Salernitana, fantacalcio 2022/2023: guida ai giocatori da comprare

109

salernitana fuoco

I consigli sui giocatori della Salernitana per il fantacalcio 2022/2023: possibili titolari, sorprese e top players

Dopo la miracolosa salvezza dello scorso anno la Salernitana vuole provare a mantenere la categoria senza soffrire. Tuttavia, molta acqua è passata sotto i ponti. L’inatteso divorzio da Sabatini e la nomina di De Sanctis come Ds ha fatto perdere appeal al progetto granata. Non a caso la società fa fatica a chiudere trattative per giocatori di qualità. Ad oggi mancano ancora un centrale di difesa, due centrocampisti, un trequartista e una punta. Nicola sta lavorando pazientemente con il materiale umano che ha a disposizione, ma le difficoltà sono tante. Serve un colpo di coda perchè ad oggi la squadra è messa peggio dello scorso anno e il rischio di ripetere la scorsa stagione, senza lieto fine, c’è.

Probabile formazione

Nicola riparte dal 3-5-2 dello scorso anno. In porta dunque ci sarà ancora Sepe, mentre, in difesa, l’infortunio di Lovato ha creato un buco. Al momento i titolari sono Fazio, Gyomber e Pirola. Sulla destra il posto dovrebbero giocarselo Mazzocchi e Sambia mentre a sinistra ci sarà Bradaric con Jaroszynski come riserva. I tre centrali sono al momento Lassana Coulibaly, Bohinen (che però starà fuori un mese e mezzo per infortunio) e Vilhena. In avanti, l’attacco è attualmente composta da Bonazzoli e Botheim.

Difesa: poche garanzie per Sepe e compagni

La difesa della Salernitana sembra tutt’altro che ermetica. Già lo scorso anno subì 78 reti e non sembra che in questa stagione si sia migliorato. Sepe (dunque è consigliato solo in leghe numerose) dove si è obbligati a prenderlo per forza. In questo caso, però, vedete di prenderlo in coppia con Fiorentina o Monza o passerete i guai ogni domenica. In difesa, l’infortunio di Lovato, toglie l’unico giocatore con un certo appeal tra i centrali. Nè Pirola, né Fazio, né Gyomber godono di fiducia. Sulle fasce, Mazzocchi e Bradaric potrebbero essere discreti riempitivi mentre Sambia al momento rappresenta un’incognita.

Centrocampo: Vilhena scommessa

A centrocampo in questo momento l’unico che potrebbe valere una scommessa è Vilhena. Il centrocampista ex Feyenoord ha senso dell’inserimento e può essere una discreta sorpresa da prendere a 1 come ultimo slot. Discorso simile per Lassana Coulibaly, mentre Kastanos va preso solo in leghe numerose. Bohinen perde appeal a causa dell’infortunio, ma rimane un giocatore interessante come ultimo slot. Forse, però, meglio ripartlarne a gennaio.

Attaccanti: Bonazzoli si ripeterà?

Bonazzoli dopo i 10 gol dello scorso anno è chiamato a ripetersi. L’attaccante è però molto umorale e soffre di frequenti pause. Per questo è un attaccante da quinto-sesto slot. Discorso diverso per Botheim. Il norvegese ha qualità, ma potrebbe pagare l’adattamento e non essere neanche titolare se arrivasse una nuova punta. Magari meglio aspettare gennaio per puntarci. Valencia, invece, sembra essere uno di quei giocatori di poca sostanza e difficilmente avrà da subito spazio. Per Ribery vale il discorso fatto per Ibrahimovic: adatto solo ai nostalgici.

AGGIORNAMENTO A CHIUSURA MERCATO

La Salernitana ha chiuso la campagna acquisti con colpi del livello di Maggiore, Dià e Piatek e Daniliuc. L’ex Spezia è un buon settimo-ottavo slot. L’ex Villareal ha iniziato con 3 gol in 3 gare. Potrebbe essere l’attaccante ideale come quarto slot. Piatek lo si conosce. E’ voglioso di riscatto, ma al momento non vale più di un sesto slot. Daniliuc, infine, è consigliato in leghe numerose.