Siviglia e Giannichedda in coro: “Hernanes e Zarate possono essere gli uomini decisivi”

190

Meno due giorni all’attesissima stracittadina della Capitale. E’ la partita che può valere una stagione: Roma-Lazio. I biancocelesti quest’anno stanno stupendo i tifosi laziali. Come una Fenice sono rinati dalle loro ceneri, archiviando una stagione, quella scorsa, vissuta con l’incubo della serie cadetta.

Dopo un periodo di appannamento nelle ultime uscite, la banda di Reja è ripartita a razzo inanellando tre vittorie nelle ultime quattro partite. La Roma, invece, è in pieno caos societario e di risultati: vittorie risicate e “di rigore” susseguite da pesanti sconfitte (vedi Shaktar-Roma 3-0). Non è una partita come le altre, è “La” partita, e vale un posto per la prossima Champions League. Per parlare di derby futuri e passati, i microfoni di Lalaziosiamonoi.it e quelli di Radio Sei, hanno raggiunto Sebastiano Siviglia e Giuliano Giannichedda, due ex laziali che di derby ne sanno qualcosa.

Qual è il derby più bello che ricorda e cosa ha provato?

Siviglia:Il 3 a 0 senza alcun dubbio, perché siamo entrati nella storia. Un passivo così ampio la Roma non l’aveva mai subìto. E’ il derby che ricordo con maggiore piacere”

Giannichedda:”Rispondo con una domanda che ho letto non mi ricordo dove ‘Ci sono certe emozioni che con le parole non si possono descrivere, è meglio restare in silenzio’ il derby è questo. Sono partite molto belle da giocare e da vivere”

A quale giocatore non farebbe mai a meno tra le file della Lazio?

Siviglia: “Matuzalem. E’ un gran giocatore, è quello che fa girare la squadra, ed ha una gran personalità”

Giannichedda:”Ledesma è molto importante. Peccato che Dias si sia fatto male, quest’anno ha fatto una grandissima stagione. Sono due giocatori che danno equilibrio e servono, però se devo vincere bisogna schierare chi sa farti il colpo”

Chi potrebbe essere l’uomo derby?

Siviglia:”Vedo molto bene Hernanes, è un giocatore di alto livello con le sue giocate, e questa è l’occasione giusta per mostrarle. Nella Lazio può essere uno dei leader”

Giannichedda:” Zarate e Hernanes sono i due uomini che nel derby ti servono e possono fare la differenza. La Lazio in questi due uomini deve trovare la qualità e lo spunto vincente, le partite vengono sempre decise da quei giocatori che hanno queste doti”

Da dove possono arrivare i pericoli per la squadra biancoceleste?

Siviglia: “Potrebbero essere le ripartenze con Vucinic e Menez. Sono quei giocatori che hanno una marcia in più negli spazi. Secondo me sono questi i pericoli che potrebbe portare la Roma”

Giannichedda:”La Roma avrà sicuramente voglia di riscattare la figura che ha fatto in Champions. Vedo Pizzarro che sta giocando molto bene, ma Vucinic secondo me è il giocatore più pericoloso, se ha la giornata buona è un bel giocatore”

Invece quali potrebbero essere i pericoli per la Roma?

Siviglia: “Con il fatto di aver giocato una partita infrasettimanale, sicuramente la Roma non avrà il 100 % delle energie. La Lazio potrebbe sfruttare ampiamente questo periodo di lavoro dove ha potuto preparare al meglio la partita”

Giannichedda: “ La Lazio, a differenza della Roma, il periodo di crisi l’ha già passato, si sta creando un po’ di entusiasmo”

Un derby che ricorda con maggiore piacere quando era ancora in maglia biancoceleste?

Siviglia:”Quelli che mi saltano in mente sono i derby contro Totti, quelli li ricordo sicuramente con un certo piacere perché comunque c’era tanto agonismo. In quel momento vivevo il mio derby in un una maniera speciale”

Giannichedda: “ Nel derby con Paolo Di Canio, si dimostrò molto intelligente. In quella settimana (stagione 2004/05, ndr) avevamo molti problemi, ogni giorno se ne faceva male uno, Paolo capì la situazione e si caricò sulle spalle tutte le responsabilità, era una tifoso sceso in campo”

Un pronostico sulla partita?

Siviglia: “Dico un 2 a 0 per la Lazio”

Giannichedda: “Rispondo sempre dopo la partita a questa domanda (ride, ndr). Da tifoso spero che vinca la Lazio. E’ una partita molto difficile perché in palio c’è una bella fetta di stagione, però se la Lazio gioca organizzata come sta facendo adesso e rischia qualcosa in più, secondo me può vincere”

[Ivan Pantani Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]

Articoli correlati