

20' Roma che fatica a costruire gioco con l'Inter ben schierato e troppi giocatori di difesa in campo

18' cartellino giallo per Mancini per intervento su Sanchez, il giocatore diffidato salterà Roma - Spezia

16' primo cambio per Mourinho con Bove per Kumbulla

16' nuovo angolo, questa volta sulla destra d'attacco ma l'arbitro ferma il gioco

15' su cross di Vina, palla intercettata al limite dell'area da Brozovic e palla che sfila a fondo campo: palla a centro area con Handanovic che allontana di pugni

14' doppio cambio per Inzaghi: esce con Correa anche Barella (ammonito), dentro Sanchez e Vidal

12' buona chiusura di Smalling al limite dell'area su Correa che non riesce a fare la giocata e termina a terra. Il giocatore si sente tirare i muscoli posteriori della gamba. Attenzione il giocatore viene rimesso in piedi dallo staff medico ma deve lasciare il campo

11' circolazione palla dell'Inter che coinvolge anche il suo portiere, giallorossi che accennano un pressing

9' conclusione dal limite di Mkhitaryan murata dalla schiena di Calhanoglu, angolo Roma: sugli sviluppi tocco di spalla per Ibanez, Handanovic non vuole rischi e devia in fallo laterale

8' intervento falloso su Dzeko di Mkhitaryan, può risalire l'Inter che non ha intenzione di forzare i tempi

6' primi movimenti a bordo campo per l'Inter, possibili cambi a breve

3' lancio in profondità fuori misura per Dzeko, la difesa copre la comoda uscita di Rui Patricio

1' primo giallo anche per l'Inter, punito un intervento di Barella su Kumbulla

è Dzeko a battere il calcio d'avvio, nessun cambio nell'intervallo

Ben ritrovati per il secondo tempo di Roma - Inter, le squadre tornano in campo

PRIMO TEMPO

46' si chiude con il possesso palla Inter il primo tempo. Dopo una prima fase di studio con i giallorossi pronti a controbattere di rimessa, l'episodio del gol ha sbloccato il match e dato le chiavi del giorno ai nerazzurri che raddoppiano poco dopo con Dzeko. Netto possesso palla e schiacciante predominio territoriale con il passare dei minuti e quando la Roma ha provato a pungere è arrivata la terza rete di Dumfries. Vediamo quali saranno le mosse di Mourinho nella ripresa, ci sarà da cambiare atteggiamento tattico e magari provare ad alzare un pò il baricentro del gioco al momento troppo basso

44' 1 minuto di recupero

43' cross di Bastoni intercettato da Ibanez, nuovo tiro dalla bandierina: traiettoria lunga sul secondo palo non ci arriva D'Ambrosio e qualche istante più tardi palla scodellata in area verso Dzeko, sponda aerea per Calhanoglu ma conclusione alle stelle da buona posizione!

43' pari quasi al 70% il possesso palla dell'Inter in questo primo tempo

42' sullo scarico dal fondo di Shomurodov per Zaniolo, quest'ultimo prova a farsi luce tra due avversari a centro area ma ultimo tocco del romanista, rimessa per la difesa

39' DUMFRIESSSS!! 3-0 INTER!! Micidiale azione della squadra di Inzaghi con il perfetto cross di Bastoni dalla sinistra verso il secondo palo, la sfera fa un rimbalzo e tocco da due passi dell'esterno che non da scampo a Rui Patricio con Vina che si è perso la marcatura

38' dall'altra parte fallo di Ibanez su Correa e primo giallo del match

37' su azione di Mancini in area, cross basso dal fondo e palla a Vina che prova a concludere a botta sicura ma trova il muro difensivo

35' guadagna metri in attacco l'Inter con Perisic molto mobile e Roma con atteggiamento ancora molto prudente

33' su corner dalla destra colpo di testa debole e centrale di Zaniolo tra le braccia di Handanovic. Nell'occasione c'è stata una breve interruzione con un colpo preso alla testa da Bastoni. Si riparte con la rimessa dal fondo battuta dal portiere

32' cross dal fondo pericoloso di Veretout, in anticipo D'Ambrosio su Zaniolo con il petto quindi perfeziona il disimpegno Skriniar

31' bella discesa di Perisic che riesce a crossare nonostante la marcatura di Ibanez, sul secondo palo irrompe di testa Dzeko ma palla alta

30' prima mezz'ora di dominio quasi assoluto per i nerazzurri che dopo qualche ripartenza concessa ai giallorossi sta tenendo un possesso palla costante

29' filtrante di Correa in area per Dzeko, ottimo taglio ma sul diagonale rasoterra c'è Rui Patricio nella respinta con la mano sinistra in controtempo!

