Probabile formazione Cagliari 2021 – 2022

stemma cagliari

La probabile formazione tipo del Cagliari, titolari e panchina in campionato per la stagione 2021 – 2022. Aggiornamenti su squalificati, indisponibili e ballottaggi con le ultime dal campo sportivo

Mazzarri per la gara casalinga con la Salernitana ritrova Caceres che era stato fermato dalla squalifica ma restano dubbi per il recupero pieno di Godin e Pavoletti. Pertanto in difesa spazio a Carboni al centro della difesa con Ceppitelli con Lykogiannis e Bellanova esterni. A centrocampo nessuna novità in previsione con Deiola e Nandez larghi e Strootman e Marin gli interni mentre in avanti verso la conferma il tandem Joao Pedro – Keità. Possibili inserimenti per Dalbert con Deiola mentre Grassi potrebbe dare del minutaggio a Strootman. Tra i panchinari scalpita anche Zappa che si prevede possa fare una mezz’ora di gioco.

MODULO 4-4-2

Titolari: Cragno; Lykogiannis, Carboni, Ceppitelli, Bellanova; Deiola, Strootman, Marin, Nandez; Joao Pedro, Keita Baldé

Panchina: Radunovic, Aresti, Dalbert, Zappa, Caceres, Altare, Oliva, Obert, Grassi, Pereiro, Farias, Pavoletti

Allenatore: Walter Mazzarri

Squalificati: –

Indisponibili: Rog (rientro inizio aprile), Walukiewicz (salta 14° giornata), Godin (dubbi 14° giornata), Pavoletti (dubbi 14° giornata)

Diffidati: Strootman

Ballottaggi: Bellanova 55%-Zappa 45%, Deiola 60%-Dalbert 40%, Strootman 60%-Grassi 40%

LE ULTIME DAL CENTRO SPORTIVO DI ASSEMINI

Antivigilia di Cagliari-Salernitana, anticipo della 14ª giornata di campionato: i rossoblù sono scesi in campo il 24 novembre pomeriggio ad Asseminello. Seduta al via con degli esercizi di attivazione accompagnati da dei lavori atletici. A seguire la squadra si è concentrata su una serie di esercitazioni tecniche e poi a una partita tattica a tema. In gruppo Damir Ceter, hanno proseguito il lavoro personalizzato Diego Godin e Leonardo Pavoletti. Giovedì 25, è in programma un nuovo allenamento fissato al pomeriggio.

MAZZARRI NEL PRE-PARTITA

“Ho visto le ultime partite della Salernitana, domenica contro la Sampdoria se avesse concretizzato le occasioni che ha costruito non avrebbe perso. È una squadra tignosa, che non si arrende mai, con un allenatore sanguigno. Non dobbiamo sottovalutarli: se riusciamo a fare quel che sappiamo, abbiamo buone possibilità di far nostra la partita; altrimenti potremmo soffrire. Contro il Sassuolo abbiamo provato a vincerla sino all’ultimo. Spero di vedere domani lo stesso atteggiamento: voglio vedere una squadra aggressiva, combattiva e coraggiosa, pronta a reagire nel caso in cui qualcosa non dovesse andare bene. Dovremo commettere meno errori, stare più attenti e restare ancora più concentrati per concedere agli avversari il meno possibile. Non guardo alla carta d’identità dei giocatori, mando in campo chi penso possa essere più utile. La condizione atletica nel calcio di oggi è imprescindibile: tutti mantengono ritmi altissimi. La qualità tecnica non basta: è un concetto che ripeto spesso ai miei giocatori per uscire da questa situazione. Fortunatamente ho recuperato qualche giocatore, qualcun altro è avviato verso il top della condizione. Di tabelle non ne voglio fare. Bisogna portare a casa quanti più punti possibile, pensando partita dopo partita. Concentriamoci sulla gara contro la Salernitana, poi tra tre giorni ci sarà il Verona. Abbiamo dimostrato di poter fare risultato anche contro le big. Andremo in campo cercando di fare quel che si è preparato durante la settimana, senza paura né troppi calcoli”.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: