Salernitana – Fiorentina 2-1: Djuric e Bonazzoli puniscono la viola

990

Salernitana Fiorentina cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Salernitana – Fiorentina del 24 aprile 2022 in diretta: la squadra di Nicola coglie tre punti importanti per la corsa salvezza approfittando di due errori difensivi. La reazione nella ripresa con Saponara si è spenta presto

SALERNO – Domenica 24 aprile, alle ore 12.30, allo Stadio “Arechi” di Salerno, la Salernitana di Davide Nicola affronterà la Fiorentina di Vincenzo Italiano, nel lunch match della trentaquattresima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: SALERNITANA - FIORENTINA 2-1

SECONDO TEMPO

49' è finita! Terzo successo consecutivo per la Salernitana che batte 2-1 la Fiorentina e rientra prepotentemente nella corsa salvezza. Decisive le reti dei suoi attaccanti Djuric nel primo tempo e Bonazzoli nella difesa, favoriti da due disattenzioni di Igor. Vi ringraziamo per l'attezione e appuntamento ai prossimi live

48' lancio in area per Piatek che non riesce a far sponda su Gonzalez, blocca Sepe

47' spizzata in area di Milenkovic per Odriozola, diagonale rasoterra molto insidioso con Piatek che non ci arriva in scivolata!

44' 5 minuti di recupero

43' punizione sulla trequarti per la viola: batte Callejon e palla lunga a sorvolare il secondo palo e a terminare sul fondo

41' intervento in ritardo di Duncan su Fazio, punizione per la difesa

37' fallo di Milenkovic su una ripartenza di Ribery, punizione assegnata e giallo al difensore

34' BONAZZOLI!!! TORNA IN VANTAGGIO LA SALERNITANA!!! Ruggeri approfitta di un errore di Milenkovic per involarsi sulla sinistra, cross basso a centroarea toccato maldestramente con il ginocchio da Igor e Bonazzoli ringrazia calciando da due passi in fondo al sacco!

32' angolo di Callejon lungo per Amrabat che prova a giocare un pallone quindi Saponara prova a girarsi in area ma conclusione murata

30' in campo Bonazzoli per Djuric e Kastanos per Lassana Coulibaly, dentro anche Ruggeri per Zortea

29' rete annullata a Bohinen: tutto in verticale tra Ribery ed Ederson, imbucata centrale per il compagno che era entrato in area e aveva aggirato Terracciano depositando nella porta sguarnita

28' punizione affidata a Callejon, allontata in area Djuric con Saponara che raccoglie al limite dell'area ma si fa ribattere la conclusione

22' dentro Terzic e Callejon per Biraghi e Maleh

19' SAPONARAAAA!!! PAREGGIO DELLA FIORENTINA!!! Grande giocata di Odriozola che si libera e crossa dal fondo, controllo e conclusione bassa a centroarea per l'esterno viola sotto le gambe di Mazzocchi, palla alla destra di Sepe, immobile nell'occasione

17' intervento falloso di Ribery su Odriozola, punizione quasi dal fondo per la Fiorentina: punizione bassa di Biraghi intercettata da Mazzocchi sul primo palo

16' cross di prima di Odriozola dal fondo, Gonzalez a centroarea colpisce con il piatto a lato

15' prima palla toccata da Piatek che sulla sinistra scarica su Saponara ma cross impreciso di quest'ultimo

14' doppio cambio per i viola con Odriozola per Venuti e Piatek per Cabral

13' palla forte tagliata di Maleh con palla imprendibile sul secondo palo

12' cross teso di Venuti troppo lungo per tutti, palla che si spegne sul fondo

10' un pò statica la squadra di Italiano in questo avvio di ripresa

7' lancio di Gyomber impreciso su Mazzocchi, rimessa laterale regalata agli avversari

5' buon pressing di Fazio a centrocampo quindi attenta chiusura di Milenkovic su una percussione centrale della squadra di casa

1' fallo in attacco fischiato a Cabral che si è un pò sbracciato con Gyomber

calcio d'avvio battuto dalla Salernitana. Due novità nell'intervallo con Ribery per Verdi e Saponara per Ikoné

ben ritrovati con il secondo tempo della partita

PRIMO TEMPO

49' si chiude il primo tempo, all'intervallo 1-0 per la Salernitana sulla Fiorentina grazie a una rete di Djuric. Ottimo primo tempo di intensità e idee della squadra di Nicola che ha messo in più occasione in difficoltà gli avversari. Piccola pausa e torniamo per il secondo tempo

46' i due giocatori rientrano in campo e si torna a giocare

45' 4 minuti di recupero

45' fasciatura per Cabral mentre dalla panchina si scalda Ribery ma precauzionalmente anche Piatek

43' cross quasi dal fondo di Maleh a centroarea per Cabral che colpisce bene ma centrale, blocca Sepe. Nell'occasione si scontra con Ranieri e finisce a terra. Staff medico in campo per verificare la condizione dei due giocatori a seguito dello scontro, perde un pò di sange l'attaccante viola

41' lancio di Maleh per Biraghi ma si alza la bandierina, c'è fuorigioco. Dall'altra parte cross di Zortea verso il secondo palo per Verdi anticipato sul fondo da Biraghi. Sugli sviluppi palla sul primo palo su Mazzocchi con la scivolata rischiosa in area di Gonzalez

38' angolo per la Fiorentina con Biraghi che trova il colpo di testa di Cabral piuttosto centrale tra le braccia di Sepe

35' conclusione molto bella di Zortea con il mancino da fuori area e palla di alcuni metri a lato. Azione nata da palla persa sulla trequarti da Amrabat

33' altra palla scodellata da Ederson, smanaccia Terracciano e nuovo tiro dalla bandierina: palla sul secondo palo con Fazio che commette fallo in attacco

32' chiusura in area di Venuti in anticipo su Djuric quindi cross di Mazzocchi sulla spalla di Biraghi e corner ottenuto

29' bel duello tra Mazzocchi e Gonzalez con quest'ultimo bravo a conquistar palle sulla trequarti offensiva

27' si torna a giocare con la Fiorentina che prova a sfondare sulla trequarti con Ikoné ma senza successo

25' gioco fermo, problema di scarpe per Ranieri. Lo staff medico verifica anche le condizioni del giocatore che sta giocando con molta concentrazione

23' sbracciata di Cabral su Verdi, intervento che sembra un pò fortuito solo punizione per la squadra campana

22' intervento in ritardo di Gyomber su Gonzalez, giallo pesante in questo momento del match

20' tentativo dalla distanza di Ederson, conclusione piuttosto centrale e nessun problema per Terracciano. Dall'altra parte bella giocata di Gonzalez ma cross dal fondo debole, blocca sul primo palo il portiere

16' angolo per la Salernitana, ultimo tocco di Cabral sul fondo: batte Mazzocchi, colpo di testa di Djuric alto sopra la traversa!

15' cross molto interessante di Biraghi, su taglio in area di Gonzalez che di testa in tuffo per un soffio non arriva a impattare sulla sfera

13' lancio su Ikone, in area Ranieri interviene sulla palla in anticipo ma la viola ottiene un corner: batte Biraghi troppo sul portiere che anticipa tutti in presa alta

11' cross di Biraghi murato dal braccio di Mazzocchi, punizione per i viola sulla trequarti d'attacco: palla tesa verso il primo palo dove interviene Cabral ma ostacolato da Djuric alza la mira!

9' DJURIC!!! VANTAGGIO DELLA SALERNITANA!!! Esplode l'Arechi, devastante l'attaccante della squadra di casa. Sul corner di Bohinen anticipa Igor di testa e fredda da due passi di testa l'incolpevole Terracciano

8' cross basso dal fondo di Zortea dopo aver saltato Venuti, conclusione ravvicinata di Verdi murata in angolo da Igor

5' altro spunto di Verdi che punta Milenkovic e arriva a calciare quasi dal limite con il destro, ottimo intervento di Terracciano sopra la traversa! Nulla di fatto sul corner ma padroni di casa che restano in possesso palla

4' sarà Djuric una delle chiavi del match con il suo peso offensivo in particolare nel gioco aereo

2' prima occasione per la Salernitana: torre ai 25 metri di Djuric in anticipo su Milenkovic per Zoerta, filtrante in area per Verdi che approfitta di un intervento non perfetto in scivolata di Igor per avanzare e calciare sull'esterno della rete da posizione leggermente defilata!

