Bologna, fantacalcio 2022/2023: guida ai giocatori da comprare

121

bologna fiamma

I consigli sui giocatori del Bologna per il fantacalcio 2022/2023: possibili titolari, sorprese e top players

BOLOGNA – Il Bologna di Mihajlovic in estate ha dato vita ad una rivoluzione soprattutto dal punto di vista dirigenziale. L’arrivo di Sartori al posto di Bigon aveva generato grandi aspettative, fin qui non ripagate. Sono stati ceduti Theate, Svanberg e Hickey e sono arrivati solo Ferguson, Lykogiannis e Cambiaso. Troppo poco per centrare l’obiettivo della parte sinistra della classifica chiesta da Saputo. Mihajlovic reclama almeno un centrale di difesa e un vice Arnautovic. Sull’austriaco, poi, continuano ad esserci voci di cessione. Insomma, fin qui il mercato dei rossoblù ha generato più dolori che gioie. Si preannuncia, dunque, un altro anno di alti e bassi.

Probabile formazione

Mihajlovic riparte dal 3-4-2-1 con molte certezze in meno. In porta è confermatissimo Skorupski dopo la buona stagione passata. In difesa, dopo la partenza di Theate, Bonifazi dovrebbe tornare titolare con Soumaoro e Medel in difesa. A centrocampo De Silvestri duellerà con Kasius per il ruolo di esterno destro e Cambiaso con Lykogiannis per quello di esterno sinistro. Ad oggi, però, i due italiani partono in vantaggio. Sulla mediana, Schouten è l’unico sicuro della titolarità. Con lui se la giocheranno Dominguez, Aebisher e Ferguson, con l’argentino favorito. In avanti, salvo cessione clamorosa, Arnautovic sarà il titolare. L’austriaco sarà affiancato da Soriano e da uno tra Barrow e Orsolini.

Difesa: Skorupski indifeso

Skrupski lo scorso anno fece un grande torneo, terminando con 12 clean sheet in 36 presenze. Quest’anno dovrebbe però avere più difficoltà. Per questo il suo indice di affidabilità è in ribasso. Si potrebbe prendere in coppia, ma l’unico accoppiamento conveniente è quello con la Juventus e se un fanta-allenatore spende molto per il portiere bianconero difficile prenda quello rossoblù. In difesa i terzini (De SilvestriKasius e CambiasoLykogiannis) vanno presi in coppia e questo fa scendere la loro appetibilità, mentre, per quel che riguarda i centrali, nessuno dei quattro attualmente in rosa (Amey, Medel, Bonifazi e Medel) suscita grandi emozioni.

Centrocampo: ci sarà il riscatto di Soriano?

Soriano è reduce da un’annata con zero bonus e diversi malus che ne ha fatto scendere l’appetibilità. Il centrocampista ex Samp è dunque da prendere con le molle come sesto-settimo di reparto e non più come un semi-top. Tra gli altri mediani, l’unico che può suscitare curiosità è Ferguson. Lo scozzese è dotato di un buon tiro, ma va detto che nell’Aberdeen era anche rigorista, quindi, non attendetevi numeri sbalorditivi. Può essere preso come sorpresa. Dominguez e Schouten, invece, al momento sono in classici centrocampisti da prendere soprattutto in leghe numerose per completare la rosa. Vignato, infine, è altamente sconsigliato: deve trovare un allenatore che gli dia fiducia e lo faccia giocare con continuità. Con Mihajlovic è destinato ad avere poco spazio.

Attacco: Arnautovic e poi?

In attacco se Arnautovic rimane e sarà motivato come lo scorso anno può essere un ottimo terzo slot in attacco. Dietro di lui, c’è il vuoto. Barrow è sempre nel limbo delle eterne promesse. Dopo l’exploit nei primi 6 mesi in rossoblù è andato sempre peggiorando. Difficile puntarci se non come ultimo slot. Discorso simile per Orsolini. Nelle leghe in cui è quotato centrocampista, magari ha più appetibilità, ma va comunque considerato che non è titolare e non è continuo. Anche lui non può che essere pùi di un ultimo nome. Sansone, infine, sembra destinato a partire in serie B, ma, anche se rimanesse, sarebbe l’ultima ruota del carro.

AGGIORNAMENTO A CHIUSURA MERCATO

Il Bologna ha ingaggiato diversi profili negli ultimi giorni. In difesa sono arrivati i difensori Posch, Lucumì e Sosa, il centrocampista Moro e l’attaccante Zirkzee. Attualmente l’ubica certezza è rappresentata da Lucumì, subito titolare e in palla. Può essere un buon sesto-settimo slot in difesa. Per quel che riguarda Moro, attualmente il centrocampo del Bologna ha tante alternative e, giocando solo due per volta, è difficile capire quanto spazio potrà avere. Meglio aspettare. Discorso simile per Zirkzee. Al momento parte come vice Arnautovic, quindi se non avete l’austriaco, meglio evitarlo.