27' cross dal fondo di Perisic deviato da Mkhitaryan, nuovo angolo per l'Inter: batte ancora sul primo palo Calhanoglu e Rui Patricio deve intervenire e se la prende con la difesa che non ha coperto adeguatamente il palo

26' chiusura di Ibanez su Perisic, rimessa per l'Inter che continua ad attaccare

23' DZEKOO!!! 2-0 INTER!! Filtrante di Bastoni per Calhanoglu che in area scarica rasoterra per il bosniaco freddo con il mancino di prima a infilare Rui Patricio alla sua destra con leggera deviazione di Kumbulla

21' sponda di Correa in area per Dzeko che conclude largo

19' segnalata una posizione di offside all'Inter quindi su palla recuperata alta da Brozovic palla a Barella che non riesce a servire nessuno in area

18' su palla persa da Dzeko a centrocampo prova a ripartire la Roma con Shomurodov ma difesa che si chiude

15' CALHANOGLU!!!! VANTAGGIO DELL'INTER!!! Su calcio d'angolo dalla sinistra palla bassa verso il primo palo lisciata da Zaniolo e Cristante e passa sotto le gambe di Rui Patricio, ingannato da questo doppio clamoroso liscio!

10' bella progressione di Vina che saltato Dumfries si fa quasi 50 metri palla al piedi centralmente ma tentativo dal limite murato

7' cross basso di Veretout in area per Shomurodov ma fa buon gioco la difesa

6' Barella per per D'ambrosio che crossa di prima ma troppo lungo per il tentativo di testa di Dzeko ma c'è un tocco di Ibanez, è corner. Sugli sviluppi libera Mancini di testa ma palla che torna giocabile per i nerazzurri

5' verticalizzazione per Shomurodov con Skriniar che copre bene la sfera e guadagna una rimessa laterale

4' palla scippata da Brozovic a Mkhitaryan ma sugli sviluppi dell'azione buona copertura di Veretout che alleggerisce su Rui Patricio

3' filtrante di Bastoni per il taglio in area di Perisic, ci arriva prima Mancini che spedisce in fallo laterale

2' fischiato fallo in attacco a Zaniolo in contatto con Calhanoglu

1' cross dalla sinistra di Zaniolo, in area Shomurodov di testa è impreciso non inquadrando lo specchio della porta

si parte! Calcio d'avvio battuto dalla Roma in maglia giallorossa, anche l'Inter nella classica nerazzurra

Mourinho dovrebbe mettersi a specchio con 4 difensori puri in campo, Inzaghi con la novità Correa in attacco con Dzeko

Roma e Inter fanno il loro ingresso sul terreno di gioco, tutto pronto all'inizio del match!

Le squadre sono pronte a scendere in campo, nessuna novità al termine del riscaldamento pre-partita.

Amici di Calciomagazine benvenuti alla diretta di Roma - Inter, primo big match della giornata di Serie A. I due allenatori hanno fatto le scelte circa i giocatori che saranno titolari. In attesa di collegarci per la cronaca diretta del match informiamo che le squadre stanno facendo il riscaldamento pre-partita. Vi terremo informati in caso di novità dell'ultimo minuto.

TABELLINO

ROMA (3-5-2): 1 Rui Patricio; 23 Mancini, 6 Smalling, 24 Kumbulla (dal 16' st 52 Bove); 3 Ibanez, 17 Veretout (dal 46' st 62 Volpato), 4 Cristante, 77 Mkhitaryan, 5 Vina; 22 Zaniolo, 14 Shomurodov. A disposizione: 87 Fuzato, 63 Boer, 8 Villar, 13 Calafiori, 19 Reynolds, 21 Mayoral, 42 Diawara, 55 Darboe, 59 Zalewski, 60 Ndiaye. Allenatore: José Mourinho.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar, 95 Bastoni (dal 31' st 32 Dimarco); 2 Dumfries, 23 Barella (dal 14' st 22 Vidal), 77 Brozovic, 20 Calhanoglu (dal 38' st 12 Sensi), 14 Perisic; 9 Dzeko (dal 31' st 8 Vecino), 19 Correa (dal 14' st 7 Sanchez). A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 5 Gagliardini, 10 Lautaro, 43 Cortinovis, 46 Zanotti, 47 Carboni. Allenatore: Simone Inzaghi.

