Salernitana – Napoli 0-2: in gol Di Lorenzo e Osimhen

1179

Salernitana Napoli cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Salernitana – Napoli di Sabato 21 gennaio 2023 in diretta: la squadra di Spalletti chiude il girone di andata a quota 50 punti

SALERNO – Sabato 21 gennaio 2023, allo Stadio “Arechi” di Salerno, andrà in scena il derby campano Salernitana – Napoli, valido per la diciannovesima giornata, ultima del girone di andata, del campionato di Serie A 2022-2023; calcio di inizio alle ore 18.

Indice

Di fronte due squaadre che hanno ambizioni totalmente differenti: salvezza da un lato e vittoria finale dall’altro. I granata avevano iniziato abbastanza bene la stagione ma nelle ultime cinque sfide hanno collezionato soltanto un punto e domenica scorsa hanno portato a casa da Bergamo un pesantissimo 8-2. Un risultato che era costato inizialmente la panchina di Davide Nicola, poi richiamato al suo posto dal Presidente Iervolino. Sono sedicesimi, a +9 dalla zona retrocessione, con 18 punti, con un percorso di quattro partite vinte, cinque pareggiate e nove perse, ventitré gol fatti e trentacinque subiti. La squadra di Spalletti ha iniziato il 2023 con la prima sconfitta stagionale, rimediata a San Siro contro l’Inter, ma si é subito ripreso andando a vincere a Marassi contro la Sampdoria. Ma soprattutto ha rifilato un roboante 5-1 alla Juventus dando precise indicazioni di essere la squadra da battere nella corsa allo Scudetto. Ora é prima con 47 punti, frutto di quindici vittorie, due pareggi e una partita persa, quarantaquattro gol fatti per il miglior attacco del torneo e solo quattordici subiti. In settimana , però, per gli azzurri é arrivata a sorpresa l’eliminazione dalla Coppa Italia per opera della Cremonese del neotecnico Ballardini, che ha avuto la meglio ai calci di rigore dopo che tempo regolamentare e supplementari si erano chiusi sul risultato di 2-2. Sono  ventisei i precedenti tra le due compagini con il bilancio di tre successi per la Salernitana, undici pareggi e dodici affermazioni del Napoli. Nella passata stagione i partenopei si imposero in entrambi i confronti: 0-1 all'”Arechi” e 4-1 al “Maradona”.

Cronaca della partita e tabellino

RISULTATO FINALE: SALERNITANA - NAPOLI 0-2

SECONDO TEMPO

Triplice fischio finale. All'Arechi vince ancora la capolista Napoli che supera anche la Salernitana per 0-2 grazie alle reti di Osimhen e Di Lorenzo.

49' Scatta il giallo per Ndombele.

47' Non ha molto da dire la partita. 

45' Cinque minuti di recupero.

44' Altro cambio nel Napoli, dentro Simeone al posto di Osimhen.

42' Facile amministrazione del doppio vantaggio per il Napoli.

40' Due cambi per parte: dentro Sambia e Bonazzoli, fuori Daniliuc e Dia per Nicola mentre Spalletti rileva Zielinski e Lozano per Ndombele e Politano.

38' Occasione Salernitana. Piatek viene servito da un mancato controllo di Lobotka e poi calcia trovando uno strepitoso intervento di Meret a deviare il pallone sul pallone per salvare lo 0-2.

35' Tentativo dalla lunga distanza di Zielinski e conclusione altissima.

33' Ammonito anche Pirola per un fallo tattico su Osimhen che lo aveva saltato secco.

29' Ammonito Bradaric per una trattenuta ai danni di Lozano.

26' Secondo cambio per la Salernitana: entra Valencia ed esce Vilhena.

24' Palleggia facilmente il Napoli con la Salernitana che fatica anche solo a superare il centrocampo.

21' Sempre schiacciata nella metà campo avversaria la Salernitana.

19' Attacca pericolosamente il Napoli. Sinistro da fuori di Mario Rui e pallone a lato di poco.

16' Ancora Piatek prova a mettere in apprensione la linea difensiva partenopea come successo nel primo tempo ma stavolta era in offside.

14' Occasione Napoli. Gran palla messa in mezzo da Zielinski per il colpo di testa di Osimhen che impegna Ochoa.

10' Pericolosa la Salernitana. Cross di Vilhena per Piatek che stacca di testa ma non inquadra lo specchio.

8' Salernitana a caccia di una reazione.

5' Napoli che continua a fare la gara e non si accontenta del doppio vantaggio.

3' Raddoppia il Napoli con Osimhen. Destro dalla distanza di Elmas che colpisce il palo. Sulla ribattuta l'attaccante nigeriano è vigile e spinge il pallone in rete.

1' Al via la ripresa.

PRIMO TEMPO

Fine primo tempo. All'intervallo il Napoli avanti sulla Salernitana grazie alla rete nel finale siglata da Di Lorenzo.