1' lancio di Ranieri, interviene in anticipo Duncan che non riesce a servire in profondità Ranieri. Nell'occasione manata involontaria di Duncan su Ederson che si tocca l'occhio ma nessun problema per lui

Si parte con circa 5 minuti di ritardo. Calcio d'avvio battuto dalla Fiorentina in maglia giallo, Salernitana in quella granata

12.34 Qualche piccolo ritardo nel fischio d'inizio perchè un fitto lancio di corindoli in campo ha costretto gli addetti alle pulizie a intervenire. I giocatori fanno un pò di extra riscaldamento. L'operazione dovrebbe durare ancora pochi minuti

Per la squadra di Nicola momento decisivo per la stagione in ottica corsa salvezza, -6 ad oggi dal Cagliari

Salernitana e Fiorentina fanno il loro ingresso in campo, siamo pronti a vivere le emozioni di questo match

Italiano con Venuti preferito nuovamente a Odriozola non al meglio così come Bonaventura, recuperato ma non al meglio. In avanti scelto Ikoné e Cabral con quest'ultimo nuovamente preferito a Piatek

Nicola con Ranieri a completare il trio difensivo con Gyomber e Fazio mentre in avanti Verdi di supporto a Djuric, panchina per Bonazzoli

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, si apre il programma della domenica dedicato alle dirette di Serie A con il lunch match tra Salernitana e Fiorentina. Dalle ore 12.30 seguiremo la partita con il consueto commento al match, di seguito le scelte dei due allenatori.

TABELLINO

SALERNITANA (3-5-1-1): Sepe; Gyomber, Fazio, Ranieri; Mazzocchi, Coulibaly L. (dal 30' st Kastanos), Bohinen, Ederson, Zortea (dal 30' st Ruggeri); Verdi (dal 1' st Ribery), Djuric (dal 30' st Bonazzoli). A disposizione: Belec, Russo, Dragusin, Capezzi, Delli Carri, Di Tacchio, Perotti, Mikael. Allenatore: Davide Nicola

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Biraghi (dal 22' st Terzic), Igor, Milenkovic, Venuti (dal 14' st Odriozola); Maleh (dal 22' st Callejon), Amrabat, Duncan; Ikoné (dal 1' st Saponara), Cabral (dal 14' st Piatek), Gonzalez N. A disposizione: Dragowski, Rosati, Martinez Quarta, Nastasic, Bonaventura, Sottil, Kokorin. Allenatore: Vincenzo Italiano

Reti: al 9' pt Djuric, al 19' st Saponara, al 34' st Bonazzoli

Ammonizioni: Gyomber, Milenkovic

Recupero: 4 minuti nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

I convocati della Salernitana

Portieri: Belec, Fiorillo, Russo, Sepe
Difensori: Delli Carri, Dragusin, Fazio, Gyomber, Mazzocchi, Ranieri
Centrocampisti: Bohinen, Capezzi, Coulibaly L., Di Tacchio, Ederson, Kastanos, Radovanovic, Ruggeri, Zortea
Attaccanti: Bonazzoli, Djuric, Mikael, Perotti, Ribery, Verdi

I convocati della Fiorentina

1) Amrabat Sofyan, 2) Bianco Alessandro, 3) Biraghi Cristiano, 4) Bonaventura Giacomo, 5) Callejón Bueno Josè Maria, 6) Dos Santos De Paulo Igor Julio, 7) Drągowski Bartlomiej (P), 8) Duncan Joseph Alfred, 9) Gonzalez Nicolas Ivan, 10) Ikone Nanitamo Jonathan, 11) Kokorin Aleksandr, 12) Maleh Youssef, 13) Martinez Quarta Lucas, 14) Mendoça Cabral Arthur, 15) Milenković Nikola, 16) Nastasić Matija, 17) Odriozola Arzallus Álvaro, 18) Piątek Krzysztof, 19) Rosati Antonio (P), 20) Saponara Riccardo, 21) Sottil Riccardo, 22) Terracciano Pietro (P), 23) Terzić Aleksa, 24) Venuti Lorenzo

