L’Inter pareggia con Benfica 3-3 e conquista la semifinale

2827 0

Inter Benfica cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Inter – Benfica di mercoledì 19 aprile in diretta: i nerazzurri in gol con Barella, Lautaro e Correa si fanno raggiungere allo scadere ma hanno beneficiano del successo nella gara d’andata

MILANO – Mercoledì 19 aprile, allo Stadio “Giuseppe Meazza” di Milano, andrà in scena Inter – Benfica, gara valida per il ritorno dei quarti di finale della Champions League 2022-2023; calcio di inizio alle ore 21.

Si riparte dal 2-0 dell’andata in favore dei nerazzurri, che hanno così ipotecato il passaggio del turno. Per spuntarla, ora ai portoghesi é richiesto vincere con almeno tre gol di scarto mentre la squadra di Inzaghi potrebbe accontentarsi anche di un pareggio.  A parità di risultato e di gol segnati in totale al termine dei novanta minuti, si procederà coi tempi supplementari e poi, eventualmente, con i calci di rigore. Ospiti dati favoriti col segno “2” quotato tra 2.35 e 2.50.

Cronaca con commento in tempo reale e tabellino

RISULTATO FINALE: INTER - BENFICA 3-3 [AGG. 5-3]

SECONDO TEMPO

50' triplice fischio! L'Inter conquista la semifinale di Champions League in virtù del 2-0 dell'andata, questa sera 3-3. I nerazzurri affronteranno il Milan nel prossimo turno. Vi ringraziamo per averci seguito e appuntamento ai prossimi live, domani troverete le tre italiane, Juventus, Roma e Fiorentina impegnate tra Europa e Conference League

50' giallo a David Neres

50' MUSA! PAREGGIO DEL BENFICA! Magra soddisfazione per i portoghesi che per lo meno evitano la sconfitta al San Siro. Spunto di Grimaldo sulla sinistra e sul cross deviato basso dal fondo è lesco a concludere da due passi con il mancino alla destra di Onana

44' assegnati 4 minuti di recupero

43' tentativo di Joao Mario e sfera che non inquadra lo specchio della porta. Prorio il giocatore numero 20 lascia il campo a Schjelderup

41' ANTONIO SILVA! ACCORCIA LE DISTANZE IL BENFICA! Su punizione dalla trequarti destra di Grimaldo il giocatore salta più alto di tutti e il suo colpo di testa supera come traiettoria Onana, leggermente più avanti

40' nell'occasione Onana proteso in tuffo prende in faccia la carambola del pallone dopo aver toccato il legno. Gioco fermo forse un colpo al naso ma sembra tutto ok, tamponata una narice da dove forse perdeva sangue

39' palo di Neres! Su sbavatura di Brozovic il giocatore ospite calcia basso in area e pallone sul primo palo

36' duro intervento di Petar Musa su Calhanoglu, se la cava con il giallo ma quel piede a martello sulla caviglia poteva costargli il rosso. Per fortuna nessuna conseguenza per il turco

35' dentro Petar Musa e Joao Neves per Chiquinho e Rafa Silva, spazio anche per Gosens e D'Ambrosio al posto di Dimarco e Bastoni

33' CORREAA!!! 3-1 INTER!!! C'è gloria anche per il neo entrato questa sera! Dimarco lo imbuca in area, superato Otamendi nello stretto e conclusione sempre di destro con palla sul secondo palo dopo aver carambolato sul legno! Una gran bella conclusione per lui

31' ecco i cambi: lascia il campo Lautaro Martinez (standing ovation per lui) dentro Correa, c'è Lukaku per Dzeko e Calhanoglu per Barella

29' dento Gonçalo Guedes per Gonçalo Ramos

27' cross basso di Dumfries per il destro in corsa in area di Dimarco ma si oppone con il corpo Antonio Silva

26' tre cambi in casa nerazzurra, grande entusiasmo sugli spalti dopo il gol liberazione di Lautaro

20' LAUTAROO MARTINEZZ!!! 2-1 INTER!!! Interno destro ad aprire dell'argentino che si avventa sul pallone magicamente calibrato basso da Dimarco in area, sorpreso il portiere. Nell'occasione da applausi anche la giocata di Mkhitaryan a liberare Dimarco

17' da Dumfries a Dzeko che in area calcia male ma tutto fermo per offside

16' cross teso di Bastoni a pescare Dzeko in area, colpo di testa in anticipo ma palla di poco a lato

13' angolo dalla destra per l'Inter, batte Dimarco basso sul primo palo e difesa che libera

11' possesso palla per il Benfica che in questo avvio vuol provare a mantenere il pallino del gioco