47' Napoli in vantaggio con Di Lorenzo. Cross basso di Anguissa per Di Lorenzo che raccoglie e manda il pallone prima sulla traversa e poi in rete.

45' Due minuti di recupero.
 
44' Scappa via Piatek a Kim che è costretto poi a stenderlo e finisce per essere ammonito.

42' Possesso troppo lento e in orizzontale per il Napoli.

39' Non riesce a sfondare il Napoli. Salernitana che fino a questo momento ha contenuto bene le offensive avversarie.

37' Fa salire i suoi Piatek che subisce fallo in attacco da Kim.

35' Napoli avanti in offside. Sponda di Di Lorenzo per Osimhen che sorprende sul primo palo Ochoa ma in fuorigioco.

33' Un muro insuperabile quello della Salernitana, almeno in questi primi trenta minuti di gioco.

30' Salernitana in avanti. Conclusione dalla distanza di Lovato e pallone sul fondo.

28' Non cambia il copione di match. Salernitana che aspetta e prova raramente a ripartire.

25' Salernitana che da diversi ha alzato un po' il suo baricentro.

22' Occasione Salernitana. Piatek salta Rrahmani in area e va al tiro col sinistro ma Meret si oppone concedendo un corner.

20' Occasione Napoli. Sugli sviluppi da corner di Lozano, gira verso la porta Osimhen ma trova Ochoa.

18' Mandato in profondità Osimhen riesce a resistere su Pirola e conquistare corner.

16' Primo cambio obbligato per la Salernitana: entra Lovato per Gyomber che non ce la fa a restare in campo.

14' Frena la corsa Gyomber per un problema al flessore e sanitari in campo.

12' Attacca il Napoli con Di Lorenzo che la ripropone in mezzo ma di testa Osimhen sfiora il pallone.

10' Una sola squadra tiene la palla in questa fase, è il Napoli.

8' Lobotka cerca al limite dell'area Elmas ma quest'ultimo manca il controllo.

5' Salernitana che prova a difendersi con tutti gli effettivi.

3' Napoli subito nella metà campo avversaria a gestire il pallone.

1' Inizia la partita

Stanno facendo il loro ingresso in campo le due squadre accompagnate dalla terna arbitrale.

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Salernitana - Napoli. Dalle ore 18 seguiremo in diretta il derby campano valido per la 19esima giornata di Serie A.

TABELLINO

SALERNITANA: Ochoa; Daniliuc (40' st Sambia), Gyomber (16' pt Lovato), Pirola; Bradaric, Vilhena (26' st Valencia), Nicolussi Caviglia, Coulibaly L, Candreva; Piatek, Dia (40' st Bonazzoli). A disposizione: Fiorillo, Sorrentino, Bohinen, Capezzi, Kastanos, Iervolino, Botheim. Allenatore: Davide Nicola

NAPOLI: Meret; Di Lorenzo, Kim, Rrahmani, Mario Rui; Zambo Anguissa, Lobotka Zielinski (40' st Ndombele); Lozano (40' st Politano), Osimhen (44' st Simeone), Elmas. A disposizione: Sirigu, Marfella, Bereszynski, Ostigard, Olivera, Zadadka, Zerbin, Demme, Gaetano, Raspadori. Allenatore: Luciano Spalletti

Reti: 47' pt Di Lorenzo, 3' st Osimhen

Ammonizioni: 44' pt Kim, 30' st Bradaric, 33' st Pirola, 49' st Ndombele

Recupero: due minuti nel primo tempo, cinque minuti nel secondo tempo

Convocati della Salernitana

Portieri: Fiorillo, Ochoa, Sorrentino

Difensori: Bradaric, Daniliuc, Gyomber, Lovato, Pirola, Sambia

Centrocampisti: Bohinen, Candreva, Capezzi, Coulibaly L., Kastanos, Iervolino, Nicolussi Caviglia, Vilhena

Attaccanti: Bonazzoli, Botheim, Dia, Piatek, Valencia

Convocati del Napoli

Portieri: Marfella, Meret, Sirigu

Difensori: Bereszynski, Di Lorenzo, Kim, Mario Rui, Olivera, Ostigard, Rrahmani, Zedadka

Centrocampisti: Demme, Elmas, Gaetano, Lobotka, Ndombele, Zambo Anguissa, Zerbin, Zielinski