Le dichiarazioni di Nicola alla vigilia

“Stiamo costruendo una rincorsa, giochiamo ogni gara con la volontà di fare e l’anima di osare. Domani incontriamo una squadra importantissima per identità di gioco e per il campionato che sta facendo. La Fiorentina é una squadra aggressiva che ha uno sviluppo di gioco consolidato. Siamo consapevoli della loro forza, hanno pochi punti deboli ma dobbiamo insistere sulle nostre armi per farli male. Dovremo essere bravi nel palleggio, precisi e puliti. Inoltre sarà importante contrastare il loro gioco e saper proporre il nostro. Rispettiamo l’avversario con umiltà ma non ci sentiamo sottomessi. Dobbiamo mantenere la volontà di fare che deve essere l’anima di questa squadra. Sarà la terza gara in una settimana, è possibile che ci siano dei cambi ma valuterò fino all’ultimo. Dobbiamo giocare di squadra dall’inizio alla fine, dosando le energie e dando tutto quello che abbiamo. I cambi saranno molto importanti, ogni calciatore deve dare il massimo nei minuti a disposizione. Questi impegni ravvicinati necessitano che ci sia bisogno di una strategia di recupero fisico e psicologico. Dal nostro arrivo è stato fatto un grande lavoro dal punto di vista atletico e c’è stata una costante crescita. Dobbiamo ancora recuperare un turno, non bisogna sprecare energie in situazioni che non dipendono da noi. Dobbiamo restare concentrati e dare tutto da qui alla fine. Vogliamo fare questo tour de force con grande gioia per raggiungere quello che vogliamo. C’è un obiettivo che è lontanissimo, ma vogliamo dare tutto noi stessi per continuare a inseguirlo. L’approccio deve essere sempre lo stesso, non bisogna mai calare l’entusiasmo e non dobbiamo essere schiavi dell’emozione. L’alchimia e la chimica che sta nascendo fra questi giocatori è per me motivo di grande orgoglio. É gratificante vedere la gioia in ognuno di loro, credo sia bello che la nostra gente possa vedere che tutti i calciatori ci tengono alla Salernitana. Tutti stanno dando il massimo di quello che possono dare. Ogni partita è vitale, non esistono gare meno importanti e non possiamo fare calcoli. Dobbiamo fare la corsa su noi stessi e fare tutto il possibile per ottenere il massimo. La squadra sta impiegando tutte le sue risorse per rendere questa rincorsa interessante per noi e per la gente. Dobbiamo continuare a migliorare sempre di più e crederci costantemente, poi accetteremo quello che viene ma solo dopo aver versato ogni goccia di sudore. Avere tutto questo pubblico è una goduria ed un privilegio, non ho mai sentito la nostra gente non avere entusiasmo per noi. Chiedo loro di dimostrare ancora una volta la cultura straordinaria che hanno sempre dimostrato di avere. Il connubio tra la squadra e la città è una delle chiavi di ciò che si ottiene, noi dobbiamo rappresentare al massimo la nostra gente e loro devono immedesimarsi in noi. Dobbiamo saper gestire le emozioni, l’euforia dei tifosi deve essere una spinta propulsiva. Mi auguro di vedere la gente tifare per noi ed essere una cosa sola”.

