Probabile formazione Spezia 2021/2022

Spezia calcio

La probabile formazione tipo dello Spezia, titolari e panchina in campionato per la stagione 2021 – 2022. Aggiornamenti su squalificati, indisponibili e ballottaggi con le ultime dal campo sportivo

Thiago Motta per la trasferta di Roma dovrebbe proseguire sulla linea del 3-5-2 con linea a tre difensiva formata da Amian, Erlic e Nikolau. A centrocampo l’unico dubbio potrebbe riguardare Sala che dovrebbe fare l’interno con Kovalenko e Maggiore mentre esterni Gyasi e Bastoni. In avanti con Verde Manaj e non Nzola che non figura nemmeno nella lista dei convocati in quando è arrivato in ritardo a una riunione video con la squadra.

MODULO 3-5-2

Titolari: Provedel; Amian, Erlic, Nikolau; Gyasi, Kovalenko, Sala,  Maggiore, Bastoni; Manaj, Verde

Panchina: Zoet, Ferrer, Reca, Hristov, Antiste, Bourabia, Kiwior, Strelec, Agudelo, Salcedo, Colley E.

Allenatore: Thiago Motta

Squalificati:

Indisponibili: Leo Sena (rientro inizio gennaio)

Diffidati:

Ballottaggi: Sala 55%-Bourabia 45%, Nikolau 55%-Kiwior 45%

ULTIME DAL CAMPO SPORTIVO DI FOLLO

Prosegue sul terreno del Comunale di Follo la preparazione delle Aquile, che lunedì sera affronteranno la Roma allo stadio Olimpico nel posticipo del 17° turno di campionato. Il 10 dicembre seduta tattica quella svolta dai ragazzi di mister Thiago Motta, che dopo il consueto riscaldamento tecnico, hanno lavorato su situazioni offensive per chiudere con una partitella a campo ridotto. Sabato mattina nuova seduta a Follo.

CONVOCATI CONTRO LA ROMA

1.Zoet
7.Sala
8.Kovalenko
9.Manaj
10.Verde
11.Gyasi
13.Reca
14.Kiwior
15.Hristov
19.Colley
20.Bastoni
21.Ferrer
25.Maggiore
27.Amian
28.Erlic
31.Sher
33.Agudelo
39.Nguiamba
40.Zovko
43.Nikolaou
44.Strelec
77.Bertola
94.Provedel

THIAGO MOTTA ALLA VIGILIA

“Contro il Sassuolo abbiamo fatto un buon primo tempo, siamo entrati in partita e siamo arrivati sul risultato del 2-0, situazione che avremmo dovuto gestire meglio soprattutto vista la consapevolezza di avere di fronte a noi un avversario forte con ottimi giocatori. Sotto quel punto di vista, non possiamo permetterci di farci rimontare in casa, dobbiamo gestire meglio queste situazioni perché non è la prima volta.

I ragazzi stanno migliorando, vedremo quali saranno quelli pronti ad affrontare una squadra forte come la Roma, nonostante non sia al massimo è una squadra che gioca a livello europeo e sarà una prova importante per noi.

Ho dei bei ricordi dell’anno del triplete con Mourinho, lui è un allenatore che oggi è un’ispirazione per tutti: la sua leadership, il suo carisma, la voglia di vincere che trasmette ai suoi giocatori.

Manaj è in grande forma, ma non è una sorpresa. Si sta allenando tutti i giorni molto bene, ha ottime qualità. Sicuramente può e deve migliorare perché è arrivato ad un punto della sua carriera in cui deve fare il salto di qualità, e questo dipenderà solo da lui. In questo momento sono molto soddisfatto di quello che sta facendo sia a livello individuale che collettivo.

Per capire in cosa possiamo migliorare dobbiamo analizzare partita per partita, nell’ultima partita non siamo riusciti a difendere come avremmo dovuto, loro sono usciti bene in contropiede e ci hanno recuperato. Dobbiamo riuscire a mantenere il vantaggio quando lo raggiungiamo per primi e tenercelo stretto chiudendo la partita.

Oggi in particolare ho visto un bellissimo allenamento, abbiamo lavorato molto sulla fase offensiva che metteremo in campo contro la Roma e ho avuto un’ottima risposta dai ragazzi, anche da quelli che giocano meno, e sono molto contento, vorrei fossero sempre cosi concentrati e determinati.

La Roma è una squadra forte, soprattutto a livello individuale ha degli ottimi giocatori. Mi aspetto una squadra che ha voglia di vincere, hanno un obiettivo totalmente diverso dal nostro perché puntano alla Champions, ma noi daremo il massimo per provare a metterli in difficoltà e giocare la miglior partita possibile.

Abbiamo tanti giovani talenti in squadra, il nostro obiettivo è aiutarli a migliorare e a crescere; in particolare abbiamo a disposizione molti attaccanti e ovviamente non possono giocare tutti, sta a loro lavorare per dimostrare chi si merita il posto da titolare partita per partita. Nzola? Non sarà fra partita. Le regole sono chiare per tutti, perché il gruppo viene prima di ogni singolo”.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: