Vargas: “Spero già a Parma di ritagliarmi uno spazio”

72

“Abbiamo fatto le cose senza fretta con lo staff medico ci siamo presi dei giorni in più per lavorare con calma, senza rischiare”.  Juan Manuel Vargas racconta al sito ufficiale del Genoa i progressi compiuti per il suo recupero. E aggiunge: «Valuteremo nei prossimi le reazioni sotto sforzo, ma, a essere sincero, sono ottimista e ringrazio chi ha contribuito a rimettermi in piedi». L’esterno dà una speranza per la sua convocazione per domenica: «Forse già a Parma, compatibilmente con le scelte del mister, potrò ritagliarmi uno spazio. Stare fuori è pesante, non hai la possibilità di scaricare. Devo dire però che i compagni sono stati bravi nelle ultime partite. Vedo un gruppo tonico, motivato, pronto a lottare per il terzo risultato utile di fila».

Anche Vargas, come Ballardini e altri suoi compagni, è un grande estimatore della Liguria: «Si vive bene. Mi piace alzarmi presto, quando c’è il mare grosso e vedere dal terrazzo di casa i surfisti affrontare le onde di Varazze. Da bambino lo praticavo a Lima, non ero un campione, me la cavavo. Il giocatore conclude con un accenno alla comunità peruviana di Genova: «Ho trovato tanti connazionali che abitano qui. Quando li incrocio, sono sempre carini. Me li ricordo quando arrivai a Pegli, o al Baluardo, il giorno dell’arrivo in città. Quanti erano!. Tanti peruviani si sono integrati alla grande: molti aiutano le famiglie nelle case, altri operano nei cantieri edili, anche se le richieste, dicono, sono diminuite. Si trovano bene».

[Redazione Pianeta Genoa 1893 – Fonte: www.violanews.com]

Articoli correlati