Le dichiarazioni di Italiano alla vigilia

“Dobbiamo ricominciare dalle nostre certezze. Vogliamo continuare a sognare qualcosa di importante. Anche cambiando gli uomini, la nostra identità è rimasta la stessa. Abbiamo un reparto più in emergenza con Bonaventura non al 100%, Amrabat che è diffidato, ma daremo tutto. Quelli della Salernitana si giocano la ‘vita’ dopo due vittorie. Noi dovremo essere concreti come nelle ultime fare. Venezia, Inter, Napoli…dobbiamo mantenere le cose positive fatte vedere. Lavorando con intelligenza potremo fare risultato. Odriozola spinge per tornare, ma dovremo gestire la sua condizione. Sarà fondamentale capire i momenti della gara. Abbiamo giocato nove partite senza subire goal. In Serie A è tantissimo. Gli attaccanti della Salernitana possono fare male a chiunque, hanno tecnica e qualità. Oggi abbiamo cercato anche di preparare in allenamento certe situazioni che potremo ritrovare in partita. La Fiorentina ha fatto un campionato fantastico per quello che ha proposto. Per i giocatori che sono stati valorizzati. Per gli attaccanti che hanno messo in campo molta cattiveria agonistica e qualità. Per far diventare una stagione fantastica un capolavoro domani e nelle prossime gare dobbiamo dare il massimo”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Davide Massa della Sezione di Imperia, coadiuvato dagli assistenti Alberto Tegoni della sezione di Milano e Valerio Colarossi della sezione di Roma, mentre il quarto ufficiale sarà Giacomo Camplone della sezione di Pescara. Al Var, invece, ci sarà Paolo Mazzoleni della sezione di Bergamo mentre Luca Mondin della sezione di Bergamo sarà l’assistente Var.

La presentazione del match

I campani vengono dal successo esterno per 1-2 contro l’Udinese e sono ultimi, a pari merito con Venezia e Genoa anche se il Grifone ha disputato una partita in più, con 22 punti. Il loro cammino parla di cinque vittorie, sette pareggi e venti sconfitte con ventisei gol fatti e sessantanove subiti, peggiore attacco del torneo. Le due vittorie arrivate in settimana, contro Sampdoria prima e Udinese poi, hanno però rilanciato il morale degli uomini di Nicola e fatto credere di nuovo a una salvezza che solo fino a pochi giorni fa sembrava utopistica. Di fronte troveranno la Fiorentina, rivelazione del torneo.  I viola vengono dal successo di misura contro il Venezia e sono sesti,  pari merito con la Lazio, con 56 punti e con un cammino di diciassette partite vinte, cinque pareggiate e dieci sconfitte e con cinquantatré reti realizzate e quaranta incassate. Nelle ultime cinque sfide ha vinto tre volte e pareggiato due siglando tre reti e subendone cinque. In settimana hanno ceduto il passo ala Juventus nella semifinale di Coppa Italia.  Sono quindici i precedenti tra le due compagini, con il bilancio di cinque vittorie per la Salernitana, due pareggi e otto affermazioni per il Sassuolo. All’andata, lo scorso 12 settembre, la squadra di Juric si impose con un secco 4-0. Sono solo cinque i precedenti in Serie A tra le due compagini con il bilancio di una vittoria della Salernitana, un pareggio e tre affermazioni della Fiorentina. La gara di andata, lo scorso 4 dicembre, terminò 4-0 in favore della squadra di Italiano.

QUI SALERNITANA – Nicola dovrà fare a meno di Coulibaly e Mousset. Probabile modulo 3-52, con Sepe in porta e con difesa composta sulle fasce da Radovanovic e Fazio al centro da Gyomber e Mazzocchi. In mediana Lussana Coulibaly, Bohinen e Ederson; sulle corsie esterne Mazzocchi e Ranieri. Davanti Ribery e Djuric.

QUI FIORENTINA – Italiano dovrebbe far scendere la squadra in campo con un modulo 4-3-3, con Terracciano tra i pali e con Venuti, Milenkovic, Igor e Biraghi a comporre il reparto difensivo. A centrocampo Duncan, Amrabat e Maleh, alle spalle del tridente offensivo composto da Nico Gonzalez, Cabral e Ikoné.

Le probabili formazioni di Salernitana – Fiorentina

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber, Radovanovic, Fazio; Mazzocchi, L. Coulibaly, Bohinen, Ederson, Ranieri; Ribery, Djuric. Allenatore: Nicola.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti, Milenkovic, Igor, Biraghi; Duncan, Amrabat, Maleh; Nico Gonzalez, Cabral, Ikoné. Allenatore: Italiano.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Salernitana – Fiorentina, valido per la trentaquattresima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. La gara sarò visibile anche su Sky Sport Calcio (numero 202, 240 e 249 satellite, numero 473 e 483 satellite) e Sky Sport (numero 251 satellite) e in streaming su SkyGo, app scaricabile gratuitamente.