Reti: al 15' pt Calhanoglu, al 23' pt Dzeko, al 39' pt Dumfries

Ammonizioni: Ibanez, Barella, Mancini, Zaniolo

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

Le parole di Simone Inzaghi alla vigilia

“È una delle partite più importanti di questo ciclo, giochiamo contro una squadra forte che ha valori importanti quindi dovremo fare una partita molto attenta, da vera Inter. Lautaro deve continuare così, è molto giovane e può migliorare ancora tanto. Sono molto contento di lui, come degli altri attaccanti che abbiamo in rosa perché stanno facendo molto bene e ci stanno aiutando anche in fase di non possesso, sono 3 partite consecutive che segna e speriamo che possa continuare così. Sarà un piacere incontrare Mourinho, non l’ho mai affrontato. So che per lui sarà una partita speciale quindi noi dovremo fare ancora più attenzione perché sappiamo le sue capacità e cosa ha fatto nelle squadre che ha allenato. Sicuramente non ci saranno Ranocchia e Darmian, ci sono poche possibilità per De Vrij e Kolarov, penso che li porteremo se non a Madrid contro il Cagliari, poi dovrò valutare gli altri, Bastoni ieri era sfebbrato ma non è ancora uscito sul campo. Sembra che stia meglio, oggi dovrò valutare giocatore per giocatore. Sappiamo che chiudere il girone di andata da campione d’inverno conta fino a un certo punto. Io ero sereno anche quando avevamo più punti di distacco perchè vedevo bene la squadra, adesso la classifica si è accorciata. Nelle ultime 10 partite tra campionato e Champions abbiamo fatto 8 vittorie e due pareggi quindi ci siamo riavvicinati ma tutti corrono. Dobbiamo ragionare di partita in partita sapendo che ne mancano ancora 22-23 alla fine quindi ci sono tanti punti in palio però domani nel periodo è la partita più importante per noi. Adesso abbiamo recuperato terreno perché abbiamo dato continuità ai risultati, nelle prime partite abbiamo perso punti per situazioni ed episodi che nel calcio ci sono ma bisogna essere bravi a farli girare a nostro favore. Tornare a Roma fa sempre un certo effetto ma la vivo come una partita di cartello molto importante, non è più un derby perché mi sono calato al 100% nella nuova sfida che si chiama Inter. Sappiamo che troveremo una squadra importante con grandissimo allenatore e dovremo fare una gara di personalità, corsa, determinazione perché all’Olimpico bisogna averne.”

L’arbitro

A dirigere il match sarà Michele Di Bello della Sezione di Brindisi, coadiuvato dagli assistenti Roberto Palermo e Giuseppe Perrotti. Quarto ufficiale Giacomo Camplone. Al VAR Davide Massa, assistente AVAR Stefano Alassio. Sono 20 i precedenti del fischietto pugliese con la Roma con un  bilancio di 12 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte per i giallorossi; con lui invece i nerazzurri non hanno mai perso, conquistando 6 vittorie e 4 pareggi.

Le dichiarazioni di Lautaro Martinez

“Contro la Roma l’Inter dovrà avere uno spirito di squadra come abbiamo fatto fino ad ora: voglia, testa, dobbiamo conquistare 3 punti importanti per continuare quello che stiamo facendo. Siamo sulla strada giusta ma abbiamo lasciato indietro qualche punto che adesso stiamo recuperando. Loro sono una squadra forte, con un allenatore che fa giocare un buon calcio e noi dobbiamo cercare di riposare bene e andare lì a fare il nostro gioco in un ambiente che sarà caldo ma sarà una bellissima partita anche per dare un segnale in campionato”.