Attaccanti: Lozano, Osimhen, Politano, Raspadori, Simeone

Le dichiarazioni di Nicola alla vigilia

“Credo che nella vita non si cresca mai attraverso i successi ma dalle batoste e per raggiungere grandi traguardi spesso è necessario cadere facendo rumore. Se il risultato di Bergamo è stato il prezzo da pagare per imparare qualcosa lo accetto ma ora è arrivato il momento di ripartire e rialzare la testa, a cominciare dalla difficilissima gara di domani, dando il massimo e lottando su ogni pallone fino all’ultima goccia di sudore. Dobbiamo ripartire dalla consapevolezza che bisogna avere un altro agonismo e dimostrare di avere responsabilità. Il nostro lavoro deve essere la nostra priorità, bisogna fare zero chiacchiere e dimostrare di avere un altro temperamento perché serve quello per fare bene. Il Napoli è una squadra con grandissime qualità ma domani la cosa più importante è metterci nella condizione di giocare una partita che abbia un tono agonistico elevato e dimostrare di avere la personalità per gestire alcune situazioni dettate dalla loro qualità. Le motivazioni che ci danno i tifosi sono sempre molto elevate, ora sta a noi dimostrare loro che abbiamo sangue dentro e voglia di giocarci questa partita. Non vediamo l’ora di poterli rappresentare, lottando dal primo all’ultimo minuto sputando sangue. In certi momenti si vede la personalità di un giocatore, di una squadra, di un intero staff e queste sono le partite che devono creare i presupposti per migliorare velocemente. Il nostro lavoro deve essere la nostra priorità, viviamo per questo ed è il momento di dare tutto e di più. Spalletti è un allenatore che apprezzo moltissimo non ne ho mai fatto mistero. Domani dovremo pensare a noi stessi, alla determinazione da mettere in campo, alla voglia di correre per il compagno e di dimostrare di essere squadra”.

Le dichiarazioni di Spalletti alla vigilia

Non ci ha fatto certo piacere essere eliminato dalla Coppa Italia, ma non ci sono strascichi psicologici. Chiaramente mi aspetto una reazione della squadra domani in una partita molto impegnativa ma che non vediamo l’ora di cominciare a giocare. Kvaratskhelia non parte, ha ancora la febbre e il medico gli ha dato dei farmaci per guarire. Non sarebbe prudente rischiarlo. Posso solo dire che giocherà Elmas, perchè ha una condizione per la quale merita di andare in campo subito. […] Mi fa piacere ritrovare Nicola su quella panchina perchè lo stimo come uomo e come allenatore. anche se la sua presenza comporterà una insidia maggiore per noi. La partita avrà mille difficoltà, sia per la voglia dell’avversario sia per l’ambiente molto caldo. Ma noi dobbiamo solo seguire il nostro obiettivo e non possiamo scegliere che tipo di partita affrontare. Dobbiamo fronteggiare qualsiasi cosa ci dovessimo trovare davanti, da ora in poi bisogna far leva solo sulle nostre capacità tecniche, fisiche e mentali. La nostra strada la conosciamo e dobbiamo proseguire con la stessa intensità. E’ necessario dare sempre il cento per cento perché anche un punto percentuale in meno può essere fatale. Adesso ci aspetta il derby e bisognerà stare molto attenti. Quando si gioca in una grande squadra ogni calciatore deve farsi trovare pronto nella necessità dimostrando di essere di livello alto anche sotto il profilo caratteriale”

L’arbitro

Sarà Daniele Chiffi della sezione arbitrale di Padova a dirigere la gara, coadiuvato dagli assistenti Mokhtar e Palermo; Quart Uomo Volpi. Al Var Nasca, assistito da Massa.

Presentazione del match

QUI SALERNITANA –  Assenti gli infortunati Sepe, Maggiore, Mazzocchi, Bronn e Fazio mentre rientra e lo squalificato Daniliuc. Nicola dovrebbe affidarsi al modulo 3-5-2 con in porta Ochoa e con una difesa a tre formata da Gyomber, Daniliuc e Pirola. In cabina di regia Bohinen con a fianco l’ex Sudtirol Nicolussi Caviglia e Lussana Coulibaly mentre sulle corsie esterne agiranno Candreva e Bradaric. Davanti Dia e Piatek, favorito su Bonazzoli.

QUI NAPOLI – Out Kvaratskelia. Spalletti, dovrebbe optare per il tradizionale modulo 4-3-3 e mandare in campo Meret in porta e una difesa a quattro composta dalla coppia centrale Rrhamani e Kim e da Di Lorenzo e Mario Ruiai lati. A centrocampo Anguissa, Lobotka e Zielinski. Attacco affidato a Osimhen affiancato da Pokitano e Elmas.

Le probabili formazioni di Salernitana – Napoli

SALERNITANA (3-5-2): Ochoa Gyomber, Daniliuc, Pirola; Candreva, Nicolussi Caviglia, Bohinen, Coulibaly, Bradaric; Dia, Piatek. Allenatore: Davide Nicola.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Elmas. Allenatore: Luciano Spalletti.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. La gara sarà visibile anche su Zona DAZN (canale 214 satellite), che può essere attivata dagli utenti che siano già abbonati o da coloro che si abbonino al servizio DAZN, sia “DAZN Standard” che “DAZN Plus” purché siano clienti Sky tramite un abbonamento TV attivo, al costo aggiuntivo di 5 euro mensili.