8' spunto in area di Joao Mario, bravo Acerbi in scivolata pulito la devia in angolo. Sugli sviluppi calcia in area Otamenti ma trova l'opposizione di Dzeko quindi Aursnes calcia male disturbato da Lautaro Martinez

5' angolo di Dimarco ma la difesa attenta ha la meglio

3' leggerezza di Brozovic, sulla sinistra cross basso di Neres e Dimarco in scivolata a centroarea ci mette una pezza. Sul corner elaborato allontana la difesa e ripartenza veloce frenata da Rafa Silva, giallo ben speso su Mkhitaryan bravo nel doppio passo

2' conclusione a giro dalla distanza di Lautaro e palla che sorvola di non molto l'incrocio dei pali più distante

si riparte con il calcio d'avvio battuto dall'Inter

Inter e Benfica nuovamente in campo per il secondo tempo, un campo nel Benfica con David Neres per Gilberto

PRIMO TEMPO

46' duplice fischio di del Cerro Grande, Inter e Benfica vanno negli spogliatoi sul punteggio di 1-1. Nerazzurri raggiunti nel finale di primo tempo nell'unica incertezza difensiva. Ci prendiamo una piccola pausa e torniamo per il secondo tempo. Vi ricordiamo che è possibile restare aggiornati anche sulla diretta Bayern Monaco - Manchester City

45' 1 minuto di recupero

44' ottima copertura di Acerbi in area su Rafa Silva, non c'è nemmeno il corner per il portoghese

38' AURSNES! PAREGGIO DEL BENFICA! Perentorio colpo di testa a centroarea del numero 8 ospite su cross ben calibrato di Rafa Silva dalla destra, palla sotto la trasversa e nulla da fare per Onana. Nell'occasione sale male la difesa che non riesce ad applicare la trappola del fuorigioco, in ritardo il taglio in copertura di Dumfries

34' dall'altra parte angolo di Grimaldo e Onana attento sul tentativo di Chiquinho

33' rete annullata a Lautaro! Apertura di Mkhitaryan su Dzeko che in area arriva sul fondo e crossa bene sul secondo palo dove l'attaccante riesce a colpire di testa ma sbilanciando Gilerto. Il VAR conferma l'iniziale decisione dell'arbitro

31' punizione a giro di Grimaldo quasi dal limite dell'area, palla sul primo palo dove l'attento Onana blocca in due tempi!

28' qualche momento di tensione in campo con l'arbitro che vuole a sé Acerbi e Joao Mario: "basta così" è l'estrema sintesi del messaggio mandato ai rappresentati delle due squadre

25' angolo dalla sinistra conquistato da Dimarco, lo stesso giocatore batte sul primo palo dove colpisce di testa Bastoni ma trova l'opposizione sempre di testa di Gonçalo Ramos. Sul secondo corner consecutivo di testa libera la difesa

23' filtrante di Gonçalo Ramos per il taglio in area di Joao Mario ma velocissimo Dimarco lo anticipa impedendogli la conclusione in porta

20' la rete dell'Inter ha mandato un pò in confusione gli avversari che provano a riorganizzarsi

16' sul cross velenoso di Dimarco uscita un pò incerta del portiere che si lascia sfuggire la sfera ma recupera su Dzeko che era in agguato

14' BARELLAA!!! INTER IN VANTAGGIO!!! A centrocampo palla difesa da Dzeko, doppio scambio in verticale tra Lautaro e Barella che in area sterza sul mancino e piazza una conclusione a giro sotto l'incrocio dei pali alla destra del portiere

10' segnalata posizione di offside per Aursnes, punizione affidata a Brozovic

6' scambio tra Lautaro e Dimarco con passaggio in profondità leggermente troppo lungo, avrebbe potuto mandare in porta l'esterno nerazzurro

3' intervento senza troppi complimenti di Gilberto, una capocciata in ritardo su Dimarco. Solo richiamo verbale per lui

2' doppio scambio tra Joao Mario e Gilberto, cross di quest'ultimo deviato da Dimarco sul fondo per il primo angolo. Sugli sviluppi l'arbitro vede una trattenuta su Acerbi e punizione per la difesa

1' riparte da Vlachodimos la squadra di Schmidt, alza la linea difensiva l'Inter

si va! Primo pallone mosso dal Benfica in maglia rossa, Inter nella tradizionale nerazzurra

75mila spettatori pronti a incoraggiare i propri beniamini in questa gara di ritorno. I balottaggi della vigilia in casa Inter sono stati vinti rispettavamente da Brozovic su Calhanoglu e Dzeko su Lukaku

Ci siamo! Inter e Benfica fanno in questo momento il loro ingresso in campo, siamo pronti a partire

Nella fase a eliminazione diretta il Benfica contro formazioni di Serie A è di 5 vittorie e 7 sconfitte. I nerazzurri in 17 occasioni su 18 ha passato il turrno dopo aver vinto la gara d'andata in trasferta per le competizioni UEFA.