La presentazione del match

ROMA – Sabato 4 dicembre, alle ore 18, allo Stadio “Olimpico”, andrà in scena Roma – Inter, gara valida per  sedicesima giornata del campionato di Serie A 2021/2022. Prima di entrare nel vivo del match andiamo a vedere le scelte dei due allenatori partendo da Mourinho che ha dovuto cambiare qualcosa viste le assenze di Kardorps e Abraham per squalifica e Pellegrini ed El Shaarawy per infortunio. In difesa linea a tre con Mancini, Smalling e Kumbulla con Cristante come mediano mentre Ibanez e Vina giocheranno esterni di centrocampo con Veretout e Mkhitaryan interni mentre Zaniolo e Shomurodov di punta. Nelle formazioni ufficiali abbiamo ipotizzato una linea a 4 con Mancini terzino assieme a Ibanez ma è possibile che alla fine la spunti il 3-5-2. Inzaghi invece ripropone il 3-5-2 con D’ambrosio in difesa con Skriniar e Bastoni mentre Dumfries e Perisic saranno le ali e gli interni Barella, Brozovic e Calhanoglu; in avanti la novità è data da Correa e non Lautaro Martinez al fianco di Dzeko. I giallorossi vengono dalla sconfitta esterna contro il Bologna, decisa dal gol di Svanberg e ora in classifica sono quinti con 25 punti, frutto di otto partite vinte, una pareggiata e sei perse con 24 reti realizzate e 16 incassate. Dall’altra parte ci sono i nerazzurri, che mercoledì scorso scorso hanno battuto lo Spezia grazie alle reti di Gagliardini e Lautaro Martinez e, complice il pareggio della capolista Napoli sul campo del Sassuolo, si sono portati a sole due lunghezze dalla vetta. La formazione di Simone Inzaghi può sperare, quindi nel sorpasso, e per ottenerlo é chiamata a vincere e sperare che in serata arrivino buone notizie dal Maradona dove i partenopei saranno impegnati nella difficile sfida contro l’Atalanta; giocherà, però, conoscendo il risultato del Milan, che la precede di una lunghezza e, che, potrebbe restarle in ogni caso qualora vincesse contro la Salernitana. Classifica attuale alla mano, l’Inter ha 33 punti, con un cammino di dieci partite vinte, quattro pareggiate e una persa; 36 reti fatte e 15 subite. Con 205 partite tra campionato e Coppe (anche europee), l’Inter è di gran lunga l’avversario più affrontato dalla Roma dal 1927. In campionato le due compagini si sono affrontate ben 176 volte con il bilancio di 49 vittorie della Roma, 73 affermazioni dell’Inter e 54 pareggi. Sono 88 i precedenti tra Roma e Inter in casa dei giallorossi: 28 nerazzurri contro i 34 dei capitolini – 26 i pareggi. In tutte le ultime sette partite tra Roma e Inter all’Olimpico in Serie A, entrambe le squadre hanno sempre trovato il gol: 27 reti nel parziale, una media di 3.9 a incontro. La Roma non vince da tre partite interne di Serie A contro l’Inter. Nella passata stagione i nerazzurri, allora guidati da Conte, si imposero per 3-1 con le reti di Vecino, Brozovic e Lukaku; di Mkhitaryan il gol romanista.

QUI ROMA – Mourinho dovrà fare a meno degli squalificati Abraham e Karsdorp. Mancherà anche El Shaarawy, che nella gara contro il Bologna ha subito una lesione al polpaccio. Scrive il Faraone sui social: “Non è facile da accettare in un momento così significativo per me e per la squadra, ma il calcio purtroppo è anche questo. Cadere e rialzarsi. Dopo ogni stop c’è sempre una ripartenza, a cominciare da sabato, tutti insieme. Grazie a tutti per i messaggi. Daje Roma”. Possibile ritorno al modulo 4-2-3-1 con Rui Patricio tra i pali e retroguardia formata sulle corsie esterne da Mancini e Vina e al centro da Smalling e Ibanez. In mediana Veretout e Cristante; sulla trequarti Zaniolo, Mkhitaryan e Carles Perez, di supporto all’unica punta Shomurodov.

QUI INTER – Inzaghi dovrà rinunciare a De Vrji e Bastoni. Probabile modulo 3-5-2 con Handanovic tra i pali e difesa composta da D’Ambrosio, Skriniar e Dimarco. In cabina di regia Brozovic con Barella e Calhanoglu; sulle fasce Dumfries e Perisic. Tandem di attacco composto da Lautaro Martinez e Dzeko.

Le probabili formazioni di Roma – Inter

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez, Vina; Veretout, Cristante; Zaniolo, Mkhitaryan, Carles Perez; Shomurodov. Allenatore: José Mourinho.

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Dimarco; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez. Allenatore: Simone Inzaghi.

Curiosità

Prima del suo trasferimento all’Inter, Edin Dzeko aveva giocato 199 partite, segnando 85 reti, con la maglia della Roma in Serie A. Ex della partita anche Aleksandar Kolarov, che con la Roma ha registrato 100 presenze e 17 reti nel massimo campionato italiano. La Roma è la squadra contro cui Lautaro Martínez ha giocato più partite (sei) ed è rimasto in campo per più minuti (364) in Serie A senza mai riuscire a trovare il gol. Tra le squadre affrontate almeno otto volte in Serie A, la Roma è quella contro cui Hakan Calhanoglu ha preso parte a meno gol: uno solo, rete su rigore nel giugno 2020. La Roma è una delle due vittime preferite in Serie a di Arturo Vidal: quattro reti, come contro la Lazio, tra cui c’è la prima delle sue cinque doppiette nel massimo campionato italiano (aprile 2012).

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Roma – Inter, valido per la sedicesima giornata del Campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Su Inter TV come sempre aggiornamenti e collegamenti nel pre-partita, con curiosità, ospiti e le ultime dall’Olimpico prima del fischio d’inizio della sfida. Dopo il match gli approfondimenti e le interviste.

Articoli correlati