Le squadre hanno ultimato il riscaldamente e fanno rientro negli spogliatoi, inizia il countdown per l'inizio del match

Amici di Calciomagazine, vi diamo il benvenuto a Inter-Benfica. Dalle ore 21 seguiremo assieme la partita di ritorno dei quarti di finale della UEFA Champions League. I nerazzurri ripartono dal 2-0 a proprio favore in portogallo. Ricordiamo che la vincente affronterà il Milan in semifinale. Nei 4 precedenti Inter imbattuta con 3 successi e un pareggio.

TABELLINO

INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni (dal 40' st D'Ambrosio); Dumfries, Barella (dal 31' st Calhanoglu), Brozovic, Mkhitaryan, Dimarco (dal 40' st Gosens); Lautaro Martinez (dal 31' st Correa), Dzeko (dal 31' st Lukaku). A disposizione: Handanovic, Cordaz, Gagliardini, de Vrij, Gosens, Correa, Bellanova, Asllani, Calhanoglu, D'Ambrosio, Carboni, Lukaku. Allenatore: Inzaghi

BENFICA (4-2-3-1): Vlachodimos; Gilberto (al 1' st Neres), Antonio Silva, Otamendi, Grimaldo; Florentino, Chiquinho (dal 40' st Musa); Rafa Silva (dal 40' st Joao Neves), Joao Mario (dal 43' st Schjelderup), Aursnes; Gonçalo Ramos (dal 29' st Gonçalo Guedes,). A disposizione: Samuel Soares, André Gomes, Verissimo, Neres, Gonçalo Guedes, Tengstedt, Schjelderup, Ristic, Musa, N'Dour, Joao Neves, Morato. Allenatore: Schmidt

Reti: al 14' pt Barella, al  38' pt Aursnes, al 20' st Lautaro Martinez, al 33' st Correa, al 41' st Antonio Silva, al 50' st Musa

Ammonizioni: Rafa Silva, David Neres

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Formazioni ufficiali di Inter – Benfica

Formazioni che confermano le anticipazioni della vigilia. Inzaghi con linea a tre formata da Darmian, Acerbi e Bastoni (out Skriniar). A centrocampo esterni Dumfries e Dimarco mentre tra gli interni l’escluso è Calhanoglu e spazio a Barella, Brozovic e Mkhitaryan. In avanti Lautaro Martinez con Dzeko. Schmidt con il 4-2-3-1: terzini Gilberto e Grimaldo mentre coppia centrale difensiva Antonio Silva e Otamendi. Sulla mediana Florentino e Chiquinho mentre dietro Gonçalo Ramos  il trio formato da Rafa Silva, Joao Mario e Aursnes.

INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro Martinez, Dzeko. A disposizione: Handanovic, Cordaz, Gagliardini, de Vrij, Gosens, Correa, Bellanova, Asllani, Calhanoglu, D’Ambrosio, Carboni, Lukaku. Allenatore: Inzaghi

BENFICA (4-2-3-1): Vlachodimos; Gilberto, Antonio Silva, Otamendi, Grimaldo; Florentino, Chiquinho; Rafa Silva, Joao Mario, Aursnes; Gonçalo Ramos. A disposizione:  Samuel Soares, André Gomes, Verissimo, Neres, Gonçalo Guedes, Tengstedt, Schjelderup, Ristic, Musa, N’Dour, Joao Neves, Morato. Allenatore: Schmidt

Le dichiarazioni di Simone Inzaghi alla vigilia

“Chiaramente è il secondo tempo di una partita importantissima, partiamo con un vantaggio ma sappiamo il valore dei nostri avversari. Sarà una partita complicata, dovremmo venirne a capo tutti insieme, sappiamo che domani sera potremmo essere tra le prime quattro d’Europa e sarebbe un grande traguardo. Sappiamo il nostro percorso in Europa e che in campionato non siamo nella situazione in classifica che volevamo ma il nostro focus ora è il Benfica. Sappiamo che abbiamo un vantaggio ma sarà una partita da fare nel migliore dei modi, contro un avversario che è in flessione di risultati ma non come gioco, si è visto nell’ultima partita contro di noi e contro il Porto, ha fatto partite in linea con quello che è il Benfica. Dobbiamo essere più bravi rispetto a quello che succede intorno, bravi a isolarsi. Abbiamo diversi giocatori in scadenza ma io li vedo lavorare quotidianamente e lavorano bene. Essere criticati fa parte del nostro mestiere, dobbiamo essere bravi e forti e pensare alla prossima gara che ora è il Benfica domani sera, dovremmo fare una grande gara. Veniamo da una sconfitta in casa che ci ha rallentato in Campionato ma che è già il passato. Siamo focalizzati sul Benfica, sappiamo che domai avremo una partita importante e difficile e dobbiamo giocarla tutti insieme, essere coesi perché il Benfica corre molto e copre bene il campo. Dovremmo esser bravi e renderli meno pericolosi perché sono una squadra che crea molto”.

Il percorso di Inter e Benfica in Champions League

L‘Inter si era classificata seconda nel Gruppo C, alle spalle del Bayern Monaco, vincitore a punteggio pieno, e davanti al Barcellona. Per i nerazzurri passare il turno sembrava un’impresa all’atto del sorteggio e pareva una strada compromessa dopo la sconfitta casalinga contro il Bayern Monaco nella gara di andata; poi la vittoria a San Siro contro il Barcellona,  il pareggio al Nou Camp e il successo contro il Viktoria Plzen hanno trasformato il sogno in una splendida realtà.  Agli ottavi di finale hanno avuto la meglio sul Porto (1-0 all’andata, 0-0 al ritorno). Il Benfica si era piazzato al primo posto, per via di una miglior differenza reti col PSG, nel Girone H e agli ottavi di finale ha eliminato il Clun Brugge (0-2 all’andata, 5-1 al ritorno).

Inter e Benfica nei rispettivi campionati

In campionato i nerazzurri stanno attraversando un momento molto delicato. Hanno raccolto solo un punto nelle ultime cinque sfide e sabato scorso hanno perso in casa contro il Monza. Non vincono dallo scorso 5 marzo quando ebbero la meglio per 2-0 sul Lecce. Sono quinti, a -1 dal Milan e a -10 dal secondo posto della Lazio e a-5 dalla Roma terza, con 51 punti. Il loro percorso é di sedici partite vinte, tre pareggiate e dieci perse, quarantotto reti realizzate e trentaquattro incassate. Anche il Benfica, nella Liga portoghese, non sta attraversando un buon momento. É reduce da due k.o consecutivi, contro Porto e Chaves. Nonostante ciò, é ancora in testa alla classifica, a quota 54, ma la sua distanza dal Porto si é ridotta a quattro lunghezze. Il suo percorso é di ventitré partite vinte, due pareggiate e tre perse, sessantotto reti realizzate e diciassette incassate.

L’arbitro

Tutti di nazionalità spagnoli gli arbitri designati. A dirigere la gara sarà Carlos Del Cerro Grande, coadiuvato dagli assistenti Diego Barbero e Guadalupe Porras Ayuso e dal quarto uomo Cesar Soto Grado. Al Var Juan Martìnez Munuera, assistito da Alejandro Hernàndez.

La lista UEFA dell’Inter

Portieri: Handanovic, Cordaz, Onana.
Difensori: Dumfries, De Vrij, Bellanova, Acerbi, Dimarco, D’ambrosio, Darmian, Bastoni, Skriniar.
Centrocampisti: Gagliardini, Gosens, Asslani, Calhanoglu, Mkhitaryan, Barella, Brozovic.
Attaccanti: Dzeko, Lautaro, Correa, Lukaku.

Presentazione del match

QUI INTER – Simone Inzaghi dovrebbe affidarsi al consueto modulo 3-5-2. Tra i pali dovrebbe esserci Onana. Difesa a tre composta da Darmian, Acerbi e Bastoni. In cabina di regia Calhanoglu, affiancato da Barella e Mkhytarian, mentre sulle corsie esterne dovrebbero agire Dumfries e Dimarco. Coppia di attacco formata da Lautaro Martinez e Lukaku.

QUI BENFICA – Ancora out Bah mentre torna a disposizione Otamendi, che ha scontato il turno di squalifica. Schmidt dovrebbe rispondere col modulo 4-2-3-1 con Vlachodimos tra i pali e con Gilberto, António Silva, Morati e Otamendi pronti a formare il blocco difensivo. In mediana Chiquinho e Florentino. Unica punta Gonçalo Ramos, supportata dai trequartisti Aursnes, Rafa Silva e João Mário.

Le probabili formazioni di Inter – Benfica

INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro, Lukaku. Allenatore: Inzaghi

BENFICA (4-2-3-1): Vlachodimos; Gilberto, Antonio Silva, Otamendi, Grimaldo; Florentino, Chiquinho; Rafa Silva, Joao Mario, Aursnes; Ramos. Allenatore: Schmidt

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Amazon Prime Video.